Posts by tag: design

Economia 18 Settembre 2021

Lo yacht Explorer 62 della mordanese Centrostiledesign primeggia al World Yachts Trophies

Nuovo prestigioso riconoscimento internazionale per Centrostiledesign, studio mordanese di progettazione nautica e industriale fondato da Davide Cipriani. Lo scorso 11 settembre, a Cannes, si è aggiudicato il World Yachts Trophies 2021, che premia le migliori barche e yacht da 13 a 140 metri, lanciati durante l’anno.

Il motoryacht Explorer 62 ha ottenuto il primo premio per il migliore layout tra 69 finalisti. Tra le caratteristiche di questo modello, la forte versatilità degli spazi, il salotto di 30 metri quadrati inondato di luce naturale, grazie a superfici interamente in vetro, il contrasto tra finiture lucide e opache, progettate in combinazione con illuminazione dedicata per creare suggestivi giochi di luce che esaltano l’ampiezza degli spazi. (lo.mi.) 

Nella foto: Davide Cipriani, fondatore e Ceo di Centrostiledesign

Lo yacht Explorer 62 della mordanese Centrostiledesign primeggia al World Yachts Trophies
Economia 29 Settembre 2018

Alla Paolo Castelli in vendita i pezzi di design utilizzati per arredare i set di cinema e tv

E’ di questi giorni la notizia della nuova commessa proveniente da Netflix. La piattaforma streaming di programmi tv a pagamento ha scelto la Paolo Castelli, azienda ozzanese leader nella fornitura di design e allestimenti di prestigio, per l’arredo dei set del nuovo action movie “6 Underground”, con la regia di Michael Bay. Anche la società di produzione televisiva Endemol Italia ha scelto l”azienda di via I Maggio per le scenografie della nuova edizione di un noto programma televisivo di Sky, che andrà in onda in prima serata tra dicembre e gennaio (impossibile sapere di più per ora). Infine Indiana Films ha voluto sempre la Paolo Castelli per il prossimo film di Giuseppe Capotondi, ambientato in una settecentesca villa sul lago di Como. Nell”orizzonte dell”azienda ozzanese, quindi, ci sono sempre più cinema e tv. 

Gli allestimenti, una volta utilizzati, tornano nell’archivio aziendale a costituire una collezione unica di pezzi di design made in Italy. Tavoli, divani, librerie, cabinet e lampadari, provenienti sia dai set televisivi e cinematografici, sia da musei, palazzi ed eventi, come il recente Festival del Cinema di Venezia (dove la Paolo Castelli ha firmato la celebrity lounge del Grand Hotel Excelsior al Lido).

Pezzi spesso unici che, in concomitanza con la Bologna design week di questi giorni, sono in vendita fino nella sede di via I Maggio (fino a domani sera dalle ore 9.30 alle 18). Tra questi, la libreria Autumn del designer spagnolo David Sanchez per Domodinamica, attualmente in esposizione al Museo della Triennale di Milano e al palazzo della Farnesina a Roma nella Collezione Farnesina Design, come icona del design italiano.

«Orgogliosi della nostra storia – commenta l’amministratore delegato, Paolo Castelli – apriamo le porte dell’headquarter aziendale per raccontare al pubblico quanto arredi e oggetti siano stati per noi inaspettate opportunità di innovazione e crescita». (lo.mi.)

Nella foto la libreria Autumn

Alla Paolo Castelli in vendita i pezzi di design utilizzati per arredare i set di cinema e tv
Economia 11 Giugno 2018

Il design d'arredamento dell'azienda ozzanese Paolo Castelli sbarca a Dubai

C’è chi del design made in Italy è ormai portabandiera come l’azienda Paolo Castelli, marchio ormai conosciuto a livello internazionale per l’arredamento di lusso, tra alto artigianato e produzione industriale, così come la progettazione e realizzazione di allestimenti su misura e chiavi in mano. Tra i tanti prestigiosi lavori, ad esempio, ci sono gli allestimenti realizzati per il Padiglione Italia a Expo 2015, per Fico a Bologna, il nuovo polo didattico dedicato alla moda italiana (Fashion Research Italy) a Bologna, gli interni delle stazioni per le Nuove funivie Monte Bianco. Ora la Paolo Castelli sbarca a Dubai, dove da inizio luglio sarà operativo il suo primo ufficio di rappresentanza negli Emirati arabi.

L”obiettivo è entrare nei mercati mediorientali dalla porta principale, in particolare gli Emirati, anche in previsione dell’importante appuntamento con l’Expo di Dubai 2020. Le stime prevedono oltre 5 miliardi di dollari di investimenti nei prossimi due anni nel solo settore dell’ospitalità. «Siamo attivi su diversi progetti internazionali – spiega l’amministratore delegato, Paolo Castelli – tra i più significativi dell’hôtellerie di lusso e alta gamma. Con un occhio a Expo Dubai 2020 siamo pronti a entrare, con un approccio professionale, strutturato e sicuro, in un mercato che spazia dai progetti pubblici alle residenze private, dal settore dell’ospitality ai residence di lusso».

Castelli è arrivato a Dubai anche grazie ai rapporti sviluppati negli ultimi anni con istituzioni e personaggi di spicco locali. Rapporti che hanno dato all’azienda ozzanese la possibilità di realizzare progetti importanti come l’ambasciata degli Emirati arabi uniti a Roma, la villa privata dell’ambasciatore degli Emirati a il Cairo e di essere coinvolta come capofila nel progetto di un complesso alberghiero di lusso ad Algeri, sviluppato da una joint venture a partecipazione emiratina.

L’azienda non punta però solo all’estero, come dimostra un’importante novità in ambito nazionale. La Paolo Castelli è stata infatti di recente accreditata dal ministero dell’Istruzione e dal Consiglio nazionale architetti come ente formativo per l’aggiornamento professionale rivolto agli architetti iscritti a tutti gli ordini nazionali. Il calendario 2018 prevede tre incontri formativi il 21 giugno, 20 settembre e 14 dicembre. La parte teorica si svolgerà nella sede di via I Maggio a Ozzano, dove si trova anche il nuovo Materials Design Lab, luogo dedicato all’esplorazione dei materiali più innovativi provenienti da tutto il mondo. Per informazioni e iscrizioni: formazione@paolocastellispa.com

lo.mi.

L”articolo completo su «sabato sera» del 7 giugno.

Nella foto (di Mattia Aquila): la sala formazione all”interno della sede ozzanese di via I Maggio

Il design d'arredamento dell'azienda ozzanese Paolo Castelli sbarca a Dubai

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast