Posts by tag: Basket

Sport 28 Marzo 2018

Basket C Gold, Castel Guelfo vince il recupero e centra la salvezza

Missione compiuta. Con il successo in casa di Modena (79-72 il finale) nel recupero i gialloblù di Serio, infatti, centrano la salvezza a due giornate dalla fine e affronteranno così i play-off da neopromossa. Al momento Castel Guelfo occupa la 5° posizione a quota 26 punti e dovrà difendersi dai sicuri attacchi di Montecchio e Bologna Basket.

I guelfesi partono forte e incanalano il match subito in discesa trascinati da un Trombetti in serata positiva (19 punti alla sirena). Il +12 a fine primo quarto non basta ai ragazzi di Serio che anche nel secondo parziale chiudono ogni spazio in difesa e colpiscono in attacco fino ad arrivare all”intervallo lungo avanti di 22 punti.

Nel secondo tempo, però, arriva l”inaspettato black-out. Vucinovic e Riguzzi suonano la carica e mettono alle corde gli ospiti. Punto su punto Modena rientra in partita e a 180 secondi dalla fine il punteggio dice parità (70-70). I canestri di Govi, Trombetti, ma soprattutto la tripla di Musolesi però arrivano nel momento più opportuno e permettono ai gialloblù di festeggiare un traguardo raggiunto con pieno merito.

d.b.

Nella foto: gioia guelfese a fine partita

Tabellino

Modena-Prosic 72-79 (12-24, 26-48, 49-63)

Modena: Vivarelli 3, Pederzini 8, Riguzzi 19, Franko 10, Vucinovic 19, Basilicò 2, Riccio, Tamagnini, Cappelli 11. All. Spettoli.

Castel Guelfo: Grillini 2, Musolesi 12, Pieri 2, Govi 8, Trombetti 19, Bernabini 11, Rebeggiani ne, Cacciari ne, Baccarini 8, Casagrande 9, Burresi ne, Degli Esposti Castori 8. All. Serio.

Basket C Gold, Castel Guelfo vince il recupero e centra la salvezza
Cronaca 28 Marzo 2018

RestArt 2017, «Noi Giovani» dona materiale alle società sportive della palestra Ravaglia

L’associazione «Noi Giovani», dopo il successo della quinta edizione del festival RestArt (dal 22 al 24 settembre scorso), è tornata in via Kolbe, nel quartiere Cappuccini, per donare, grazie ad una parte del ricavato, cinque palloni da basket e una cassetta del pronto soccorso alle società sportive che si allenano alla palestra Ravaglia. «La donazione è stata anche occasione per focalizzare di nuovo l’attenzione sui problemi della zona- spiega Vincenzo Rossipresidente di Noi Giovani-. E’ da rivedere l’illuminazione del parco pubblico di via Kolbe, mentre l’interno della palestra Ravaglia necessita del rifacimento del parquet e di un rinnovo dell’impianto di illuminazione. La palestra Ravaglia è anche utilizzata dagli oltre mille studenti dell’Istituto Tecnico Alberghetti di Imola, dunque è un complesso sportivo molto importante per la città, a cui va posta maggiore attenzione». 

RestArt ha permesso la realizzazione di numerose opere di street art per mano di molti artisti arrivati a Imola da tutta Italia. Tra le pareti che hanno un volto ci sono anche le facciate, appunto, della palestra dell”Itis, luogo frequentato da molte realtà sportive imolesi come l”International Basket Imola, l”Asd Judo Imola e l”Unione Sportiva Imolese Lotta. «Ringraziamo l’associazione Noi Giovani e tutti coloro che hanno preso parte alla realizzazione del festival RestArt – afferma Vito Ponzi dell’Asd Judo Imola-. non solo per questa donazione, ma per aver dato vita ad un evento che ha reso molto più bella la palestra e per aver dato occasione alle società sportive di lavorare assieme per l’educazione e la formazione dei giovani».

Soddisfazione filtra anche dall’International Basket e dall’Unione Sportiva Imolese Lotta, rappresentata dal campione olimpico Andrea Minguzzi. «Siamo molto grati per questa donazione – conclude Fulvio Zavagli, direttore tecnico dell”International -. I palloni da basket sono il nostro strumento fondamentale, ma siamo ancora più contenti per quanto è stato fatto a RestArt 2017, evento che per noi è stata occasione di festa, collaborazione e sviluppo».

d.b.

Nella foto: la donazione dei palloni e della cassetta del pronto soccorso

RestArt 2017, «Noi Giovani» dona materiale alle società sportive della palestra Ravaglia
Sport 25 Marzo 2018

Basket C Gold, Castel Guelfo spreca il primo match-ball salvezza

Niente da fare per Castel Guelfo a Fidenza. I gialloblù di Serio, infatti, escono sconfitti 81-73 e rimandano l”appuntamento con la salvezza.

Partita equilibrata fin dalla palla a due, ma le bassissime percentuali al tiro dall”arco dei guelfesi indirizzano il match più dalla parte dei padroni di casa. Castel Guelfo è brava ad armare Trombetti e Casagrande, ma Fidenza risponde sempre presente con i canestri di Morciano, Biasish e Longoni. Il match si decide nel terzo quarto dove i gialloblù hanno qualche amnesia di troppo in difesa e lasciano scappare, in maniera decisiva, Fidenza. Nell”ultimo parziale il trend non cambia, i ragazzi di Serio provano a rifarsi sotto ma senza successo.

Mercoledì 28 (ore 21) Castel Guelfo recupererà, in trasferta, il match contro Modena. Al derby contro la Vsv Imola del 6 aprile ci sarà tempo per pensarci.

d.b.

Tabellino

Fidenza-Prosic 81-73 (20-17, 38-36, 66-58)

Fidenza: Barga 8, Dmitrovic 10, Longoni 15, Giani 3, Morciano 19, Bricchi ne, Diop Gaye 5, Gangarossa 2, Biasich 17, Bialkowsky 2. All. Zanardi.

Prosic: Grillini 9, Musolesi 7, Pieri 6, Govi 4, Trombetti 12, Bernabini 9, Rebeggiani ne, Santini 2, Casagrande 12, Burresi ne, Degli Esposti Castori 2, Baccarini 10. All. Serio.

Nella foto: un momento del derby d”andata tra Castel Guelfo e Imola

Basket C Gold, Castel Guelfo spreca il primo match-ball salvezza
Sport 25 Marzo 2018

Basket C Gold, la Vsv Imola fa il suo contro Modena e aggancia Ozzano

La Vsv Imola batte in casa 83-76 il fanalino di coda Modena e aggancia al secondo posto Ozzano, nonostante la classifica dica ancora terza posizione per via della differenza canestri sfavorevole.

Match in equilibrio fin dalla palla a due con Modena che dimostra tutti i progressi fatti nell”ultimo periodo con una partenza sprint e un break già nel primo quarto subito ripreso dai gialloneri. Casadei e Nucci da una parte, Vucinovic, Pederzini, Riguzzi e Franko dall”altra se le suonano di santa ragione e rendono la gara indecisa fino a fine terzo periodo. Gli ospiti si affidano, soprattutto, al tiro dall”arco per impensierire la Vsv e bisogna aspettare l”ultimo parziale per vedere i ragazzi di Tassinari scappare definitivamente trascinati da un ottimo Sangiorgi e dal solito Casadei. Modena, comunque, esce con l”onore delle armi non mollando fino alla sirena finale.

Dopo la sosta pasquale la Vsv tornerà in campo venerdì 6 aprile (ore 21) nel derby al palaMarchetti contro Castel Guelfo.

d.b.

Tabellino

Npc-Modena 83-76 (19-19, 38-37, 58-56)

Vsv: Dal Fiume 7, Nucci 15, Casadei 27, Zhytaryuk 10, Dalpozzo 5, Boero 10, Creti ne, Murati ne, Ranocchi ne, Sassi ne, Sangiorgi 9. All, Tassinari.

Modena: Riguzzi 16, Pederzini 18, Nasuti, Franko 17, Vucinovic 17, Vivarelli, Basilicò, Riccio 3, Tamagnini 5, Stucchi, Cappelli. All. Spettoli.

Nella foto (dalla pagina facebook della Vsv): Casadei, autore di 27 punti

Basket C Gold, la Vsv Imola fa il suo contro Modena e aggancia Ozzano
Sport 24 Marzo 2018

Basket C Gold, i Flying Ozzano dicono addio al primo posto in campionato

I Flying Ozzano perdono nettamente 85-77 il big match contro Fiorenzuola e scivolano al secondo posto in classifica, dicendo molto probabilmente addio alla vetta del campionato vista anche la differenza canestri ora negativa nei confronti dei piacentini. Brutta prova per i ragazzi di coach Grandi che sono rimasti in partita solo fino al primo quarto a causa anche della prova opaca di molti dei suoi uomini migliori.

Nel primo quarto parte forte Fiorenzuola che piazza subito un break di 4-0. Ozzano risponde con Chiusolo (9 punti alla prima sirena) firmando l”aggancio e il controsorpasso. Gli ospiti  però reagiscono e il match si accende a suon di triple con Fiorenzuola che al riposo, complice una maggiore precisione dall”arco, conduce 20-17. Nel secondo parziale ecco la svolta. I piacentini allungano, facilitati dalla prova negativa dei Flying in attacco (solo 7 punti in 10 minuti). Colonnelli e Galli fanno il bello e il cattivo tempo, mentre Dordei, emblema della serata negativa biancorossa, trova il primo canestro solo a due minuti dall”intervallo lungo. Alla pausa il punteggio è impietoso per i padroni di casa e segna 43-23 per gli ospiti.

Nel terzo quarto la squadra di coach Grandi sventola bandiera bianca. Fiorenzuola infila triple con una facilità disarmante e per Ozzano, come se non bastasse, si presenta anche il problema dei falli per Agusto e Dordei. Gli ospiti raggiungono il bonus già a metà parziale e arrivano alla sirena avanti di 28 punti (70-42) con un Klyuchnyk in grande spolvero. L”ultimo parziale vede i Flying tentare una reazione per provare a rendere meno amaro il punteggio finale. I biancorossi, infatti, forse facilitati anche dal comprensibile calo mentale dei piacentini, giocano 10 minuti di buon basket e si rifanno sotto fino al -6 a 8” dalla sirena. Un antisportivo fischiato a favore di Fiorenzuola chiude tutti i giochi.

Dopo la sosta pasquale i Flying affronteranno, domenica 8 aprile (ore 18), in trasferta San Lazzaro. Conquistare due punti nel derby, a questo punto, sarebbero fondamentali per evitare di essere superati in classifica anche da Imola e finire al terzo posto della regular season. Prima però i biancorossi saranno impegnati nella finale di Coppa sempre contro Fiorenzuola. Appuntamento quindi giovedì 29 marzo (palla a due alle 20.30) sul parquet di Castelfranco Emilia.

d.b.

Tabellino

Laco-Fiorenzuola 77-85 (17-20, 24-43, 42-70)

Ozzano: Folli 5, Masrè 6, Morara 13, Chiusolo 24, Corcelli 11, Lalanne, Zambon ne, Dordei 5, Agusto 10, Agriesti ne, Mengoli ne, Martini 3. All. Grandi.

Fiorenzuola: Galli 12, Sichel 7, Resca 14, Colonnelli 9, Zaric 1, Scekic 6, Marletta 1, Lottici 7, Klyuchnyk 18, Zucchi, Trobbiani ne, Garofalo 10. All. Lottici.

Nella foto (dalla pagina facebbok dei Flying Ozzano): Mario Chiusolo, autore di 24 punti

Basket C Gold, i Flying Ozzano dicono addio al primo posto in campionato
Sport 18 Marzo 2018

Basket C Gold, i Flying Ozzano la spuntano nel finale e aspettano Fiorenzuola

I Flying Ozzano soffrono più del previsto per avere la meglio 77-72 di Pontevecchio. Il match è rimasto incanalato nei binari dell”incertezza fino alla fine e la sfida nella sfida ha visto Dordei duellare con l”esperto Bonaiuti.

Fin dalla palla a due Pontevecchio mette alla corda le «Palle Volanti» scappando via grazie ad un approccio migliore, salvo poi vedere rientrare i biancorossi prima della sirena (15-19). Nel secondo parziale il copione non cambia e salgono in cattedra anche i bolognesi Gianninoni, Nanni e il giovane Folli, mentre sulla sponda ozzanese è Agusto a guidare i suoi avanti. L”equilibrio però non si schioda nemmeno all”intervallo lungo (36-40).

Nel terzo quarto le due squadre, come pugili sul ring, incassano e sferrano i colpi agli avversari senza però mandarli al tappeto. Chiusolo esce per falli e si accorciano le rotazioni in casa ozzanese, ma la squadra di Grandi resiste e chiude ancora avanti prima dell”ultima sirena (51-54). Gli ultimi dieci minuti sono incerti come non mai, caratteristica inusuale nei recenti match biancorossi. Pontevecchio cerca lo strappo per vincere il match e impatta il risultato sul 70-70 a circa 90 secondi dalla fine. Qui l”esperienza di Ozzano si materializza nelle mani di Agusto e Dordei che, insieme a Folli, permettono agli ospiti di portare a casa due punti fondamentali per la classifica vista anche la contemporanea vittoria di Fiorenzuola.

Nel prossimo turno, infatti, i Flying Ozzano affronteranno sabato 24 (ore 20.30) proprio Fiorenzuola in un match decisivo per la conquista del primo posto al termine della regular season.

d.b.

Tabellino

Pontevecchio-Laco 72-77 (15-19, 36-40, 51-54)

Pontevecchio: Bonaiuti 14, Gianninoni 15, De Gregori 8, Nanni 13, Di Rauso 2, Brancaleoni ne, Buriani 2, Folli 12, Mantovani, Vetere ne, Bergami 6, Minerva. All. Carretto.

Ozzano: Folli 10, Chiusolo 6, Corcelli 5, Dordei 18, Agusto 13, Masrè 6, Morara 4, Lalanne 7, Magagnoli ne, Zambon ne, Martini 8, Agriesti. All. Grandi.

Nella foto (dalla pagina facebook dei Flying Ozzano): Dordei e Folli

Basket C Gold, i Flying Ozzano la spuntano nel finale e aspettano Fiorenzuola
Sport 17 Marzo 2018

Basket C Gold, passeggiata di salute per la Vsv Imola a Bertinoro

La Virtus Vis Spes Imola vince facile 80-57 a Bertinoro e, almeno per una notte, si gode il primato insieme a Ozzano e Fiorenzuola. La bella prestazione della squadra di Tassinari è soprattutto nei numeri offensivi e nella capacità di infilare un gran numero di canestri ad una formazione che finora aveva subito solo 64 punti di media a partita.

I gialloneri, infatti, scappano già nel primo quarto e per Bertinoro è notte fonda alla prima sirena quando il tabellone segna +20 per gli ospiti. I restanti tre parziali sono pura accademia per la Vsv che spinta da un Nucci ritrovato (17 punti) e da uno Zhytaryuk ispirato (17 punti anche per lui), oltre che dal solito Casadei mantiene sempre più di un «ventello» di vantaggio sui padroni di casa, salvo concedere a Bertinoro le briciole prima della sirena finale. L”unico neo della serata l”infortunio alla caviglia di Ranocchi.

Nel prossimo turno, in programma domenica 25 (ore 18) la Vsv affronterà in casa l”ultima della classe Modena.

d.b.

Tabellino

Bertinoro-Npc 57-80 (12-32, 24-37, 38-56)

Bertinoro: Frigoli 11, Ravaioli 8, Godoli 6, Bracci 14, Solfrizzi En. 4, Conocchiari, Zoboli 5, Gellera Malvolti 5, Del Zozzo 4, Biandolino, Solfrizzi Em. ne, Cristofani. All. Brighina.

Vsv: Dal Fiume 2, Nucci 17, Casadei 13, Ranocchi 4, Zhytaryuk 17, Boero 12, Creti, Sassi, Sangiorgi 10, Dalpozzo 5. All. Tassinari.

Nella foto (dalla pagina facebook della Vsv Imola): Zhytaryuk e Casadei di spalle

Basket C Gold, passeggiata di salute per la Vsv Imola a Bertinoro
Sport 11 Marzo 2018

Basket C Gold, Castel Guelfo cede solo sui titoli di coda alla Salus

Sconfitta per Castel Guelfo sul campo della Salus (76-69 il finale), in un match dove i guelfesi hanno cercato invano il primo successo contro una squadra che li precede in classifica.

Primo quarto di marca bolognese che con Polverelli mette alle corde i gialloblù di Serio, bravi comunque a rimanere a contatto alla prima sirena (28-22). Nel secondo parziale Castel Guelfo non demorde, cercando sempre di non far scappare via la Salus. Musolesi e Trombetti sono i terminali offensivi di una squadra che ricuce lo strappo e arriva all”intervallo lungo con alte percentuali al tiro e sotto di soli 3 punti (40-37).

Nel terzo quarto all”orchestra offensiva dei ragazzi di Serio si iscrivono anche Grillini e Casagrande per tentare di ridurre ancora il distacco. Castel Guelfo, infatti, passa anche avanti nel punteggio, ma le bocche da fuoco della Salus non ci stanno e i bolognesi rimettono la freccia prima dell”ultimo riposo (55-54). Nel parziale finale i gialloblù tentano il tutto per tutto, ma vedono la Salus prendere il largo. Berabini firma la tripla del -3 a 180 secondi dal termine, ma gli errori da ambo le parti e i canestri di Trentin e Percan sigillano il risultato a favore dei padroni di casa.

Nel prossimo turno, in programma sabato 17 (ore 21), Castel Guelfo ospiterà Bologna Basket.

d.b.

Tabellino:

Salus-Prosic 76-69 (28-22, 40-37, 55-54)

Salus: Tugnoli 9, Stojkov 13, Trentin 12, Polverelli 12, Percan 19, Savio 9, Granata, Veronesi, Arletti, Gebbia ne, Branzaglia 2. All. Fili. 

Castel Guelfo: Grillini 9, Musolesi 7, Pieri, Govi 10, Trombetti 17, Bernabini 8, Rebeggiani ne, Santini, Casagrande 15, Burresi ne, Degli Esposti Castori, Baccarini 3. All. Serio.

Nella foto: Grillini e Baccarini

Basket C Gold, Castel Guelfo cede solo sui titoli di coda alla Salus
Sport 10 Marzo 2018

Basket C Gold, tutto facile per la Vsv Imola contro San Lazzaro

La Vsv Imola non accusa il colpo dopo la sconfitta di Fiorenzuola e surclassa in casa 84-60 la penultima della classe San Lazzaro, con un Nucci da 19 punti. In classifica tutto invariato viste le contemporanee vittorie anche di Ozzano e Fiorenzuola.

I gialloneri di Tassinari, però, non partono nel migliore dei modi e sono costretti a rincorrere gli ospiti fin dall”avvio. Ranocchi e Casadei (doppia doppia da 11 punti e 15 rimbalzi) firmano l”aggancio a 4 minuti dalla prima sirena, con il primo quarto si conclude in totale equilibrio (24-24). Il secondo parziale si apre con la tripla di Boero e da lì in poi è una lunga cavalcata per la Vsv che prima scappa fino al +6 all”intervallo lungo poi, nel terzo parziale, piazza il break decisivo per mano di Nucci e Zhytaryuk. Negli ultimi dieci minuti è un”apoteosi giallonera dove tutti (compreso il giovane Creti) contribuiscono alla festa finale.

Nel prossimo turno, in programma sabato 17 (ore 18.30) i gialloneri affronteranno in trasferta Bertinoro.

d.b.

Tabellino:

Npc-San Lazzaro 84-60 (24-24, 42-36, 66-46)

Vsv: Dal Fiume 2, Nucci 19, Casadei 11, Ranocchi 16, Zhytaryuk 16, Boero 8, Creti 5, Sassi, Sangiorgi 8, Dalpozzo 3. All. Tassinari

San Lazzaro: Fabbri 4, Allodi 7, Cempini 14, Guazzaloca 15, Rossi 8, Lolli 4, Annunzi ne, Quadrelli , Mellara 5, Corradini, Rosa 1, Perini. All. Bettazzi.

Nella foto: Alessandro Nucci, autore di 19 punti

Basket C Gold, tutto facile per la Vsv Imola contro San Lazzaro
Sport 10 Marzo 2018

Basket C Gold, i Flying Ozzano frantumano anche Castelnovo Monti

Nessun problema per i Flying Ozzano che superano 79-53 Castelnovo Monti e mantengono la prima posizione in classifica.

I biancorossi partono forte già nel primo quarto e con la solita difesa, oltre a Morara e Folli ispirati, allungano fino al +15 alla prima sirena. Nel secondo parziale i Flying continuano a martellare in attacco e dietro concedono veramente poco spazio ai reggiani che si affidano esclusivamente alle giocate di Simaitis, in un match già segnato all”intervallo lungo (41-19).

Nel terzo quarto Castelnovo Monti, complice anche il comprensibile abbassamento della guardia dei padroni di casa in difesa, trova più facilmente la via del canestro e riesce a rosicchiare qualche punto sempre sospinta dalla mano calda di Simaitis a cui, comunque, risponde un Folli in grande forma. Nell”ultimo parziale i biancorossi si rimettono in carreggiata, controllano senza patemi e riescono anche nell”impresa di mandare a referto tutti i giocatori scesi sul paquet.

Nel prossimo turno, in programma domenica 18 (ore 18), le «Palle Volanti» saranno di scena sul parquet bolognese di  Pontevecchio.

d.b.

Tabellino:

Laco-Castelnovo Monti 79-53 (25-10, 41-19, 61-43)

Ozzano: Folli 17, Morara 11, Chiusolo 8, Corcelli 5, Dordei 11, Masrè 5, Lalanne 5, Agusto 10, Agriesti 3, Martini 4. All. Grandi. 

Castelnovo Monti: Canuti 3, Magnani 5, Simaitis 16, Levinskis 10, Guarino 8, Corradini 4, Rossetti, Torlai ne, Mallon 4, Parma Benfenati ne, Barigazzi, Pitton 3. All. Diacci.

Nella foto: Matteo Folli, top scorer con 17 punti

Basket C Gold, i Flying Ozzano frantumano anche Castelnovo Monti

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast