Posts by tag: imola sport live

Sport 18 Febbraio 2019

Pallavolo B2 femminile, importante successo casalingo per la Vtb Ozzano

La Vtb Ozzano supera 3-0 in casa l”Arbor Reggio Emilia ed esce momentaneamente dalla zona play-out. Partita «tirata» solo nel primo set, poi le ragazze di Casadio fanno la voce grossa e si portano a casa il match senza particolari problemi. Nel prossimo turno, in programma sabato 23 (ore 19) la Vtb Ozzano farà visita al fanalino di coda Sant”Ilario.

Tabellino

Vtb Ozzano – Arbor Reggio Emilia 3-0 (25-23, 25-13, 25-10)

Nella foto (di Annalisa Mazzini): le ragazze della Vtb Ozzano 

Pallavolo B2 femminile, importante successo casalingo per la Vtb Ozzano
Sport 18 Febbraio 2019

«Camminacittà», a Imola dalla Bocciofila si va in direzione Pontesanto

Con l’iniziativa «Camminacittà» si vuole promuovere l’esercizio fisico in modo semplice e accessibile a tutti. Si cammina su percorsi urbani, nei parchi, nelle aree verdi e sulle piste ciclopedonali. Si entra e si esce dal percorso a piacere e non è richiesta nessuna iscrizione.

Ogni lunedì vengono proposti due percorsi distinti, il primo di 8 km. circa ad andatura veloce e il secondo ad andatura più blanda di circa 5 km. aperto a tutte le persone che per età o altri motivi hanno piacere di fare del moto, in compagnia, senza dover sottoporre il fisico a stress eccessivi. La partecipazione è libera e gratuita. Anche stasera, lunedì 11 febbraio, il ritrovo è alle ore 20.30 presso il parcheggio della Bocciofila, per poi avviarsi in direzione «Pontesanto».

Per informazioni: Pierluigi (tel. 348-7932893).

Foto tratta dalla pagina facebook del Camminacittà di Imola

«Camminacittà», a Imola dalla Bocciofila si va in direzione Pontesanto
Sport 18 Febbraio 2019

Pallamano A2, intervallo fatale per il Romagna sul campo del Nonantola

Il Romagna cade 27-20 sul campo del Nonantola, al termine di un match equilibrato solo nella prima frazione. Dopo l”intervallo, infatti, i bianconeri in pratica non rientrano dagli spogliatoi e quando i padroni di casa mettono il piede sull”acceleratore per la squadra di Tassinari è notte fonda.

I 25 palloni pesi sono un ostacolo troppo grande da superare, così come il secondo rosso diretto consecutivo per Omar Boukhris. Non male Martelli tra i pali, ma a fallire questa volta è anche la difesa che non riesce ad arginare gli attacchi di Nonantola.

Nel prossimo turno, in programma sabato 23 (ore 18), il Romagna sarà ospite dell”Ambra.

Tabellino

Nonantola-Romagna 27-20 (11-10)

Nonantola: El Hayek, Chiesi, Manfredini 3, Ansaloni 1, Bernardi 1, Cacciari 3, Dalolio 2, M.Montanari, Monzani, Morselli, Valle 7, Serasini 1, Kasa 5, G. Montanari 4, Seghizzi, Gollini. All. L. Montanari.

Romagna: Martelli, Sami, O. Boukhris, Andalò, Filipponi, Medri 1, Leotta, F. Tassinari 3, Babini 7, Bosi 1, La Posta, Panetti 1, Gollini 1, Folli 1, Luppi 3, Rotaru 2. All. D. Tassinari.

Foto (di Annalisa Mazzini) concessa dal Romagna Handball

Pallamano A2, intervallo fatale per il Romagna sul campo del Nonantola
Sport 17 Febbraio 2019

Basket serie B, la Sinermatic Ozzano riscopre il sapore del successo a Lecco

Ritrova il sorriso la Sinermatic che espugna Lecco 79-73 e torna a muovere la classifica dopo un mese di digiuno.

Senza Dordei squalificato (out altri due turni) è toccato ad Agusto e Klyuchnyk prendere per mano una squadra che soprattutto nei due quarti centrali hanno dimostrato una grande compattezza soprattutto difensiva. Nell”ultimo parziale Lecco ha provato a rientrare in partita, ma dopo tanti finali punto a punto persi, questa volta sono i Flying a gioire per un successo più che meritato. 

Nel prossimo turno, in programma sabato 23 (ore 20.30), Ozzano riceverà Bernareggio. (d.b.)

Tabellino

Lecco-Sinermatic 73-79 (25-23, 34-37, 50-61)

Lecco: Brunetti, Molteni 6, Teghini 13, Chinellato 11, Cacace 17, Ratti ne, Rattalino 8, Di Prampero 2, Caceres 11, Ghirlardi ne, Favalessa ne, Marinello 5. All. Paternoster.

Ozzano: Folli 6, Morara 6, Corcelli 5, Chiusolo 8, Agusto 21, Galassi 6, Masrè 3, Klyuchnyk 18, Ranocchi, Mastrangelo 6, Salvardi ne. All. Grandi.

Nella foto (dalla pagina facebook dei New Flying Balls): capitan Agusto

Basket serie B, la Sinermatic Ozzano riscopre il sapore del successo a Lecco
Sport 17 Febbraio 2019

Basket C Gold, vittoria schiacciante della Vsv Imola prima della lunga pausa

Successo schiacciante per la Vsv Imola che al Ruggi piega 85-65 facilmente Bertinoro.

Match che come contro Castelnovo Monti dura solo il primo quarto. I gialloneri poi amministrano fino alla sirena finale tenendo sempre a lontanissima distanza i forlivesi. Tanti i giocatori in doppia cifra, tra questi il migliore è stato Casadei con 20 punti.

Ora la Vsv Imola riposerà due turni consecutivi e, complice la sosta intera del campionato, tornerà in campo il 16 marzo sul campo di Castel Guelfo. (d.b.)

Tabellino

Npc-Bertinoro 85-65 (27-11, 49-27, 67-41)

Imola: Casadei 20, Magagnoli 12, Giuliani 10, Zhytaryuk 15, Aglio 13, Dal Fiume ne, Turrini, Nucci 10, Percan ne, Murati 2, Dalpozzo 2. All. Tassinari.

Bertinoro: Rossi 11, Ravaioli, Bravi 10, Ricci 12, Bracci 15, Cristofani 5, Em. Solfrizzi, En. Solfrizzi 5, Bessan 2, Flan 5. All. Tumidei. 

Foto tratta dal sito della Vsv Imola

Basket C Gold, vittoria schiacciante della Vsv Imola prima della lunga pausa
Sport 17 Febbraio 2019

Ciclismo Under 23, il nuovo team di Calzoni e Coppolillo. E Bedeschi ha già 3.000 km nelle gambe

Mentre il 2019 del ciclismo professionistico su strada è ormai entrato nel vivo, con le prime gare tra Oceania e Sudamerica, gli Under 23 si stanno allenando quasi ogni giorno per prepararsi al meglio ai primi appuntamenti del calendario italiano. Mancano solo due settimane a sabato 23 febbraio, quando la Firenze-Empoli e la Coppa San Geo inaugureranno la stagione. Domenica 24 febbraio, poi, gli appassionati locali potranno spostarsi di pochissimi chilometri per raggiungere San Bernardino, che ospiterà il tradizionale circuito di inizio stagione (via alle ore 13.30). Inizierà così un 2019 che, per il circondario imolese, presenta un paio di novità rispetto alla stagione scorsa. L’unico Under 23 imolese è sempre lo stesso: si tratta di Filippo Bedeschi, scalatore classe 1996.

La prima novità però è il suo cambio di casacca: dopo il quadriennio da Under 23 a Mestre, con la maglia della Work Service Gazzera Videa, Bedeschi per lo «scatto di età» agli Elite ha scelto di accasarsi a 30 km da Imola alla Hicari Cablotech Biotraining, formazione di Budrio presieduta da Matteo Pesci, che vede Claudio Strazzari come direttore sportivo. Un progetto partito con umiltà nel 2018 e che si sta consolidando, potendo contare su un organico di 10 atleti, tutti emiliano romagnoli, pronti a ben figurare nelle gare in linea del calendario nazionale e in qualche corsa a tappe. Bedeschi sarà l’elemento di esperienza, chiamato a qualche bel risultato e anche ad aiutare i compagni ad adattarsi a una categoria che conosce bene, avendo affrontato classiche importanti e avendo raccolto in questi anni qualche piazzamento, come il 5° posto ai Muri Fermani nel 2018. Filippo sembra motivato e lo dimostra anche il suo profilo su Strava, il social network su cui gli sportivi possono condividere i propri percorsi Gps: in inverno è importante fare il fondo e Bedeschi nel 2019 ha già percorso oltre 3.000 chilometri in allenamento.

Se la prima novità, confermata da tempo, è il ritorno a casa di Bedeschi, l’altra news annunciata su «sabato sera» già ad agosto è la nascita di un nuovo team Under 23 che vedrà Michele Coppolillo come team manager, con l’imolese Mauro Calzoni come direttore sportivo, coadiuvati da Alberto Contoli e Matteo Malaguti. Si tratta di una nuova formazione che avrà la propria sede a Faenza e che si presenta ai nastri di partenza con un duplice obiettivo: non solo l’attività agonistica, ma anche un ruolo attivo nella promozione del territorio regionale. Il mondo della bicicletta (alimentato da escursioni, granfondo, cicloturismo) genera infatti importanti ritorni per il turismo verso l’Emilia Romagna e il nuovo progetto può alimentare ulteriormente un trend già positivo. La stampa di settore ha già spiegato che la nuova squadra vedrà in organico 11 corridori, tutti Under 23 emiliano romagnoli, anche se nessuno di questi proviene dal territorio imolese.

Tra i talenti che faranno parte del nuovo team spicca il nome di Manuele Tarozzi, faentino al terzo anno nella categoria che nel 2018, in maglia Beltrami, è riuscito a ottenere anche una vittoria nel finale di stagione. «Noi puntiamo a fare il nostro lavoro al meglio – anticipa Coppolillo -. Abbiamo un gruppo di ragazzi volonterosi, che ha lavorato bene e con serietà per tutto l’inverno. Poi dobbiamo considerare che metà squadra va ancora a scuola e quest’anno dovrà affrontare l’esame di maturità: fino a giugno, per molti, sarà quella la priorità». A breve la nuova squadra verrà presentata ufficialmente, svelando il nome, i colori sociali, gli sponsor e l’organico completo del team. In generale, per i giovani ciclisti emiliano romagnoli oggi ci sono più opportunità rispetto agli ultimi anni, per potersi mettere alla prova tra gli Under 23 senza immediati trasferimenti fuori dai confini regionali. Per il resto, è solo questione di tempo: tra due settimane la stagione ciclistica Under 23 sarà già entrata nel vivo. (re.spo.)

Nella foto: Michele Coppolillo e Mauro Calzoni

Ciclismo Under 23, il nuovo team di Calzoni e Coppolillo. E Bedeschi ha già 3.000 km nelle gambe
Sport 17 Febbraio 2019

Pallavolo B2 femminile, la Csi Clai Imola non conosce rivali

Vittoria netta per la Csi Clai Imola che supera 3-0 in trasferta il Gramsci Reggio Emilia. 

Match equilibrato in alcuni tratti, ma condotto con regolarità dalle ragazze di Turrini che «rischiano» maggiormente solo nel secondo parziale senza però concedere nulla alle padrone di casa.

Nel prossimo turno, in programma domenica 24 (ore 18), le imolesi affronteranno in casa la Rubierese. (d.b.)

Tabellino

Gramsci Reggio Emilia – Csi Clai Imola 0-3 (17-25, 23-25, 20-25)

Nella foto (di Annalisa Mazzini): la Csi Clai Imola

Pallavolo B2 femminile, la Csi Clai Imola non conosce rivali
Sport 16 Febbraio 2019

Calcio serie C, un Rimini bum bum e l'arbitro condannano l'Imolese nel derby

L”Imolese cade 2-0 al Neri contro il Rimini, nonostante un secondo tempo giocato all”arrembaggio dove la squadra di Dionisi ha cercato di rifarsi dei primi 45” giocati sottotono. A decidere il derby a favore dei biancorossi i gol, uno per tempo, firmati da Ferriani e Volpe, su rigore nel recupero. Valentini e compagni però posso certamente recriminare anche per gli episodi sfavorevoli e alcune decisioni arbitrali alquanto discutibili. Ora l”Imolese dovrà al più presto dimenticare questa serata storta e concentrarsi sulla sfida di domenica 24 al Galli contro la Vis Pesaro.

LA CRONACA

Dionisi schiera al centro della difesa Checchi e Carini, con Boccardi spostato sulla destra. In attacco spazio a Giovinco, in coppia con Lanini. Il Rimini, invece, risponde con un 3-5-2 che vede la coppia Arlotti-Piccioni davanti e Simoncelli mezzala destra a centrocampo. La prima occasione al 22° è per i padroni di casa che recuperano una palla persa da Saber e centrano la traversa con Piccioni. Al 38°, però, il Rimini va in vantaggio: da una punizione di Palma la palla arriva spizzata a Ferrani che insacca. L”Imolese non è brillante come in altre occasioni e si fa vedere solo nel finale della prima frazione con Checchi che di testa spedisce alto un corner di Giovinco.

Dopo l”intervallo Sciacca rileva Boccardi, ma sono i padroni di casa a sfiorare in avvio il raddoppio con Arlotti, ma Checchi devia sopra la traversa (59°). Imolese che però pochi minuti dopo protesta con l”arbitro Carella, al 51°, per la mancata concessione di un rigore solare a Saber che viene atterrato dal portiere Nava in uscita. Il forcing rossoblù allora prende sempre più forza: al 57° capitan Valentini in rovesciata da centro area prende in pieno l”incrocio dei pali. Al 68° minuto altre proteste in casa Imolese con Cappelluzzo, appena entrato, che viene trattenuto in area da un difensore riminese, ma per l”arbitro si può proseguire. L”ultima occasione rossoblù al minuto 70, con Mosti che ci prova su punizione, ma senza fortuna. Il Rimini, fino ad allora schiacciato nella propria metà campo, chiude il derby nel primo minuto di recupero con Volpe che dal dischetto trasforma un rigore netto fischiato per atterramento di Alimi da parte di Rossi. (d.b.)

Tabellino

Rimini – Imolese 2-0 (1-0)

Rimini: G. Nava G; Venturini, Ferrani, V Nava; Kalombo, Simoncelli (71’ Alimi), Palma (87’ Variola), Montanari, Guiebre; Arlotti (87’ Cicarevic), Piccioni (62’ Volpe). All. Martini.

Imolese: Rossi; Boccardi (46’ Sciacca), Checchi, Carini, Fiore; Hraiech (79’ Bensaja), Carraro, Valentini (62’ Gargiulo); Mosti (85’ De Marchi); Giovinco (62’ Cappelluzzo), Lanini. All. Dionisi.

Marcatori: 38’ Ferrani (R), 91’ rig. Volpe (R)

Arbitro: Carella (assistenti Dell’Università e Rabotti)

Ammoniti: Giovinco (I), Simoncelli (R)

Foto tratta dalla pagina facebook dell”Imolese

Calcio serie C, un Rimini bum bum e l'arbitro condannano l'Imolese nel derby
Sport 16 Febbraio 2019

Basket C Gold, continua il momento no per Castel Guelfo

Ancora una sconfitta per Castel Guelfo che perde 89-82 sul campo di Montecchio, ultima della classe e fino a stasera con una sola vittoria all”attivo.

I gialloblù di coach Serio soffrono da matti in difesa fin dal primo quarto, concedendo troppo all”attacco dei padroni di casa. La partita viaggia sul punto a punto e quando nel terzo parziale Montecchio scappa, Castel Guelfo è brava a ricucire lo strappo all”inizio dell”ultimo quarto trascinata da Baccarini. Montecchio allora dà un”altra spallata, questa volta decisiva, che sommata all”imprecisione guelfese, soprattutto ai liberi, costa un altro ko ai gialloblù.

Nel prossimo turno, in programma venerdì 22 (ore 21), Castel Guelfo affronterà al palaMarchetti Castelnovo Monti. (d.b.)

Tabellino

Montecchio-Prosic 89-82 (28-26, 49-48, 70-62)

Montecchio: Bertolini 23, Vanni 7, Riccò 2, Astolfi 19, Negri 12, Borghi ne, Vecchi 13, Pasini, Guidi, Gruosso 13. All. Martinelli.

Castel Guelfo: Musolesi 14, Saccà 10, Pieri 5, F. Govi 10, Grillini 15, Baccarini 22, Avoni ne, Bergami 3, Lugli 3, Santini, Bonazzi ne. All. Serio.

Nella foto: coach Serio

Basket C Gold, continua il momento no per Castel Guelfo
Sport 16 Febbraio 2019

Futsal B, Imolese Kaos a valanga in Alto Adige

L”Imolese Kaos non vince, ma stravince in casa del Futsal Atesina. In Alto Adige, infatti, finisce 12-2 per i rossoblù (poker di Micheletto, doppietta per Bueno e reti di Gabriel, Castagna, Spadoni, Salas, Baroni e Tiago) che, neanche a dirlo, mantengono l”imbattibilità in campionato.

Una passeggiata doveva essere e così è stata. Troppo ampio il divario, non solo di punti, tra la capolista del girone B e l”ultima in classifica. Con questo successo intanto l”Imolese si avvicina sempre più all”obiettivo, con la Fenice che rimane sempre a -9.

Nel prossimo turno, in programma sabato 23 (ore 15) la squadra di Carobbi ospiterà alla Cavina lo Sporting Altamarca. (d.b.)

Tabellino

Futsal Atesina-Imolese Kaos 2-12 (2-6)

Imolese: Juninho, Spadoni, Gabriel, Tiago, Zonta, Castagna, Vignoli, Baroni, Salas, Bueno, Micheletto, Paciaroni. All. Carobbi.

Gol: 1’ Gabriel (I), 6’ Castagna (I), 10’ Bueno (I), 11’ Bueno (I), 13’ Scarduelli (F), 15’ Moreno (F), 17’ Micheletto (I), 18’ Micheletto (I); 3’ s.t. Micheletto (I), 16” Micheletto (I), 8’ Spadoni (I), 10’ Salas (I), 18’ Tiago (I), 19” Baroni (I).

Foto tratta dalla pagina facebook dell”Imolese Kaos

Futsal B, Imolese Kaos a valanga in Alto Adige

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast