Posts by tag: carraro

Sport 27 Luglio 2021

Olimpiadi, Martina Carraro chiude settima nella finale dei 100 rana

Settimo posto per la ranista azzurra Martina Carraro nella finale dei 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo in programma questa notte, alle 4.17 ora italiana.

La genovese, entrata tra le prime 8 con il settimo tempo, ha chiuso in 1’06”19 (30”98 ai 50 metri quando era quinta), migliorando il crono della semifinale pur se lontana dal suo personale stabilito in batteria (1’05”85). Per la cronaca l’oro è andato un po’ a sorpresa all’americana Lydia Jacoby (1’04”95) che ha preceduto la sudafricana Tatjana Schoenmaker (1’05”22). Solo terza l’altra americana e campionessa uscente Lilly King (1’05”54). (r.s.)

Nella foto (dal suo profilo Instagram): Martina Carraro

Olimpiadi, Martina Carraro chiude settima nella finale dei 100 rana
Sport 21 Luglio 2021

Olimpiadi, notti magiche e insonni per Imola e Castello con Bianchi, Carraro, Poggio e… Casella

Yòkoso Tokyo. Benvenuti a Tokyo, per capirci meglio. È tutto pronto per la 32^ edizione dei Giochi Olimpici, i primi nella storia in un anno dispari, dopo il rinvio di 12 mesi fa dovuto alla pandemia. Un’edizione sicuramente particolare, per via di tutte le limitazioni imposte dal Comitato olimpico e dal Paese ospitante, a cominciare dall’assenza di pubblico, senza dimenticare le «bolle» in cui vivono gli atleti in attesa delle rispettive gare. Quello che resterà inalterato è la spettacolarità dell’evento, così come la presenza di un po’ del nostro territorio.

Da Pechino 2008, c’è sempre un po’ di Imola e circondario in un’edizione dei Giochi Olimpici. A farla da padrone è sempre stato il nuoto e anche questa volta sarà così. A Tokyo vedremo impegnati tre atleti e un tecnico: l’inossidabile delfinista castellana Ilaria Bianchi, la ranista genovese Martina Carraro, l’alessandrino Federico Poggio, anche lui ranista ed all’esordio nella competizione, così come il tecnico federale Cesare Casella, unico imolese doc. (an.cas.)

Approfondimenti, interviste ai protagonisti ed orari delle gare su «sabato sera» del 22 luglio.

Nella foto: da sinistra, Cesare Casella insieme a Federico Poggio e Martina Carraro; Ilaria Bianchi

Olimpiadi, notti magiche e insonni per Imola e Castello con Bianchi, Carraro, Poggio e… Casella
Sport 19 Maggio 2021

Nuoto, Martina Carraro è di bronzo agli Europei di Budapest

Medaglia di bronzo per Martina Carraro agli Europei di nuoto di Budapest. Per lei, con il tempo di 1’06″21,  terzo posto nei 100 rana alle spalle della svedese Sophie Hansson (1’05″69) e dell’altra italiana Arianna Castiglioni (1’06″13). (r.s.)

Foto dalla pagina Instagram di Martina Carraro

Nuoto, Martina Carraro è di bronzo agli Europei di Budapest
Sport 12 Aprile 2021

Nuoto, sentite Fabio Scozzoli: «Martina merita le Olimpiadi di Tokyo»

Fuoriclasse, in mezzo alle campionesse. Il pugno di Martina Carraro all’acqua della piscina di Riccione, una volta resasi conto dello straordinario tempo con cui ha trionfato nei 100 rana (1’05”86, prima italiana a scendere sotto l’1’06”), è l’immagine degli Assoluti primaverili.

La genovese dell’Imolanuoto ha dovuto tirar fuori il massimo, e forse qualcosa di più, per centrare una meritatissima qualificazione olimpica e battere Benedetta Pilato e Arianna Castiglioni (seconde a pari merito con 1’06”00, crono migliore rispetto al precedente record italiano), in una finale fantastica. Una prestazione che ha fatto impazzire di gioia anche il suo fidanzato Fabio Scozzoli, costretto a seguire gli Assoluti davanti alla tivù a causa del problema ai gomiti. «Devo ammettere che ho sentito un sacco la tensione, molto più rispetto ad una qualsiasi mia gara – dice Scozzoli -. C’era in ballo una qualificazione olimpica, che a mio avviso doveva essere scontata per Martina, per quello che ha fatto negli ultimi 2 anni, dal bronzo ai Mondiali di Gwangju in avanti. E invece ha dovuto sudarsela fino in fondo». (an.cas.)

L’intervista su «sabato sera» dell’8 aprile.

Nella foto: Fabio Scozzoli con Martina Carraro

Nuoto, sentite Fabio Scozzoli: «Martina merita le Olimpiadi di Tokyo»
Sport 16 Novembre 2020

Nuoto, Scozzoli e Carraro raccontano il mese a Budapest nella «bolla» blu

La gita è finita, si torna a casa. Con il mancato accesso degli Aqua Centurions alle fasi finali dell’International Swimming League (semifinali in programma a Budapest dal 14 al 16 novembre, mentre la finalissima è fissata per il 21 e 22), Fabio Scozzoli e Martina Carraro sono rientrati a Imola, per tornare ad allenarsi con i loro compagni.

Com’è stata la vita nella «bolla»?

«Siamo stati bene, non ci possiamo certamente lamentare – commenta Scozzoli -. Quando non abbiamo gareggiato, io e Martina abbiamo alternato gli allenamenti: un giorno ne facevamo due e il giorno successivo solo uno. Nel mezzo ci siamo riposati e siamo stati insieme. Devo dire che la location è splendida e tutte le volte che il meteo lo ha permesso, visto che in autunno a Budapest piove quasi sempre, siamo usciti a fare una passeggiata sull’Isola Margherita. Le regole della bolla ci hanno permesso di uscire per 90 minuti al giorno: dovevamo rimanere sull’isola, ma ne è valsa la pena, perché il paesaggio è fantastico e i colori sono splendidi». (an.cas.)

Ulteriori approfondimenti su «sabato sera» del 12 novembre.

Nella foto: Martina Carraro e Fabio Scozzoli nell’Isola Margherita di Budapest

Nuoto, Scozzoli e Carraro raccontano il mese a Budapest nella «bolla» blu
Sport 8 Dicembre 2019

Nuoto Europei vasca corta, il «triplete» con record italiano di Martina Carraro. Bronzo anche nei 200 rana

«Triplete» di medaglie per Martina Carraro che, agli Europei di nuoto in vasca corta a Glasgow, dopo l”oro nei 100 rana e l”argento nei 500 ha conquistato il bronzo nei 200, firmando il nuovo record italiano con il tempo di 2”19””68. Davanti a lei la russa Temnikova (2’18”35) e la britannica Renshaw (2’19”66). (r.s.)

Nella foto: Martina Carraro

Nuoto Europei vasca corta, il «triplete» con record italiano di Martina Carraro. Bronzo anche nei 200 rana
Sport 7 Dicembre 2019

Nuoto Europei vasca corta, nei 100 rana brilla l'oro di Martina Carraro. Bronzo per Fabio Scozzoli

Glasgow si colora ancora di azzurro. Agli Europei di nuoto, infatti, l”Italia continua a regalarsi medaglie. Questa volta l”oro se l”è aggiudicato, nei 100 rana, Martina Carraro (1’04”51) davanti ad Arianna Castiglioni (1’05”01)

Sorride anche Fabio Scozzoli che, nei 100 rana,  si porta a casa un bronzo (56”55) in una finale velocissima vinta dall”olandese Arno Kamminga (56”06) davanti al bielorusso Ilya Shymanovich (56”42). (r.s.)

Nella foto: Fabio Scozzoli

Nuoto Europei vasca corta, nei 100 rana brilla l'oro di Martina Carraro. Bronzo per Fabio Scozzoli
Sport 26 Novembre 2019

La nuotatrice Martina Carraro atleta dell’anno, i Veterani imolesi celebrano il bronzo ai Mondiali

Sarà Martina Carraro l’atleta dell’anno per i Veterani di Imola. La nuotatrice genovese, che da qualche anno si allena a Imola assieme al compagno Fabio Scozzoli e sotto la guida di Cesare Casella, verrà celebrata sabato 30 novembre, alle 9.15 presso la Sala Bcc. I Veterani hanno scelto Martina Carraro per la splendida annata, coronata dalla medaglia di bronzo ai Mondiali di Gwangju nei 100 rana. Nella stessa giornata saranno premiati anche Fausto Gresini (come «Pioniere dello sport imolese») e la coppia del pattinaggio artistico Gaia Colucci – Marco Garelli («Promesse»), bronzo ai Mondiali di Barcellona. Verrà inoltre consegnata una targa alla Clai Pallavolo Femminile, per festeggiare il 50º anno della Fondazione e la promozione in B1. (an.cas.)

Nella foto: Martina Carraro

La nuotatrice Martina Carraro atleta dell’anno, i Veterani imolesi celebrano il bronzo ai Mondiali
Sport 20 Ottobre 2019

Serie C: Imolese vuol tenere la rotta sfidando il «faro» Carraro

La decima giornata di Serie C propone per l”Imolese una sfida insidiosa contro la Feralpi Salò (ore 15, stadio Romeo Galli). La necessità dei rossoblù di proseguire lungo la rotta intrapresa a Fermo dove è arrivata la prima vittoria. Un «faro», non più amico, è sicuramente Carraro, grande protagonista lo scorso anno nella squadra allenata da Dionisi, Carraro ora è al… volante di una squadra che ha stentato in avvio ma che ora, con in panchina Sottili, sta risalendo verso zone di classifiche più consone ad una squadra che ha giocatori importanti, a cominciare dall”Airone Caracciolo, continuando per Scarsella (4 reti in stagione), passando per Pesce, Maiorino, Stanco e altri top player della categoria.
Sul fronte interno l”Imolese dovrebbe ritrovare Belcastro fra i titoli e questo lascia aperto il campo delle ipotesi su come Atzori disporrà le truppe. Scontati i tre difensori, il centrocampo quasi certamente si disporrà a quattro: l”assenza di Garattoni sull”esterno di destra apre le porte al positivo Schiavi che già lo sostituì con la Fermana. Il rientro di Belcastro e la disponibilità di tutti gli uomini dell”attacco rende insondabile schieramento e interpreti della fase offensiva dell”Imolese. Meglio aspetare il fischio di inizio per vedere nei fatti come giocherà l”Imolese e,soprattutto, se riuscirà a vincere anche in casa. (Paolo Bernardi)

Probabile formazione
IMOLESE (3-4-2-1) 22 Rossi; 5 Checchi, 26 Carini, 28 Della Giovanna; 30 Schiavi, 6 Alimi, 4 Marcucci, 27 Valeau; 10 Belcastro, 11 Provenzano; 14 Bismark. (1 Libertazzi, 12 Seri, 19 Boccardi, 29 Ingrosso, 2 Alboni, 8 Tentoni, 21 Bolzoni, 7 Latte Lath, 9 Vuthaj, 18 Padovan, 20 Sall). All. Atzori.

Nella foto di Isolapress, Carraro con la maglia dell”Imolese lo scorso anno.

Serie C: Imolese vuol tenere la rotta sfidando il «faro» Carraro
Sport 19 Ottobre 2019

Calcio serie C, Imolese-Feralpi e il ritorno dell'ex Carraro: «Volevo comprare casa, ma poi è cambiato tutto»

Ve lo confesso, è la prima partita che ho cercato quando è uscito il calendario». Il «colpevole» è Federico Carraro, centrocampista oggi alla Feralpisalò e ieri mente pensante dell’Imolese dei miracoli. Il playmaker veneto domenica 20 ottobre (ore 15) tornerà al Galli da avversario, vestendo quella maglia verdeblù alla quale, nello scorso campionato, diede un dispiacere con un gol meraviglioso da fuori area a fissare la vittoria dell’Imolese.

Sei mesi dopo la storia è cambiata e Carraro tornerà alle Acque Minerali da avversario.

«Per me sarà una grande emozione – ammette il regista della Feralpi – ritornare ad Imola, una città nella quale sono stato benissimo e nella quale, se avessi firmato quel triennale che mi era stato proposto lo scorso dicembre (niente accordo per un problema legato alla procura, nda), avevo già pensato di comprare casa assieme a mia moglie. Poi le cose sono cambiate e, quando a fine stagione il presidente Spagnoli mi ha esposto i piani per l’anno in corso, ho capito che era giusto andare via, visto che la squadra sarebbe stata cambiata molto e ci sarebbero state meno ambizioni. A questo, aspetto che non nego, si è aggiunta l’offerta economica della Feralpisalò che era irrinunciabile, anche perché arrivata da una società che ha ambizioni di salire di categoria». (an.mir.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 17 ottobre.

Nella foto (dal suo profilo Instagram): Federico Carrara con la maglia della Feralpi

Calcio serie C, Imolese-Feralpi e il ritorno dell'ex Carraro: «Volevo comprare casa, ma poi è cambiato tutto»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast