Posts by tag: Cronaca

Cronaca 21 Aprile 2021

Autocisterna si ribalta nel fosso in via Correcchio e perde dell'acido

Ieri pomeriggio un’autocisterna si è ribaltata in via Correcchio perdendo dell’acido acetico. L’incidente si è verificato alle 15 tra la frazione di Sasso Morelli e l’incrocio con via Nuova. In quel tratto il camion si è ribaltato finendo nel fosso a lato della carreggiata.

Nell”urto la cisterna si è leggermente danneggiata e parte dell’acido acetico è fuoriuscito nel fosso. Si tratta di un liquido corrosivo, i cui vapori possono causare irritazione agli occhi, infiammazione delle vie respiratorie e congestione dei polmoni.

Sul posto, oltre ai carabinieri e ai tecnici di Arpae, sono intervenuti i vigili del fuoco con una squadra e due nuclei Nbcr (nucleare, batteriologico, chimico e radiologico), provenienti da Bologna e Venezia. Le operazioni di travaso del liquido dal mezzo incidentato ad un’altra cisterna si sono concluse verso le ore 22. Per diverse ore è stato necessario deviare il traffico sulle vie limitrofe per consentire la messa in sicurezza della strada. (gi.gi.)

Nella foto (concessa dai vigili del fuoco): la cisterna nel fosso in via Correcchio

Autocisterna si ribalta nel fosso in via Correcchio e perde dell'acido
Cronaca 21 Aprile 2021

A Dozza cambia l'accesso al Borgo antico, domenica e festivi diventa area pedonale

La Giunta di Dozza ha riattivato con alcune novità le modifiche delle modalità di accesso al Borgo antico funzionali ad «aiutare le attività e i lavoratori, incentivando la fruibilità e l’attrattività del centro storico» motivano il sindaco Luca Albertazzi e l’assessore alle Attività produttive Barbara Pezzi.

Da venerdì 23 aprile e fino a lunedì 8 novembre viene istituita la zona a traffico limitato in tutto il Borgo storico al venerdì dalle 18.30 alle 24 e al sabato e prefestivi  dalle 12.30 alle 24, mentre, ed è questa la novità rispetto al 2020, domenica e festivi (ore 12.30-24) diventerà per la prima volta un’area pedonale urbana, anche per i residenti.

In aggiunta, vige il divieto di transito e sosta nella porzione di via della Pace tra via XX Settembre e l’ingresso del civico 9, mentre è strada senza uscita fino all’intersezione con via De Amicis, nonché l’istituzione di senso unico di marcia sulla piazza della Rocca (da via XX Settembre a vicolo Campeggi). (gi.gi.)

Veduta aerea del Borgo di Dozza

A Dozza cambia l'accesso al Borgo antico, domenica e festivi diventa area pedonale
Cronaca 20 Aprile 2021

Università, la sede di Imola incontra il mondo del lavoro in un evento on line

Un’occasione speciale di formazione e orientamento. È «Verso il lavoro», terza edizione dell’evento ufficiale organizzato dalla sede di Imola dell’Università di Bologna, in collaborazione con il settore Placement e orientamento al lavoro dell’Alma Mater, per informare i propri studenti. 

L’iniziativa si terrà domani, 21 aprile, in modalità on line e interattiva su piattaforma Teams, a partire dalle ore 14 con i  saluti delle autorità. Dalle ore 14.30, invece, si apriranno le «stanze virtuali», dove gli studenti e i laureati di tutti i corsi di laurea dell’Alma Mater avranno l’opportunità di entrare in contatto con aziende, enti e istituzioni del territorio, ma anche con diverse realtà leader a livello nazionale e internazionale, operanti nei settori di interesse delle figure professionali formate dai corsi della sede universitaria di Imola. Per informazioni: tel. 051 2087101, email unibo.plessovespignani@unibo.it.

Nella foto: palazzo Vespignani, sede imolese dell’Università di Bologna

Università, la sede di Imola incontra il mondo del lavoro in un evento on line
Cronaca 20 Aprile 2021

Bimbi, studio e laboratori nella biblioteca «per tutti»

Come sarà la nuova biblioteca di Medicina? Qualche anticipazione sulla progettazione e gli sviluppi futuri è stata presentata nei giorni scorsi nel corso dell’incontro on line Un’altra biblioteca?, naturale prosecuzione del percorso partecipativo Medicina è tua, come la vorresti? che si è concluso nel dicembre dello scorso anno e che ha gettato le basi per la riorganizzazione degli spazi culturali e aggregativi. «La biblioteca resterà nel palazzo della Comunità. La cittadinanza identifica la biblioteca in quel palazzo e in quella posizione – premette l’architetto Sisto Astarita, responsabile del servizio urbanistica e lavori pubblici del Comune di Medicina –. Si è deciso, anziché trasferire la biblioteca, di lasciarla lì, come elemento identitario di quel palazzo. E, piuttosto, di trasferire le altre funzioni (l’ufficio scuola, il museo civico e la pinacoteca, nda)».

E «sarà una biblioteca evoluta – aggiunge –. Quella che vogliamo sviluppare non è una biblioteca tradizionale e neanche di conservazione (i libri storici passeranno all’archivio). Sarà una biblioteca generalista, in cui vogliamo inserire una serie di nuovi servizi non rivolti esclusivamente a chi ama leggere. La tecnologia ha fatto passi da gigante e il modello tradizionale di biblioteca è, possiamo dire, superato». (lu.ba.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 15 aprile.

Due immagini della biblioteca di Medicina (foto d’archivio)

Bimbi, studio e laboratori nella biblioteca «per tutti»
Cronaca 19 Aprile 2021

Dal Comune di Imola ristori per chi è in affitto in immobili di proprietà comunale

Il Comune di Imola mette a disposizione 150 mila euro di ristori a sostegno di attività economiche e associazioni che sono in affitto in immobili di proprietà comunale con tre forme di sostegno.

In primo luogo, il ristoro del 25% del canone da marzo a dicembre 2020, per complessivi 70 mila euro. In secondo luogo, la sospensione del pagamento delle fatture dei canoni da marzo ad agosto 2021. In terzo luogo, il ristoro del 25% del canone per tutto il 2021, per complessivi 80 mila euro.

«Questo è il primo di una serie di atti concreti che verranno realizzati entro maggio, che riguarderanno anche Tari e Cosap, per andare incontro alle imprese e alle attività economiche, dal momento che sappiamo quanto questa pandemia costituisca una emergenza non solo sanitaria, ma anche economica e sociale» commenta il sindaco, Marco Panieri.

Il Comune, infatti, intende poi muoversi anche per abbattere il costo della Tari (si ipotizzano 900 mila euro di «ristorone») e della Cosap.

Per quest”ultima, ricorda l”assessore alle Attività produttive, Pierangelo Raffini, «nel 2020 con una apposita delibera abbiamo abbuonato 150 mila euro di oneri ai pubblici esercizi e attività economiche e per quest”anno viene riconfermata fino al 30 giugno la delibera di esenzione Cosap per il 50% in più delle aree occupate ed è nostra intenzione, nel caso il Governo non proseguisse con la norma del Dpcm, continuare con la Regione, che attraverso il presidente Bonaccini ha espresso questa intenzione, nell”esenzione fino al 31 dicembre 2021, per dare un’opportunità a tutti i locali pubblici che sono così in sofferenza causa le chiusure da pandemia». (r.cr.)

Nella foto (Isolapress): il centro storico di Imola

Dal Comune di Imola ristori per chi è in affitto in immobili di proprietà comunale
Cronaca 19 Aprile 2021

Lotta alle zanzare, da domani a Imola parte la campagna di prevenzione

Con l’ordinanza del 2 aprile scorso, da domani a Imola parte la campagna di prevenzione contro la proliferazione delle zanzare, sia tigre (Aedes albopictus) che comune (Culex spp.).

Come ogni anno, con l’arrivo della primavera e l’avvicinarsi dell’estate, anche quest’anno il Comune ha messo a punto le iniziative per la lotta alle zanzare. Una battaglia a tutela della salute pubblica per prevenire e controllare malattie infettive trasmissibili all’uomo attraverso la puntura di insetti vettori. Interventi che vanno effettuati, come detto, dal 20 aprile fino al 31 ottobre.

Come evitare i ristagni di acqua, i trattamenti larvicidi ed adulticidi, le sanzioni ed il testo dell’ordinanza comunale

Lotta alle zanzare, da domani a Imola parte la campagna di prevenzione
Cronaca 19 Aprile 2021

Avvisti una nutria? Segnalalo sulla mappa, l’idea per coinvolgere i cittadini nel progetto «LifeGreen4Blue»

Anche i cittadini possono segnalare la presenza delle nutrie. È questo un modo per partecipare attivamente al progetto «LifeGreen4Blue» realizzato dal Consorzio di Bonifica Renana (capofila) e dall’Università di Bologna, in collaborazione con Legambiente Emilia Romagna, che intende contrastare la perdita di biodiversità e il degrado dei servizi ecosistemici lungo i canali di bonifica e che ha tra i suoi obiettivi quello di mettere in pratica azioni per ridurre la presenza di specie aliene sul territorio, quali il gambero rosso della Louisiana e la nutria, quest’ultima molto presente soprattutto nella zona di Medicina.

Per segnalare la presenza di una nutria, basta scaricare l’app gratuita Csmon-Life oppure utilizzare la mappa sul sito di LifeGreen4Blue. A quel punto, si possono inserire foto e informazioni sul luogo dell’avvistamento.

Tra gli obiettivi del progetto «LifeGreen4Blue» da realizzare nei prossimi anni ci sono risagomare le sponde dei canali (anche nel medicinese) per renderle inospitali e inadatte alle tane delle nutrie e, inoltre, vaccinare i maschi per renderli sterili. (gi.gi.)

Nella foto: la mappa con le prime segnalazioni della presenza di nutrie

Avvisti una nutria? Segnalalo sulla mappa, l’idea per coinvolgere i cittadini nel progetto «LifeGreen4Blue»
Cronaca 18 Aprile 2021

«Festa degli acquisti», approvata la proposta della consigliera De Veredicis (Pd) per sostenere i reparti imolesi di pediatria e neuropsichiatria

E’ stata approvata all’unanimità, giovedì scorso, la mozione presentata dalla consigliera Anna De Veredicis del Partito Democratico per patrocinare una iniziativa affinché, durante la festa degli acquisti, sia possibile acquistare nei negozi del centro storico, giochi, libri, materiali di cancelleria e altro che verranno donati ai reparti di pediatria e neuropsichiatria infantile imolese. «La festa degli acquisti è un evento molto importante per Imola, che ha visto la sua prima edizione nel 2014 – dichiara De Veredicis -. Ci piacerebbe collegare il centro storico della nostra città a due reparti molto importanti dell’ospedale di Imola: quella della pediatria e della neuropsichiatria infantile. Nella nostra mozione abbiamo richiesto che il Comune possa patrocinare l’iniziativa».

«Siamo molto soddisfatti la proposta della consigliera De Veredicis abbia trovato pieno consenso in Consiglio comunale – dichiara la Capogruppo Degli Esposti -. E’ un”importante iniziativa di solidarietà che va nella direzione di sostegno a due importanti reparti del nostro ospedale e rispecchia lo spirito solidaristico e di coesione sociale della nostra comunità». (r.cr.)

Nella foto: la consigliera Pd Anna De Veredicis

 

«Festa degli acquisti», approvata la proposta della consigliera De Veredicis (Pd) per sostenere i reparti imolesi di pediatria e neuropsichiatria
Cronaca 18 Aprile 2021

Da domani cantieri Hera aperti a Imola in via Cavour, previste modifiche alla viabilità

Da domani, lunedì 19 aprile, cantieri Hera saranno aperti in via Cavour I lavori proseguiranno fino al 4 maggio e saranno propedeutici alla realizzazione dell’estensione della rete di teleriscaldamento al servizio di palazzo Calderini (in via Cavour 84), richiesta dal Comune di Imola. Estensione che sarà presumibilmente realizzata nei prossimi mesi estivi.

LE MODIFICHE ALLA VIABILITA’ PREVISTE

Foto d‘archivio

Da domani cantieri Hera aperti a Imola in via Cavour, previste modifiche alla viabilità

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast