Posts by tag: casa del fiume

Cronaca 30 Agosto 2020

Al via l’edizione 2020 della Geol@b Summer School alla Casa del Fiume di Borgo

Inizierà domani, fino al 4 settembre, l”edizione 2020 della Geol@b Summer School presso la Casa del Fiume, in via Rineggio a Borgo Tossignano. Le lezioni utilizzeranno il nuovo laboratorio multimediale presso il Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola e verrà presentata l”opzione di condivisione a distanza delle microimmagini riprese con i microscopi biologico e stereoscaopico. Ad organizzarlo il Ceas GeoL@b Aps, asociazione di promozione Sociale nata nel 1999 a Faenza per iniziativa di alcuni docenti per costituire un centro di riferimento per l’educazione ambientale nella vallata del Santerno. GeoL@b ha come finalità la tutela e la valorizzazione della natura e dell’ambiente ed è oggi un punto di riferimento per le comunità locali nel campo dell’educazione, della ricerca e della documentazione sullo stato dell’ambiente. 

Il programma di domani, lunedì 31 agosto. Alle 9.30 saluto delle autorità ed apertura dei lavori. Interverranno il presidente del Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola, Antonio Venturi, il sindaco di Borgo Tossignano, Mauro Ghini, il direttore dell’Arpa, Giuseppe Bortone (in videoconferenza), il presidente del distretto per l’Istruzione, Gabriele Meluzzi, il presidente di ConAmi, Fabio Bacchilega (in videoconferenza) ed il presidente della Fondazione Crimola Rodolfo Ortolani (in videoconferenza). Alle 10 presentazione della della strumentazione di microscopia collegata al sistema multimediale ed impiego dalle strumentazione a cura della ditta fornitrice Exacta-Optech (dalle 14 alle 16 focus su «Il Suolo Sul Campo ed in Laboratorio»)

IL PROGRAMMA COMPLETO

Al via l’edizione 2020 della Geol@b Summer School alla Casa del Fiume di Borgo
Cronaca 17 Giugno 2020

La Casa del fiume di Borgo Tossignano riparte con tante novità

Il cuore pulsante del versante bolognese del Parco della Vena del gesso romagnola è la Casa del fiume di Borgo Tossignano, di proprietà del Con.Ami e che il Parco ha in gestione da poco meno di due anni.
E’ in via Rineggio, infatti, che si concentra la maggior parte delle attività e degli appuntamenti proposti al pubblico e ai visitatori/turisti.

«Abbiamo riaperto il ristorante e l’ostello domenica 31 maggio, dopo aver montato dei gazebo e dei pergolati all’esterno, e aver allestito l’area barbecue – esordisce Luca Bacchilega, gestore delle due strutture –. E organizzeremo i campi estivi per almeno quattro gruppi di bambini/ragazzi, grazie a una collaborazione con la cooperativa Il mosaico».

Sul fronte delle proposte educative, «abbiamo allestito un laboratorio di biologia per lo studio del Santerno e della flora e della fauna del territorio – aggiunge Giacomo Bugané, presidente dell’associazione GeoLab –, dotato di due microscopi con telecamere che consentiranno di trasmettere le immagini a una televisione e a un videoproiettore. E un’aula didattica all’aperto, con sei tavoli disposti a raggiera attorno a uno centrale».

Non manca una lunga serie di interventi di miglioramento già realizzati o in programma: «E’ già attivo e disponibile un percorso permanente di orienteering – continua Stefano Schiassi, responsabile del centro visita, e guida escursionistica e speleologica –, per la ricerca di una serie di “lanterne” all’interno dell’area golenale, utilizzando una cartina su cui vengono riportati i punti geolocalizzati, che cambiano nel tempo. Per i più piccoli è quasi una caccia al tesoro, per i grandi un vero e proprio sport».
Sono già attivi anche «un percorso botanico per il riconoscimento dei più importanti arbusti e alberi della zona – prosegue –, e una pista Mtb Modular Pumptrak per ragazzi e adulti, con corsi tenuti dall’istruttore Stefano Dal Fiume». (lu.ba.)

L”articolo completo sul numero del Sabato sera dell”11 giugno

Nella fotografia (tratta dalla pagina Facebook de La casa del fiume), una serata del 2019

La Casa del fiume di Borgo Tossignano riparte con tante novità
Cronaca 11 Agosto 2019

Tre serate musicali alla Casa del fiume di Borgo Tossignano

Per tre domeniche in agosto, in collaborazione con il Combo Jazz Club, la Casa del fiume di Borgo Tossignano presenterà “Down By the Riverside-Un fiume in musica”, un primo ciclo di iniziative dedicato alla musica (naturalmente in versione acustica) con l’intento di valorizzare questo splendido angolo della nostra vallata anche con iniziative culturali compatibili con il rispetto del Parco.

Il primo appuntamento in programma, domenica 11 agosto, vedrà l’esibizione dellabrava cantante imolese Lisa Manara in duo con il chitarrista, anche lui imolese Riccardo Ferrini.

Decisamente jazz sarà invece la proposta della domenica successiva. Infatti il 18 avremo, con il titolo Peri’s Scope (come una sua nota composizione), un sentitotributo alla musica del grandissimo pianista statunitense Bill Evans scomparso nel 1980 considerato uno dei maestri più influenti del jazz moderno nel proprio strumento.
A proporlo sarà un ottimo duo che vede insieme il giovane blasonato pianista Pietro Beltrani e il contrabbassista Roberto Bartoli, tutti e due imolesi e figure di spicco dellascena jazz sia regionale che nazionale.

Infine si chiuderà il 25 con un’altra voce femminile come protagonista. Si tratta dell’affermata cantante jazz Valentina Monti, già voce dell’Imola BigBand, in trio, accompagnata dal chitarrista Dagmar Benghi e dal contrabbassista Gianluca Ravaglia. (fa. ra.)

Nella fotografia tratta dal profilo Facebook di Lisa Manara, Lisa Manara e Riccardo Ferrini

Tre serate musicali alla Casa del fiume di Borgo Tossignano

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast