Posts by tag: Imola

Cronaca 14 Settembre 2020

Il viceministro Misiani a Imola per sostenere Panieri: «Imola può tornare protagonista»

Tappa a Imola per il viceministro dell’Economia e delle Finanze Antonio Misiani, per sostenere la candidatura a sindaco di Marco Panieri per le elezioni amministrative di domenica 20 e lunedì 21.
«Imola, come il nostro Paese, ha la grande opportunità di ritornare al centro di un sistema di relazioni economiche, sociali e istituzionali – è convinto il viceministro –. E il programma elettorale di Marco Panieri ha quattro punti di contatto molto significativi con le politiche del Governo: il rafforzamento del Sistema sanitario nazionale attraverso il suo radicamento nel territorio, la digitalizzazione del sistema produttivo (industria 4.0), l’edilizia di rigenerazione e gli investimenti pubblici per progetti di rilancio delle comunità locali».

Misiani ha poi stimato in «15/20 miliardi di euro» le risorse di cui l’Emilia-Romagna potrebbe beneficiare grazie al Recovery Fund e al Mes. «Questa regione è in pole positivon per cogliere al meglio questa possibilità». (lu.ba.)

Il viceministro Misiani a Imola per sostenere Panieri: «Imola può tornare protagonista»
Ciucci (ri)belli 28 Agosto 2020

Ripassiamo la storia al Museo di San Domenico

A inizio settembre il Museo di San Domenico di Imola, in via Sacchi 4, propone quattro appuntamenti per bambini dai 6 anni in su, per riallacciare i fili della storia prima del ritorno in classe.

L’ingresso è gratuito, previa prenotazione telefonando al numero  0542 602609, dal lunedì al venerdì ore 9-13 o inviando una mail a musei@comune.imola.bo.it, scrivendo nome e numero di telefono per ricevere conferma. Possono partecipare 12 bambini alla volta e sarà obbligatorio indossare la mascherina.

PROGRAMMA

  • Martedì 1 settembre 2020
    Ore 16.30-17.30

IMOLA NASCOSTA NEI QUADRI
(consigliato per gli alunni che hanno frequentato la 1° e 2° primaria)

Primi passi nella storia dell’arte alla scoperta dell’immagine della nostra città, nascosta in numerosi dipinti delle collezioni del Museo. Sapremo ritrovarli tutti?

  • Giovedì 3 settembre
    Ore 16.30-17.30

PRIMA DELLA STORIA
(consigliato per gli alunni che hanno frequentato la 3° primaria)

Una visita per scoprire le tracce della comparsa dell’uomo nel territorio imolese e il suo rapporto con gli animali, soprattutto i grandi mammiferi come elefanti e rinoceronti, di cui il Museo conserva importanti reperti fossili. Attraverso la visita alla sezione preistorica del Museo, si ripercorrono le principali tappe dell’evoluzione dell’uomo, dal Paleolitico all’età dei Metalli.

  • Martedì 8 settembre
    Ore 16.30-17.30

ALLA SCOPERTA DELL’ANTICO EGITTO
(consigliato per gli alunni che hanno frequentato la 4° primaria)

Nel corridoio del Museo dorme una antica bambina… L’osservazione della mummia Dorina e della collezione di amuleti provenienti dall’antico Egitto sono il punto di partenza per un approfondimento sulle pratiche funerarie degli antichi egiziani e sull’utilizzo degli amuleti presso questo popolo.

  • Giovedì 10 settembre
    Ore 16.30-17.30

I ROMANI A IMOLA
(consigliato per gli alunni che hanno frequentato la 5° primaria)

Alla scoperta dell’antica città romana di Forum Corneli… Una visita nei sotterranei del Museo per vedere i resti delle antiche pavimentazioni e della decorazione delle pareti di una casa romana, scoperta nel 1982 proprio sotto la biglietteria del Museo di San Domenico.

Al termine di ogni laboratorio verrà consegnata una piccola sorpresa ai partecipanti!

Ripassiamo la storia al Museo di San Domenico
Economia 29 Luglio 2020

Cooperative imolesi, Mazzanti (Legacoop): «Risultati 2019 in generale positivi»

Le assemblee di bilancio delle 60 cooperative aderenti a Legacoop Imola si stanno concludendo in questi giorni, in ritardo di circa due mesi rispetto agli anni scorsi. IlCovid ha contribuito a dilazionare i tempi. In attesa dei dati riassuntivi finali, abbiamo chiesto al presidente di Legacoop Imola, Raffaele Mazzanti, come è andato il 2019 delle cooperative imolesi.
«Lo scorso anno – risponde – le cooperative hanno ottenuto dei buoni risultati, anche se inferiori di qualche punto percentuale rispetto al 2018. Soprattutto nella seconda parte dell’anno si è sentita l’influenza delle varie problematiche mondiali, come la guerra dei dazi fra Usa e Cina, che hanno inciso sulle grandi cooperative che esportano. Già nel 2019, quindi, si intravedeva una tendenza al possibile ritorno di una crisi». (lo.mi.)

L’intervista completa nel numero del Sabato sera del 23 luglio

Fotografia tratta dalla Pagina Facebook della 3elleN

Cooperative imolesi, Mazzanti (Legacoop): «Risultati 2019 in generale positivi»
Cronaca 29 Luglio 2020

4,3 milioni di euro per la manutenzione degli alloggi erp della Città metropolitana

Sono oltre 4,3 milioni di euro le risorse a disposizione dei Comuni per interventi di manutenzione al patrimonio di edilizia residenziale pubblica gestito da Acer e altri enti.
L’ok alla ripartizione dei fondi, che derivano da economie su programmi di edilizia residenziale sovvenzionata di anni passati, è arrivato dalla Conferenza metropolitana dei sindaci riunitasi nelle funzioni di Tavolo territoriale di concertazione delle politiche abitative.

Il riparto delle risorse, che è stato proporzionale al numero di alloggi gestiti dalle diverse amministrazioni comunali, vede 1.022.000 ai Comuni del Circondario Imolese, di cui 507mila a Imola (l”anticipazione quiulteriori particolari nel numero del Sabato sera del 30 luglio).
«Si tratta di risorse fondamentali – commenta Luca Lelli, primo cittadino di Ozzano e consigliere metropolitano con delega alle Politiche per la casa – grazie alle quali potremmo intervenire sugli alloggi di edilizia residenziale pubblica che lo richiedono sia con manutenzioni ordinarie e straordinarie che con interventi nei condomini, compreso per esempio l’installazione di ascensori di cui c’è sempre più bisogno visto l’aumento dell’età degli assegnatari». (r.cr.)

Nella fotografia di Marco Isola/Isolapress, la conferenza stampa di Acer durante la quale era stato anticipato lo stanziamento delle risorse per Imola

4,3 milioni di euro per la manutenzione degli alloggi erp della Città metropolitana
Cronaca 29 Luglio 2020

Il Meeting di Rimini punta (anche) sullo streaming. A Imola ci si collega dall'autodromo

Tra gli effetti del Covid-19 c’è anche una novità dal Meeting di Rimini di Comunione e liberazione, che nel suo 41° anno organizza momenti pubblici di diffusione e trasmissione dell’evento in cinquanta città italiane, fra cui Imola.

Dalla Sala stampa dell”autodromo, nelle giornate di giovedì 20 e venerdì 21, sarà possibile seguire tutti gli eventi in programma e visitare virtualmente le mostre.
E in serata si potranno seguire due tra i momenti più importanti della manifestazione, l”incontro Da dove nasce la speranza? con Julián Carrón (giovedì 20) e il dibattito Il Parlamento serve ancora? con la partepazione -fra gli altri- dei ministri Luigi Di Maio e Roberto Speranza. (r.cr.)

Il Meeting di Rimini punta (anche) sullo streaming. A Imola ci si collega dall'autodromo
Cronaca 29 Luglio 2020

In cinque uffici postali dell’imolese il proprio turno si prenota su WhatsApp

In tre uffici postali di Imola -via Grieco (nella foto), via Orsini e via Croce Coperta- e in quelli di Castel San Pietro e Medicina è possibile prenotare il proprio turno allo sportello tramite WhatsApp direttamente dal proprio cellulare.
I nuovi Gestori delle attese installati da Poste italiane infatti, oltre a erogare i biglietti per le operazioni allo sportello e ottimizzare la gestione dei flussi dei clienti in sala, consentono di prenotare il proprio turno acquisendo da remoto un ticket elettronico utilizzando direttamente la più diffusa piattaforma di messaggistica.

Richiedere il ticket elettronico con WhatsApp è molto semplice. Dopo aver memorizzato sul proprio smartphone il numero 3715003715, il cliente dovrà avviare una chat digitando qualsiasi testo al quale Poste Italiane risponderà in automatico proponendo alcune opzioni, tra queste la prenotazione del ticket.
A quel punto, digitando comune, indirizzo e numero civico di riferimento, al cliente sarà proposto l’ufficio postale più vicino con l’indicazione del primo appuntamento disponibile per la prenotazione.
Accettata la prenotazione, sarà inoltrata in automatico mostrando sul display del cliente il relativo codice. (r.cr.)

In cinque uffici postali dell’imolese il proprio turno si prenota su WhatsApp
Cultura e Spettacoli 29 Luglio 2020

Il regista imolese Mauro Bartoli presenta il documentario su Giovanni Pascoli a Villa Torlonia

Sarà Villa Torlonia a San Mauro Pascoli, casa natale di Giovanni Pascoli, a ospitare, questa sera (ore 21, ingresso libero fino a esaurimento posti), la presentazione del documentario Narratore dell”avvenire-Un film su Giovanni Pascoli, poeta del regista imolese Mauro Bartoli.
«Un luogo bellissimo e veramente suggestivo», commenta Bartoli.

A seguire, un concerto dei Quintorigo, compositori delle musiche originali del film. (r.cr.)

Il regista imolese Mauro Bartoli presenta il documentario su Giovanni Pascoli a Villa Torlonia
Cultura e Spettacoli 28 Luglio 2020

Posizionata (coperta) la statua del Generale Anders che liberò Imola. Presentazione a ottobre

Il Giardino Wladyslaw Anders di via della Resistenza si arrichisce della statua del generale che gli ha dato il nome.
Venerdì 17 luglio, l’associazione Eredità e memoria, che sta lavorando alla realizzazione di un memoriale dedicato al II° Corpo d’armata polacco che ha liberato Imola il 14 aprile del 1945, ha deciso di “dare un segnale” del proseguimento dei lavori di riqualificazione dell’area nonostante il clima di incertezza generato dal lockdown, che ha costretto a posticipare l’inaugurazione prevista in occasione delle celebrazioni per l’anniversario della Liberazione.

«La scultura, opera dell’insigne Maestro Enzo Luigi Mattei come le altre già presenti nel Giardino, resterà velata fino alla cerimonia ufficiale di insediamento e presentazione alla cittadinanza – spiega Gabriele Ravanelli, presidente dell’associazione –, che avverrà nei primi quindici giorni del prossimo mese di ottobre».
Successivamente, la statua potrebbe essere nuovamente coperta fino al completamento dei lavori di riqualificazione dell’area e all’inaugurazione ufficiale (r.cr.)

Posizionata (coperta) la statua del Generale Anders che liberò Imola. Presentazione a ottobre
Cronaca 28 Luglio 2020

Entro l’autunno, risonanza magnetica 3 tesla e tac operative a Montecatone

Sarà ultimato entro l’autunno il nuovo reparto di radiologia del Montecatone Rehabilitation Institute, «un impegno tecnico-finanziario importante per una struttura delle nostre dimensioni – come ha ricordato il Direttore Generale, Mario Tubertini – finalizzato ad incrementare l’offerta diagnostica e ad affiancare le attività di ricerca».

Nell’area, ubicata nel secondo piano interrato dell’Istituto, sono in corso i lavori per esecuzione di opere edili, impiantistiche e di finitura atte alla predisposizione degli spazi in cui alloggeranno una TAC a 64 strati e una Risonanza magnetica 3T (Tesla è l’unità di misura utilizzato per la diagnostica, la RM sfrutta campi magnetici e onde di radiofrequenza per ottenere immagini anatomiche del corpo umano ad elevata risoluzione).
Secondo Tubertini la nuova TAC «consentirà di alleggerire le attuali liste d’attesa dell’Azienda USL di Imola mentre la 3T, che metterà l’Istituto nelle condizioni di ampliare qualitativamente l’approccio diagnostico e l’applicazione alla clinica, migliorerà ulteriormente le possibilità di ricerca scientifica non solo in sito ma anche con altri partners, penso per esempio all’IRCCS delle Scienze Neurologiche Bellaria di Bologna». (r.cr.)

Entro l’autunno, risonanza magnetica 3 tesla e tac operative a Montecatone
Cronaca 28 Luglio 2020

Post Covid, per Legacoop Imola situazione preoccupante ma non drammatica

Quest’anno alle assemblee di bilancio delle cooperative imolesi si è discusso in minima parte del 2019. L’emergenza Covid ha fatto passare in secondo piano i risultati di un anno già archiviato e che sembra ormai lontano anni luce. È invece la complessità del presente e dell’immediato futuro a preoccupare le imprese. Preoccupazioni condivise anche da Raffaele Mazzanti (nella foto) e Carlo Alberto Gollini, presidente e vicepresidente di Legacoop Imola.

Che quadro è emerso dalle discussioni all’interno delle vostre associate?
«C’è molta apprensione per quello che verrà. Tutto è incerto: le commesse di lavoro che non ci sono, un mercato che riprende solo per certe linee di prodotto, l’eventualità di un altro buco nero in autunno, come reagire a tutto questo. A prescindere da ciò che succederà, questo porterà un problema di occupazione».

Rispetto alle previsioni dei primi mesi dell’anno, la situazione è davvero così drammatica?
«È preoccupante, ma non è ancora così disastrosa come si pensava. Il quadro nazionale non è certo positivo, con un calo del Pil del 10 per cento e un indebitamento al 160 per cento. Ci sono comunque alcuni segnali di tenuta su certi settori». (lo.mi.)

L”intervista completa nel numero del Sabato sera del 23 luglio

Post Covid, per Legacoop Imola situazione preoccupante ma non drammatica

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast