Posts by tag: imola sport live

Sport 28 Novembre 2022

Imolese, il nuovo mister Anastasi si presenta: «Contento dell’opportunità, cercherò di ripagare la fiducia»

All’indomani dell’esonero di Antonioli, confermate le voci anticipate ieri sul nuovo mister dell’Imolese. Si tratta di Giuseppe Anastasi, 49enne catanese ex giocatore rossoblù nella stagione 2001/2002. Alla prima esperienza in serie C, in carriera ha vinto l’Eccellenza col Palazzolo e col Siracusa, mentre lo scorso anno era sulla panchina dell’Akragas del patron Deni.

Anastasi sarà già regolarmente in panchina domani. nel turno infrasettimanale contro il Rimini. «Sono contento di questa importante opportunità – ha commentato -. Ringrazio il patron Deni, il presidente Coppa ed il vicepresidente Cutrufo con i quali ho avuto già modo di lavorare in passato e il direttore Conte. Cercherò di ripagare la fiducia del direttore tecnico Cammarata e del responsabile dell’area tecnica Righi raggiungendo l’obiettivo che ci siamo prefissati». (r.s.)

Nella foto (dalla pagina Facebook dell’Imolese): da sinistra il direttore generale Conte e il nuovo tecnico Anastasi

Imolese, il nuovo mister Anastasi si presenta: «Contento dell’opportunità, cercherò di ripagare la fiducia»
Sport 28 Novembre 2022

Osteria Grande è… Real, il team femminile di bocce vince la Champions League

Dal tetto d’Italia a quello d’Europa il passo è breve. A quattro mesi dal titolo italiano impresa della squadra femminile di bocce della Trem di Osteria Grande che ieri, domenica 27 novembre al Centro tecnico Federale di Bergamo, ha conquistato la Champions League superando 3-0 nella finale il team svizzero della bocciofila La Gerla. Un successo nella prima edizione del torneo (composto da otto squadre) esattamente come fece il Real Madrid, attuale campione in carica, nel 1956 nell’allora Coppa Campioni di calcio. «Campionesse d’Europa, evviva, bravissime» ha commentato il sindaco Fausto Tinti.

Le ragazze del tecnico Roberto Zappi, dopo quattro giorni intensi di incontri, in tutta la manifestazione hanno perso solo una partita contro la Libertas San Marino nel girone eliminatorio, salvo poi prima dell’ultimo atto infliggere un netto 3-0 in semifinale alle slovacche del Boccia Klub Fortino. In gara anche Esk Tivoli (Austria), Towarzystwo Gry W Bocce (Polonia), Afad Genclik Ve Spor Kulubu (Turchia) ed Ellipszis SC (Ungheria).

Foto dalla pagina della Fib-Federazione italiana bocce

Osteria Grande è… Real, il team femminile di bocce vince la Champions League
Sport 20 Novembre 2022

Imolese come il Qatar ai Mondiali, con il Montevarchi non basta super Rossi

Imolese – Montevarchi sta alla Serie C come Qatar – Ecuador ai Mondiali: il livello è nella parte bassa della competizione. La differenza nel primo tempo la fa solo Rossi, che para il rigore, mentre Al Sheeb prende gol. Nella ripresa tutto torna a posto e come allo stadio Al Bayt vince la squadra in trasferta per 2 a 0. Meritamente. L’Imolese non ha tirato una volta nello specchio della porta e appena l’Aquila ha alzato il volo si è persa. Una sconfitta dolorosa, la terza consecutiva, seconda in casa con una squadra che era dietro in classifica. Un dolore in più per Deni, il patron che cerca un presidente e soprattutto cerca ancora i primi punti della sua gestione.

Nel primo tempo tempo per 10 minuti si fanno notare soprattutto le scarpe di diverso colore che indossa Annan. Montevarchi abbottonato e Imolese che non riesce ad innescare la profondità di Attys e Fonseca. Al quarto d’ora, al primo pallone in area, il Montevarchi porta a casa un rigore con Rossi che atterra Kernezo. Dal dischetto Giordani tira rasoterra ma il numero uno rossoblù ci arriva. Secondo rigore parato dall’Imolese su cinque (l’altra parata fu di Molla con la Carrarese prima che Stijepovic volasse per la vittoria). Il secondo quarto d’ora del primo tempo è un avanti – indietro a centrocampo dove c’è una densità di popolazione degna di Nuova Dheli. Poi una fiammata dell’Imolese: De Feo ispira Attys sulla destra, cross su cui Fonseca fa velo per Zanini che cerca l’angolo, ma trova un tallone avversario. 35 minuti per il primo tiro in porta, ma l’azione meritava miglior finale. Al 39’ cross di Annan che viene mandato involontariamente sulla parte alta della traversa da Bertola. Il finale di tempo è un giallo ma senza misteri, solo con tre cartellini che testimoniano di un agonismo fino a quel momento sopito. Si picchia un po’ di più.

Nei primi tre minuti del secondo tempo ci sono le stesse occasioni di tutto il primo: al 2’ Annan crossa ma Fonseca liscia la palla all’altezza del dischetto; il Montevarchi risponde un minuto dopo con Giordani di poco alto dal limite. La svolta arriva poco dopo il quarto d’ora. Il Montevarchi si distingue con una discesa di Amatucci da sinistra, il cross viene gestito da Giordani per il tiro di Pietra respinto da De Vito. Fuori area arriva Bertola che di destro lascia partire una frustata che si insacca a fil di palo. Poco dopo arriva il raddoppio: un cross di Giordani che Rossi si prepara a raccogliere viene spostato da Bensaja in una inutile scivolata, Alagna a due metri dalla porta per il raddoppio, facile ma meritato. Dopo arrivano altre occasioni per l’Aquila che però non becca più. Nemmeno l’Imolese lo fa. (p.b.)

Nella foto (Isolapress): il rigore parato da Rossi nel primo tempo

Imolese – Montevarchi 0-2
Marcatori:
Bertola 16’, Alagna al 23’ s.t.
Imolese (3-4-1-2): Rossi; Zagnoni, Milani (dal 40’ s.t. Fort), De Vito (dal 26’ s.t. Rocchi); Cerretti, Bensaja (dal 26’ s.t. Castellano), Zanini, Annan; De Feo; Fonseca (dal 15’ s.t Pagliuca), Attys (dal 1’ s.t. Stijepovic).
In panchina: Adorni, Nannetti, Serpe, Faggi, Eguelfi, Lombardi, Zanon, Manfredonia). All. Antonioli.

Imolese come il Qatar ai Mondiali, con il Montevarchi non basta super Rossi
Sport 15 Novembre 2022

Mondiali tennistavolo paralimpici, Giada Rossi show: due ori e un argento per l’atleta di Montecatone

Mondiali di tennistavolo da favola per Giada Rossi. A Granada, in Spagna, l’atleta paralimpica friulana tesserata per la società Lo sport è vita di Montecatone si è portata a casa due ori e un argento, confermandosi la numero uno al mondo nella sua categoria.

L’ultima perla, in ordine di tempo, è stato il titolo iridato conquistato nel singolo (classe 2), battendo per 3-1 la coreana, nonché campione uscente, Seo Su Yeon. Medaglia arrivata dopo l’altro oro vinto nel doppio femminile WD5 in coppia con Michela Brunelli (3-1 alle thailandesi Dararat Asayut e Chilchitraryak Bootwansirina) e l’argento nel doppio misto XD4 insieme a Federico Crosara (ko 3-0 contro i Park Jin Cheol e Seo Su Yeon).

Per questi successi, questa mattina, Giada Rossi ha ricevuto, a Roma, il Collare d’Oro, prestigioso premio consegnatogli dal ministro dello Sport Abodi e dai presidenti del Coni Malagò e del Cip Pancalli. (r.s.)

Nella foto (dal sito del Comitato paralimpico italiano): Giada Rossi

Mondiali tennistavolo paralimpici, Giada Rossi show: due ori e un argento per l’atleta di Montecatone
Sport 15 Novembre 2022

Beach tennis, Italia sul tetto del mondo con Giulia Gasparri e Sofia Cimatti

Un 2022 davvero magico per la mordanese Giulia Gasparri che chiude l’anno conquistando pure il titolo di campione del mondo a squadre con la Nazionale italiana insieme alla dozzese Sofia Cimatti, Ninny Valentini, Michele Cappelletti, Mattia Spoto e Doriano Beccaccioli.

A Rio de Janiero l’Italia, testa di serie numero 1, ha dominato il girone A, chiudendo imbattuta con 3 vittorie contro Porto Rico, Giappone e Portogallo. Stesso copione nella fase ad eliminazione diretta dove gli azzurri hanno superato prima 3-0 la Germania nei quarti e poi 2-0 il Venezuela in semifinale. In finale ad attenderli sulla spiaggia di Copacabana c’erano i padroni di casa del Brasile, battuti 2-1 grazie al punto decisivo del duo Cimatti-Beccaccioli. (r.s.)

Beach tennis, Italia sul tetto del mondo con Giulia Gasparri e Sofia Cimatti
Sport 12 Novembre 2022

Ciclismo, il team dell’ex pro Michele Coppolillo passa tra i Continental

Nel 2023 ci sarà una nuova squadra Continental nel ciclismo: si tratta del «Team Technipes #inEmiliaRomagna». C’è quindi un importante salto di categoria in vista per il progetto già conosciuto come #inEmiliaRomagna Cycling Team, la squadra ciclistica U23 nata nel 2019 (con sede a Faenza) e promossa da Apt Servizi e Consorzio Terrabici per promuovere la nostra regione attraverso l’attività agonistica di un gruppo di giovani e talentuosi ambassador in bicicletta.

Il passaggio a Continental (la «terza divisione» dei team del ciclismo mondiale, dopo «World Tour» e «Professional») sarà reso possibile dall’ingresso nel mondo del ciclismo di Technipes, azienda emiliano-romagnola, di Santarcangelo di Romagna, punto di riferimento internazionale nel settore del confezionamento industriale di prodotti solidi con esportazioni soprattutto tra Americhe, Africa ed Estremo Oriente.

Ad occuparsi della direzione tecnica della squadra sarà ancora Michele Coppolillo, che fin dalla prima stagione di attività della società ha curato questi aspetti, in stretta collaborazione con l’imolese Mauro Calzoni e coadiuvato da un prezioso staff di tecnici e accompagnatori che sul nostro territorio trova linfa vitale. (ma.ma.)

Nella foto: Michele Coppolillo

Ciclismo, il team dell’ex pro Michele Coppolillo passa tra i Continental
Sport 9 Novembre 2022

Maratona di Torino, 3° posto per Federica Cicognani dell’Atletica Imola

Ottimi risultati per l’Atletica Imola alla Torino City Marathon in programma domenica 6 novembre. Grande protagonista Federica Cicognani che ha chiuso al 3° posto assoluto in 2h51’47’’, migliorandosi di quasi un quarto d’ora.

Tra gli uomini ottime prestazioni per Ferdinando Dipaola, 16° posto finale (2° della categoria SM40) in 2h43’16’’, Luca Cavina, 20° con il tempo di 2h45’51’’, e Gianluca Scardovi, 24° in 2h46’07’’. Il quarto imolese al traguardo è il triatleta Fabio Angelini, che ha coperto la distanza 74° in 3h01’45’’, seguito dal debuttante Omar Chaoui (117° in 3h09’08’’), Giada Monti e Denis Lippi (entrambi in 3h22’17’’) e l’altra debuttante Giulia Ravasini (3h40’14’’). (r.s.)

I portacolori dell’Atletica Imola alla Maratona di Torino

Maratona di Torino, 3° posto per Federica Cicognani dell’Atletica Imola
Sport 8 Novembre 2022

Basket, allenamento a Castel San Pietro per i campioni del mondo e d’Europa della Spagna

Ospiti illustri in questi giorni al palaFerrari di Castel San Pietro. Si tratta della Nazionale spagnola di basket allenata da Scariolo, fresca vincitrice del campionato europeo e campione del mondo in carica, che sta preparando la sfida di venerdì 11 a Pesaro contro l’Italia valida per le qualificazioni ai Mondiali 2023. (r.s.)

Nella foto: la nazionale spagnola di basket a Castel San Pietro

Basket, allenamento a Castel San Pietro per i campioni del mondo e d’Europa della Spagna
Sport 6 Novembre 2022

Pattinaggio, argento per Alessandro Liberatore ai Mondiali di Buenos Aires

Argento per il guelfese Alessandro Liberatore ai Mondiali di pattinaggio artistico a rotelle andati in scena in questi giorni a Buenos Aires, in Argentina.

Il classe ’99, tesserato per la Polisportiva Pontevecchio di Bologna, dopo il programma corto occupava la quarta posizione con un punteggio di 77.52, ma è grazie ai 168,55 punti ottenuti nel programma lungo pattinando sulle note della Tosca che è riuscito a conquistare il secondo posto nella classifica generale (246,07 punti) dietro allo spagnolo Pau Garcia. (r.s.)

Nella foto: Alessandro Liberatore

Pattinaggio, argento per Alessandro Liberatore ai Mondiali di Buenos Aires
Sport 6 Novembre 2022

Al «Trofeo Nico Sapio» Simone Cerasuolo (Imolanuoto) si porta a casa due pass Mondiali

Imolanuoto protagonista al 48° Trofeo Nico Sapio in vasca corta in programma nel fine settimana a Genova. Tra le varie medaglie conquistate dalla compagine imolese (Carraro, Scozzoli solo per citarne alcune), la copertina se l’è presa Simone Cerasuolo. Il classe 2003 ha vinto i 50 rana in 25’’78 (record della manifestazione che gli permette di salire in vetta al ranking mondiale) e i 100 rana con il tempo di 56’’80, staccando in entrambi i casi il pass per i mondiali in vasca corta di Melbourne in programma dal 13 al 18 dicembre. «Ci siamo divertiti» ha commentato sui social l’allenatore dell’Imolanuoto Cesare Casella. (r.s.)

Nella foto: Simone Cerasuolo 

Al «Trofeo Nico Sapio» Simone Cerasuolo (Imolanuoto) si porta a casa due pass Mondiali

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA