Posts by tag: aster & the x band

Cronaca 12 Maggio 2020

Lockdown con musica in diretta e condivisione per Leonardo Scarpetti (Aster & The X Band)

Rimanere uniti sull’onda della musica. E farlo a distanza grazie ai video e ai social network. Leonardo Scarpetti, ventottenne imolese leader del gruppo Aster & The X Band, ha organizzato per tutto il periodo del lockdown una diretta Instagram, lanciata anche dalla sua pagina Facebook, ogni domenica pomeriggio. Un modo di fare arrivare la sua musica agli amici e a chiunque avesse il piacere di ascoltarlo.

«Ho iniziato a marzo, da solo, ma a nome della band – racconta –. Anche i miei compagni di gruppo, in questo periodo, hanno fatto video, montaggi, dirette… così come tanti personaggi famosi. Io ho deciso di proporre, la domenica alle diciotto e trenta su Instagram, un misto di mie canzoni e cover. L’ultimo appuntamento è stato il 3 maggio, l’ultimo giorno del lockdown. Per ora il ciclo è finito ma potrebbe tornarmi presto la voglia» ride. (stefania freddi)

Ulteriori particolari nel numero del Sabato sera del 7 maggio

Lockdown con musica in diretta e condivisione per Leonardo Scarpetti (Aster & The X Band)
Cultura e Spettacoli 7 Giugno 2019

«Gocce di Musica 2019», sul palco per la finale anche Aster & The X Band

Leonardo Scarpetti (voce, chitarra, armonica), Alessandro De Francesco (chitarra elettrica), Luca Pasotti (basso elettrico), Matthew Cavina (batteria). Sono loro gli Aster & The X Band, vincitori della seconda serata di selezione di Gocce di musica per la solidarietà e quindi finalisti del concorso organizzato da Avis Comunale Imola in collaborazione con sabato sera e con il Centro giovanile Ca’ Vaina. Sabato 8 giugno alle 21 in piazza Gramsci, all’interno di Imola in musica, sfideranno gli altri due finalisti in un evento a ingresso gratuito che vedrà anche la partecipazione, come ospite, della cantante Lisa Manara: le Degradé e i Whatever. Il gruppo, che si ispira alle musiche di Bob Dylan, Leonard Cohen e Bruce Springsteen, era arrivato in finale anche lo scorso anno, pur con una formazione diversa che vedeva, oltre al cantante e al bassista, Michele D’Alessandro alla chitarra. «Il nucleo principale del gruppo è nato con Michele D’Alessandro e il bassista Alessandro Bozza, che lo scorso anno suonò nella selezione di Gocce ma non in finale – spiega Scarpetti -, e del gruppo fa parte anche il chitarrista Fabio Mazzini. Abbiamo una band elastica, ma ultimamente stiamo suonando molto con questa formazione, che è più rock, folk-rock. Un suono elettrico è anche più adatto ad un’iniziativa come Gocce di musica, più trascinante». 

Ventisette anni, medico, Leonardo è il leader del gruppo e anche colui che ha dato il nome. Ma da dove arriva? 

«Aster è il nome di un personaggio di una storia fantasy di Licia Troisi, che amavo leggere da adolescente (il Tiranno nella saga delle Cronache del Mondo Emerso, Nda). È anche un componente della cellula, quando si divide, quindi un termine legato al mio mondo della medicina. Per cui mi piaceva e l’ho tenuto. La seconda parte del nome fa riferimento senz’altro a Bob Dylan & The Band, che è il mio autore preferito, ma copiarlo così com’è mi sembrava troppo – ride -, per cui ho aggiunto una X che è un’incognita e rappresenta la fluidità della nostra formazione, dove si alternano cinque chitarristi, due bassisti e due batteristi».

L”articolo completo su «sabato sera» del 6 giugno.

Nella foto (Isolapress): da sinistra Leonardo Scarpetti, il bassista Luca Pasotti (dietro) ed Alessandro De Francesco 

«Gocce di Musica 2019», sul palco per la finale anche Aster & The X Band

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast