Posts by tag: imola sport live

Sport 22 Ottobre 2020

Niente basket nel weekend, la Federazione rinvia la prima giornata dalla C Gold in giù

Con un comunicato emesso nel pomeriggio, la Federazione ha deciso di posticipare a data da destinarsi la prima giornata di C Gold (Olimpia Castello, Intech Imola, Virtus Medicina e Castel Guelfo), C Silver (Rivit Grifo Imola) e serie D (International Imola, Ozzano e Castel San Pietro) in programma il prossimo weekend. A questo punto via libera alle interpretazioni per capire se i campionati inizieranno regolarmente nel fine settimana dell’1 novembre oppure no e se partiranno con il primo o il secondo turno in calendario. (da.be.)

Nella foto: Marco Regazzi, coach della Intech Imola

Niente basket nel weekend, la Federazione rinvia la prima giornata dalla C Gold in giù
Sport 22 Ottobre 2020

Ginnastica, la Biancoverde trionfa a Napoli e vola alle «Final Six» di A2 da prima della classe

Missione compiuta. La Ginnastica Biancoverde Imola approda alle Final Six di serie A2 (21 e 22 novembre), dopo aver dominato la regular season. Già, dominato, perché con un secondo posto nella tappa di Firenze e due primi posti, ad Ancona e nella terza prova di Napoli, disputata sabato 17 ottobre, le giovanissime ginnaste imolesi si sono piazzate davanti a tutte nella classifica generale, con 87 punti speciali, ben 8 in più rispetto alla seconda della classe.

Cristina Cotroneo, Alessia Guicciardi, Carolina James, Luna Luschi, Eleonora Galli e Francesca Zuffa (riserva), accompagnate dai tecnici Giacomo Zuffa ed Eleonora Gatti, hanno centrato dunque l’obiettivo Final Six, che darà loro la possibilità di giocarsi la promozione in serie A1 con i favori del pronostico. «Siamo molto contenti, le ragazze si sono date da fare nonostante non partecipassero da tempo a competizioni di questo livello – ammette l’allenatore Giacomo Zuffa -. In qualsiasi altra stagione avremmo vinto la serie A2, con relativa promozione, ma quest’anno la Federazione ha deciso di introdurre il format delle Final Six e ci toccherà sudare ancora un po’… Ci arriveremo da primi della classe, dovremo essere bravi a confermarci». (an.cas.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 22 ottobre.

Il gruppo vincente di A2 della Biancoverde. Da sinistra: Carolina James, Eleonora Galli, Alessia Guicciardi, Cristina Cotroneo e Luna Luschi

Ginnastica, la Biancoverde trionfa a Napoli e vola alle «Final Six» di A2 da prima della classe
Sport 21 Ottobre 2020

Calcio serie C, l’Imolese sfida la Sambenedettese di Maxi Lopez e Montero

El futbol es del pueblo. Non si può che pensare a quanto dicono del calcio in Argentina, in questo momento in cui si gioca a porte chiuse e con l’Imolese in trasferta per tutte le partite, compresa quella di questa sera (ore 20.45), quando al «Gavagnin Nocini» nel turno infrasettimanale arriverà la Sambenedettese, ovvero la squadra più sudamericana del campionato.

La rivoluzione estiva della «Samba» è cominciata quando al posto del calcio «pane e salame» di Franco Fedeli è arrivato Domenico Serafino, un nome che in Italia pochi conoscevano, ma che non si può non definire un personaggio, visto che la sua prima occupazione, al momento di emigrare dalla Calabria in Argentina, fu quella di musicista professionista. La ruota ha poi girato ed allora, dopo aver vissuto anni a cavallo del Rio della Plata, fra Argentina ed Uruguay, è tornato in Europa, fondando la società Sudaires, che ha inizialmente acquistato una storica squadra gallese, il Bangor City (serie B), prima di mettere gli occhi sulla Sambenedettese, acquistandola per 1 milione e 300 mila euro e mettendo subito le cose in chiaro quanto ad ambizioni, con l’acquisto di un certo Maxi Lopez. Sì, proprio quello che venne «sequestrato» in hotel da Galliani per portarlo al Milan in una sessione di mercato del gennaio 2012, un anno infelice per il centravanti ex di River Plate e Barcellona, visto che andando alla Sampdoria in quell’estate conobbe Maurito Icardi, pronto a «scippargli» la moglie Wanda Nara. L’operazione Maxi Lopez ha dato grande visibilità mediatica ad una Sambenedettese che già ne aveva se non altro per mister Paolo Montero a dirigere le operazioni e per l’arrivo del sudamericano Ruben Botta con trascorsi in serie A tra Inter e Chievo. (an.mir.)

L‘articolo completo su «sabato sera» del 15 ottobre.

Nella foto (della Sambenedettese): Maxi Lopez

I convocati dell’Imolese

Portieri. Rossi, Siano. Difensori. Angeli, Boccardi, Carini, Cerretti, Della Giovanna, Ingrosso, Mele, Pilati, Rinaldi, Rondanini, Tonetto. Centrocampisti. Alboni, D’Alena, Masala, Torrasi, Sabattini. Attaccanti. Morachioli, Polidori, Sall, Stanco, Ventola.

Calcio serie C, l’Imolese sfida la Sambenedettese di Maxi Lopez e Montero
Sport 20 Ottobre 2020

Le ragazze di Osteria Grande campionesse d’Italia di bocce

Straordinario risultato della squadra femminile della Bocciofila Trem Polisportiva di Osteria Grande che ha conquistato il titolo italiano di bocce vincendo le final four del campionato italiano femminile a squadre di massima serie, disputate sabato 17 e domenica 18 ottobre al Centro Tecnico Federale di Roma.

Le giocatrici Chiara Morano (capitana della squadra), Lea Morano, Patrizia Alberti, Marina Braconi, Donatella Squaiella e Teresa Rizzoli, guidate dal tecnico Roberto Zappi e dal dirigente Andrea Breveglieri, sono giunte a questo traguardo dopo un percorso trionfale, eliminando formazioni di altissimo livello.  «Ringrazio la squadra per questo fantastico risultato – afferma Giuliano Giordani, in qualità di presidente della Bocciofila di Osteria Grande -. Non è stata un’impresa facile arrivare a giocare la finale nazionale e poi vincerla. Il Campionato era iniziato a dicembre 2019 con 34 squadre in campo ed era stato interrotto a marzo a causa dell’epidemia da Covid-19, proprio quando dovevano giocare con la Fratelli d’Italia di Varese l’accesso alle finali. Il rinvio di quella sfida non ha frenato la cavalcata vittoriosa verso il titolo della nostra squadra, che ha superato le varesine in due partite (a settembre a Osteria Grande e a ottobre a Varese), e poi a Roma altre due squadre fortissime, la Fontespina di Macerata e la Enrico Millo di Salerno. Congratulazioni a tutta la squadra e soprattutto alle ragazze». (da.be.)

Foto della premiazione

Le ragazze di Osteria Grande campionesse d’Italia di bocce
Sport 18 Ottobre 2020

Basket serie B Supercoppa, Andrea Costa corsara a Rimini

Secondo successo consecutivo in Supercoppa per l’Andrea Costa che, dopo aver battuto in casa Cesena, ha espugnato (con qualche brivido nel finale) 82-78 il parquet di Rimini. Migliore in campo, per i biancorossi, il capitano Jacopo Preti, autore di 18 punti, frutto anche di un 4/5 dall’arco. A questi si sono aggiunti gli 8 rimbalzi e un bel 28 di valutazione.

Andrea Costa che tornerà in campo, per la terza ed ultima giornata di Supercoppa, domenica 25 in casa contro Faenza (ore 18). (da.be.)

Nella foto (Isolapress): Alessandro Banchi

Rimini-Andrea Costa 78-82 (20-22; 38-48; 54-65)

Tabellino e cronaca del match

Basket serie B Supercoppa, Andrea Costa corsara a Rimini
Sport 18 Ottobre 2020

Aspettando il Gp di F.1, i ricordi dell’ex pilota Jean Alesi: «Imola? Succederà di tutto»

Chi guida una Ferrari di F.1 entra in un mondo a parte, dove la considerazione è af- fidata soprattutto al giudizio dei tifosi. E nel cuore dei fans della «Rossa» ci entri se vinci come Schumacher, se dimostri un coraggio superiore come Villeneuve o, in alternativa, una spiccata generosità come nel caso di Jean Alesi. Il quale, pur vincendo una sola gara in 5 anni (Gran Premio del Canada 1995 a Montreal), è sempre stato amatissimo del popolo ferrarista. Il perché del grande affetto che gli viene manifestato tutt’oggi è lui stesso a spiegarcelo. «Le vittorie non si ottengono con la passione, ma con un mezzo all’altezza. E io quando guidavo ci mettevo tanta passione, indipendentemente dalla competitività della macchina. In gara davo tutto ciò che potevo per portarla il più avanti possibile. Avevo un grande rispetto non solo per la Ferrari, ma anche per i tifosi. E questo loro se lo ricordano».

Anche a Jean ha fatto piacere il ritorno della F.1 all’Enzo e Dino Ferrari.

«Una bella notizia. Perché è sempre stato un circuito apprezzato dai piloti. E poi mi ricorda i miei tempi, quando il Gran Premio di San Marino era l’appuntamento più importante per i tifosi della Ferrari. Che tipo di gara ci aspetta l’1 novembre? Succederà di tutto e di più. Sarà un Gran Premio estremamente eccitante, perché i piloti non sono più abituati a guidare su piste come Imola». (a.d.p.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 15 ottobre.

Nella foto (Isolapress): Jean Alesi a Imola sulla Ferrari

Aspettando il Gp di F.1, i ricordi dell’ex pilota Jean Alesi: «Imola? Succederà di tutto»
Sport 18 Ottobre 2020

Calcio serie C, mister Cevoli prima di Fano-Imolese: «Impegno, pazienza e nervi saldi»

L’Imolese ha battuto il Carpi per la seconda volta consecutiva. C’era riuscita anche nella passata stagione e col medesimo punteggio di 2-1. Ma se quella vittoria illuse di poter uscire da una crisi che invece continuò a persistere, questa, arrivata grazie ai gol di Rondanini e Pilati, proietta la compagine rossoblù a 7 punti in classifica dopo 4 partite. L’anno scorso alla medesima giornata ne contava appena 2. Insomma, ora è tutta un’altra storia. Ce lo dicono i fatti, oltre ai numeri. E anche il bilancio delle tre partite disputate in una settimana, contrassegnata pure dalla sconfitta (2-1) con la Feralpisalò nel turno infrasettimanale di mercoledì 7 ottobre, è da considerarsi positivo.

Oggi trasferta a Fano (inizio ore 17.30, arbitrerà il neo promosso in C Mario Perri di Roma). Che avversario ci aspetta?

«Costruito come noi sui giovani e con lo stesso obiettivo – ha commentato il tecnico rossoblù Cevoli -. È allenato molto bene da Alessandrini, un tecnico che stimo e che ha grande esperienza in C. Bisognerà metterci tanto impegno, avere pazienza e nervi saldi. Domenica il Fano è stato sconfitto dalla Sambenedettese e avrà il dente avvelenato perché, quando perdi in casa, la settimana dopo vuoi subito riscattarti. Sarà una partita molto delicata. Non dovremo sottovalutare l’avversario pensando che si chiama Fano e non Padova, Carpi o Feralpi». (a.d.p.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 15 ottobre.

I convocati dell’Imolese 

Portieri. Rossi, Nannetti, Siano. Difensori. Angeli, Boccardi, Carini, Cerretti, Della Giovanna, Ingrosso, Mele, Pilati, Rinaldi, Rondanini, Tonetto. Centrocampisti. Alboni, D’Alena, Masala, Provenzano, Torrasi. Attaccanti. Morachioli, Polidori, Sall, Stanco, Ventola.

Nella foto (Isolapress): Alessandro Polidori in una fase di Imolese-Carpi

Calcio serie C, mister Cevoli prima di Fano-Imolese: «Impegno, pazienza e nervi saldi»
Sport 17 Ottobre 2020

Basket serie B Supercoppa, Crema… indigesta per la Sinermatic Ozzano

Seconda sconfitta consecutiva in Supercoppa per la Sinermatic Ozzano che, in casa davanti ad un centinaio di spettatori, è stata sconfitta 75-56 da Crema. Biancorossi in partita fino all‘intervallo lungo, trascinati dal trio Chiusolo-Bertocco-Chiusolo, autori di 43 punti in tre, e dalla presenza a rimbalzo di Bedin (12 totali alla sirena), prima di lasciare strada libera agli ospiti.  

Flying Balls che, salvo nuove disposizioni del Governo causa emergenza Coronavirus, torneranno in campo, per la terza ed ultima giornata di Supercoppa, sabato 24 a Cremona (ore 18). (da.be.)

Nella foto: la Sinermatic Ozzano

Sinermatic-Crema 56-75 (12-20; 32-34; 43-60)

Tabellino e cronaca del match

Basket serie B Supercoppa, Crema… indigesta per la Sinermatic Ozzano
Sport 17 Ottobre 2020

Atletica, la Sacmi Avis alla Festa tricolore del mezzofondo: «Abbiamo giovani che possono stupire»

Oggi e domani a Modena è in programma la seconda prova dei Campionati Italiani Assoluti che si svolgeranno alla «Festa dell’Endurance» di Modena, evento incentrato prevalentemente sulle discipline di mezzofondo, in particolare 1.500, 3.000, 5.000 metri, siepi e marcia. «Abbiamo atleti che potenzialmente possono puntare in alto – ha commentato il presidente della Sacmi Avis Massimo Cavini -. Siamo fiduciosi per i nostri tre Under 18: Riccardo Ghi- nassi, Mattia Turchi e Davide Lanconelli. Soprattutto il primo è in costante crescita: ha ottenuto il record imolese Under 18 all-time nei 1.500 ed è classificato come migliore in Italia proprio nei 1.500 e nei 3.000. Accediamo a questa competizione come decimi in Italia nella categoria Allievi». (r.f.)

L’articolo completo su «sabato sera» del 15 ottobre.

Nella foto (dalla pagina Facebook della Sacmi Avis): Riccardo Gaddoni 

Atletica, la Sacmi Avis alla Festa tricolore del mezzofondo: «Abbiamo giovani che possono stupire»
Sport 16 Ottobre 2020

Maglie di ciclisti professionisti all’asta, il consigliere comunale Antonio Ussia raccoglie fondi per il movimento giovanile

Maglie e accessori dei ciclisti professionisti all’asta per raccogliere fondi a sostegno del movimento ciclistico giovanile, in accordo con il Comitato provinciale di Bologna della Federazione Ciclistica Italiana. È l’idea che il consigliere comunale imolese Antonio Ussia sta portando avanti, in collaborazione con l’associazione Bof di Imola, sul solco della positiva esperienza della scorsa primavera, durante il lockdown, quando gli ormai tradizionali tornei sportivi del «NeverGiveUp Memorial Nicola Ussia» sono stati sostituiti da una diretta streaming, con ospiti del mondo del ciclismo, che ha trainato una raccolta fondi. «Un ringraziamento speciale a Filippo Martini, amico e sostenitore di Never Give Up – aggiunge Antonio Ussia -, ad Alan Marangoni e al presidente del Comitato della Fci di Bologna Stefano Marabini per il supporto che mi stanno dando nella promozione di iniziative a sostegno del ciclismo giovanile».

Al momento, fino al 23 ottobre, sono all’asta sul sito di CharityStars la maglia della Nazionale italiana, autografata da tutti i convocati per gli Europei, e la maglia indossata da Simone Velasco alla Tirreno-Adriatico, autografata da tutto il team Gazprom. Nelle prossime settimane andranno all’asta anche altri cimeli, come il body da cronometro di Bettiol e altre maglie come quella della Nazionale autografata da Ganna, di Oss al Tour de France, di Nibali, di Baroncini, Ferri e Orlandi del Team Beltrami e degli ex professionisti Marangoni e Brambilla, oggi commentatori per Gcn Italia, e altre ancora. (ma.ma.)

Nella foto (dalla sua pagina Facebook): Antonio Ussia sul podio mondiale di Imola

Maglie di ciclisti professionisti all’asta, il consigliere comunale Antonio Ussia raccoglie fondi per il movimento giovanile

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast