Posts by tag: giardino

Cronaca 15 Settembre 2022

Il Comitato «Amici di San Domenico» incontra il sindaco Marco Panieri sul futuro del Giardino

Lunedì 12 settembre si è tenuto un programmato incontro in municipio tra una delegazione del Comitato «Amici di San Domenico» e il sindaco Marco Panieri. L’oggetto dell’appuntamento è stato un aggiornamento sullo stato d’avanzamento del progetto per la riqualificazione del giardino di San Domenico.

«Il Sindaco – afferma la delegazione del comitato – ha illustrato il progetto finale con l’ausilio di planimetrie, di rendering e delle principali voci del computo metrico estimativo. Come Comitato – sottolineano al riguardo dei contenuti progettuali – abbiamo espresso un parere pienamente favorevole confidando che anche la Soprintendenza ai Beni Culturali lo approvi e quindi possa prendere avvio la sua realizzazione».

Inoltre, sempre per voce del Coitato imolese «il sindaco Panieri ha ricordato che i costi costruttivi sono in crescita per cui potrebbe essere che venga realizzato per stralci e pertanto si auspica che vengano reperite altre risorse oltre a quelle che già erano state programmate. Come Comitato
– concludono – abbiamo data convinta disponibilità a collaborare e ad adoperarci in iniziative atte a promuovere tale necessità». (r.cr.)

Nella foto del Comitato uno scorcio dei Giardini del San Domenico

Il Comitato «Amici di San Domenico» incontra il sindaco Marco Panieri sul futuro del Giardino
Cronaca 19 Aprile 2022

Vandali nella frazione di Giardino, 
rubato anche il pilastrino della Madonna

La scorsa settimana vandali hanno preso di mira la frazione imolese di Giardino, con diversi episodi causati da ignoti. Tra questi, l’incendio appiccato in un garage, il danneggiamento di un camion e di un deposito attrezzi di un giardiniere. Ma la cosa più incredibile è il furto, in via Malcantone, del pilastrino votivo e dell’immagine in ceramica della «Madonna dell’olmo», uno dei simboli della frazione. Al suo posto per ora è stato posizionato un altro pilastrino in legno. (r.cr.)

Foto d’archivio

Vandali nella frazione di Giardino, 
rubato anche il pilastrino della Madonna
Ciucci (ri)belli 9 Ottobre 2021

Aree gioco, orto e panche, come sarà il nuovo giardino della materna di Fontanelice

Lavori in corso alla scuola d’infanzia statale di Fontanelice, dove il giardino sarà ampliato e abbellito con nuovi giochi. Il progetto, a cura di Lorena Raspanti, ha l’obiettivo di «creare uno spazio esterno che abbia un valore educativo e sia pensato per fare in modo che i bambini possano svolgere delle attività all’aperto –  spiega il sindaco, Gabriele Meluzzi -. Uno spazio che abbia la stessa importanza e la stessa dignità degli interni».

Il progetto si articola in due fasi. Nella prima, tuttora in corso, è stato realizzato il marciapiede esterno sul lato lungo dell’edificio per l’accesso diretto alle classi, sono stati abbattuti alcuni pini neri per fare spazio a una quercia che potrà crescere più facilmente e a nuovi esemplari più adatti al contesto, sono stati messi a dimora vari arbusti nella zona antistante il nuovo edificio.

Da ottobre è prevista la seconda fase dei lavori. «Si procederà a recintare la porzione dell’attuale giardino pubblico, che diventerà a tutti gli effetti parte della scuola materna. Sono previsti vari tipi di spazi: aree gioco, orto didattico, aree per attività motoria, e vari tipi di arredi, a seconda delle attività. Attorno alla quercia verrà posizionato un sistema di panche articolato, che potrà fungere sai da tavolo che da seduta o gioco». Inoltre, si lavorerà sulla recinzione perimetrale per renderla parte integrante del giardino.

Il nuovo marciapiede e gli arbusti messi a dimora
Aree gioco, orto e panche, come sarà il nuovo giardino della materna di Fontanelice
Cronaca 22 Settembre 2021

Alzheimer, un giardino sonoro alla residenza anziani Cassiano Tozzoli di Imola

In occasione della Giornata dell’Azheimer che si celebra nel mondo il 21 settembre, ieri alla Casa Cassiano Tozzoli di Imola è stato inaugurato un giardino sonoro che consente agli ospiti della struttura attività di riabilitazione e stimolazione sensoriale all’aria aperta. Grazie ai nuovi allestimenti, gli anziani potranno partecipare a laboratori musicali e ad attività motorie nel nuovo spazio pavimentato, adiacenti l’accesso all’area abitativa. Per la realizzazione delle diverse attività sono stati programmati corsi di formazione per gli operatori della struttura.

Gli interventi di riqualificazione del giardino di Casa Alzheimer si collocano in un progetto più ampio realizzato dall’Asp Circondario Imolese con il contributo della Fondazione Cassa di risparmio di Imola. Il progetto prevede anche nuovi allestimenti funzionali a riqualificare gli spazi esterni di Casa Alzheimer per favorire gli incontri tra anziani e loro famigliari in sicurezza. (lo.mi.) 

Nella foto: l’inaugurazione del giardino sonoro a Casa Cassiano Tozzoli

Alzheimer, un giardino sonoro alla residenza anziani Cassiano Tozzoli di Imola
Cronaca 4 Maggio 2021

A Casalfiumanese un concorso di idee per riprogettare il giardino di ingresso al municipio

Il Comune di Casalfiumanese organizza il concorso di idee «AAA – ama –  assapora- accudisci» per valorizzare il giardino di ingresso del municipio, incrementando così la presenza di verde ed il legame con la storia del territorio.

«Giunta alla 50ma edizione, la Sagra dell’Albicocca si propone di valorizzare il patrimonio culturale della sua amata terra con una sensibilità green – commenta la sindaca, Beatrice Poli –. Crediamo che edifici simbolo, come il municipio, debbano essere vissuti sempre e per questo abbiamo bisogno dell’aiuto dell’intera comunità casalese, e non solo, per proporre un nuovo giardino d’ingresso che ci riconnetta al nostro patrimonio naturale»

Per presentare la propria proposta cӏ tempo fino al 20 maggio. Il bando di concorso e il modulo di iscrizione sono consultabili e scaricabili al sito del Comune. (r.cr.)

L”ingresso del municipio di Casalfiumanese

A Casalfiumanese un concorso di idee per riprogettare il giardino di ingresso al municipio
Cultura e Spettacoli 17 Maggio 2020

Guido Laffi dell’associazione «Nel giardino, nella natura» aiuta a muoversi nel mondo del verde

Se partiamo dal presuppo- sto che anche le piante hanno un’anima, allora dentro ogni giardino e ogni terrazza ci sono storie da raccontare. Nei cortili interni delle case, dove il verde potrebbe ridursi a quadrati incolti, potrebbero nascere vere e proprie esperienze di giardinaggio. Ma come fare? Come trasformare un terreno spoglio in qualcosa di bello da guardare e da raccontare?  Ne abbiamo parlato con Guido Laffi, uno dei soci fondatori e consigliere dell’associazione «Nel giardino, nella natura», nata nel 2006 a Imola.

Si tratta di un’associazione culturale costituita in forma spontanea, attraverso interessi e passioni in comune tra i soci fondatori. Quello che li ha spinti è la voglia di approfondire tutto quello che riguarda il verde, scambiandosi opinioni, conoscenze e esperienze, raccontandosi a vicenda. Fanno anche diverse visite a giardini pubblici o privati, a orti botanici o a mostre florovivaistiche, partecipano a manifestazioni e conferenze. Sono appassionati che vorrebbero diffondere le loro competenze ai cittadini, sensibilizzando il territorio. «La prima cosa da fare, quando ci si ritrova davanti ad un pezzo di terra e si vuole trasformarlo in un giardino, è avere un’idea». Come quando si vuole raccontare una storia, o costruire una casa, o arredare una camera, si tratta di riuscire a vedere quello che ancora non c’è, esattamente dove dovrebbe essere. «Sia i giardini che le terrazze – ci dice Guido – vanno pensati come luoghi piacevoli da vedere, nei quali si legga il pensiero che ci sta dietro». (fr. gia.)

L’articolo completo in tre pagine dedicate con molte belle immagini su «sabato sera» del 14 maggio.

Nella foto: Guido Laffi con peonie in primo piano 

Guido Laffi dell’associazione «Nel giardino, nella natura» aiuta a muoversi nel mondo del verde
Cronaca 18 Settembre 2018

In pezzi una delle targhe del parco del Donatore di sangue. Il commento di Mambelli (Avis)

Una delle targhe del Giardino dedicato al Donatore di sangue è finita in pezzi sul marciapiede di via Manzoni. Il giardino è quello tra le vie Leopardi, Guicciardini e Manzoni (la zona detta delle montagnine di fronte alle scuole Paolini, Valeriani e Valsalva). Ad accorgersi dell’accaduto alcuni cittadini che hanno trovato la targa a terra sabato mattina, vicino al palo di sostegno, e segnalato il fatto alla polizia municipale, che ha recuperato i resti.

Le targhe sono dell’Avis, che si incarica anche di pulizia e mantenimento, quindi la municipale ha subito avvertito l’associazione di volontariato. “Ieri sera ne abbiamo parlato in consiglio e valuteremo il da farsi” commenta il presidente Fabrizio Mambelli. L”ipotesi è che possa stato di qualcuno a far cadere la targa ma non è detto. “In passato ci sono stati atti gratuiti e inqualificabili, e noi regolarmente siamo andati a pulire o ripristinare”. Questa volta, però, potrebbe essere stato un fatto accidentale. Riteniamo “che non ci siano elementi sufficienti per sospettare un atto vandalico – precisano dall”Avis -. Probabilmente il crollo della targa dedicata al trentesimo anniversario della sezione locale è stato accidentale o causato dall”usura dei materiali impiegati”.

Il giardino si trova poco lontano dall”area dove è stata organizzata l”edizione 2018 di RestArt, il festival di rigenerazione urbana organizzato dall’associazione Noi Giovani che vede la stessa Avis in prima fila tra gli sponsor. Tre giorni ad ingresso gratuito di musica, spettacoli e laboratori di contorno all’evento di rigenerazione urbana degli street artist (quest’anno l’obiettivo è abbellire con i colori proprio gli edifici scolastici). “E” un evento che sosteniamo con piacere. Ho partecipato alla prima serata ed è stata fantastica con tanti ragazzi e ragazze di tutte e le età” conclude il presidente Mambelli. (l.a.)

Nella foto grande la targa rotta, nell”altra il palo che la sosteneva su via Manzoni

In pezzi una delle targhe del parco del Donatore di sangue. Il commento di Mambelli (Avis)
Cultura e Spettacoli 24 Agosto 2018

Questa sera Pizzocchi, martedì Vito: i Suoni degli Angeli salutano l'estate

Salutano l”estate «I suoni degli Angeli 2018». La rassegna di musica e spettacolo organizzata dall”associazione Il Giardino degli Angeli Onlus al fine di raccogliere fondi a favore di progetti di ricerca rivolti a bambini gravemente malati è giunta all”ultima settimana di programmazione. Nel Giardino degli Angeli, in via Remo Tosi a Castel San Pietro, questa sera si esibirà Duilio Pizzocchi con il suo cabaret fatto di personaggi noti e amati quali l”imbianchino maldestro, la chiromante che compone oroscopi improbabili, il camionista Ermete Bottazzi. Domani, sabato 25 agosto, sarà sul palco Massimo Priviero, in tournée per la presentazione del suo nuovo album dal titolo All”Italia.

A chiudere l”ottava edizione della rassegna sarà Vito che, martedì 28 agosto, racconterà le Storie della Bassa di Maurizio Garuti. Vito, con i suoi monologhi, porta in scena da tempo il mondo della sua infanzia, donne e uomini padani, personaggi legati alla terra e al buon cibo e quindi all’amore. Ci sono storie vere e storie inventate; personaggi fantastici e personaggi reali. «Tutti sono accomunati dall”essere surreali, dal vivere nel confine dell’assurdo – si legge nelle note allo spettacolo -. Uno spettacolo di atmosfere, che narra di un mondo che non c’è più, un universo surreale e affascinante, quello della Bassa che Zavattini amava descrivere con una riga, che quando c”è la nebbia diventa un tutt”uno tra cielo e terra».

Gli spettacoli avranno inizio alle ore 20.45. In caso di maltempo si svolgeranno al teatro Cassero. Ingresso a offerta libera.

Nella foto Vito

Questa sera Pizzocchi, martedì Vito: i Suoni degli Angeli salutano l'estate
Cultura e Spettacoli 20 Agosto 2018

I Suoni degli Angeli ripartono con Dalfiume e aspettano Pizzocchi e Vito

Dopo una prima parte tenutasi a luglio, riprende domani sera, martedì 21 agosto, l”ottava edizione della rassegna di musica e teatro I Suoni degli Angeli, che l”associazione Il Giardino degli Angeli Onlus offre al territorio durante l”estate, al fine di raccogliere fondi a favore di progetti di ricerca rivolti a bambini gravemente malati. La serata, dal titolo Musica, ballo e comicità in giardino, si terrà al Giardino degli Angeli di Castel San Pietro e consisterà in un mix di arte varia: si aprirà con un dj set a cura di Cita al termine del quale salirà sul palco il Quintetto Psichedelico, composto da Roberto «Red» Rossi, Maurizio Piancastelli, Silvia Donati, Paolo Caruso e Daniele Santimone. A seguire si esibiranno gli Street Tango, in uno spettacolo fra musica e danza. La serata, offerta dal Dalfiume Group, si concluderà con la comicità di Davide Dalfiume e dei suoi ospiti.

«Siamo davvero soddisfatti dei risultati ottenuti con gli spettacoli della prima parte della rassegna – racconta Valerio Varignana, organizzatore dell”evento -, il tempo è stato clemente e il pubblico ha risposto con grande curiosità e attenzione ai concerti. Teresa De Sio, in particolare, ha raccolto molti appassionati, che sono venuti al Giardino degli Angeli da diverse città della regione. Il cartellone della seconda parte, che chiuderà agosto, ricorda quello di un ”varietà”, con musicisti e attori che siamo certi si faranno apprezzare da chi vorrà trascorrere un po” di tempo in nostra compagnia».

La rassegna proseguirà poi venerdì 24 agosto con lo spettacolo di Duilio Pizzocchi e il suo folle cabaret, durante il quale presenterà i suoi numerosi personaggi, e sabato 25 agosto con Massimo Priviero, in tournée per la presentazione del suo nuovo album dal titolo All”Italia. A chiudere la rassegna ci penserà, martedì 28 agosto, Vito per raccontare le Storie della Bassa di Maurizio Garuti. (r.c.)

Il Giardino degli Angeli si trova a Castel San Pietro in via Tosi. Gli spettacoli avranno inizio alle ore 20.45. In caso di maltempo si svolgeranno al teatro Cassero. L”ingresso è a offerta libera.

Nella foto Davide Dalfiume

I Suoni degli Angeli ripartono con Dalfiume e aspettano Pizzocchi e Vito

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA