Posts by tag: emozioni

Paesaggi ed emozioni «In viaggio con Buga», una mostra e tre laboratori a Osteria Grande

Con una nuova mostra dal titolo Paesaggi ed emozioni e tre laboratori fotografici al Centro civico di Osteria Grande, continua il progetto «In viaggio con Buga», ispirato all’esperienza dei corsi di fotografia tenuti da Andrea Bugamelli. L’iniziativa è sostenuta dal Comune di Castel San Pietro di cui Bugamelli era stato assessore alla Cultura dal 2004 al 2007 ed è patrocinata dall’azienda Ima di Ozzano dell’Emilia, presso la quale era cresciuto professionalmente.

«La strada del Buga si è incrociata, in alcuni tratti sovrapposta, con la nostra – afferma il sindaco Fausto Tinti -. Oggi tocca a noi continuare il suo viaggio, sulla sua strada di impegno civile e politico nella comunità degli uomini e di pace e fede nella comunità di Dio, di lavoro concreto e costruttivo in azienda, di sorrisi e preoccupazioni umane e anche di fotografie di amici da vedere insieme».

«Questa nuova iniziativa nasce con l’intento di portare avanti il percorso formativo e di condivisione cui Andrea Bugamelli, il “Buga”, aveva dato vita – afferma l’assessore alla Cultura, Fabrizio Dondi -. Dopo la fortunata esperienza della mostra In viaggio con Buga dello scorso anno, il gruppo di fotoamatori ha continuato a incontrarsi, animando il concorso estivo In viaggio con… te ed alcune uscite fotografiche cui hanno preso parte i fotografi che espongono in questa mostra. Paesaggi ed emozioni offre i migliori scatti del gruppo, fotografie di Andrea e laboratori, realizzando così le richieste espresse dai visitatori della mostra precedente, con il sostegno dell’Amministrazione comunale e il patrocinio dell’azienda Ima, che ha dato un contributo fondamentale all’avvio di questa attività».

La mostra si suddivide in tre sezioni che raccontano il percorso del gruppo fotoamatoriale. «Centralmente si sviluppa una selezione fotografica delle opere di Andrea, di cui molti furono allievi nel 2010, all’epoca dei corsi in cui il “Buga” ha dato a molti di noi le conoscenze per intraprendere questo percorso – spiegano gli organizzatori -. Dopo quasi dieci anni, il nostro maestro rimane per noi un punto di riferimento per questa arte. Qui paesaggi onirici ed animali, talmente dettagliati da sembrare veri, accompagnano lo spettatore verso il fondo della sala, dove si trovano le fotografie del gruppo di fotoamatori, in cui nuovi e vecchi nomi si sono ritrovati in seguito alle due uscite fotografiche invernali effettuate a Bologna e Comacchio, esperienze qui raccontate attraverso le immagini in esposizione. L’ultima sezione, più piccola, contiene le cinque foto vincitrici del concorso bandito nell’estate 2018 e la cui fase finale è andata in scena durante la kermesse settembrina di “Osteria sul lago in festa”; le foto vincitrici sono state scelte attraverso il voto di duecentocinquanta visitatori dello stand alla festa, fra le oltre trenta ammesse a concorrere (oltre sessanta i partecipanti)».

Il gruppo di fotoamatori è composto da diciannove persone: Alessandro Farnè, Alessia Volta, Amelia Antolini, Annabella Di Trani, Chiara Dall’Osso, Claudio Ambrogetti, Dario Carghini, Davide Bugamelli, Erica Alberoni, Fabio Avoni, Gaia Calzoni Chiorboli, Graziella Bugamelli, Jessica Bugamelli, Mirko Goleri, Riccardo Cardellini, Sara Bugamelli, Silvana Cottu, Stefania Maccaferri, Vincenzo Gialone.

La mostra inaugura sabato 9 marzo alle ore 17.30 al Centro civico di Osteria Grande in via Broccoli 41, e rimarrà aperta di sabato e domenica fino al 24 marzo (orari 9-12 e 16-19). I laboratori di fotografia, della durata di due ore ciascuno, aperti a tutti dagli 8 anni di età e gratuiti, si terranno nella sede della mostra nelle domeniche 10, 17 e 24 marzo alle 17 (posti limitati, prenotazioni: inviaggioconbuga@gmail.com).

Nella foto l’immagine della locandina dell’evento

Paesaggi ed emozioni «In viaggio con Buga», una mostra e tre laboratori a Osteria Grande
Cultura e Spettacoli 24 Aprile 2018

Il musical «Billy Elliot» pronto a regalare emozioni allo Stignani di Imola

Quando, alla fine del film, usciva in scena come un cigno forte e leggiadro, le lacrime scorrevano a fiumi. Perché Billy Elliot è la classica storia di riscatto e coraggio, quella della fatica, del sudore, del crederci sempre contro tutto e tutti, del sostegno e dell’amore, della forza di volontà. E, dopo il film, anche il musical porta le stesse atmosfere: lo spettacolo diretto e adattato in italiano da Massimo Romeo Piparo, dopo il grande successo al teatro Arcimboldi di Milano e al teatro Sistina di Roma, arriva anche al teatro Stignani di Imola da domani fino al 29 aprile.

Prodotto da PeepArrow Entertainment e da Il Sistina, Billy Elliot, il Musical promette nuove emozioni grazie a un cast rinnovato: a vestire i panni del giovane ballerino sono tre giovani allievi dell’Accademia il Sistina, Tancredi Di Marco, Davide Fabbri e Matteo Valentini. Con loro sul palco anche Sabrina Marciano, l’insegnante di danza Mrs. Wilkinson, Luca Biagini nel ruolo del padre Jackie Elliot, Donato Altomare, che interpreta il fratello Tony, e un’orchestra dal vivo con un cast di trenta performer coreografati da Roberto Croce.

Lo spettacolo, basato sull’omonimo film di Stephen Daldry, vanta le musiche di Elton John e vede alla direzione musicale Emanuele Friello, alle scene Teresa Caruso, ai costumi Cecilia Betona e all’impianto luci Umile Vanieri. Il musical ha debuttato nel West End (Victoria Palace Theatre, Londra) nel 2005 ed è stato nominato per nove «Laurence Olivier Awards», il massimo riconoscimento europeo per i musical, vincendone ben quattro. L’incredibile successo conseguito ha fatto sì che lo spettacolo approdasse anche a Broadway nel 2008 dove ha vinto dieci «Tony Awards» e dieci Drama Desk Awards.

Biglietti: da 40 a 20 euro

r.c.

Approfondimenti su «sabato sera» del 19 aprile.

Nella foto (di Antonio Agostini): un momento del musical

Il musical «Billy Elliot» pronto a regalare emozioni allo Stignani di Imola

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast