Posts by tag: dazzani

Cronaca 10 Novembre 2021

Reddito di cittadinanza, luci e ombre anche nel circondario imolese

Anche nel circondario imolese il Reddito di cittadinanza, misura voluta dal M5s nel 2019 e ora in corso di revisione, presenta pregi e limiti. Ne abbiamo parlato con la direttrice dell’Asp, Stefania Dazzani, e abbiamo fatto il punto su quanti beneficiari sono stati presi in carico fino a oggi dal Centro per l’impiego di Imola. Intanto Imola, Borgo Tossignano, Casalfiumanese e Medicina stanno avviando i progetti di pubblica utilità (Puc) per l’inserimento sociale di chi ne beneficia. Nota dolente: i tanti casi, intercettati anche sul nostro territorio, di chi percepisce il sussidio pur senza averne diritto. (lo.mi.) 

Approfondimenti sul «sabato sera» dell’11 novembre

Foto d’archivio (Isolapress)

Reddito di cittadinanza, luci e ombre anche nel circondario imolese
Sport 26 Dicembre 2020

Dal Venezuela a Castello, il bowler Marcos Dazzani come Mandrake

Un trionfo ottenuto in… casa. La società sanlazzarese Mandrake Bowling ha vinto i Campionati Italiani Cadetti di Tris e Squadra maschile, che si sono svolti appunto a San Lazzaro (a Casalecchio hanno gareggiato i giocatori di Eccellenza, la categoria superiore) nel week-end del 12 e 13 dicembre. Un successo che ha coinvolto anche due giocatori del nostro territorio, il castellano Marcos Dazzani e Roberto Cesi, di Osteria Grande. «Diciamo che sono stati due giorni perfetti – spiega Dazzani -. La sfida a tris è stata più tirata mentre nella prova a squadre abbiamo giocato molto bene tutti, regolando qualsiasi avversario. Un risultato davvero notevole per la società, considerando pure che nel 2021 la Mandrake San Lazzaro festeggerà i 50 anni di storia. È stato il regalo perfetto e la stessa cosa vale per me, che sabato 19 dicembre ho compiuto 63 anni. L’ultima vittoria agli Italiani della nostra squadra era datata 2009. Il periodo migliore della società fu negli anni ’70 e ’80, quando centrò ben 10 titoli nazionali ed anche alcuni europei».

Ci racconti qualcosa di lei e della sua vita.

«Ho iniziato a giocare seriamente a bowling 15 anni fa, ma mi ero avvicinato a questo sport già quando vivevo in Venezuela, dove sono nato da genitori castellani. Mio padre e suo fratello sono arrivati primi e secondi nella prima edizione della Carrera, poi lui è emigrato in Sud America con la famiglia. All’anagrafe hanno scritto il mio nome in spagnolo e da Marco sono diventato… Marcos. Quando la situazione del Paese è degenerata, ho deciso di tornare in Italia con mia moglie, colombiana ma trasferitosi da piccola a Caracas, e i nostri tre figli. I miei genitori, invece, sono rimasti in Sud America fino a due anni fa, poi anche loro sono rientrati a Castel San Pietro». (an.cas.)

Ulteriori approfondimenti su «sabato sera» del 24 dicembre.

Nella foto: la squadra Mandrake Bowling di San Lazzaro che ha vinto il tricolore a «tris» e a squadre riservato ai giocatori di terza e quarta categoria (Cadetti). Marcos Dazzani, di Castel San Pietro, è il primo a sinistra, in piedi. Roberto Cesi, di Osteria Grande, è seduto, il primo a destra, con gli occhiali. Gli altri componenti sono Massimiliano Faggion (seduto vicino a Cesi), Fabrizio Grandi (in piedi al centro) e Luca Giliberto (in piedi a destra)

Dal Venezuela a Castello, il bowler Marcos Dazzani come Mandrake

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast