Posts by tag: Cronaca

Cronaca 4 Settembre 2022

«A piccoli passi» dal Comune di Dozza bonus per i nuovi nati del 2021

Il Comune di Dozza, allo scopo di sostenere la natalità nella comunità, ha deciso ancora di erogare il bonus «A piccoli passi» a favore delle famiglie residenti nel territorio da almeno un anno, ovvero di un genitore residente da almeno un anno, a condizione che il/la figlio/figlia sia residente sin dalla nascita nel Comune de sia nato/nata tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2021.

L’importo del bonus una tantum per ciascuna nascita è quantificato in base alle fasce di reddito Isee. Per quella che arriva fino a 17.747,58 il contributo è di 350 euro che diviene di 200 euro con Isee fino a 35mila. Le domande devono essere presentare entro il 30 novembre.

Maggiori informazioni e documentazione su www.comune.dozza.bo.it. (r.cr)

Foto di archivio di Dozza

«A piccoli passi» dal Comune di Dozza bonus per i nuovi nati del 2021
Cronaca 4 Settembre 2022

Carrera, la Mora fa sua la pole position alle Terme

Nessuna sorpresa questa mattina durante le prove ufficiali della Carrera in viale Terme. Pole position, lungo i 1.600 metri del tracciato, conquistata dalla Mora in 2’10”385 davanti a Coyote (2’16”310) e Ov (2’16”469), entrambi vicinissimi. Dietro, più staccati, Porz (che ha «perso» una posizione rispetto alla Superpole), Cavedano, Ovetto, Volpe, Delfino, Nibbio e BiancoNibbio. (r.cr.)

Carrera, la Mora fa sua la pole position alle Terme
Cronaca 3 Settembre 2022

Nuova tecnologia per asfalti «green», a Imola prova pratica nel viale dei Cappuccini

Prove pratiche di ecosostenibilità venerdì 2 settembre in viale dei Cappuccini per la riasfaltatura di due tratti di pista ciclabile, 140 mt di lunghezza per 2 mt di larghezza e 4 cm di profondità, utilizzando la tecnologia green e high-tech messa punto dall”azienda Italchimica e da quella meccanica Simex.

La sperimentazione si è svolta in una collaborazione tra il comune di Imola, l”Università di Bologna, Area Blu e Cti Lavori Stradali. In sostanza si è trattato di un”operazione di fresatura dell”asfalto preesistente, della sua macinazione, aggregazione tramite un materiale legante  e ricollocazione tramite un”unica macchina di piccole dimensioni prodotta dalla Simex, con l”utilizzo di Interlene Acf 1000 Hp Green come conglomerante prodotto da Interchimica. Rispetto ad una pavimentazione realizzata con metodologia tradizionale viene risparmiato il 100% di materiale di primo utilizzo e si abbattono del 65% le emissioni di CO2 non essendo impiegati molti mezzi per trasporto, carico e scarico di inerti con relativi consumi energetici. 

L”assessora alla Mobilità Sostenibile Elisa Spada ha ribadito l”impegno del Comune di voler continuare a far parte attiva di questa sperimentazione ecosostenibile e il sindaco Marco Panieri ha elogiato il «gioco di squadra» di tutte le realtà intervenute per trovare soluzioni a basso impatto ambientale usando i principi dell”economia circolare che produce risparmi, ricordando che Imola ha 700 km di strade e 100 km di piste ciclabili. (n.v.)

Foto dal Comune di Imola

Nuova tecnologia per asfalti «green», a Imola prova pratica nel viale dei Cappuccini
Cronaca 3 Settembre 2022

Trasporti, sarà potenziata la linea ferroviaria da Imola per Bologna e tra Imola e Castel Bolognese

Un”ora in meno di tempo servirà da Bologna per raggiungere, in treno, Bari. Dalle 6 ore e mezza attuali (tempo di percorrenza medio) basteranno poco più di cinque ore per far percorrere ai treni, che viaggeranno così a una velocità di 200 km/h, i 585 chilometri della tratta. Questa è l”importante novità che riguarda la linea ferroviaria Adriatica. Il ministero delle Infrastrutture e mobilità sostenibili, ha infatti dato il via libera al progetto di Rfi (Rete ferroviaria italiana), dal costo di 8,5 miliardi di euro potenzierà la linea che per l’Emilia-Romagna interessa in particolare le tratte tra Bologna e Imola e tra Imola e Castel Bolognese. In questo caso specifico il costo sarà per realizzare l”intervento si aggira sui2,3 miliardi di euro.

«Un primo passo verso un traguardo fondamentale per la nostra Regione e l’intero Paese – afferma il presidente, Stefano Bonaccini -, che va nella giusta direzione di potenziare sempre più il trasporto pubblico collettivo anche come mezzo di contrasto agli effetti del cambiamento climatico, obiettivo che vede l’Emilia-Romagna già da anni in prima linea. Con quest’opera, cui abbiamo lavorato insieme al Ministero, potremo aumentare la capacità di una tratta congestionata e sviluppare così servizi ferroviari regionali indispensabili, a partire da quello metropolitano Sfm.  

Due le tratte interessate dal potenziamento sul territorio

La prima è il quadruplicamento della linea esistente tra Bologna e Imola: 30 chilometri e un nuovo doppio binario con inizio in corrispondenza del bivio San Vitale e termine in corrispondenza della stazione di Imola.

La seconda tratta, che sarà realizzata in fase successiva, è il quadruplicamento tra Imola e Castel Bolognese da cui si dirama la linea per Ravenna. Due le alternative possibili, per 38 chilometri complessivi di tracciato: una nuova linea in affiancamento stretto all’esistente e nuova linea in variante. Il valore complessivo dei lavori è di 2,3 miliardi di euro.

Le attività previste dal progetto comprendono, oltre agli interventi infrastrutturali sulla rete, l’adozione di nuove tecnologie per la sicurezza e il rinnovo delle stazioni ferroviarie. Gli interventi previsti consentiranno di avviare anche investimenti di rigenerazione urbana, paesaggistica e ambientale. (r.cr.)

Foto di repertorio

Trasporti, sarà potenziata la linea ferroviaria da Imola per Bologna e tra Imola e Castel Bolognese
Cronaca 2 Settembre 2022

Nuova, e più economica, luce nel Teatro Stignani: 354 vecchie lampade sostituite con led

E” arrivato il finanziamento del Pnrr da 76mila euro, come anticipato da sabato sera il 30 giugno scorso, per l”intervento di riqualificazione energetica del teatro Ebe Stignani di Imola. Nello specifico l’intervento, che ha un costo di 95mila euro totali, riguarda la sostituzione di tutte le lampadine a incandescenza, oggi presenti in 354 unità, e del relativo sistema di alimentazione e controllo impiegato all”interno del Teatro.

Dalla sala dell”interno palchi ai tre bracci, con i corpi illuminanti posizionati subito al di fuori dei palchi a illuminare la sala principale passando per la galleria, il lampadario, i vari corridoi, la buca per l”orchestra e fino ad arrivare agli spazi esterni alla sala principale e alla saletta ridotto, sala riunioni, antiplatea l”illuminazione passerà dalla tradizionale e ormai molto dispendiosa dal punto di vista energetico tecnologia a incandescenza a lampadine Led. E” inoltre prevista l’installazione di un sistema di gestione e regolazione progettato per queste lampadine, in grado di regolare il flusso luminoso. Le nuove lampadine sono garantite dalla casa madre 5 anni, e sono in grado di conferire un flusso luminoso più simile a quello di una tradizionale lampada a incandescenza e una migliore dissipazione del calore rispetto ad altre lampade a led commerciali. Tali lampadine sono inoltre caratterizzate da una vita utile di 35.000 ore e di un indice di resa cromatica quasi cento volte superiore a quelli delle più comuni lampadine led che invece si fermano a una vita di circa 20.000 ore. Inoltre queste lampadine sono caratterizzate da una riduzione della temperatura di colore durante lo spegnimento e dalla totale assenza di tremolii in fase di spegnimento anche in ripresa attraverso videocamera.

L’intervento, quindi, porterà un risparmio energetico annuo per illuminazione di 23.496 kWh, una mancata emissione di anidride carbonica annua di 10.179 kg, un risparmio economico annuo di energia elettrica per illuminazione pari a 5.536 euro all’anno, un risparmio annuo per riduzione del numero di lampadine guaste pari a 951,63. Tutto questo porta così un consumo energetico inferiore per il Comune di 6.488 euro ogni 12 mesi che nei prossimi 21 anni, di fatto la vita di queste lampadine, arriva a 50mila euro. Il risparmio energetico derivante dall’intervento consentirà una riduzione del 12,2% dei consumi elettrici del teatro. (r.cr.)

Nella foto (del Comune di Imola) l”interno del Teatro Stignani

Nuova, e più economica, luce nel Teatro Stignani: 354 vecchie lampade sostituite con led
Cronaca 2 Settembre 2022

Castello piange la scomparsa di Giuseppe Cenni, ex consigliere comunale, assessore e vicesindaco

Castel San Pietro è in lutto per la morte di Giuseppe Cenni, ex consigliere comunale (dal 1992 al 1995 e rieletto nel mandato ’95-’99), assessore (dal 1999 al 2004 nella Giunta Prantoni) e vicesindaco (dal 2004 al 2009  nella Giunta Zacchiroli, con delega all’Edilizia, Lavori Pubblici, Personale e Servizi Demografici). Nato nel 1954 a Casalfiumanese era malato da tempo. Lascia la moglie Milena e il figlio Tomas, attuale presidente del Consiglio comunale.

«Serberemo sempre il ricordo delle sue qualità umane e civili, della sua passione e senso di responsabilità, e dell’insegnamento che ci ha lasciato: essere un rappresentante delle istituzioni nell’interesse del bene comune» ha commentato il sindaco Tinti. 

Il funerale si terrà nel pomeriggio di lunedì 5. Dalle 15 alle 16 si potrà dare l’ultimo saluto alla salma nella camera mortuaria di Castel San Pietro. Alle ore 16 partirà il corteo con il Corpo Bandistico di Castel San Pietro fino al cimitero. (r.cr.)

Nella foto: Giuseppe Cenni

Castello piange la scomparsa di Giuseppe Cenni, ex consigliere comunale, assessore e vicesindaco
Cronaca 2 Settembre 2022

Medicina saluta il comandante dei carabinieri Rinaldo Astolfi, al suo posto il tenente Luca Filopei

Cambio al comando della tenenza dei carabinieri di Medicina. A prendere il posto del tenente Rinaldo Astolfi, che lascia per svolgere le sue mansioni in una nuova destinazione, il tenente Luca Filopei.

Per l’occasione il sindaco Montanari e l’assessore alla Sicurezza Marco Brini, insieme ad altri componenti della Giunta, hanno incontrato il tenente Astolfi per ringraziarlo per il suo impegno verso la città. Astolfi era arrivato a Medicina a marzo 2020 e dall’inizio si era reso disponibile al servizio della comunità, in particolar modo durante il periodo Covid. Per l’esemplare efficienza e generosa abnegazione a supporto della popolazione è stato consegnato un encomio solenne ai carabinieri della tenenza di Medicina, in riconoscimento alle operazioni messe in atto durante la zona rossa.

«Ringrazio il comandante Astolfi per la sua collaborazione e per aver messo la sua professionalità a servizio della nostra comunità – dichiara il sindaco Matteo Montanari -. Un augurio per la sua carriera e un benvenuto al comandante Filopei». «Negli ultimi due anni abbiamo assistito con piacere ad un aumento della presenza dei carabinieri sul territorio, fenomeno che è stato accolto positivamente anche dalla cittadinanza – afferma l’Assessore alla Sicurezza Marco Brini -. Ringrazio il tenente che si è sempre dimostrato disponibile al confronto e questo ha permesso di consolidare un rapporto di stretta collaborazione con l”Amministrazione e la polizia locale». (r.cr.)

Medicina saluta il comandante dei carabinieri Rinaldo Astolfi, al suo posto il tenente Luca Filopei
Cronaca 2 Settembre 2022

Nel week-end passeggiate nella natura e nella storia di Castel San Pietro, Dozza e Mordano

Non solo Imola in musica o settembre castellano sono le offerte che il territorio mette in campo per questo week-end. Diverse, infatti, sono le iniziative ospitate nei Comuni di Dozza, Castel San Pietro e Mordano dedicate alle passeggiate in natura e alla scoperta delle peculiarità del territorio.

Sabato 3 settembre a Dozza, dalle 17 alle 19, si potrà partecipare alla passeggiata lungo «Il sentiero del vino». Un trekking tra vigneti, carrarecce, tratti asfaltati, sterrate, aziende viti-vinicole e specialità eno-gastronomiche, per una visita delle località caratteristiche della zona del borgo di Dozza. Il percorso offre allo sguardo le bellezze del paese del muro dipinto e visuali paesaggistiche inaspettate. La partenza è dal piazzale della Rocca almeno 20 minuti prima. Si consiglia di indossare abiti comodi e scarpe sportive o da trekking; il percorso è adatto a tutti ad eccezione di una scala che ne impedisce la fruizione alle persone con disabilità motoria. Informazioni e prenotazioni Uit Dozza, tel. 380.1234309.

Domenica 4 settembre sono due gli appuntamenti in programma. Il primo a Castel San Pietro Terme, dalle 9 alle 12, si potrà partecipare alla «Camminata lungo le acque di pianura». Una passeggiata per tutti alla scoperta delle eccellenze naturalistiche tra acque e ville del territorio. Al rientro a richiesta è possibile effettuare il pranzo al Trattoria “Valentino”. La partenza è dal parcheggio delle cuole di Poggio in via San Biagio 4186. Presentarsi al punto di ritrovo almeno 20 minuti prima. Informazioni e prenotazioni 051 6954112.

Il secondo appuntamento è invece pomeridiano, dalle 17 alle 19 a Mordano.  In questo caso si potrà partecipare all”iniziativa «Into the square – Mordano tra natura e storia». Si tratta di una passeggiata guidata dal fiume Santerno alla Chiesa di San Francesco per scoprire la storia del territorio dalle sue origini fino all’epoca contemporanea. La partenza è dal parcheggio del campo sportivo di MordanoIn via Bacchilega Presentarsi al punto di ritrovo almeno 20 minuti prima. Informazioni e prenotazioni Ufficio Urp Comune di Mordano tel. 0542.56911.

Nella foto (di imolaFaenza tourism company) uno scorcio dei vigneti di Dozza

Nel week-end passeggiate nella natura e nella storia di Castel San Pietro, Dozza e Mordano
Cronaca 2 Settembre 2022

A Dozza una gestione sempre più smart, grazie all'App eCivis, per il servizio di refezione scolastica

La gestione delle prenotazioni dei pasti a scuola, per le famiglie, diventa digitalizzato. A Dozza, infatti, da questo inizio d”anno scolastico oltre al Portale Genitori viene introdotta la funzionalità dell’app “eCivis”. Applicazione multimediale che permetterà inoltre di avere sotto controllo direttamente sul proprio dispositivo digitale il proprio profilo utente, i documenti emessi, il saldo contabile e tutte le comunicazioni e informative utili a garantire la migliore organizzazione del servizio. L”applicazione gratuita, presente già da maggio sulle principali piattaforme online, permetterà per esempio di disdire il pasto dell’allievo in caso di assenza entro le 9.15 della stessa giornata. Per consultare le informazioni e il manuale di utilizzo dell”App è possibile consultare il www.solaris.srl e il Portale Genitori.

«La scelta dell”introduzione di questa app per il servizio di refezione scolastica rientra nel percorso di perfezionamento digitale dell’offerta comunale rivolta alla collettività – spiega l’assessora con delega alla scuola del Comune di Dozza, Sandra Esposito -. Dispositivi che permettono di gestire, in pochi passaggi, la prenotazione dei pasti scolastici per i propri figli con la possibilità di disdire, nell’arco della stessa mattinata, la consumazione in caso di assenza. Modalità che accogliamo con piacere, estendendole all’utenza, perché puntano alla semplificazione delle procedure e utilizzano quelle moderne tecnologie entrate ormai da tempo nell’uso quotidiano di ognuno di noi».

Per l’iscrizione al nido comunale “A. Fresu” di Toscanella, il bando per l’anno educativo 2022/2023 prevede ancora due finestre di inserimento con domande da far pervenire all’ente dall”1 al 30 al 30 novembre per bambini nati dal 1 gennaio 2020 al 31 maggio 2022, e dal 1 al 31 gennaio 2023 per i nati dal 1 gennaio 2020 al 31 luglio 2022. Richieste da presentare on line, tramite credenziali Spid con accesso dal portale del Comune di Dozza. Tramite lo stesso collegamento, è possibile effettuare anche la richiesta per fruire del servizio di trasporto scolastico dal 1 gennaio al 30 giugno di ogni anno.

Per maggiori informazioni è disponibile il Servizio alla Persona al numero 0542 678351 o la sede municipale con apertura dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30, il martedì anche con fascia pomeridiana dalle 14.30 alle 17.30 (sabato chiuso).

Nella foto (Comune di Dozza) la sede delle scuole primarie

A Dozza una gestione sempre più smart, grazie all'App eCivis, per il servizio di refezione scolastica
Cronaca 1 Settembre 2022

Laura Simoncini nominata nuova direttrice dell'Unità spinale del Montecatone Rehabilitation Institute

Il Montecatone Rehabilitation Institute ha una nuova direttrice dell”Unità spinale. Si tratta della fisiatra Laura Simoncini. La professionista proviene da Bologna dove ha ricoperto, quale ultimo incarico, quello di direttrice di struttura complessa – Medicina riabilitativa e neuroriabilitazione all”Irccs di Scienze Neurologiche di Bologna comprendente il reparto di terapia Semintensiva ad alta valenza riabilitativa c/o ospedale Maggiore del capoluogo e di quello di neuroriabilitazione Cod “Casa dei Risvegli”, sempre all’Isnb.

Il direttore generale di Montecatone, Mario Tubertini, ha rivolto a nome dell’intera struttura un augurio di buon lavoro alla neodirettrice sottolineandone l’excursus professionale che, ha detto «è in linea con le necessità indicate dall’Istituto, tra cui l’esperienza nella gestione del percorso del paziente mieloleso e delle principali complicanze, nonché la capacità e l’esperienza necessarie alla individuazione e sviluppo di nuovi percorsi di diagnosi e cura». Secondo il Direttore, infine, l’ingresso di Simoncini nell’organico di Montecatone rafforza ulteriormente la già proficua collaborazione con l’ISNB di Bologna.

L’Unità Spinale è una struttura multidisciplinare dedicata all’approccio complessivo della persona affetta da lesione midollare, sia essa di natura traumatica che atraumatica, in fase acuta e/o di stabilizzazione. Nel centro spinale ci si dedica anche al reinserimento sociale, familiare e lavorativo dei pazienti con l’ausilio di un’equipe di medici, infermieri ed operatori sociosanitari, fisioterapisti e terapisti occupazionali, logopedisti, psicologi, neuropsicologi, assistenti sociali e educatori professionali. (r.cr.)

Nella foto (dell”Uff. Stampa Montecatone) la nuova direttrice dell”Unità Spinale Laura Simoncini

Laura Simoncini nominata nuova direttrice dell'Unità spinale del Montecatone Rehabilitation Institute

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA