Posts by tag: donne in campo

Cronaca 25 Novembre 2020

Giornata contro la violenza sulle donne, l’omaggio dell’associazione «Donne in campo»

In occasione della Giornata internazionale per l”eliminazione della violenza contro le donne, l’associazione «Donne in Campo», che riunisce le donne imprenditrici di Cia Agricoltori Italiani Imola, ha donato mele e kiwi a «Trama di Terre», l’associazione imolese che si occupa di sostenere le donne che subiscono violenza e intercultura di genere. La frutta offerta dalle imprenditrici sarà poi proposta al pubblico domani, 26 novembre, dalle 9.30 alle 12 in piazza Matteotti a Imola. «Stiamo vivendo un momento storico molto particolare e faticoso – afferma Luana Tampieri, presidente regionale di Donne in Campo e imprenditrice imolese – durante il quale stanno cambiando gli equilibri sociali. Durante i periodi di isolamento molte donne si sono trovate in balia delle violenze domestiche, senza la possibilità di uscire o chiedere aiuto. Alcune di loro hanno perso la vita per mano di uomini violenti. Donando la frutta prodotta dalle imprenditrici agricole del territorio abbiamo voluto tracciare un filo simbolico che unisce chi, nel corso di questa pandemia, si è ritrovato ad essere ancora più fragile. Un filo di speranza e anche un ringraziamento a chi protegge le donne in difficoltà ogni giorno, dando loro un luogo sicuro dove ricominciare. E poi abbiamo pensato che la frutta è comunque un toccasana per rafforzare il sistema immunitario e di questi tempi la prevenzione e il benessere sono ancora più importanti».

Le mele e i kiwi di Donne in Campo saranno accompagnati dalle farfalle create da «Trama di Terre». »Per me, che sono dominicana, il 25 novembre è una giornata davvero importante che celebriamo idealmente ogni giorno, svolgendo il nostro lavoro quotidiano di tutela delle donne, della loro dignità, dando loro la possibilità di integrarsi o reinserirsi nella nostra società – spiega la socia dell’associazione, Maribel Feliz -. Grazie alla collaborazione con Donne in Campo riusciremo a organizzare una piccola raccolta fondi, e al tempo stesso raccontare l’origine della Giornata contro la violenza e dunque far arrivare lontano le nostre “farfalle”: in pochi sanno, infatti, che nella loro lotta contro il regime in Repubblica Dominicana le sorelle Mirabal usarono come nome in codice proprio “Mariposas”. Ma farfalle sono anche tutte le donne che hanno il pieno diritto di essere libere, di lavorare, di realizzarsi e vivere la vita che desiderano. Siamo contente di questa collaborazione con un’associazione di imprenditrici e speriamo possa essere un punto di partenza per creare percorsi insieme e collaborazioni a favore di tutte le donne». (da.be.)

Foto concessa dall’associazione Donne in Campo

   

Giornata contro la violenza sulle donne, l’omaggio dell’associazione «Donne in campo»
Cronaca 9 Novembre 2020

Coronavirus, le associazioni Anp, Donne in Campo, Cia Imola e Agia chiedono maggiori controlli sugli assembramenti

Nei giorni scorsi, con una lettera aperta ai sindaci del circondario, le associazioni Anp (Associazione Nazionale Pensionati), Donne in Campo, e Agia (Associazione Giovani agricoltori), insieme a Cia-Agricoltori Italiani Imola, hanno voluto sollecitare maggiori controlli nelle zone a maggiore rischio assembramento, al fine di contenere l’epidemia da Covid- 19. «Le persone più deboli e fragili sono particolarmente a rischio – sottolineano le tre associazioni nel documento – e con l’aggravarsi della situazione sanitaria, aumenta il numero di coloro che ritardano la cura di patologie più o meno gravi, rinunciano e rimandano le visite di prevenzione, anche a causa dell’allungamento delle liste di attesa. Una drammatica realtà che abbiamo già vissuto in primavera e che rischia di ripetersi ora, con ulteriori pesanti conseguenze anche in termini di vite umane».

L’appello ai sindaci deriva dalla preoccupazione per regole di distanziamento e di utilizzo dei dispositivi di protezione che, fin troppo spesso, non vengono seguite dalla collettività. «Purtroppo constatiamo che non sono sufficienti gli inviti al senso civico – denunciano Anp, Donne in Campo e Agia-: occorre allora intensificare i controlli da parte delle autorità competenti, anche applicando con rigore i provvedimenti previsti dalla legge, affinché possa essere garantita la tutela generale dei cittadini. Particolare attenzione, inoltre, per aree che riteniamo maggiormente sensibili, dove vi è una maggiore predisposizione all’affollamento: aree esterne dei luoghi di aggregazione, centri commerciali, parchi pubblici e centri sociali, nonché all’interno dei trasporti pubblici. Solo attraverso una maggiore vigilanza sarà possibile uscire da questa pandemia al più presto, evitando il sovraffollamento delle strutture sanitarie per continuare a garantire una sanità gratuita e universalistica e salvaguardare le aziende del nostro territorio». (da.be.)

Nella foto (Isolapress): via Appia a Imola

Coronavirus, le associazioni Anp, Donne in Campo, Cia Imola e Agia chiedono maggiori controlli sugli assembramenti
Cronaca 25 Settembre 2020

Anp e Donne in Campo di Cia Imola donano sedie a rotelle alla residenza per anziani «Fiorella Baroncini»

Nei mesi più duri dell’emergenza Coronavirus la Residenza per anziani «Fiorella Baroncini» si è distinta per non aver avuto alcun contagio tra i suoi ospiti. Impegno e competenza che i pensionati del settore agricolo e le donne imprenditrici aderenti a Cia – Agricoltori Italiani Imola hanno deciso di ringraziare donando alla struttura quattro sedie a rotelle.

Presenti alla cerimonia di consegna, Renata Rossi Solferini, presidente Asp Circondario Imolese, Luana Tampieri, presidente di «Donne in Campo» Emilia-Romagna e imprenditrice agricola imolese e Marta Brunori, presidente dell’Anp Imola (Associazione Nazionale Pensionati). «È un dono bellissimo – ha commentato Renata Rossi Solferini – e molto apprezzato perché carrozzine nuove, due delle quali antiribaltamento, garantiscono sempre più il benessere e la sicurezza dei nostri ospiti. Credo che questo gesto possa diventare un esempio, perché se tutte le associazioni donassero lo stesso numero di carrozzine, riusciremmo a rinnovare tutti i presidi nelle strutture Asp. Inoltre ogni dono è gradito dopo un periodo così difficile, durante al quale abbiamo lavorato notte e giorno per salvaguardare gli anziani, tanto che nelle nostre residenze, una delle quali proprio a Medicina in piena “zona rossa” non abbiamo avuto contagi tra personale e ospiti».

Anche Marta Brunori, presidente di Anp, ha ribadito l’eccellenza della sanità imolese e il grande impegno di tutto il personale sanitario. «La nostra sanità prima, dopo e anche in questa fase post- emergenza si è contraddistinta per la qualità dei servizi e la tempestività degli interventi. Per questo abbiamo deciso di ringraziare, con un piccolo gesto, le strutture e le persone che si sono impegnate nei mesi scorsi per proteggere i più fragili» A chiusura della cerimonia è intervenuta anche Luana Tampieri. «La situazione pandemica ha riguardato e continua a riguardare tutti noi in prima persona e l’intera comunità. Spero che questo gesto sia un traino per altre donazioni, perché penso che solo con la solidarietà si possano superare insieme i momenti difficili». (da.be.)

Nella foto: la cerimonia di consegna delle sedie a rotelle

   

Anp e Donne in Campo di Cia Imola donano sedie a rotelle alla residenza per anziani «Fiorella Baroncini»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast