Posts by tag: bar bacchilega

Cronaca 10 Febbraio 2021

L’ex Bacchilega rivivrà come caffè letterario, Atzori (Sirio): «Lavori al via a marzo, locali pronti per l’estate»

Il 2021 dovrebbe essere l’anno buono per la riapertura dell’ex bar pasticceria Bacchilega. Nel mese di novembre 2020 è arrivata finalmente l’attesa autorizzazione della Soprintendenza che consente ora di programmare il via ai lavori nello storico locale aperto nel 1929 e posto al piano terra del palazzo comunale di Imola, già ex pasticceria Zanarini ed ex Bacchilega appunto, chiuso (salvo qualche breve riapertura temporanea) dal 2016. «Abbiamo scritto ad Area Blu che siamo nelle condizioni di ultimare la progettazione e iniziare i lavori di risistemazione tra fine marzo e inizio aprile – spiega l’imolese Stefania Atzori, presidente del gruppo ravennate Sirio Spa, che si è aggiudicato la disponibilità del complesso di proprietà pubblica –. L’autorizzazione della Soprintendenza riguarda soprattutto gli impianti tecnologici, come quello di condizionamento. Per quanto riguarda invece gli interni puntiamo su soluzioni che ci permettano di coniugare il passato con la modernità».

L’obiettivo della società è terminare i lavori in un paio di mesi, in modo da avere dunque il locale pronto e aperto per la prossima stagione estiva. Il progetto è realizzare non un bar qualsiasi, bensì un caffè letterario, creando anche una saletta al primo piano dove un tempo c’era il laboratorio. «Questo non significa solo sistemare un libro sul tavolino, ma anche mettere un addetto durante la giornata a disposizione dei clienti, per dare ad esempio consigli di lettura – continua Atzori –. È un’esperienza già fatta in un caffè letterario di Trieste». (mi.ta.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 28 gennaio. 

Nella foto: Stefania Atzori all’interno dell’ex bar Bacchilega

L’ex Bacchilega rivivrà come caffè letterario, Atzori (Sirio): «Lavori al via a marzo, locali pronti per l’estate»
Cronaca 7 Giugno 2018

Stefania Atzori, presidente di Sirio Spa: «Dopo l’Opera Dulcis puntiamo al bar Bacchilega»

Dal bar delle Acque minerali al centro storico. Sirio Spa, infatti, a inizio maggio ha rilevato l’Opera Dulcis di piazza Matteotti e da tempo è in trattativa con il Comune per il vicino bar Bacchilega, aperto nel 1929 e chiuso nel maggio del 2016. Per non lasciare vuote le vetrine di uno spazio così centrale e storico, il Comune ha preferito muoversi nell’ambito dei locali temporanei. Da ultimo, e fino al 30 giugno, vi ha trovato spazio il negozio di abbigliamento Etico-Il negozio imperfetto.

Nel mezzo, l’uscita di due bandi per assegnare il locale per un periodo più lungo, entrambi andati deserti, forse perché la cifra richiesta non era delle più economiche (si partiva da una base d’asta di 38 mila euro più 45 mila euro per le attrezzature, scesa poi a 33.600 euro più 9 mila euro per le attrezzature). Poi Area Blu, che si occupa anche del patrimonio pubblico, è passata a trattativa privata, raccogliendo tre manifestazioni di interesse, tra cui quella di Sirio Spa, l’unica ancora al vaglio. «Ci piacerebbe spostare dal primo piano sia il bagno che il laboratorio e riaprire alcune finestre murate che affacciano sulla piazza. E’ in corso un confronto con la Soprintendenza – spiega Stefania Atzori, presidente di Sirio Spa -. Se tutto andrà in porto, vorremmo aprire per Pasqua 2019. Vogliamo mantenere l’aspetto retrò del Bacchilega e renderlo un bar che offre miscele di caffè, the e tisane, ma anche arricchire gli aperitivi e mantenere la pasticceria. Per i pranzi, invece, c’è l’Opera Dulcis, per il quale vogliamo anche ampliare la zona aperitivi e creare una zona esterna che offra cibo da strada, pensata soprattuto per i giovani. Inoltre, personalizzeremo maggiormente la zona ristorante. Vorrei rendere la piazza il fulcro della zona cocktail e aperitivi. La mia vocazione è investire, crescere e creare valore. Erano idee che avevo nell’animo da tempo e quando è capitata l’occasione l’ho colta».

gi.gi.

L”articolo completo su «sabato sera» del 7 giugno.

Nella foto: Stefania Atzori all”Opera Dulcis

Stefania Atzori, presidente di Sirio Spa: «Dopo l’Opera Dulcis puntiamo al bar Bacchilega»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast