Posts by tag: camera dei deputati

Cronaca 21 Luglio 2022

Crisi di governo: Mattarella ha sciolto le camere, si vota il 25 settembre

E’ ufficiale da pochi minuti: il presidente della Repubblica ha sciolto le Camere, le elezioni politiche si terranno il 25 settembre.
«Lo scioglimento anticipato del Parlamento è sempre l’ultimo atto» ha detto nel suo discorso televisivo Sergio Mattarella, che ha constatato dunque l’impossibilità per il Governo Draghi di contare sulla larga maggioranza che l’ha sostenuto fino a questo momento e che ieri, con la decisione di M5S, Lega e Forza Italia di non votare la fiducia, è venuta irreparabilmente meno.
La legislatura si chiuderà pertanto in anticipo (le elezioni precedenti risalgono al 4 marzo 2018) e a settembre si eleggeranno le nuove Camere, che saranno ridotte nel numero di membri perché sarà per la prima volta applicata la riforma costituzionale che ha fissato a 400 il numero dei deputati e a 200 quello dei senatori.
«Non ci spaventano le elezioni, andremo a testa alta con un progetto credibile per il futuro del Paese», commenta a caldo il senatore imolese del Pd, Daniele Manca. La campagna elettorale è già partita. (mi.ta.)

Immagine di repertorio

Crisi di governo: Mattarella ha sciolto le camere, si vota il 25 settembre
Cronaca 9 Settembre 2019

Governo Conte bis alla prova della fiducia. Soverini: “Torniamo a parlare del Paese reale'

Governo Conte bis alla prova della fiducia alla Camera dei deputati. Le dichiarazioni di voto dei gruppi parlamentari dovrebbero cominciare alle 17, mentre la conta è prevista alle 18.40.

«Grazie a questo nuovo Esecutivo abbiamo la possibilità di tornare a una politica che si occupi veramente del Paese reale, trasfigurato dall’incursione di Matteo Salvini e della Lega, e con una prospettiva di lungo periodo», ha commentato Serse Soverini, segretario regionale dell’Emilia-Romagna di Italia in Comune e deputato di Area civica eletto nel collegio uninominale di Imola, nel corso del proprio intervento a Montecitorio del primo pomeriggio.

«Basta con una politica a debito e che lavora esclusivamente in condizioni di urgenza/emergenza come è accaduto durante gli ultimi quattordici mesi – aggiunge Soverini –. Le priorità sono scongiurare l’aumento dell’Iva e contrastare la prospettiva di recessione economica a livello europeo che ci si aspetta per il prossimo anno».
In questo scenario, «il lavoro deve tornare a essere al centro dell’attenzione – continua il deputato, componente della XI Commissione (Lavoro pubblico e privato) –, supportato anche da un taglio del cuneo fiscale».
Insomma, «il nostro Paese ha bisogno di un Governo forte che arrivi fino alla conclusione naturale di questa legislatura – conclude Soverini –, pronto per mettere in campo le grandi riforme necessarie, fra cui quella della legge elettorale, e per affrontare i grandi appuntamenti politici che lo attendono, come l’elezione del presidente della Repubblica». (r. cr.)

Nella fotografia, l”intervento di Serse Soverini alla Camera dei deputati

Governo Conte bis alla prova della fiducia. Soverini: “Torniamo a parlare del Paese reale'

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA