Posts by tag: contributi comunali

Ciucci (ri)belli 27 Novembre 2020

Bonus nati, a Casalfiumanese c’è il contributo una tantum

Il Comune di Casalfiumanese ha attivato un nuovo intervento a sostegno delle famiglie. Si tratta di un contributo di 100 euro una tantum, a favore di ogni figlio nato del territorio comunale dal 1 gennaio 2018 al 26 novembre 2020.

E’ possibile presentare domanda fino alle ore 12 del 9 dicembre 2020. L’avviso e la relativa modulistica sono pubblicati all’albo pretorio online e sul sito istituzionale del Comune di Casalfiumanese.

Per presentare domanda occorre avere la cittadinanza italiana (o di uno Stato aderente all’Unione Europea o di uno Stato non aderente all’Unione Europea) ed essere titolari di permesso di soggiorno o altro titolo equivalente; avere la residenza anagrafica nel Comune di Casalfiumanese; un Isee del nucleo familiare inferiore a euro 28 mila euro.

Nell’erogazione del contributo verrà data priorità ai nati durante l’emergenza Covid-19, nati cioè dal 1 gennaio 2020 al 26 novembre 2020).

“Dato questo periodo particolarmente difficoltoso per tutte le famiglie – spiega la sindaca Beatrice Poli – abbiamo deciso di adottare tale misura straordinaria a sostegno del reddito, contribuendo – almeno parzialmente – a soddisfare le loro esigenze economiche. Questo sostegno economico vuole essere, altresì, un modo per aiutare i genitori ad affrontare quei compiti di cura e di soddisfacimento delle esigenze primarie correlate alla nascita di un figlio e premiare la genitorialità. Tante sono le coppie che hanno scelto Casalfiumanese come territorio in cui costruire la loro famiglia e attraverso questa misura vogliamo puntare sul futuro della nostra Comunità, consapevoli che questa misura è solo un primo passo”.

Bonus nati, a Casalfiumanese c’è il contributo una tantum
Cronaca 26 Giugno 2018

A Castello 60 famiglie hanno richiesto i contributi comunali per la sostituzione delle caldaie

Al Comune di Castel San Pietro sono arrivate ben 60 domande dalle famiglie residenti nel territorio comunale che hanno fatto richiesta per i contributi economici per la sostituzione delle vecchie caldaie a bassa efficienza energetica.

Adesso sono in corso le verifiche per l’ammissione delle domande e ai primi di luglio sarà pubblicata la graduatoria nel sito del Comune. «Un risultato molto positivo – afferma il presidente del Consiglio Comunale Stefano Trazzi –. I cittadini hanno risposto in maniera esauriente a questa iniziativa che mira al contenimento dei consumi energetici, alla riduzione delle emissioni di CO2 e, in definitiva, a migliorare le condizioni ambientali del territorio. Inoltre è un’azione concreta che va nella direzione degli obiettivi del Paes – il Piano d’azione per l’energia sostenibile lanciato dalla Commissione Europea – e del Patto dei Sindaci, sottoscritto anche dal Comune di Castel San Pietro Terme. Desidero ringraziare il nostro ufficio tecnico per la fattiva collaborazione in questo progetto innovativo e per la particolare attenzione e assistenza ai cittadini che si sono rivolti per la compilazione delle domande».

Il bando, scaduto il 15 giugno, ha di fatto permesso al Comune di mettere in campo risorse pari a 50mila euro. I contributi dovranno essere utilizzati per sostituire generatori di calore autonomi con età maggiore o uguale a 15 anni, con l’eventuale aggiunta dell’installazione di valvole termostatiche (o dispositivi analoghi) sui corpi scaldanti. La graduatoria terrà conto della tipologia del soggetto richiedente, del tipo di intervento in base all’efficienza energetica e dell’attestazione Isee, come espressamente previsto nel bando.

Per eventuali ulteriori informazioni: sportello dedicato presso l”Ufficio Tecnico, Settore Ambiente e Territorio, piazza XX Settembre 3, (terzo piano), aperto il lunedì e il mercoledì dalle 9 alle 12 (tel. 051 6954106).

r.c.

A Castello 60 famiglie hanno richiesto i contributi comunali per la sostituzione delle caldaie

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast