Posts by tag: Cronaca nera

Cronaca 21 Settembre 2020

Viaggiano nascosti nel cassone frigorifero di un camion, sei profughi afghani salvati dai carabinieri

Notizia che ha purtroppo dell’incredibile quella arrivata da Castel San Pietro. I carabinieri, infatti, hanno salvato sei profughi afghani che per entrare in Italia hanno viaggiato nascosti nel cassone frigorifero di un camion proveniente dal porto greco di Salonicco e diretto ad Ancona.

A fare la sconcertante scoperta i militari di Castel San Pietro aprendo il portellone di un autocarro destinato al trasporto di feta, il tradizionale formaggio greco, che si era fermato in un’area di servizio sugli Stradelli Guelfi per fare rifornimento. Sentendo che i militari stavano ispezionando il cassone frigo del veicolo, i profughi, magri, malati di scabbia e in evidente stato di shock provocato dall’ipotermia, hanno iniziato a urlare, chiedendo aiuto. Soccorsi dai sanitari del 118, i malcapitati sono stati trasportati d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Imola per ricevere le prime cure. Dopo molte ore, assistiti dall’Arma di Imola, dai sanitari e con l’interessamento del personale del reparto di Igiene e Sanità Pubblica e della Prefettura di Bologna, cinque profughi sono stati trasferiti in un «Centro Accoglienza Straordinaria», mentre il sesto, positivo al Covid-19, è stato sottoposto alla sorveglianza sanitaria, con isolamento fiduciario in un albergo di Imola.

L’autista dell’autocarro, un 62enne serbo, dipendente di un’azienda ungherese di trasporti su gomma, è risultato estraneo alla vicenda. L’Autorità giudiziaria è stata informata dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Imola he hanno avviato le indagini per far luce sulla vicenda. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Viaggiano nascosti nel cassone frigorifero di un camion, sei profughi afghani salvati dai carabinieri
Cronaca 19 Settembre 2020

Tampona un’auto al semaforo e si rifiuta di sottoporsi all’alcol test, 44enne denunciato

Incidente nella serata di ieri lungo a via Emilia, a Castel San Pietro. Secondo la ricostruzione della polizia locale, all’incrocio con via San Giorgio, un 44enne bolognese era alla guida di una Opel Corsa quando, per cause ancora da accertare, ha tamponato una Ford Mondeo, con al volante un 62enne castellano, ferma al semaforo. Ferite lievi per i due automobilisti.

Sul posto sono così intervenuti gli agenti della polizia locale per eseguire i rilievi e sanzionare l’uomo alla guida della Ford per omessa distanza di sicurezza. Il 44enne, però, sceso dalla vettura in evidente stato di ebbrezza, si è poi rifiutato più volte di sottoporsi all’alcol test. Per questo motivo è stato denunciato in base all”art.186 comma 7 del Codice della Strada, che prevede l”ammenda da 1.500 a 6.000 euro, l”arresto da sei mesi ad un anno, la decurtazione di 10 punti e il ritiro immediato della patente, oltre al sequestro dell”autovettura ai fini della confisca, arrivando così fino alla vendita all”asta del veicolo. (da.be.)

Foto concessa dal Comune di Castel San Pietro

Tampona un’auto al semaforo e si rifiuta di sottoporsi all’alcol test, 44enne denunciato
Cronaca 18 Settembre 2020

Coltivano una piantagione di marijuana in Valsellustra, denunciati due ventenni

Nella giornata di ieri i carabinieri hanno denunciato due giovani per produzione, coltivazione, smercio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. A finire nei guai, entrambi incensurati, un 20enne imolese e un suo coetaneo originario di Bologna ma residente a Casalfiumanese.

I due coltivavano in Valsellustra, territorio all”interno del Comune di Casalfiumanese, una piantagione di marijuana di 20 mq. circa con all’interno 17 piante del peso complessivo di 14,5 Kg. Le successive perquisizioni personali e domiciliari hanno permesso ai militari di rinvenire anche quasi 7 etti di marijuana, due siringhe contenenti 4,5 ml. di estratto di marijuana, 500 euro in contanti divisi in vari tagli, due lampade per serra e vari fertilizzanti.

La sostanza stupefacente ed il materiale utile per la coltivazione della marijuana è stato sequestrato ai carabinieri, mentre il denaro contante è stato versato sul libretto di deposito giudiziario. (da.be.)

Foto d’archivio

Coltivano una piantagione di marijuana in Valsellustra, denunciati due ventenni
Cronaca 18 Settembre 2020

Picchia l’ex fidanzata dopo una lite, denunciato 30enne

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri sono intervenuti in via Serotti, a Castel San Pietro, per una violenta lite scoppiata tra due ex fidanzati. Lui cameriere 30enne e lei 24enne al momento in cerca di una occupazione. Entrambi risiedono in città e sono già noti alle forze dell’ordine.

La lite, secondo la ricostruzione dei carabinieri sarebbe scaturita proprio a seguito della fine della loro relazione sentimentale avvenuta poche settimane prima. Dopo le parole grosse, i due sono passati alle mani. Ad avere la peggio la donna, trasportata dai sanitari del 118 all’ospedale di Imola. Per lei una prognosi di 15 giorni per «trauma contusivo multiplo facciale con ematomi». Dell’accaduto i carabinieri hanno informato immediatamente l’Autorità Giudiziaria. (da.be.)

Foto d’archivio

Picchia l’ex fidanzata dopo una lite, denunciato 30enne
Cronaca 18 Settembre 2020

Incendio in un’abitazione a Castel Guelfo, quattro persone in salvo

Questa notte, intorno alle tre, i vigili del fuoco sono intervenuti per un incendio in via Madonna di Poggio a Castel Guelfo. Ad andare in fiamme un locale adibito a deposito di materiali vari e comunicante con un’abitazione.

Le fiamme hanno aggiunto anche la casa, costringendo così le quattro persone all”interno ad uscire in strada e a chiamare i soccorsi. Sul posto tre squadre di pompieri con diversi mezzi di appoggio per cercare di estinguere il rogo che ormai aveva già danneggiato seriamente l’abitazione.

Una volta spento l’incendio e messo in sicurezza lo scenario, i vigili del fuoco hanno aiutato gli inquilini a recuperare alcuni beni personali. Non si registrano feriti, ma la casa è inagibile. Presenti anche i carabinieri insieme, in via precauzionale, ai sanitari del 118. (da.be.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

Incendio in un’abitazione a Castel Guelfo, quattro persone in salvo
Cronaca 15 Settembre 2020

Trovata senza vita l’anziana scomparsa a Castel San Pietro

E’ deceduta la 78enne di Castel San Pietro di cui si erano perse le tracce domenica scorsa mentre si era allontanata alla guida della sua Fiat Punto grigio metallizzata. Nella ricerca erano impegnati carabinieri, protezione civile, polizia locale, vigili del fuoco e alpini, con il Comune castellano che sui social avevo divulgato anche il numero di targa della vettura per facilitare le operazioni.

Oggi pomeriggio, verso le 15, purtroppo, la triste notizia. L’auto della donna è stata avvistata da alcuni cittadini in un calanco lungo la via che porta a Monte Calderaro. A confermare la notizia della morte della 78enne i carabinieri e il Comune di Castel San Pietro con un post su Facebook. Ai militari ora il compito in queste ore ricostruire l’accaduto. (da.be.)

Foto d’archivio

Trovata senza vita l’anziana scomparsa a Castel San Pietro
Cronaca 13 Settembre 2020

Auto prende fuoco in A14, illesi i due uomini a bordo

Auto in fiamme oggi in A14, poco dopo le 14, al km 26 direzione Sud tra San Lazzaro e Castel San Pietro. A bordo della vettura in quel momento si trovavano due uomini.

Il conducente si è accorto di un malfunzionamento e del fumo che iniziava ad uscire dal cofano. A quel punto ha accostato a destra ed entrambi sono usciti illesi dall”abitacolo prima che le fiamme avvolgessero completamente il veicolo. La squadra dei vigili del fuoco giunta sul posto ha spento l’incendio e messo in sicurezza lo scenario, evitando che il rogo interessasse anche alla vegetazione attigua. L’auto, però, è andata distrutta.

Presenti anche la polstrada e il personale tecnico di Autostrade per l’Italia. Chiusa parzialmente l”A14 in direzione Sud durante le operazioni di spegnimento. Il traffico è stato così canalizzato su una corsia, provocando inevitabili rallentamenti. (da.be.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

Auto prende fuoco in A14, illesi i due uomini a bordo
Cronaca 13 Settembre 2020

Perde il controllo dell’auto e si ribalta in un campo, grave 61enne

Grave incidente stradale oggi, intorno alle 14, lungo la via Correcchio a Imola. Una 61enne, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo della sua Mazda, uscendo di strada, prima di ribaltarsi e finire nel campo accanto alla carreggiata.

Sul posto i carabinieri e i sanitari del 118 che hanno estratto la donna dalle lamiere. Per lei diversi traumi e il trasporto in ospedale in codice rosso. (da.be.)

Nella foto (Isolapress): il luogo dell’incidente

Perde il controllo dell’auto e si ribalta in un campo, grave 61enne
Cronaca 12 Settembre 2020

Tre automobilisti denunciati per guida in stato di ebbrezza, 74enne con valori quattro volte oltre il limite

Tre automobilisti sono stati denunciati dai carabinieri per guida sotto l’influenza dell’alcol. Il primo un 26enne, stato controllato questa notte e trovato positivo all’alcol test con un valore di 1,48 g/l. Il provvedimento per gli altri due, invece, è arrivato come conseguenza al referto delle analisi del sangue svolte a seguito di incidenti stradali in cui si erano resi protagonisti. Nello specifico si tratta di un 60enne e di un 74enne sorpresi con valori rispettivamente di 1,86 g/l e 2,06 g/l. (da.be.)

Foto d’archivio

Tre automobilisti denunciati per guida in stato di ebbrezza, 74enne con valori quattro volte oltre il limite

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast