Posts by tag: Cronaca

Cronaca 15 Luglio 2022

A Castel Guelfo «nuovo» ufficio postale nel prefabbricato di Largo XXV Aprile

Una sede provvisoria in un prefabbricato in Largo XXV Aprile, da aprire nel più breve tempo possibile. É questa la soluzione a cui il Comune di Castel Guelfo e Poste italiane stanno lavorando per ripristinare l’ufficio postale territoriale, dopo l’assalto da parte di ignoti allo sportello Postamat di piazzale Alighieri nella notte fra l’11 e il 12 giugno scorso e il conseguente incendio, scaturito dalla carica esplosiva artigianale utilizzata dai malviventi poi scappati con il bottino prima dell’arrivo dei carabinieri, che ha danneggiato profondamente il palazzo che ospitava il servizio nella paura generale degli inquilini.

«La disponibilità da parte dell’Amministrazione è stata totale – spiega Claudio Franceschi, primo cittadino -. Abbiamo già trasmesso al Poste italiane tutta la documentazione necessaria per la richiesta di occupazione del suolo pubblico. Poste italiane ha parlato di una possibile riapertura a distanza di un mese e mezzo/due mesi dall’evento. Ci auguriamo che possa avvenire il più velocemente possibile». (lu.ba.)

Nella foto: l”ufficio postale danneggiato di piazzale Alighieri

A Castel Guelfo «nuovo» ufficio postale nel prefabbricato di Largo XXV Aprile
Cronaca 13 Luglio 2022

A Ozzano approvato il progetto per il nuovo pump track e skate park

Il Comune di Ozzano, nella seduta di Giunta del 7 luglio, ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione del pump track/skate park dal costo complessivo di 121 mila euro (di cui 56 mila derivanti dal bando regionale per la realizzazione di interventi di sviluppo e qualificazione di spazi di aggregazione giovanili).

Il circuito verrà realizzato nel parco pubblico di Villa Maccaferri fortemente vocato e a servizio dell’aggregazione giovanile sia per gli impianti sportivi (pattinaggio, basket, calcio, palazzetto sport) e sia per le realtà associative e culturali (scuola di musica, centro giovanile) già presenti nell’intorno. A quanto già esistente si aggiunge quindi ora un circuito ad anello per bici e skate che sarà utilizzabile da bambini e ragazzi e più in generale adatto ad ogni fascia d’età.

La lunghezza del circuito sarà di 95 metri circa, con una larghezza costante di 2 metri. Sono previste 7 curve con altezza massima delle sponde di 1/1,5 metri. La superficie dell”area è pari a circa 840 mq. Le fasi realizzative sono preventivate in un tempo complessivo di 60 giorni. La finitura della pista sarà in conglomerato bituminoso e questo rende la struttura a bassissima manutenzione. Inoltre, le alberature già presenti nell’area verranno preservate migliorando l’impatto estetico della stessa struttura oltre che ad agevolarne l’utilizzo anche durante le giornate soleggiate. (r.cr.)

Nella foto: il disegno del progetto

A Ozzano approvato il progetto per il nuovo pump track e skate park
Cronaca 13 Luglio 2022

Carrera: buone le prime… libere, Vallisi: «Tutto è filato liscio»

Finalmente a Castel San Pietro si è tornati a respirare profumo di Carrera. Dopo l’annullamento all’ultimo minuto delle prove libere originariamente previste per domenica 3 luglio, a causa di alcuni dettagli da ultimare in materia di sicurezza per essere in regola con il decreto Gabrielli, nella mattinata di domenica 10 luglio sono andate in scena lungo viale Terme le prime prove libere della storica competizione con protagoniste le «macchinine» a spinta.

«Una prima giornata che è filata via tranquilla, salvo qualche leggera sbavatura ed è servita sostanzialmente a team ed equipaggi per rompere il ghiaccio – ha fatto sapere il presidente della Carrera, Andrea Vallisi -. Nessun giro di prova infatti è stato cronometrato ufficialmente dagli organizzatori e di conseguenza non è stata stilata nemmeno una vera e propria classifica. I vari team ne hanno così approfittato per “scaldare” i motori e assaporare le prime sensazioni della pista. Ora però per loro lo sguardo è già rivolto ai prossimi impegni ed alle gare in calendario come da tradizione nel mese di settembre».

Nel frattempo, con i lavori in via Matteotti dopo quattro mesi finalmente terminati nei giorni scorsi, come da programma lunedì 18 luglio, e fino alla fine del mese (21, 25 e 28 luglio), sempre dalle ore 21 alle ore 24, le prove libere si sposteranno proprio in centro storico. (ma.cav.)

Nella foto (Isolapress): le prove libere in viale Terme

Carrera: buone le prime… libere, Vallisi: «Tutto è filato liscio»
Cronaca 13 Luglio 2022

Dal 18 luglio a Imola Telepass anche nei parcheggi a sbarre Ortomercato e Cavina

A Imola dopo «Guerrazzi», «Ragazzi del ‘99» e «Centro Città» (Aspromonte), da lunedì 18 luglio anche nei parcheggi «Ortomercato» e «Cavina», entrambi in viale Zappi gestiti da Area Blu, verrà attivato il sistema di pagamento Telepass, che permetterà agli utenti non abbonati in possesso dello specifico apparato (lo stesso che si usa in autostrada), di pagare la transazione del parcheggio automaticamente con il Telepass.

In entrata, il varco di ingresso riconoscerà la presenza dell’apparato, permettendo l’entrata all’utente; all’uscita, con lo stesso meccanismo di riconoscimento, verrà aperta la sbarra e verrà effettuato il pagamento, se dovuto, attraverso il conto Telepass. Nella normale fatturazione Telepass, l’utente vedrà addebitato, insieme ad eventuali pedaggi autostradali, anche le transazioni parcheggi, il cui costo rimarrà invariato.

Per quanto riguarda gli abbonati, il sistema è stato configurato appositamente per escludere il pagamento Telepass in entrata e in uscita ai parcheggi; i possessori di abbonamento continueranno pertanto ad accedere automaticamente grazie al sistema di riconoscimento targhe, utilizzando il proprio abbonamento. (r.cr.)

Nella foto: il parcheggio Cavina in viale Zappi

Dal 18 luglio a Imola Telepass anche nei parcheggi a sbarre Ortomercato e Cavina
Cronaca 12 Luglio 2022

Arriva «Go Smart Go Green»: lezioni di guida sicura per utilizzare monopattino, moto e auto elettrici

Un nuovo appuntamento con la mobilità sostenibile è previsto dal 23 al 25 settembre. L’autodromo di Imola e la città saranno protagonisti di «Go Smart Go Green», tour partito da Treviso che punta ad educare ed incentivare l’utilizzo in sicurezza di un mezzo elettrico nei centri urbani. Sotto la guida dei tecnici federali Fmi, per le moto, e degli specialisti dei vari settori, si potranno apprendere nozioni e tecniche di guida sicura anche per bici, monopattini e vetture elettriche.

Per le assessore all’Ambiente e Mobilità sostenibile, Elisa Spada, e all’Autodromo e Turismo, Elena Penazzi: «Le prove su strada porteranno anche in centro storico l’esperienza del mondo elettrico. Ancora una volta un forte connubio tra la città e gli eventi in autodromo». (r.cr.)

Nella foto: il tour partito da Treviso

Arriva «Go Smart Go Green»: lezioni di guida sicura per utilizzare monopattino, moto e auto elettrici
Cronaca 11 Luglio 2022

Gruppo di protezione civile degli Alpini di Castello, esercitazione sotto lo sguardo dell’assessore Giordani

Efficienti, attivi e instancabili. Sono i volontari del Gruppo di protezione civile degli Alpini di Castel San Pietro che il 9 luglio hanno preso parte ad un giornata di esercitazione alla quale hanno partecipato 12 volontari. «Dopo l’Alzabandiera nel prato presso la sede Alpini di via Cova – racconta il capogruppo Leonardo Bondi – ci siamo trasferiti nell’area della passerella del parco LungoSillaro, dove si sono svolte una serie di attività come la prova di utilizzo della pompa idrovora, la raccolta dell’immondizia e il montaggio di una tenda P88 ministeriale». Ad assistere all’esercitazione anche l’assessore Giuliano Giordani. «Non smetteremo mai di ringraziare gli Alpini per il grande lavoro che fanno nel sostenerci nella cura e nella manutenzione del nostro territorio». (r.cr.)

Foto dell’esercitazione degli Alpini

Gruppo di protezione civile degli Alpini di Castello, esercitazione sotto lo sguardo dell’assessore Giordani
Cronaca 11 Luglio 2022

«Rivolta Gaya» colora Imola d’arcobaleno, 
tra i partecipanti al corteo anche l’assessore Spada

Un centinaio di persone, tra bandiere arcobaleno e striscioni, hanno partecipato sabato 9 luglio a Imola alla quinta edizione di «Rivolta Gaya-Imola Pride», la manifestazione nata nel 2018 per i diritti del mondo Lgbtq+. Tra i partecipanti anche l’assessore Elisa Spada. Una prima volta storica visto che fino a questa edizione nessun componente della Giunta aveva mai partecipato all’evento. A ritmo di musica il corteo, scortato dagli agenti della polizia, è partito dal piazzale della stazione ferroviaria, attraversando anche quest’anno il centro storico fino alla Rocca sforzesca. (r.cr.)

Foto Isolapress

«Rivolta Gaya» colora Imola d’arcobaleno, 
tra i partecipanti al corteo anche l’assessore Spada
Cronaca 10 Luglio 2022

Calcio, Bonaccini e il libro di Bacchilega Editore: festa… Grande oggi a Osteria

Tanta gente oggi a Osteria Grande per la festa dei 40 anni della società calcistica. Presenti, tra gli altri, il sindaco di Castel San Pietro, Fausto Tinti, la consigliera regionale Francesca Marchetti e il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini. Occasione per festeggiare un compleanno importante ma anche presentare il libro «A.C. Osteria Grande 1982-2022. 40 anni di calcio e di comunità. Ieri, oggi, domani in biancoblu. Un sogno diventato realtà», scritto a quattro mani da Gianfilippo Rossi (ex direttore generale del club) ed Elis Dall’Olio (consigliere della società con delega alla parte sportiva e alla comunicazione) ed edito da Bacchilega Editore. (r.cr.)

Foto dell’evento

Calcio, Bonaccini e il libro di Bacchilega Editore: festa… Grande oggi a Osteria
Cronaca 10 Luglio 2022

Una domenica in sella, inaugurata oggi la Ciclovia del Santerno

È stata inaugurata oggi pomeriggio la Ciclovia del Santerno. Ben 44 km da Mordano a Castel del Rio per un itinerario facente parte della Bicipolitana della Città metropolitana di Bologna, di alto valore paesaggistico, che attraversa ambienti fluviali, zone agricole di pregio, il Parco Regionale della Vena del Gesso candidato a Patrimonio Unesco, per finire in castagneti secolari.  La Ciclovia del Santerno corrisponde alla linea 12 della Bicipolitana, rete per il tempo libero. 

La giornata inaugurale si è aperta alle 16 con l’evento istituzionale all’autodromo di Imola. Ai saluti istituzionali è seguita la presentazione del percorso e il suo ruolo di infrastruttura strategica di promozione di un turismo lento in sinergia con il Parco della Vena del Gesso e la rete ciclabile metropolitana e la rete ferroviaria. Tra gli altri, sono intervenuti, insieme al sindaco di Imola, Marco Panieri e all’assessora all’Ambiente e Mobilità sostenibile del Comune di Imola, Elisa Spada, Francesca Marchetti, consigliera Regionale delegata a rappresentare la Regione Emilia-Romagna in vece del presidente Stefano Bonaccini, Simona Larghetti, consigliera della Città metropolitana delegata alla Mobilità Sostenibile e Sicurezza Stradale, Barbara Panzacchi, consigliera della Città metropolitana con delega al Turismo della Città metropolitana, il vescovo della Diocesi di Imola, monsignor Giovanni Mosciatti, Davide Cassani Presidente di Apt, i cinque sindaci e assessori delegati alla Ciclovia dei Comuni attraversati, oltre ad Imola, il presidente dell”Ente Parco regionale della Vena del Gesso, Antonio Venturi, Alessandro Delpiano, direttore Settore Pianificazione Territoriale e Trasporti e Catia Chiusaroli, responsabile del servizio mobilità di Bologna Città Metropolitana.

Poi, alle 18.30 la festa è proseguita in due poli: il polo di pianura, a San Prospero, dove si è festeggiato insieme Mordano e Imola nel Centro Sociale e nel parco pubblico attiguo con stand gastronomici e concerto dei «Congiunti» e il polo di collina, alla Casa del Fiume di Borgo Tossignano, Centro Visite del Parco Regionale della Vena del Gesso, dove hanno festeggiato Casalfiumanese, Fontanelice, Borgo Tossignano e Castel del Rio con stand gastronomici e concerto. (r.cr.)

Foto dell’inaugurazione

Una domenica in sella, inaugurata oggi la Ciclovia del Santerno
Cronaca 10 Luglio 2022

A Ozzano proseguono i lavori per la demolizione delle scuole medie «Panzacchi»

Passando da Ozzano in questi giorni, e più precisamente da viale 2 Giugno, i più attenti avranno sicuramente notato l”avvio dei lavori di demolizione del vecchio edificio scolastico delle scuole medie «Panzacchi».

«Dopo i preliminari lavori di smontaggio delle diverse finitur – fanno sapere dal Comune – si è reso necessario procedere alle operazioni di bonifica avendo rinvenuto, durante la rimozione delle coperture metalliche della palestra, sotto le stesse, materiale in lana di vetro oltre a frammenti e spezzoni di lastre in cemento amianto sparsi sul solaio di copertura, nello specifico spezzoni di risulta abbandonati sotto la copertura metallica.  Siamo pertanto intervenuti d’urgenza con le necessarie operazioni di bonifica che hanno avuto un costo di 14.419,53 euro più Iva, importo interamente recuperato dal ribasso di gara. Terminate le operazioni di bonifica, i lavori di demolizione stanno ora procedendo come da cronoprogramma». (r.cr.)

Foto dalla pagina Facebook del Comune di Ozzano  

A Ozzano proseguono i lavori per la demolizione delle scuole medie «Panzacchi»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA