Posts by tag: Cronaca nera

Cronaca 25 Gennaio 2021

Furgone investe anziano su scooter elettrico per disabili, 93enne perde la vita

Tragedia questa mattina, intorno alle 10, a Medicina. A perdere la vita Dino Morini, 93enne pensionato.

Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo, a bordo del suo scooter elettrico per disabili, era appena uscito dalla sua abitazione di via Luminasi quando, per cause ancora da accertare, all”altezza della caserma dei carabinieri, è stato investito da un furgone guidato da un 27enne di Bologna che si trovava in zona per motivi di lavoro.

A nulla sono valsi i tempestivi soccorsi dei sanitari del 118. L’anziano è morto per le gravi lesioni riportate. Ferito in modo lieve, invece, il giovane alla guida del furgone che è stato trasportato al pronto soccorso di Imola. Sul posto anche i carabinieri di Medicina che hanno avviato le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. (da.be.) 

Foto d’archivio

Furgone investe anziano su scooter elettrico per disabili, 93enne perde la vita
Cronaca 20 Gennaio 2021

Gli rubano l’auto nel parcheggio a 101 anni, i carabinieri gliela ritrovano

Gli rubano l’auto a 101 anni, ma i carabinieri gliela ritrovano. L’episodio è avvenuto poco dopo la mezzanotte di ieri a Imola.

Tutto è iniziato quando i militari, impegnati nei servizi di contenimento della pandemia, hanno ingaggiato un inseguimento con una Chevrolet Aveo che non si era fermata all’alt in via Pirandello. I carabinieri volevano controllare se il conducente era in possesso della regolare autocertificazione per spostarsi durante il coprifuoco, ma l’uomo al volante invece di fermarsi ed esibire i documenti ha accelerato improvvisamente dirigendosi in direzione di via Venturini, dove ha abbandonato l’auto. Sceso dal mezzo è fuggito a piedi, riuscendo a dileguarsi all’interno del Parco dell’Osservanza.

Nonostante la fuga, i militari, sono riusciti a identificare il conducente, un 34enne già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato denunciato per ricettazione perché la Chevrolet Aveo che stava guidando era stata rubata domenica pomeriggio a un anziano imolese classe 1919 che l’aveva parcheggiata in via Leopardi. I carabinieri hanno così restituito l’auto al legittimo proprietario che li ha ringraziati. (da.be.)

Nella foto: i carabinieri con l’anziano di 101 anni

Gli rubano l’auto nel parcheggio a 101 anni, i carabinieri gliela ritrovano
Cronaca 18 Gennaio 2021

La guardia di finanza di Imola dona oltre 150 calze sequestrate alla Caritas Diocesana

I finanzieri della Compagnia di Imola hanno donato alla Caritas Diocesana della città oltre 150 paia di calze, sequestrate a tre soggetti sorpresi a vendere i loro prodotti abusivamente, senza alcuna autorizzazione ed in totale evasione delle imposte.

I trasgressori, fermati e identificati presso un’area di servizio lungo l’autostrada a Castel San Pietro, sono stati segnalati dai militari alle autorità comunali competenti e nei loro confronti sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 15 mila euro.

I capi di abbigliamento, di buona fattura e di vario genere, potranno così essere impiegati dalla Caritas nell’ambito delle tante opere di carità che porta silenziosamente avanti, ogni giorno, a supporto di indigenti, emarginati ed anziani in gravi difficoltà economiche. (da.be.)

Foto concessa dalla guardia di finanza

La guardia di finanza di Imola dona oltre 150 calze sequestrate alla Caritas Diocesana
Cronaca 17 Gennaio 2021

Travolto dal trattore mentre lavora nel vigneto, gravissimo 83enne

Grave incidente nella giornata di ieri pomeriggio, in via Sabbioni a Imola. A rimanere ferito un 83enne mentre stava lavorando con il trattore nel suo vigneto.

Secondo le prime ricostruzioni, l’agricoltore, dopo aver fermato e spento il mezzo, è sceso dal posto di guida lasciando il trattore in un punto di pendenza. In quel momento, per cause ancora da accertare, il mezzo ha iniziato a scivolare verso valle, travolgendo l’anziano che nel frattempo aveva tentato di fermarlo provando di raggiungere senza riuscirci il freno a mano.

Nella caduta l’83enne ha riportato traumi al cranio e al torace, oltre a ferite alla caviglia. Sul posto, insieme a vigili del fuoco e agenti della polizia, i sanitari del 118 che hanno trasportato in elisoccorso l’uomo al Maggiore di Bologna dove fino a ieri sera si trovava ricoverato in prognosi riservata con codice di massima gravità. (da.be.)

Foto d’archivio

Travolto dal trattore mentre lavora nel vigneto, gravissimo 83enne
Cronaca 16 Gennaio 2021

Droga e prostituzione a «Villa Inferno», l’inchiesta si allarga: ai domiciliari anche spacciatore di Casalfiumanese

Questa mattina, a partire dalle prime ore dell’alba, i carabinieri di Bologna hanno eseguito un’operazione di polizia giudiziaria coordinata dalla Procura della Repubblica di Bologna a carico di cinque indagati ritenuti responsabili a vario titolo dei reati di prostituzione minorile, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, pornografia minorile (realizzazione e divulgazione di filmati con minori) e tentata truffa aggravata. Tra loro anche un uomo di Casalfiumanese, finito ai domiciliari per spaccio di droga. I provvedimenti sono stati emessi dal gip Letizio Magliaro.

L”operazione rientra nel secondo filone della cosiddetta inchiesta «Villa Inferno» che il settembre scorso portò alla luce un giro di festini a base di sesso e droga con giovani donne, tra le quali anche una ragazza di diciassette anni in una villa di Pianoro, ribattezzata così dai frequentatori. Tutto era iniziato a febbraio di un anno fa, quando una donna aveva denunciato diversi allontanamenti e l’assunzione di sostanze stupefacenti da parte della figlia 17enne. Dai primi accertamenti condotti dai carabinieri di Bologna, venne avviata una complessa attività investigativa, coordinata dal sostituto procuratore della Procura della Repubblica di Bologna Stefano Dambruoso. Nel primo filone delle indagini era finito in carcere, tra gli altri, anche il proprietario della villa, ma furono ben nove i soggetti finiti nel registro degli indagati. A cui si aggiungono i cinque di questa mattina per un totale di quattordici individui finiti nel mirino della procura. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Droga e prostituzione a «Villa Inferno», l’inchiesta si allarga: ai domiciliari anche spacciatore di Casalfiumanese
Cronaca 16 Gennaio 2021

Centinaia di cartucce da caccia inesplose ritrovate nel canale dei Molini, indaga la polizia

Centinaia di cartucce da caccia inesplose nel canale dei Molini sono state ritrovate, nel pomeriggio di giovedì 14 gennaio, da uno dei guardiani nel tratto all’incrocio tra via Canale e via Calderina a Imola. Un recupero durato diverse ore, anche perché alcune si trovavano in acqua. L’uomo le ha poi consegnate alla polizia, ma le operazioni di bonifica sono proseguite grazie all’intervento di polizia e vigili del fuoco. Gli agenti del commissariato di via Mazzini, intanto, hanno aperto un’indagine. 

Al momento non si conosce il responsabile del gesto. Probabilmente una persona che aveva in casa un numero così elevato di cartucce tanto da non sapere cosa farsene, senza però ricordare (o lo ignorava davvero) che avrebbe potuto semplicemente consegnarle alla polizia, la quale avrebbe provveduto poi alla loro distruzione. (da.be.)

Nella foto (Isolapress): il commissariato di polizia di Imola

Centinaia di cartucce da caccia inesplose ritrovate nel canale dei Molini, indaga la polizia
Cronaca 12 Gennaio 2021

Coppia di fidanzati mangia biscotti alla marijuana e finisce all’ospedale

I carabinieri hanno denunciato un giovane, studente universitario residente a Mordano, per droga. La denuncia è scaturita nel corso di un’indagine che i militari avevano avviato quando il giovane, insieme alla fidanzata minorenne, era finito all’ospedale dopo aver mangiato dei biscotti alla marijuana che gli avevano provocato dei dolori gastrointestinali.

Appresa la notizia, i militari hanno ricostruito la dinamica dei fatti scoprendo che lo studente aveva acquistato i biscotti proibiti da uno sconosciuto, uscendo da un negozio di libri di Bologna in cui si era recato per comprare dei testi universitari. Desideroso di sperimentarne gli effetti, il giovane li aveva condivisi con la fidanzata. Fortunatamente, i due, visitati dai sanitari del 118, non hanno riportato danni fisici. (da.be.)

Coppia di fidanzati mangia biscotti alla marijuana e finisce all’ospedale
Cronaca 12 Gennaio 2021

Evade dall’isolamento fiduciario e va a rubare al «Centro Leonardo», 31enne denunciato

A Imola, qualche giorno fa, i carabinieri hanno denunciato un 31enne che, sottoposto all’isolamento fiduciario per la sua accertata positività al Covid-19, era uscito da casa per andare a rubare in un negozio di abbigliamento al centro commerciale «Leonardo».

Il furto però è stato interrotto dal personale addetto alle vendite e la refurtiva, del valore di circa 400 euro, è stata recuperata dai militari intervenuti e restituita al legittimo proprietario. Il 31enne è stato riaccompagnato a casa per proseguire il provvedimento sanitario che gli era stato imposto. (da.be.)

Foto d’archivio

Evade dall’isolamento fiduciario e va a rubare al «Centro Leonardo», 31enne denunciato
Cronaca 11 Gennaio 2021

Anziana bloccata sulla porta da tre malviventi che poi le svaligiano la casa

Incubo per una settantenne dozzese che, intorno alle 18 di venerdì 8 gennaio, si è trovata di fronte tre malviventi proprio sull’uscio della sua abitazione in via Ferraruola.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, la donna sola in casa è stata fermata sulla porta da tre individui con il volto coperto che l’hanno prima costretta con la forza a rientrare nella sua abitazione per poi svaligiargliela e portare via un migliaio di euro in contanti e alcuni oggetti di valore. Una volta fuggiti, la donna ha lanciato l’allarme.

I carabinieri giunti sul posto hanno constatato che l’anziana fortunatamente, a parte lo choc, non presentava ferite e per questo non si è reso necessario l’intervento dei sanitari del 118. I militari hanno così avviato le indagini per rapina in abitazione contro ignoti. (da.be.)

Foto d’archivio

Anziana bloccata sulla porta da tre malviventi che poi le svaligiano la casa
Cronaca 10 Gennaio 2021

Guida contromano sulla via Emilia e fugge all’alt dei vigili, guai per un 78enne imolese

Un 78enne imolese è stato sanzionato dalla polizia locale per guida contromano. Non contento è stato anche denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. L’episodio è avvenuto nei giorni scorsi sulla via Emilia, tra Castel Bolognese e Faenza.

Secondo la ricostruzione della polizia locale della Romagna faentina, l’uomo, dopo le segnalazioni di alcuni automobilisti, è stato fermato perché viaggiava contromano sulla via Emilia. All’alt degli agenti, però, il pensionato non si è fermato. Da lì è nato un inseguimento di qualche chilometro ma una volta arrestata la vettura il 78enne non ne voleva sapere né di scendere né di consegnare i documenti. Solo dopo un’ora e l’arrivo di una seconda pattuglia l’uomo si è tranquillizzato. (da.be.)

Foto d’archivio Isolapress

Guida contromano sulla via Emilia e fugge all’alt dei vigili, guai per un 78enne imolese

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast