Posts by tag: mercato

Sport 17 Aprile 2019

Calcio serie C, rinnovo di contratto per il difensore dell'Imolese Filippo Carini

Il campionato per l’Imolese deve ancora terminare, ma qualcosa si sta già muovendo in vista della prossima stagione. E” notizia di oggi, infatti, il rinnovo del contratto di Filippo Carini fino al 30 giugno 2021.

Il difensore classe 1990, arrivato a Imola nel luglio 2018, quest’anno è stato il più impiegato della rosa a disposizione di mister Dionisi collezionando ben 39 presenze da titolare. «Con l’Imolese è nato qualcosa di speciale che fai fatica a trovare nel mondo del calcio al giorno d’oggi – ha commentato il difensore -. Con i compagni si è creata un’intesa fortissima e anche la società non ti fa mai mancare niente. Penso sia il posto giusto per me per fare bene». (d.b.)

Nella foto (concessa dall”Imolese Calcio 1919): il direttore sportivo Ghinassi e Carini nel momento della firma

Calcio serie C, rinnovo di contratto per il difensore dell'Imolese Filippo Carini
Cultura e Spettacoli 8 Settembre 2018

Tartufo è protagonista a Castel del Rio con due fine settimana di sapori e spettacoli

Il suo sapore è inconfondibile e molto amato. Al tartufo Castel del Rio dedica una sagra che giunge all”ottava edizione e che si tiene l”8, 9, 15 e 16 settembre, organizzata da Associazione culturale alidosiana insieme e Gruppo sportivo Castel del Rio e Sezione cacciatori Castel del Rio. Una sagra molto amata, che vede una media di quattromila coperti preparati ogni anno. Coperti che possono spaziare in un ampio menù: crostini al tartufo o vellutata di patate al tartufo come antipasto; tagliolini al tartufo, tortellini panna e tartufo, maccheroncini panna, speck e tartufo, risotto al tartufo, tagliolini al ragù, tortelli al ragù come primi; uova fritte al tartufo, scaloppine al tartufo, roast beef al tartufo e scaglie di grana, polenta fritta e cacio al tartufo, piadina con salsiccia, accompagnati da patate fritte, come secondi; tartufo bianco o nero (gelato) come dessert. Lo stand gastronomico, al coperto, apre tutte le sere alle 19, domenica anche alle 12.

Nell”area della festa ci saranno anche un mercato e un”area con gonfiabili per bambini. Ogni serata, poi, vedrà un momento di spettacolo: sabato 8 alle 21 si darà spazio alla musica con Punti di Vista cover band, domenica 9 alle 20.30 ancora musica con Nearco, sabato 15 alle 21 si terrà il concerto de Gli Taliani, domenica 16 alle 20.30 andrà in scena lo spettacolo dei ballerini Le comete di Romagna. Informazioni: www.tartufocasteldelrio.it

Tartufo è protagonista a Castel del Rio con due fine settimana di sapori e spettacoli
Sport 31 Agosto 2018

Calcio serie C, alle 20 chiude il calciomercato. E' Giacomo Sciacca l'ultimo colpo dell'Imolese?

A pochissimi minuti dalla fine del calciomercato l”Imolese si aggiudica anche il difensore destro Giacomo Sciacca.

Il giocatore classe ”96 arriva in prestito dall”Alessandria e in passato ha militato nelle giovanili dell”Inter, prima di iniziare le esperienze in categoria con la maglia di Renate e Piacenza e, per ultima, nei grigi piemontesi. Ha inoltre collezionato 43 presenze nelle nazionali giovanili dall”Under 16 all”Under 20.

r.s.

Nella foto: Giacomo Sciacca in maglia azzurra giovanile

Calcio serie C, alle 20 chiude il calciomercato. E' Giacomo Sciacca l'ultimo colpo dell'Imolese?
Sport 31 Agosto 2018

Calcio serie C, sul mercato l'Imolese coglie un Fiore belga

L”Imolese continua senza soste la campagna di rafforzamento a poche ore alla chiusura del mercato. Dal Palermo, infatti, è arrivato in prestito il difensore mancino belga Corentin Fiore.

Il classe ”95 era stato acquistato dalla società rosanero nel gennaio 2018 dopo che, con la maglia dello Standard Liegi, aveva collezionato 50 presenze, 6 delle quali in Europa League.

r.s.

Nella foto: Corentin Fiore

Calcio serie C, sul mercato l'Imolese coglie un Fiore belga
Sport 23 Agosto 2018

Calcio serie C, il fratello di Giovinco rinforzerà l'attacco dell'Imolese

Altro nuovo arrivo in casa Imolese. La società rossoblù, infatti, ha ingaggiato l”attaccante Giuseppe Giovinco, fratello dell”ex juventino Sebastian.

Il classe ”90, seconda punta lo scorso anno al Matera, ha collezionato in carriera 177 presenze in serie C, totalizzando 31 gol.

r.s.

Nella foto: Giuseppe Giovinco insieme al diesse Ghinassi

Calcio serie C, il fratello di Giovinco rinforzerà l'attacco dell'Imolese
Sport 23 Agosto 2018

Calcio serie C, Raul Zucchetti è un nuovo difensore dell'Imolese

Continua incessante il lavoro del diesse rossoblù Ghinassi sul mercato. L”ultimo arrivo in ordine di tempo per l”Imolese è il prestito del terzino sinistro Raul Zucchetti, di proprietà della Virtus Entella. 

Il classe ”98 nella scorsa stagione ha militato in serie C con le maglie di Albinoleffe e Prato, totalizzando 18 presenze in campionato.

r.s.

Nella foto: Raul Zucchetti

Calcio serie C, Raul Zucchetti è un nuovo difensore dell'Imolese
Sport 19 Agosto 2018

Calcio serie C, l'Imolese riabbraccia il terzino Alessandro Garattoni

Il mercato dell”Imolese, questa volta, registra un gradito ritorno. Il 20enne terzino Alessandro Garattoni è infatti tornato in rossoblù dopo l”ottima stagione scorsa in serie D dove, dettaglio non trascurabile, ha messo a segno il gol decisivo per la vittoria dei play-off contro il Forlì.

Garattoni in estate era passato al Crotone, società con la quale ha firmato un contratto triennale e arriva a Imola con la formula del prestito.

r.s.

Nella foto: Alessandro Garattoni

Calcio serie C, l'Imolese riabbraccia il terzino Alessandro Garattoni
Sport 28 Luglio 2018

Basket C Gold, coach Serio e il mercato di Castel Guelfo: «Gente stimolata ed effetto rivincita»

Secondo anno in C Gold per la squadra di coach Giampiero Serio che, dopo il quinto posto della passata stagione e la sconfitta in gara-3 nei quarti play-off contro la Salus Bologna, dovrà per forza togliersi di dosso i panni della matricola terribile e cercare di diventare sempre più una solida realtà di questa categoria.

L’estate, grazie al brillante lavoro del diesse Marco Caprara, ha portato in dote, molti giocatori, oltre alle conferme di alcuni protagonisti della passata stagione. «Abbiamo puntato su ragazzi con grandi stimoli – ha spiegato il tecnico gialloblù – che vengono da un’annata negativa insieme alla loro squadra. L’effetto rivincita e la voglia di ripartire pensiamo saranno fondamentali per tenere alto il livello delle nostre prestazioni».

Cosa manca al roster per definirsi completo?

«Dopo la conferma di Musolesi come pivot titolare servono alcuni Under per i quali siamo in contatto con San Lazzaro, visti i buoni rapporti che durano da tempo con la società felsinea».

Un voto al mercato?

«Non mi piace darne. Sono però molto felice e convinto che questa squadra sia la migliore che una piazza come Castel Guelfo possa permettersi. Non abbiamo certo le possibilità economiche di alcune società di C Gold o altre della zona, ma il diesse Caprara mi ha messo tra le mani una squadra stimolante e sicuramente di un livello superiore anche alle più rosee aspettative».

Dopo la fine del campionato ti sei preso circa un mese per riflettere sul tuo futuro. Alla fine cosa ti ha convinto a rimanere?

«I dubbi erano legati esclusivamente ai miei impegni lavorativi. La società si è dimostrata molto aperta e ha fatto di tutto per mettermi in condizione di allenare ancora qui. Non ho mai preso in considerazione altre offerte perché Castel Guelfo è la mia seconda casa».

L’anno scorso siete partiti per salvarvi e avete chiuso al quinto posto. Quali sono gli obiettivi per la stagione ormai alle porte?

«Punteremo a fare ancora meglio e abbiamo tutte le carte in regola per disputare un ottimo campionato. Non sarà semplice e dovremo per forza superarci, ma l’idea di rinnovare parzialmente la squadra va proprio in questa direzione, perché siamo sicuri che ogni elemento del roster potrà dare un importante contributo». 

d.b.

L”articolo completo su «sabato sera» del 26 luglio.

Nella foto: coach Serio

Basket C Gold, coach Serio e il mercato di Castel Guelfo: «Gente stimolata ed effetto rivincita»
Sport 18 Luglio 2018

Basket A2, la guardia americana Timothy Bowers è un nuovo giocatore dell'Andrea Costa

L’Andrea Costa Imola piazza un altro colpo di mercato in entrata e ingaggia, con un accordo annuale, la guardia statunitense Timothy Bowers, nell”ultima stagione a Biella (girone Ovest di A2) dove ha chiuso con una media di 13.1 punti, 4.9 rimbalzi e 3.5 assist a partita su 33 match giocati.

«Tim», 36 anni e 188 cm di altezza, è originario di Milwaukee, nel Wisconsin, e ha iniziato la sua carriera al college di Mississippi State (NCAA), dove ha trascorso i suoi primi 4 anni da cestista, prima del debutto in D-League e WBA. Oltreoceano ha avuto esperienze in Israele con la maglia dell’Hapoel Gerusalemme, in Grecia con il Koroivos e in Italia a Caserta, Ferentino, Jesi e, infine, a Biella. «Siamo estremamente soddisfatti di aver trovato l’accordo con Bowers – ha ammesso coach Di Paolantonio – perché è il giocatore ideale nel ruolo in cui avevamo deciso di inserire uno dei due stranieri. E” in grado di coprire più ruoli, potendo giocare da guardia, da playmaker, e potendo marcare anche i numeri 3. Ha un bagaglio offensivo molto ampio: dal tiro da fuori, alla penetrazione, creando dal palleggio o usando il pick and roll, potendo attaccare persino spalle a canestro. Contribuirà in prima persona ad innalzare il livello qualitativo dei compagni, a prescindere dai suoi compiti sul parquet. Pertanto, possiamo affermare di aver messo a segno un vero e proprio colpo di mercato, considerando che lo stesso giocatore si è detto enormemente entusiasta di aver scelto Imola».

d.b.

Nella foto (dalla sua pagina facebook personale): Timothy «Tim» Bowers

Basket A2, la guardia americana Timothy Bowers è un nuovo giocatore dell'Andrea Costa
Cronaca 4 Giugno 2018

Un mercato contadino nasce in zona Montecanale a Castel Guelfo

Inaugurerà alle ore 15.30 di domani il mercato contadino Montecanale promosso dall’Amministrazione comunale di Castel Guelfo in collaborazione con Cia, Coldiretti, Confagricoltura e Ugc-Cisl. Come si evince dal nome, l’area individuata è a Poggio Piccolo, più precisamente in zona Montecanale, nel parcheggio a lato di via San Carlo, dove c’è ad esempio la pasticceria. «Ho sempre avuto l’idea di creare un mercato del genere, l’idea è piaciuta in Giunta e di recente abbiamo approvato il regolamento» motiva il vicesindaco Claudio Franceschi. A onor del vero, un mercato analogo era partito la scorsa estate in via della Concia, davanti alla sede della Cia, «ma restava più nascosto e non aveva avuto molto successo – dice Franceschi -. Ora abbiamo coinvolto tutte le associazioni di categoria e l’abbiamo spostato nel parcheggio in zona Montecanale».

Comunque sia, il nuovo mercato, che si svolgerà sempre al martedì pomeriggio, si estenderà su un’area di 240 metri quadri e sarà composto al massimo da otto bancarelle da 30 metri quadri ciascuna. Come periodo di svolgimento è stato individuato quello da marzo a novembre, ma con orari differenziati nel corso dell’anno. Nei mesi di ottobre, novembre e marzo sarà in vigore l’orario invernale dalle 15 alle 18, mentre da aprile a settembre sarà aperto dalle 16 alle 19. «Pensiamo sia una buona posizione per intercettare i lavoratori della zona industriale e quelli che percorrono la via San Carlo – aggiunge Franceschi -. Abbiamo completato il bando per assegnare i posteggi e per ora partiremo con otto produttori, dei quali due di Castel Guelfo e gli altri sei del circondario imolese».

Ma cosa sarà possibile acquistare? Nella delibera approvata in Consiglio comunale è indicato un lungo elenco in cui compaiono prodotti agricoli vegetali e animali non trasformati oppure trasformati destinati all’alimentazione umana (frutta, verdura, farine, succhi, pasta, cereali, latte, yogurt, formaggi, uova, salumi, sottolio, confetture, miele, olio, aceto, passate, dolci, funghi, tartufi, castagne, vini, liquori, piante, fiori, carni fresche o confezionate sottovuoto, prodotti della pesca, ecc…), ma anche erbe officinali, prodotti derivati da attività di artigianato connesse all’agricoltura e relativi alla cura della persona. Al mercato contadino Montecanale sarà possibile anche organizzare degustazioni dei prodotti e fare attività didattiche, dimostrative e di promozione.

gi.gi.

L”articolo completo su «sabato sera» del 31 maggio.

Nella foto (di Massimo Golfieri): il mercato ortofrutticolo di Imola

Un mercato contadino nasce in zona Montecanale a Castel Guelfo

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA