Posts by tag: duathlon

Sport 23 Aprile 2020

Il Duathlon di Imola annullato ma… solidale: oltre 80 quote di iscrizione donate all’ospedale

A marzo il Duathlon di Imola ha dovuto cedere il passo all’ondata di contagi, ma l’Imola Triathlon è orgogliosa di comunicare i dati delle donazioni che gli atleti iscritti al Duathlon di Imola hanno fatto per dare un contributo alla lotta all’epidemia.

Tutto è partito dalla prima richiesta di Daniele, un marchigiano che ha chiesto di non ricevere il rimborso della sua quota di iscrizione e di devolverla a suo nome all’ospedale di Imola. Di conseguenza l’Imola Triathlon ha rilanciato la proposta verso tutti gli altri iscritti alla gara. Da quella scintilla è partita una «corsa di solidarietà» e molti altri (in totale più di 80) si sono aggiunti alla donazione della loro quota. L’adesione all’iniziativa ha mosso addirittura chi non si era nemmeno iscritto alla gara. (r.s.)

Nella foto: l’edizione 2018 del Duathlon di Imola

Il Duathlon di Imola annullato ma… solidale:  oltre 80 quote di iscrizione donate all’ospedale
Sport 23 Marzo 2019

600 atleti pronti a darsi battaglia nella 2^ edizione del Duathlon Sprint di Imola. Previste modifiche alla viabilità

Cresce l’attesa per il Duathlon Sprint di Imola, l’evento giunto alla seconda edizione ed organizzato dall’Imola Triathlon che domani, domenica 24 marzo, metterà in palio il titolo di campione regionale assoluto e di categoria. Saranno 600 gli atleti (rispetto ai 280 dell’anno scorso), in rappresentanza di più di 100 società sportive e provenienti da 15 regioni per un totale di 46 province, che si daranno battaglia lungo l’autodromo Enzo e Dino Ferrari e all’interno del Parco delle Acque Minerali. Tra gli iscritti, 491 uomini e 109 donne, anche una trentina di imolesi. «Sono numeri stellari – ha spiegato Paolo Gaddoni, uno degli organizzatori dell’Imola Triathlon – e ben superiori a quelli dei campionati italiani di specialità dello scorso anno. Per il futuro, comunque, abbiamo in mente una gara di triathlon innovativa che, in estate, possa sfruttare anche la piscina comunale».

La gara, con il via delle donne previsto davanti ai box alle ore 11 (ovvero 10 minuti prima degli uomini), partirà subito con una prima frazione di corsa (5 km). Gli atleti percorreranno il circuito in senso orario, opposto quindi alle gare motoristiche, per poi uscire all’altezza della Tosa, immettersi su via Kennedy, entrare nel Parco delle Acque, costeggiare il monumento di Senna fin dietro al Galli, prendere il sottopasso di via Fratelli Rosselli ed arrivare nella «pit-lane» attraversando un box. Qui la zona cambio che farà scattare la frazione in bici di 20 km (4 giri dell’autodromo in senso antiorario). Al termine gli atleti entreranno nuovamente nella corsia box per gli ultimi 2,5 km di corsa. Usciranno dalla torre, prenderanno ancora via Fratelli Rosselli ed entreranno nel Parco dal viale Atleti Azzurri d’Italia, per poi affrontare nuovamente il tratto finale del primo settore di corsa fino al traguardo posto nel piazzale Ayrton Senna.Al termine «pasta party» per tutti e, a seguire, le premiazioni.

Per l’occasione, i parcheggi verranno allestiti nel paddock, mentre il servizio spogliatoi e docce sarà allo stadio «Romeo Galli». Inoltre, verrà creata una nuova area hospitality e non mancheranno l’area massaggi ed altre attività collaterali all’evento. Un centinaio anche gli addetti al percorso presenti tra volontari, boy-scout e personale della Croce Rossa e della Protezione civile. Sempre domani, a causa della manifestazione in programma all”autodromo e al Parco delle Acque Minerali, cono previste modifiche alla circolazione stradale nella zona. Dalle ore 9 alle ore 13 divieto di transito veicolare in via Kennedy, via Atleti Azzurri d’Italia, via F.lli Rosselli, piazza Ayrton Senna, via Romeo Galli, via Musso e viale Dante dall’incrocio semaforico con le vie Graziadei/Pirandello fino a via F.lli Rosselli. Si potrà, invece, circolare in bici ed a piedi. Inoltre, sempre nello stesso orario, sarà istituito il divieto di sosta/fermata con rimozione veicoli sulla via Romeo Galli sul lato ovest, da via Malsicura a via Atleti Azzurri d’Italia. Infine, allo scopo di non intasare la circolazione in prossimità delle aree chiuse al traffico, verranno attuate delle pre-chiusure agli incroci Musso/dei Colli e dei Colli/Malsicura. (d.b.)

Nella foto: l”edizione 2018 del Duathlon Sprint di Imola

600 atleti pronti a darsi battaglia nella 2^ edizione del Duathlon Sprint di Imola. Previste modifiche alla viabilità
Sport 18 Aprile 2018

«Duathlon Sprint», terzo posto per Fabio Galassi dell'Imola Triathlon

 Grande qualità alla prima edizione del «Duathlon Sprint», tra l’autodromo Enzo e Dino Ferrari e il Parco delle Acque Minerali, dove 280 atleti si sono sfidati nei 5 km di corsa, 20 km di bici e gli ultimi 2,5 km ancora adatti ai podisti. A trionfare è stato, tra gli uomini, Daniele Angelini (Cus Ferrara) in 56’01” che ha potuto così fregiarsi anche del titolo di campione regionale assoluto. Secondo, e staccato solo nel finale dell’ultima frazione di corsa, Mattia Camporesi (56’08”), mentre la volata per il terzo posto ha visto prevalere Fabio Galassi, l’atleta di casa dell’Imola Triathlon. Tra le donne, invece, il successo è andato a Valentina D’Angeli con il tempo di 1h06’51”. L’atleta del Cus Trento è stata brava a staccare la favorita di giornata Evgeniya Kovaleva (Cus Parma), arrivata dopo circa 25 secondi e staccata soltanto al termine della frazione in bici che però gli ha permesso, comunque, di laurearsi campionessa regionale. Terza Elena Meldoli (Cesena Triathlon) giunta al traguardo dopo più di due minuti dalla vincitrice.

d.b.

Nella foto: il podio della gara

«Duathlon Sprint», terzo posto per Fabio Galassi dell'Imola Triathlon
Sport 14 Aprile 2018

Il «Duathlon Sprint» arriva a Imola. Corsa e bici tra autodromo e Parco delle Acque

Domani scatterà la prima edizione del «Duathlon Sprint», evento regionale organizzato dall’Imola Triathlon che avrà come location l’autodromo Enzo e Dino Ferrari e il Parco delle Acque Minerali. «La partenza dei circa 250 atleti iscritti avverrà all’interno del circuito, nella zona della Variante Bassa – ha spiegato Paolo Gaddoni, componente del direttivo dell’Imola Triathlon -. Le 35 donne partiranno alle 11, mentre gli uomini 10 minuti dopo. Speriamo che i nostri Luca Cavina e Fabio Galassi possano prevalere nelle rispettive categorie. Tra gli imolesi saranno presenti anche Martino Dall’Osso e Ferdinando Dipaola». 

Come si svolgerà la gara?

«Nella prima frazione di corsa, lunga 5 km, gli atleti percorreranno l’autodromo in senso orario, dunque opposto rispetto alle gare motoristiche. Usciranno alla Tosa, entreranno nel Parco delle Acque da via Kennedy e arriveranno sul ponte di viale Dante. Lì passeranno sotto dall’area sgambatura cani e risaliranno dalla parte opposta per arrivare, attraversando un box, nella pit-lane dove è prevista la zona cambio».

In quel punto prenderanno le bici per la seconda frazione di 20 km tutti all’interno del circuito.

«Dovranno affrontare 4 giri completi, questa volta in senso antiorario, quello classico. I tratti più impegnativi saranno le salite della Tosa e delle Acque Minerali».

Una volta tornati alla zona cambio, sono in programma gli ultimi decisivi 2,5 km di corsa.

«Gli atleti usciranno dal cancello vicino alla torre Dekra, passeranno davanti al bar Renzo, lo stadio Romeo Galli ed entreranno nel Parco delle Acque dal Circolo Cacciari. Dopo un tratto al suo interno, si riporteranno nello stesso percorso finale della prima frazione di corsa e giungeranno all’arrivo posto nel piazzale dell’autodromo, di fronte al negozio Bike Passion. I primi classificati dovrebbero arrivare in poco meno di un’ora. Attendiamo più di 200 persone ad assistere alla gara e, se fossi uno spettatore, andrei sulla terrazza sopra al Museo per godermi lo spettacolo. Per l”occasione il parcheggio sarà nel paddock dietro ai box e sarà accessibile da via Santerno».

Qualche dato curioso sugli atleti al via?

«Saranno circa una trentina quelli provenienti da fuori regione, oltre ad un francese e uno svizzero. L’atleta più giovane avrà 17 anni, il più anziano 72 e partiranno anche due ragazzi disabili. Il primo ha una paresi ad un braccio, mentre il secondo è un non vedente che nella parte podistica sarà accompagnato da una guida mentre, per la frazione in bici, utilizzerà un tandem».

La vostra idea, però, è di organizzare in futuro una gara di triathlon in città, con la frazione a nuoto nella piscina Ruggi.

«Pensiamo che Imola abbia tutte le carte in regola per ospitare un evento simile. Il periodo migliore sarebbe a giugno e speriamo di realizzare questo sogno a breve».

d.b.

L”articolo completo su «sabato sera» del 12 marzo.

Nella foto: triatleti all”autodromo «Enzo e Dino Ferrari» di Imola

Il «Duathlon Sprint» arriva a Imola. Corsa e bici tra autodromo e Parco delle Acque
Sabato Sera TV 29 Marzo 2018

Il Duathlon Sprint fa tappa a Imola. Corsa e bici tra autodromo e Parco delle Acque. IL VIDEO

Domenica 15 aprile all”interno dell”autodromo di Imola e del Parco delle Acque Minerali si correrà il 1^ Duathlon Sprint, organizzato dall”Imola Triathlon.

Dovrebbero essere più di 200 gli atleti al via che si contenderanno la vittoria finale. La gara partirà al mattino e vedrà una frazione iniziale di corsa di 5 km che anticipa i 20 km (4 giri) in bici sulla pista del famoso circuito imolese, prima del gran finale con i restanti 2.5 km sempre adatta ai podisti.

r.s.

Foto tratta dalla pagina facebook dell”Imola Triathlon

Il Duathlon Sprint fa tappa a Imola. Corsa e bici tra autodromo e Parco delle Acque. IL VIDEO

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast