Posts by tag: Cronaca nera

Cronaca 15 Febbraio 2019

Sorpreso con cocaina di «prima scelta» e migliaia di euro in contanti, 47enne arrestato dai carabinieri

Un autotrasportatore 47enne, residente a Castel San Pietro, è stato arrestato dai carabinieri di Dozza con l”accusa di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti. E’ questo il provvedimento preso dai militari dopo la perquisizione a casa dell”uomo svolta proprio dai carabinieri di Dozza, insieme ai colleghi della città termale, nel corso di un”operazione antidroga per cercare di stroncare il traffico di cocaina sulla via Emilia.

Durante l”operazione, a cui ha partecipato anche il Nucleo Cinofili del Comando Provinciale di Bologna, i militari hanno trovato 24 grammi di cocaina, una bilancia di precisione, del materiale adatto al confezionamento della sostanza stupefacente e 59mila euro in contanti. Inoltre la cocaina analizzata ha evidenziato un principio attivo del 71% che la rende così una sostanza di «prima scelta» e probabilmente destinata ad un mercato d’élite. Questo a testimonianza di come la droga rinvenuta potrebbe essere giunta nelle mani del 47enne direttamente dal produttore, senza subire cioè ulteriori variazioni chimiche.

L”uomo, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, è stato condotto nel carcere di Bologna. (d.b.)

Foto concessa dai carabinieri della Compagnia di Imola

Sorpreso con cocaina di «prima scelta» e migliaia di euro in contanti, 47enne arrestato dai carabinieri
Sport 13 Febbraio 2019

Cane rischia di annegare in un fossato, salvato dai carabinieri

I carabinieri della Compagnia di Imola sono dovuti intervenire per salvare un cane che stava rischiando di annegare. L”episodio è avvenuto ieri sera a Mordano, in via Cavallazzi.

I militari, avvertiti da una telefonata, si sono immediatamente recati sul posto e hanno visto l”animale, un meticcio di 13 anni di taglia media, all”interno del fossato, completamente bagnato e stremato. Una volta tratto in salvo hanno scoperto che Tommy, questo il nome del cane, si era allontanato dall’abitazione del suo padrone, residente poco lontano, nel pomeriggio e si presume che possa essere scivolato accidentalmente nel fossato, rimanendoci per circa cinque ore e rischiando l”ipotermia a causa delle basse temperature.

L”animale dopo le cure prestate da un veterinario ha potuto fare ritorno a casa. (d.b.)

Nella foto: Tommy con il suo padrone e un carabiniere della Compagnia di Imola

Cane rischia di annegare in un fossato, salvato dai carabinieri
Cronaca 13 Febbraio 2019

Il Comune di Imola fa chiudere un asilo abusivo frequentato da bimbi non vaccinati

Non aveva i requisiti necessari, così ha dovuto cessare l’attività una sorta di «asilo» aperto sulle prime colline imolesi da un’associazione di promozione sociale di fuori territorio, spacciato per campo estivo ma più somigliante a un’attività di tipo educativo, in altre parole una scuola. Per di più frequentata da bimbi non in regola con gli obblighi vaccinali. A darne notizia è stata l’Amministrazione di piazza Matteotti, per bocca dell’assessore alla Scuola Claudia Resta. «L’Azienda sanitaria di Imola aveva riscontrato tutta una serie di rilievi – ha raccontato -. Appena abbiamo ricevuto la segnalazione dell’Asl ci siamo immediatamente attivati inviando la comunicazione di avvio di procedimento amministrativo e diffida per la cessazione dell’attività di tipo educativo».

Tutto era iniziato con la presentazione, nell’autunno scorso, della Scia, la segnalazione al Comune di inizio attività, da parte dell’associazione stessa, per l’apertura di un centro ricreativo estivo da settembre a giugno. Un periodo insolito per un campo solare. Particolare che ha fatto drizzare le antenne, con segnalazione all’Azienda sanitaria e avvio di verifiche che hanno fatto emergere una realtà diversa: e cioè, che l’attività (avviata in spazi attigui ad un ristorante, concessi in comodato d’uso), doveva essere classificata come scuola.Malgrado la mancanza dei requisiti necessari ed il conseguente ritiro della Scia, l’associazione però non ha sospeso l’attività, fino a che, in occasione di un sopralluogo condotto dagli operatori dell’Ausl, è stata constatata anche l’inosservanza degli obblighi vaccinali nei bimbi presenti. Segnalazione al Comune, che ha inviato immediatamente una diffida. «Nell’atto inviato – ha dettagliato l’assessore alla Scuola – venivano dati all’associazione titolare dell’attività cinque giorni per presentare memorie, deduzioni e documentazioni. Così come previsto dalla legge 241/90, si è trattato di un tempo ridotto per presentare eventuali memorie e documentazioni, dato atto che sussistevano esigenze di celerità che giustificano i tempi brevi».

L’associazione, appena il messo le ha notificato la comunicazione (il 5 febbraio), ha provveduto il giorno stesso a cessare l’attività svolta ed a sgomberare i locali utilizzati, ottemperando in tal modo alla diffida e dandone comunicazione (l’8 febbraio) al Comune. «La fattiva collaborazione fra l’Azienda sanitaria ed il Comune ha permesso di far cessare, in tempi molto brevi, una volta appuratane l’esistenza, questa attività priva dei requisiti necessari, dimostrando che le istituzioni sul territorio ci sono e svolgono con attenzione il proprio compito», ha commentato soddisfatta l’assessore Claudia Resta.Per quanto riguarda il procedimento amministrativo, l’Amministrazione comunale esaminerà i contenuti della comunicazione inviata dall’associazione e valuterà in accordo con l’Asl le eventuali azioni congiunte da adottare. (re.cro.)

Nella foto: l’assessore alla Scuola Claudia Resta

Il Comune di Imola fa chiudere un asilo abusivo frequentato da bimbi non vaccinati
Cronaca 11 Febbraio 2019

Incendio nella notte in un'area di sterpaglie a Fontanelice

Un incendio è divampato nella notte a Fontanelice, in via Casolana. L”episodio è avvenuto ieri, con i vigili del fuoco di Imola e Medicina che sono rimasti impegnati per spegnere le fiamme dalle 22 fino circa all”1 di notte.

L”incendio è divampato in un”area di 600 mq, con un fronte di 30 metri per 20 di profondità, composto da sterpaglia e vegetazione tipica della macchia mediterranea, ma per fortuna privo di alberi. Non si sono registrati feriti o danni anche perché non ci sono case nelle vicinanze.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Castel del Rio che hanno messo in sicurezza la zona e controllato le operazioni di spegnimento delle fiamme. (d.b.)

Foto d”archivio

Incendio nella notte in un'area di sterpaglie a Fontanelice
Cronaca 11 Febbraio 2019

Auto investe pedone in via Vivaldi, muore 86enne a Imola

Un incidente mortale si è verificato ieri sera in via Vivaldi nel quartiere Pedagna a Imola. La vittima è Anna Andreani, imolese di 86 anni che abitava poco lontano dal luogo della tragedia.

Seconda una prima ricostruzione della polizia municipale l”anziana sarebbe stata travolta mentre attraversava la strada da una Renault Megane, guidata da un 61enne imolese che procedeva su via Vivaldi in direzione via Emilia. La donna è così finita sul cofano dell”auto, picchiando violentemente la testa sul parabrezza fino a sfondarlo, prima di cadere rovinosamente sull”asfalto. La vettura si è arrestata immediatamente e sono stati subito chiamati i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 ma la donna è morta, a causa delle gravi ferite riportate, durante la corsa verso l”ospedale.

Al momento la dinamica dell”incidente è al vaglio degli agenti della polizia municipale. (d.b.)

Nella foto (Isolapress): il luogo dell”incidente

Imola

Auto investe pedone in via Vivaldi, muore 86enne a Imola
Cronaca 6 Febbraio 2019

Tenta rapina in azienda, 22enne arrestato dai carabinieri di Medicina

Ieri notte i carabinieri di Medicina hanno arrestato un 22enne, con l”accusa di tentata rapina impropria. L”episodio è avvenuto in un”azienda che produce cancelli e ringhiere di ferro in via Maestri del Lavoro.

Il ragazzo si sarebbe introdotto furtivamente all”interno del capannone facendo però scattare l”allarme anti-intrusione. I militari, giunti immediatamente sul posto, hanno trovato i titolari dell’azienda che avevano già bloccato il 22enne mentre stava tentando di scappare in sella a una bicicletta nascosta poco lontano, non prima però di aver ferito lievemente al collo uno dei due nel tentativo di fuggire.

Il ragazzo in mattinata è stato condotto al Tribunale di Bologna e processato per direttissima. Il suo arresto è stato convalidato e per lui è scattata una condanna a dieci mesi di reclusione. (d.b.)

Nella foto: i carabinieri di Medicina all”esterno dell”azienda

Tenta rapina in azienda, 22enne arrestato dai carabinieri di Medicina
Cronaca 6 Febbraio 2019

Auto si ribalta dopo uno scontro alla rotonda, 28enne trasportata all'ospedale di Imola

Un incidente si è verificato ieri pomeriggio, intorno alle 14.50, a Imola nella rotonda tra la via Casaccie e le vie Correcchio e Lasie.

Stando alla ricostruzione della polizia municipale un 74enne di Medicina, al volante di una Renault Kangoo, viaggiava su via Casaccie quando, arrivato alla rotatoria, si è immesso senza accorgersi che dalla sua sinistra sopraggiungeva una Renault Espace, con al volante una 28enne imolese, che procedeva invece su via Correcchio in direzione Imola. 

Nell”impatto la vettura della ragazza si è ribaltata. La 28enne è stata così trasportata all”ospedale di Imola dai sanitari del 118 accorsi sul posto. Per lei ferite guaribili in 15 giorni. (d.b.)

Foto d”archivio

Auto si ribalta dopo uno scontro alla rotonda, 28enne trasportata all'ospedale di Imola
Cronaca 6 Febbraio 2019

Tamponamento tra due auto all'incrocio tra via Togliatti e via Grieco

Uno scontro tra due auto è avvenuto all”intersezione tra via Togliatti e via Grieco a Imola. L”incidente si è verificato ieri, verso le 12.30.

Secondo una prima ricostruzione della polizia municipale, una Bmw serie 1, guidata da una 36enne di Imola stava procedendo su via Togliatti in direzione via Lasie quando, mentre era intenta a svoltare a sinistra su via Grieco, è stata tamponata da una Citroen C3, con al volante un 46enne imolese.

Ad avere la peggio proprio l”uomo alla guida della Citroen C3 che è stato trasportato all”ospedale di Imola dai sanitari del 118 accorsi sul posto. Per lui per fortuna solo ferite lievi e 5 giorni di prognosi. (d.b.)

Foto d”archivio

Tamponamento tra due auto all'incrocio tra via Togliatti e via Grieco
Cronaca 3 Febbraio 2019

Fanno saltare il bancomat a Fontanelice e scappano con il bottino

Ladri in azione la scorsa notte a Fontanelice. Ignoti, infatti, hanno fatto saltare il bancomat della filiale del Gruppo Banco Bpm di corso Europa, per poi fuggire con il bottino. Per farlo hanno utilizzato un esplosivo artigianale, comunemente chiamato «marmotta».

Al momento non è stata ancora accertata l”esatta somma rubata, ma dai primi sopralluoghi pare non vi siano danni strutturali alla banca nè persone siano rimaste ferite. Sull”accaduto stanno indagando i carabinieri del Norm di Imola ed il Nucleo Investigativo di Bologna. (d.b.)

Nella foto (Isolapress): il luogo dell”esplosione

Fanno saltare il bancomat a Fontanelice e scappano con il bottino
Cronaca 1 Febbraio 2019

Gestione non autorizzata di rifiuti speciali non pericolosi, sequestrata area a Sesto Imolese

E” sempre molto attiva la Polizia locale della Città metropolitana (ex provinciale) quando si parla di reati in campo ambientale. L”ultima notizia arriva da Sesto Imolese dove è stata scoperta una gestione non autorizzata di rifiuti speciali non pericolosi.

Dalle verifiche effettuate dal personale dell”Ufficio di Imola insieme al personale del Nap (Nucleo Ambientale della Polizia Locale specializzato in indagini in campo ambientale) è emerso, infatti, come per la realizzazione di un piazzale in zona artigianale venissero utilizzati rifiuti misti da demolizione senza alcun trattamento, uniti ad altri come guaina catramata, materiale plastico, ferro, legno, materiali metallici e cementizi.

L”area, di circa 400 mq, è stata così messa sotto sequestro dagli agenti che hanno poi provveduto a deferire il responsabile all”autorità giudiziaria. Sull”episodio ora indaga la Procura della Repubblica. (da.be.)

Nella foto: l”area posta sotto sequestro

Gestione non autorizzata di rifiuti speciali non pericolosi, sequestrata area a Sesto Imolese

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast