Posts by tag: mascia

Cronaca 3 Agosto 2022

San Domenico, dopo i lavori una cucina… nucleare: «Un passo verso le stelle»

Un’operazione al cuore. È la similitudine che più si avvicina a ciò che Max Mascia, chef del San Domenico, ha fatto al suo ristorante bi-stellato. Tre mesi esatti di lavori per buttare giù la vecchia cucina e crearne una nuova, splendida, al punto che sembra davvero una sala operatoria. Circa un milione di euro il costo dell’intera opera, ma il sorriso e il tono delle parole lasciano intendere che l’intervento è perfettamente riuscito. Il cuore nuovo del «Sando» è pronto a battere più tonico di prima, con un sogno in più, quello di essersi avvicinati, anche solo di un passo, al  terzo…  astro  luminoso «Abbiamo fatto una centrale nucleare – sorride Mascia -.  Bella e funzionale».

Com’è stata la prima cena dopo il rinnovamento, c’era un po’ di tensione?

«Un pochino, anche perché eravamo al completo, ma è andato tutto bene, proprio come mi aspettavo». (p.z.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 4 agosto.

Nella foto: chef Mascia nella nuova cucina insieme al sindaco Panieri

San Domenico, dopo i lavori una cucina… nucleare: «Un passo verso le stelle»
Cronaca 22 Settembre 2019

Cene stellate per lo chef del San Domenico Max Mascia al Gp di F1 di Singapore

C”è anche lo chef stellato Max Mascia del San Domenico al Gran Premio di F1 di Singapore che scatterà, alle ore 14.10 (orario italiano), con la Ferrari di Leclerc in pole position. Mascia rimarrà fino a domani, lunedì 23, e in questi giorni ha preparato cene per tanti personaggi famosi che, da ogni parte del mondo, sono arrivati in questo angolo di Oriente per vedere da vicino i bolidi a quattro ruote sfrecciare in uno dei circuiti più suggestivi al mondo dove la gara si svolge in notturna.

La brigata del San Domenico cucina nella Lounge principale del circuito assieme al 2 stelle gapponese Takagi Kazuo da Kyoto e al portoghese Tiago Bonito del Ristorante Largo do Paco, una stella Michelin. I tre chef stellati cucinano ogni giorno per 2500/3000 persone, tra sportivi, vip, giornalisti, grandi gourmet e appassionati di sport. «Proponiamo la nostra cucina per un pubblico internazionale – commenta Mascia, cercando di portare Imola, l’Emilia Romagna e l’talia in giro per il mondo.Siamo ambasciatori delle nostre tradizioni e del nostro territorio in una delle piazze più stimolanti e interessanti del mondo».

Impossibile non rivolgere un pensiero all”autodromo di Imola. «Essere parte di un gran premio per un imolese è un’emozione particolare – prosegue -. Il suono dei motori delle Formula 1 sono nel mio sangue e nei miei ricordi di bambino e di ragazzo. Rappresentare Imola durante un gran Premio è sicurante un’emozione particolare. Non c’è bisogno di dire che il tifo sarà per la Rossa e nel mio caso per la rivelazione del mondiale Leclerc. La speranza è quella di riavere in riva al Santerno un evento così importante e prestigioso. L’autodromo è una risorsa per tutta la nostra città e deve vivere il più possibile». (d.b.)

Nella foto: lo chef stellato Max Mascia del San Domenico al Gp di Singapore

Cene stellate per lo chef del San Domenico Max Mascia al Gp di F1 di Singapore

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA