Posts by tag: master

Cronaca 6 Ottobre 2022

La sesta edizione del Master dell’Albana dedicato alla memoria dell’imolese Sergio Navacchia

Ricordare l’uomo, il vignaiolo e un grande e attento conoscitore del mondo della vitivinicoltura. Nella fattispecie a Sergio Navacchia, scomparso nell’aprile scorso, pietra miliare per la Romagna del vino per il suo entusiasmo, le idee innovative e lo sguardo volto a un orizzonte lontano concretizzato attorno al progetto aziendale Tre Monti. Questo è stato fatto nell’ultimo Master dedicato al Romagna Albana Docg, tenutosi a Bertonoro nei giorni scorsi, arrivato quest’anno alla sua sesta edizione. In occasione del Master il presidente di Ais Romagna, Adolfo Treggiari, ha consegnato una targa al figlio Vittorio Navacchia.

«Sergio Navacchia sin dagli anni ’70 è stato uno dei fondatori della Romagna vitivinicola moderna, quando insieme alla moglie Thea decise di fondare Tre Monti – spiega Treggiari – Una azienda agricola che perdura tutt’oggi, considerata una delle eccellenze vinicole della nostra terra. La scomparsa di Sergio ci ha lasciato un grande vuoto e nel contempo un grande insegnamento. La dedica alla sua memoria del Master Romagna Albana Docg è stato il giusto tributo a un grande personaggio che ha scritto la storia della Romagna del vino».

Queste invece le parole di Vittorio Navacchia in occasione della consegna della targa al Master: «Il babbo (Sergio, nda) viveva in azienda. Sino all’ultimo ci è stato vicino, voleva sapere tutto a partire dalla vendemmia. Quello che ci ha trasmesso è stata la sua passione per il vino e l’attività in vigna, senza dubbio il lavoro più bello del mondo. Per noi è stata una grande fortuna». (r.cr.)

Nella foto dell’Ufficio Stampa la consegna della targa a Vittorio Navacchia

La sesta edizione del Master dell’Albana dedicato alla memoria dell’imolese Sergio Navacchia
Sport 9 Luglio 2019

Nuoto Master, ai campionati italiani doppio oro per Davide Domenichini

Sono tornati a Riccione, dopo un anno di assenza, i campionati italiani di nuoto Master. Lo «Stadio del nuoto» ha ospitato 3.450 atleti, tra i quali 20 imolesi. A farla da padrone il mordanese Davide Domenichini, che si è aggiudicato due titoli italiani nella categoria M30, il primo nei 50 rana, con il tempo di 30”38 ed il secondo nei 100 rana con uno strepitoso 1’07”55. Davide non si è lasciato sfuggire l’argento nei 200 rana, cosi come Massimo Busignani. Il primo ha fermato il crono a 2’32”90, mentre Massimo (tra gli M50) a 2’39”77.

Tra i velocisti in gara nei 50 stile libero, sesto posto per Daniela Sentimenti (M50) e Gianluca Guidotti (M45), ottavo per Flavio Rocchi (M70), 13º per Simone Pancaldi (M40) e 14º per Maria Chiara Mazzetti (M35). Bene anche Massimo Morelli (M55), Luigi Xella (M65) e Salvatore Parisi (M45) nei 50 rana e i delfinisti Michele Barnabè, Federico Fabbri, Marco Zucchini, Jacopo Pelliconi, Roberto Volta e Mauro Morelli impegnati nei 50. (r.s.)

Nella foto: Davide Domenichini

Nuoto Master, ai campionati italiani doppio oro per Davide Domenichini
Sport 31 Ottobre 2018

Scherma, tris di medaglie per una strepitosa Iris Gardini nel Mondiale Master

Dopo un anno di assenza dalle pedane è tornata Iris Gardini, in forma strepitosa e sempre più agguerrita. Un’assenza che sembra non esserle pesata poi così tanto: il suo anno agonistico si è aperto con una vittoria con la maglia della Nazionale Italiana.

A Livorno, capitale della scherma Master Mondiale individuale e a squadre, l”atleta riminese del Circolo Scherma Imola si è battuta alla grande, fino ad andare completamente a segno per uno strepitoso tris di medaglie: bronzo a squadre di spada, bronzo individuale di sciabola e oro a squadre di sciabola. (Redazione sportiva)

Nella foto: al centro, Iris Gardini

Scherma, tris di medaglie per una strepitosa Iris Gardini nel Mondiale Master
Sport 21 Luglio 2018

Tre titoli italiani per l'Imolanuoto Master a Palermo con Busignani e la doppietta di Terziari

Si sono conclusi con tre titoli italiani, un secondo e un terzo posto, i campionati italiani Master Fin, che si sono svolti nella suggestiva cornice della piscina comunale di Palermo.

Nonostante il caldo e la temperatura della vasca scoperta che ha raggiunto in diverse giornate i 31 gradi, Vanes Terziari ha dominato la categoria M45 nei 200 farfalla e nei 200 misti staccando nettamente gli avversari, così come Massimo Busignani che ha vinto il titolo nei 200 rana tra gli M50 (oltre all’argento nei 100 rana e il bronzo nei 200 misti). Gli altri imolesi presenti, Gianluca Guidotti e Milena Melandri, entrambi M45, si sono accontentati del quinto posto nei 50 rana e 50 stile libero e nei 200 rana.

r.s.

Nella foto: da sinistra Vanes Terziari e Massimo Busignani

Tre titoli italiani per l'Imolanuoto Master a Palermo con Busignani e la doppietta di Terziari
Sport 18 Marzo 2018

Imolanuoto Master, più di venti ori ai regionali. Nicola Xella record italiano nei 100 rana

La formazione Master dell’Imolanuoto si è presentata numerosa a Riccione per i campionati regionali, dove hanno nuotato 1.257 atleti provenienti e ben 257 staffette. Battuti 2 record europei e 8 italiani, tra i quali quello dei 100 rana M30, che Nicola Xella ha abbassato a 1’03”63 (secondo Davide Domenichini).

Cinque ori nei 50 rana con Nicola Xella (M30), Giacomo Bucchi (M35), Filippo Grappi (M40), Gianluca Guidotti (M45) e Massimo Busignani (M50). Tra gli altri campioni regionali, Massimo Morelli (M55) nei 400 misti, Daniela Sentimenti (M50) e Gianluca Guidotti (M45) nei 50 stile, Davide Domenichini nei 200 rana (M30), Milena Melandri nei 400 stile (M45), Giacomo Bucchi (M35), e Filippo Grappi (M40) nei 100 misti, Alice Balducci (M30), Marco Zucchini (M55) e Davide Cantagalli (M25) nei 50 farfalla, primo anche nei 100 stile; Marina Morelli e Massimo Busignani (M50) nei 100 rana, Luca Cavina nei 1.500 stile (M25). Vanes Terziari nei 200 farfalla e nei 200 misti (M40) si porta a casa il punteggio più alto della spedizione e partecipa anche alle due staffette, una mista ed una a stile libero con Gianluca Guidotti, Manuela Villa e Daniela Sentimenti che vincono la categoria C. Stessa sorte per la staffetta 4×50 mista e stile categoria B composta da Cantagalli, Xella, Domenichini e Palcaldi. Oro, infine, anche per la 4×50 mista categoria E, composta da Morelli, Xella, Zucchini e Morini. 

Per continuare con le medaglie, argento per Simone Pancaldi (M45) nei 50 farfalla e nei 100 stile, per la 4×50 stile maschile categoria C, composta da Gianluca Guidotti, Michele Barnabè, Mauro Morelli e Davide Domenichini. Per quanto riguarda i bronzi, sono terzi Barbara Cervellati negli 800 stile (M40), Daniela Sentimenti nei 50 farfalla (M50), Valentina Cicognani (M40), Christian Visani e Davide Rabiti (U25) nei 100 rana e Daniele Morini nei 200 misti e nei 100 farfalla (M60). Sale per ben due volte sul terzo gradino del podio anche la staffetta 4×50 mista e stile categoria A, composta da Laura Pintori, Nicola Xella, Davide Contoli e Alice Balducci.

r.s.

Nella foto: Nicola Xella dell”Imolanuoto

Imolanuoto Master, più di venti ori ai regionali. Nicola Xella record italiano nei 100 rana

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA