Posts by tag: botti

Cronaca 31 Dicembre 2021

Botti e Capodanno, a Dozza divieto con multa, Castel del Rio chiede di limitarli a “pochi minuti”

Capodanno e i fuochi d’artificio. Quest’anno i Comuni hanno cancellato i vari eventi legati ai botti “pubblici” ma rimangono quelli “privati”. Un binomio imprescindibile per qualcuno per salutare l’anno vecchio e l’arrivo di quello nuovo, mentre per altri, soprattutto per chi ha degli animali, fa rima con l’ansia e le paure provocati dal rumore. Poi ci sono i guai per chi ci prova col faidaté, oggi non in regola o utilizzati in maniera scorretta (un anno fa ci furono un morto ad Ascoli e 204 feriti in tutta Italia).Negli ultimi tempi più di un Comune ha deciso di arginare il problema con ordinanze o regolamenti più o meno stringenti. Dozza, ad esempio, ricorda sulla sua pagina Fb che secondo quanto previsto dal regolamento di polizia urbana, sul territorio del comune è vietato provocare lo scoppio di petardi, mortaretti e artifici similari. Una norma “in vigore non solo per la notte di San Silvestro, ma tutto l’anno”. In caso di violazione è prevista una sanzione da 25 a 150 euro. Castel del Rio invece ci prova con la persuasione: in giro per il paese ha affisso un avviso in cui si chiede “a tutti di utilizzarli con buon senso, di circoscrivere a pochi minuti il loro impiego e di non prolungarli oltre le ore 00.30 del 1 gennaio”. (r.cr.)

Botti e Capodanno, a Dozza divieto con multa, Castel del Rio chiede di limitarli a “pochi minuti”
Cronaca 30 Dicembre 2019

Capodanno senza botti a Imola. La Lega insorge: “Già vietati tutto l'anno, si rispettino i regolamenti'

Capodanno senza petardi, mortaretti e fuochi pirotecnici di qualsiasi genere a Imola. Il commissario straordinario del Comune di Imola Nicola Izzo ha firmato un’ordinanza che ne vieta l’utilizzo già dal 24 dicembre e fino al 6 gennaio.

L’atto, in particolare, prevede «il divieto di effettuare e far effettuare lo scoppio di petardi, mortaretti ed artifici similari e di ogni tipo di fuoco pirotecnico in luogo pubblico o di uso pubblico e nei luoghi privati da cui possano essere raggiunte o interessate direttamente aree e spazi ad uso pubblico – si legge –, il divieto di utilizzare fuochi pirotecnici, non posti in libera vendita, nei luoghi privati, senza la licenza, (e) il divieto di utilizzare fuochi pirotecnici, anche posti in libera vendita, nei luoghi privati, senza rispettare le istruzioni per l’uso stabilite dalle etichette e le prescrizioni».

Un’ordinanza che ha fatto andare su tutte le furie la Lega: «Come ogni anno ci troviamo davanti a documenti copia e incolla che non fanno altro che alterare la realtà facendo passare per vietato per un periodo limitato (quello festivo natalizio) quello che in realtà a Imola e in tutto il territorio comunale è vietato tutto l”anno – commenta Marco Casalini, segretario cittadino del Carroccio –. Si ritiri il documento e si facciano rispettare i regolamenti e i divieti vigenti. Il Commissario prefettizio, come tutti i suoi predecessori, cade nel tranello di riproporre documenti “sbagliati”. Dovremmo pubblicizzare invece l’informazione che a Imola per petardi, fuochi e altro non c’è spazio per 365 giorni all’anno». (r.cr.)

Capodanno senza botti a Imola. La Lega insorge: “Già vietati tutto l'anno, si rispettino i regolamenti'

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast