Posts by tag: carabinieri

Cronaca 22 Novembre 2022

Fugge con l’incasso del centro scommesse, scoperto e denunciato un pregiudicato imolese

Un uomo di 50 anni, già pregiudicato per reati contro il patrimonio, è stato nuovamente denunciato per furto dai carabinieri per aver derubato il centro scommesse Terrybell di via Pisacane. L’uomo, che è un frequentatore assiduo del locale, lo scorso 6 ottobre, tra le 11-11.30, ha approfittato del fatto che la commessa si era allontanata un momento per arraffare il contenuto della cassa. Poi è scappato con un bottino di 2.630 euro. Nonostante abbia cercato di nascondere il viso con cappellino e una mascherina sanitaria, è stato individuato grazie anche alle immagini delle telecamere. (r.cr)

Fugge con l’incasso del centro scommesse, scoperto e denunciato un pregiudicato imolese
Cronaca 11 Novembre 2022

Per combattere la noia danneggiano le auto in sosta a Dozza e Toscanella, denunciati quattro ragazzi

I carabinieri hanno denunciato quattro ragazzi, un 20enne, un 19enne e due 17enni, per i danni alle auto in sosta fatti nella notte di sabato 5 novembre tra Dozza e Toscanella. L’indagine dei militari è iniziata dopo le denunce di cinque proprietari di altrettante automobili parcheggiate in strada, per tutti si tratta di finestrini rotti e specchietti laterali divelti. Ad aiutare ad individuare i quattro è stata provvidenziale la telefonata, arrivata quella stessa notte alla Centrale operativa di Imola, nella quale un uomo ha raccontato di essere stato svegliato da un rumore e, affacciatosi alla finestra, aveva assistito proprio ad uno dei raid.

In particolare, riferiva di aver notato un’automobile transitare sulla strada sottostante, di non essere riuscito a memorizzare il numero di targa, ma di essere stato colpito dalle azioni commesse da due passeggeri affacciati ai finestrini: uno armato di una spranga di ferro che danneggiava un’auto in sosta e un altro che si era denudato e mostrava il sedere. I carabinieri sono riusciti a risalire all’intestatario dell’auto in transito e hanno rilevato che il veicolo in questione era stato utilizzato dal figlio 20enne del proprietario per trascorrere una serata “diversa” con i suoi amici, un 19enne e due 17enni.

I quattro sono tutti incensurati e sono stati accusati di danneggiamento aggravato in concorso; i carabinieri segnalano che “sono visibilmente pentiti e hanno promesso di risarcire le vittime”. (r.cr.)

Per combattere la noia danneggiano le auto in sosta a Dozza e Toscanella, denunciati quattro ragazzi
Cronaca 8 Novembre 2022

Furto all’Outlet di Castel Guelfo, quattro persone nei guai

I carabinieri hanno denunciato quattro persone, una maggiorenne e tre minorenni, per furto aggravato in concorso. È successo alle 17.40 del 6 novembre scorso, quando i militari sono stati informati che all’Outlet di Castel Guelfo erano stati rubati dei capi di abbigliamento e gli autori del furto erano fuggiti.

All’arrivo dei carabinieri, due 17enni e un 18enne si trovavano però ancora nei pressi del centro commerciale, dove erano stati raggiunti da un addetto alla sicurezza che li aveva inseguiti, mentre il quattro soggetto è stato rintracciato dai militari alla stazione ferroviaria di Castel San Pietro. Quest’ultimo, identificato in un 14enne, è lo stesso ragazzo che una decina di giorni fa era finito nei guai per un fatto analogo accaduto nello stesso centro commerciale, ma in quell’occasione, era stato denunciato per tentato furto in concorso. Questa volta, invece, il furto è stato consumato, ma gli autori non sono riusciti a farla franca.

La refurtiva, capi di abbigliamento sportivo del valore di 500 euro, è stata restituita al legittimo proprietario. (r.cr.)

Foto dai carabinieri

Furto all’Outlet di Castel Guelfo, quattro persone nei guai
Cronaca 4 Novembre 2022

Investita da un’auto mentre attraversa la strada a Imola, grave 58enne

Grave incidente stradale, questa mattina, a Imola in via Punta a poca distanza dal centro sociale La Tozzona.  Secondo la ricostruzione dei carabinieri, che sono al lavoro per determinare l’esatta dinamica dell’accaduto, una 58enne residente a Borgo Tossignano stava attraversando la strada quando è stata investita da un’auto condotta da un 25enne. Sul posto i sanitari del 118. La donna, viste le gravi ferite riportate, è stata trasportata in elisoccorso al Maggiore di Bologna dove tuttora si trova ricoverata in prognosi riservata. (r.cr.)

Foto d’archivio 

Investita da un’auto mentre attraversa la strada a Imola, grave 58enne
Politica 31 Ottobre 2022

Shopping all’Outlet ma escono senza pagare, denunciati tre minorenni

Denuncia per tentato furto aggravato. È questo il provvedimento rivolto dai carabinieri a tre minorenni, di età compresa tra 14 e 17 anni, dopo l’episodio avvenuto il 27 ottobre all’Outlet di Castel Guelfo.

Ad avvisare i militari, intorno alle 18.45, un addetto alla sicurezza del centro commerciale che riferiva di aver fermato tre giovani, colpevoli di essersi allontanati da un negozio di abbigliamento senza pagare la merce presa dagli scaffali.

All’arrivo dei carabinieri, la merce, del valore di 274 euro, è stata restituita al titolare del negozio, mentre i tre ragazzi sono stati accompagnati in caserma e riaffidati ai responsabili delle rispettive comunità da cui si erano allontanati. (r.cr.)

Foto d’archivio

Shopping all’Outlet ma escono senza pagare, denunciati tre minorenni
Cronaca 21 Ottobre 2022

Trovato con marijuana e hashish addosso e in casa, denunciato 44enne a Toscanella

Un 44enne residente a Toscanella è stato denunciato dai carabinieri per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. L’episodio nella tarda serata di ieri, giovedì 20 ottobre.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l’uomo è stato fermato e sorpreso con addosso un etto di marijuana e due grammi di hashish. Dalla perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto anche altri 30 grammi di hashish, con ogni probabilità destinati al mercato dei giovanissimi. Nei guai anche l’amico che era in compagnia del 44enne, un 22enne residente a Castel San Pietro, trovato con in tasca sei grammi di hashish. Per questo è stato segnalato alla questura. La sostanza stupefacente invece è stata sequestrata dai carabinieri. (r.cr.)

Foto d’archivio

Trovato con marijuana e hashish addosso e in casa, denunciato 44enne a Toscanella
Cronaca 21 Ottobre 2022

Sorpresi con hashish e un coltello di 17 centimetri in tasca, denunciati due minorenni a Ozzano

A Ozzano i carabinieri hanno denunciato due minorenni per detenzione di sostanze stupefacenti e porto abusivo di armi. I due, entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono stati trovati in possesso di 50 grammi di hashish che detenevano in parte in tasca ed a casa. Uno di loro è stato trovato in possesso anche di oltre 2 mila euro in banconote di vario taglio. Il coetaneo, che vive in una struttura residenziale per minori, dovrà rispondere anche di porto di armi e oggetti atti ad offendere perché al momento del controllo deteneva anche un coltello di 17 cm. Sequestrate, in via precauzionale, anche un paio di pistole semiautomatiche, calibro 45, regolarmente detenute dal fratello convivente di uno dei minori. (r.cr.)

Foto d’archivio

Sorpresi con hashish e un coltello di 17 centimetri in tasca, denunciati due minorenni a Ozzano
Cronaca 20 Ottobre 2022

Sorpreso a rubare all’Interspar di Imola, denunciato 50enne

Un 50enne senza fissa dimora è stato denunciato dai carabinieri per tentato furto aggravato e soggiorno irregolare nel nostro Paese. L’episodio è avvenuto ieri al centro commerciale Interspar di Imola in viale Marconi.

Secondo la ricostruzione dei militari, intorno alle 12, l’uomo è stato sorpreso dalla vigilanza a rubare merce, tra cui deodoranti e prodotti alimentari, per 50 euro. I prodotti, ancora integri, sono stati riconsegnati agli addetti del centro commerciale.

Accompagnato in caserma dai carabinieri il 50enne, invece, già noto alle forze dell’ordine, oltre alla denuncia è stato condotto presso l’ufficio immigrazione della questura di Bologna in quanto su di lui pende un decreto di espulsione dall’Italia. (r.cr.)

Foto d’archivio

Sorpreso a rubare all’Interspar di Imola, denunciato 50enne
Cronaca 13 Ottobre 2022

Aziende vitivinicole non in regola, nei guai cantine a Imola e Casalfiumanese

Controlli dei carabinieri del Nas di Bologna anche nel circondario per garantire la sicurezza alimentare e la tutela della salute dei consumatori. In particolare, sono state ispezionate e monitorate numerose aziende vitivinicole dislocate nel territorio.

A finire nei guai, a Imola, una cantina vitivinicola dove i militari hanno rinvenuto numerose botti in legno, contenenti 28 mila litri di vino in affinamento, non corrispondente, per tipologia, alla documentazione esibita. Per questo il tutto veniva sottoposto a sequestro. Presso un altro stabilimento enologico invece veniva rinvenuto un container, utilizzato come deposito abusivo e promiscuo di materiali vari, tra cui pneumatici, vernici, prodotti chimico-enologici oltre a 3.750 lt di vino imbottigliato e circa 500 kg di conserve alimentari risultate privi di elementi circa la rintracciabilità e pertanto provenienti da filiera non certificata.

A Casalfiumanese una cantina vitivinicola è risultata sprovvista dell’autorizzazione allo svolgimento dell’attività di vinificazione e della prevista documentazione attestante la natura e l’esatto quantitativo di giacenza dei prodotti vitivinicoli presenti, stimata in circa 2 mila litri di vino in affinamento all’interno di barriques. In un’altra cantina invece venivano rinvenuti, in ambienti non autorizzati, oltre 4 mila bottiglie di vino già imbottigliato con tappo a corona e capsula ancora prive di etichetta; in due silos, installati all’esterno, circa 15 mila litri di vino sprovvisto di documentazione sulla tracciabilità; in un locale adibito ad acetaia, non autorizzato, circa 20 mila litri di aceto in promiscuità con la produzione vinicola, condizione questa vietata dalla normativa vigente in quanto la fermentazione acetica produce batteri fortemente aerobici che possono inficiare l’integrità del vino.

In tutte le attività ispezionate, i carabinieri del Nas di Bologna hanno proceduto a sottoporre a sequestro amministrativo i prodotti vitivinicoli e alimentari rinvenuti non conformi; segnalare alla competente autorità sanitaria locale le carenze constatate e contestare sanzioni amministrative. (r.cr.)

Foto concessa dai carabinieri

Aziende vitivinicole non in regola, nei guai cantine a Imola e Casalfiumanese
Cronaca 11 Ottobre 2022

Lite tra ubriachi e il questore chiude nuovamente il bar Corona di Castello, il commento del sindaco Tinti

Bar Corona di Castel San Pietro chiuso per 15 giorni, a partire dal 10 ottobre scorso. È quanto disposto dal questore di Bologna e notifi cato al proprietario, un 70enne, dai carabinieri dopo la lite tra due clienti ubria-chi avvenuta il 28 agosto scorso. Questo perché, nonostante i precedenti provvedi-menti sospensivi (15 giorni di chiusura nel 2013, 50 giorni nel 2016 e 30 giorni nel 2020), il 70enne ha continuato a lavorarvi senza porre molto attenzione al rispetto delle condizioni per favorire l’ordine e la sicurezza pubblica. «La decisione della sospensione è arrivata dal questore e ne prendiamo atto – commenta il sindaco Fausto Tinti -. Qualche anno fa noi attivammo un percorso con il gestore e l’Ascom per trovare un punto di caduta e permettere la riapertura del bar Corona, poi qualcosa non ha funzionato. E ora il questore ha proceduto nuovamente. Se arriverà una proposta dal prefetto per la revoca della licenza, valuteremo (è il sindaco che deve emettere il provvedimento, ndr)». (r.cr.)

Foto concessa dai carabinieri

Lite tra ubriachi e il questore chiude nuovamente il bar Corona di Castello, il commento del sindaco Tinti

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA