Posts by tag: Motori

Sport 14 Maggio 2019

Superbike 2019, gli scatti indimenticabili della tappa mondiale di Imola. IL VIDEO

Circa 72 mila spettatori hanno invaso l”autodromo di Imola per la quinta tappa del mondiale Superbike. Dal 10 al 12 maggio scorso, infatti, tanti appassionati si sono dati appuntamento sulle rive del Santerno per vedere da vicino gli assi delle due ruote.

Questo nonostante il maltempo che ha costretto gli organizzatori ad annullare domenica gara-2, ma che ha risparmiato la prima manche e la superpole race entrambe vinte dal campione del mondo in carica Jonathan Rea. (d.b.)

Nella foto (Isolapress): l”arrivo trionfale di Jonathan Rea

Superbike 2019, gli scatti indimenticabili della tappa mondiale di Imola. IL VIDEO
Sport 12 Maggio 2019

Tutte le emozioni della «200 Miglia di Imola Revival». IL VIDEO

Ad un certo punto sembrava di essere tornati a quel 3 settembre 1972, quando sotto un nubifragio di brutale intensità saltò la Coppa d’Oro e con lei l’attesissima sfida fra Agostini e Saarinen. La storia si è ripetuta domenica, anche se di quel tempo lontano ad essere rievocato è stato solo l’eccezionale maltempo, che ha impedito la disputa delle parate della 200 Miglia revival e della Coppa d’Oro.

E così i circa 5.000 appassionati accorsi per il week-end all’Enzo e Dino Ferrari si sono dovuti accontentare di venerdì e sabato per risentire e rivedere in pista le leggendarie moto di quei tempi (tantissime fra Ducati, Gilera, Mv Agusta, Yamaha, Benelli, Suzuki, Kawasaki, Honda, Harley Davidson, Seeley, Norton), con in sella campioni come Johnny Cecotto, Steve Baker, Graeme Crosby (vincitori insieme di cinque delle 13 edizioni della 200 Miglia di Imola), Bayliss, Ballington, Lavado, Sarron, Baldé, Coulon, Braun Bonera, Gallina, Broccoli, Becheroni, Salmi, Rolando, Bianchi, Gramigni e molti altri.

Peccato sia mancato l’80enne Phil Read, finito all’ospedale appena giunto in autodromo, per problemi respiratori, probabilmente legati alla sua nota allergia ai piumini dei pioppi, che già nel 1974 e 1975 compromisero i risultati dei due Gran Premi delle Nazioni disputati dal campione britannico in sella alla Mv Agusta. (a.d.p.)

Nella foto: un momento della «200 Miglia di Imola Revival»

Tutte le emozioni della «200 Miglia di Imola Revival». IL VIDEO
Sport 12 Maggio 2019

Superbike a Imola, Jonathan Rea fa sua anche la Superpole Race. Annullata per pioggia gara-2

Doppietta per Jonathan Rea che, dopo la vittoria in gara-1, ha vinto anche la Superpole Race della tappa di Imola del Mondiale Superbike. Sull”asciutto il centauro della Kawasaki ha operato il sorpasso decisivo su Davies al termine del primo giro (dei dieci previsti) e ha poi guadagnato un paio di decimi ad ogni passaggio. Terzo il leader della classifica Alvaro Bautista che mantiene così 43 punti di vantaggio sul nordirlandese.

La pioggia, invece, ha vinto in gara-2. La procedura di partenza è stata rinviata di mezz”ora, poi dopo una perlustrazione la Direzione Gara ha proposto di effettuare due giri di schieramento e di decidere in griglia, se partire o meno. Alla fine, anche se tra le polemiche, si è deciso di cancellare la seconda manche per maltempo. (d.b.)

Nella foto (Isolapress): Jonathan Rea

Superbike a Imola, Jonathan Rea fa sua anche la Superpole Race. Annullata per pioggia gara-2
Sport 12 Maggio 2019

Da Milano a Taranto, un viaggio in motore nel passato con gli imolesi Dall'Osso e Barbieri

Da Milano a Taranto sono 965 chilometri se si prende l’autostrada, che non è solo il collegamento più veloce ma anche uno fra i più brevi. Ma gli impavidi  motociclisti della storica ed omonima corsa di regolarità su strada ne percorrevano (e ne percorrono) molti di più, in appena sei tappe suddivise su altrettanti giorni consecutivi. Questo, insieme alla mitica partenza notturna allo scoccare della mezzanotte milanese, ha determinato il successo negli anni della Milano-Taranto, la cui prima edizione è andata in scena nel 1937 come prolungamento della Coppa Mussolini prevista dal raid nordsud da Milano a Napoli. L’ultima edizione della storica corsa si è invece disputata nel 1956; il motivo dello stop, che segnò la ?ne di tutte le gare di velocità su strada in Italia, fu la cosiddetta tragedia di Guidizzolo, nel mantovano, in cui trovarono la morte 11 persone fra cui cinque piccoli spettatori. Dal 1987 però viene annualmente replicata la rievocazione storica della Milano-Taranto, competizione lunga quasi duemila chilometri, più di eleganza che velocità, cui prendono parte centinaia di centauri su moto d’epoca.

Quest’anno dal 7 al 13 luglio andrà in scena la 33ª edizione della rievocazione storica, che per l’ennesima volta vedrà al via due centauri imolesi: Graziano Dall’Osso, per la 19ª volta, e Valter Barbieri, alla quinta partenza. «Con la Milano-Taranto ho unito due  miei grandi interessi: il viaggio e le moto d’epoca – racconta Dall’Osso, 64 anni -. Ho la passione della moto da quando avevo 16 anni, ancora conservo le mie prime due ruote e, accanto a queste, altre motociclette che nel corso del tempo ho risistemato nel mio garage. Proprio perché conosco i limiti e i difetti delle moto d’epoca, la prima volta che ho visto una tappa della rievocazione storica mi sono domandato come facessero ad arrivare ? no a Taranto… Così ho voluto provare l’esperienza sulla mia pelle e solo una volta mi è successo di partire in moto e tornare in treno perché avevo rotto il motore! I piccoli inconvenienti capitano spesso, macinando tanti chilometri, per cui per partecipare alla MilanoTaranto è importante saper fare la manutenzione al proprio mezzo». (mi.mo.)

L”articolo completo nell”inserto «speciale» di sabato sera sulla Superbike del 9 maggio.

Nella foto: da sinistra Valter Barbieri e Graziano Dall”Osso

Da Milano a Taranto, un viaggio in motore nel passato con gli imolesi Dall'Osso e Barbieri
Sport 11 Maggio 2019

«200 Miglia di Imola Revival», giro di pista su una Ducati per il presidente di Formula Imola Selvatico Estense. IL VIDEO

Oltre alla sindaca di Imola Manuela Sangiorgi, durante l”edizione 2019 della «200 Miglia di Imola Revival» all”autodromo di Imola, anche il presidente di Formula Imola Uberto Selvatico Estense ha provato l”emozione di salire sul sellino posteriore della Ducati Panigale 4 Cilindri guidata dal pilota castellano Dario Marchetti. (d.b.)

Nella foto (dalla pagina facebook dell”autodromo di Imola): da sinistra il pilota Dario Marchetti, la sindaca di Imola Manuela Sangiorgi e Uberto Selvatico Estense

«200 Miglia di Imola Revival», giro di pista su una Ducati per il presidente di Formula Imola Selvatico Estense. IL VIDEO
Sport 11 Maggio 2019

Superbike a Imola, in gara-1 Jonathan Rea interrompe il dominio di Bautista

Spettacolo a Imola per la quinta tappa del Mondiale Superbike. In gara-1 vittoria per Jonathan Rea che, con la sua Kawasaki, ha preceduto la Ducati di Alvaro Bautista, autore fin qui di 11 vittorie consecutive. 

Il nordirlandese, campione in carica, ha approfittato del ritiro al primo giro, a causa di un problema al motore, del poleman Chaz Davies e non ha più mollato la testa della corsa fino alla bandiera a scacchi. Dietro di lui, come detto, Bautista, mentre sul gradino più basso del podio è finita l”altra Kawasaki di Toprak Razgatlioglu. Solo sesto Melandri. (d.b.)

Nella foto (dalla pagina facebook dell”autodromo di Imola): Jonathan Rea

Superbike a Imola, in gara-1 Jonathan Rea interrompe il dominio di Bautista
Sport 10 Maggio 2019

Superbike a Imola, tanta gente al tradizionale «Open Paddock» del giovedì. IL VIDEO

E” entrata nel vivo la quinta tappa del mondiale Superbike in programma, da oggi fino a domenica 12 maggio, all”autodromo di Imola.

Come di consueto il giovedì prima delle gare è riservato ai tifosi ed ai tanti appassionati che, grazie all”«Open Paddock», hanno potuto entrare gratuitamente e vedere da vicino il favoloso mondo dei motori. Immancabili anche le foto e gli autografi con i campioni delle due ruote. (d.b.)

Nella foto (Isolapress): i tanti tifosi nel paddock

Superbike a Imola, tanta gente al tradizionale «Open Paddock» del giovedì. IL VIDEO
Cronaca 8 Maggio 2019

Il campione Superbike Jonathan Rea presenta la sua autobiografia nella sede imolese di Confartigianato Bologna

Il quattro volte campione del mondo Superbike Jonathan Rea ha scelto Imola per presentare la sua autobiografia “In Testa”. L”occasione sarà domani, giovedì 9 maggio, alle 19, presso l”auditorium della Casa delle Imprese, sede imolese di Confartigianato Bologna Metropolitana, in viale Amendola 56/D. Oltre al pilota sarà presente anche la sindaca Manuela Sangiorgi, il presidente del Motoclub Santerno Carlo Costa, una rappresentanza di Confartigianato e l”editore.

La serata è a ingresso gratuito. Il libro sarà disponibile per l’acquisto durante e dopo la presentazione (alla quale sarà possibile farsi autografare il libro dall”autore) e si potrà acquistare, durante il weekend della Superbike, ovvero dal 10 al 12 maggio 2019, anche nel punto vendita Krt nel paddock dell’autodromo, alla libreria Coop del centro commerciale «Leonardo» e on-line (il link qui). Per gli associati di Confartigianato Bologna Metropolitana è previsto uno sconto del 10% sul prezzo di copertina. (d.b.)

Nella foto: Jonathan Rea durante una sessione di autografi

Il campione Superbike Jonathan Rea presenta la sua autobiografia nella sede imolese di Confartigianato Bologna
Sport 5 Maggio 2019

«200 Miglia di Imola Revival», giro di pista su una Ducati per la sindaca Sangiorgi. IL VIDEO

C”era anche la sindaca di Imola Manuela Sangiorgi, ieri, all”autodromo «Enzo e Dino Ferrari» per l”edizione 2019 della «200 Miglia di Imola Revival»

Per l”occasione è salita sul sellino posteriore della Ducati Panigale 4 Cilindri guidata dal pilota castellano Dario Marchetti che, tra accellerazioni e impennate, le ha fatto percorrere due giri del circuito. Ad attenderla sul traguardo anche l”avvocato Carlo Costa, figlio dell”indimenticato «Checco», e lo speaker ufficiale dell”evento Boris Casadio. (d.b.)

Nella foto (dalla pagina facebook della sindaca Manuela Sangiorgi): da sinistra il direttore dell”autodromo Roberto Marazzi, Manuela Sangiorgi e Carlo Costa

«200 Miglia di Imola Revival», giro di pista su una Ducati per la sindaca Sangiorgi. IL VIDEO
Sport 2 Maggio 2019

«Ayrton Day 2019», gli scatti più belli della giornata. IL VIDEO

Migliaia di appassionati e tifosi hanno riempito ieri l”autodromo di Imola per l”«Ayrton Day», a 25 anni dall morte del campione brasiliano di F1.

Tanti gli eventi in programma: dalla mostra statica delle F1 allestita nei box del Paddock per un viaggio emozionante nella carriera di Ayrton e Roland Ratzenberger, passando per mostra fotografica «Simply the best» a firma di Angelo Orsi e Mirco Lazzari. Spazio anche alla letteratura con Pino Allievi, Carlo Cavicchi, Giorgio Piola e Carlos Sanchez che hanno presentato il libro «Senna inedito».

Tanta gente, infine, ha partecipato alla commerazione, con il corteo di auto storiche che ha raggiunto la curva del Tamburello, teatro del tragico incidente. Dopo il minuto di silenzio, la la Santa Messa in memoria di Senna e Ratzenberger, officiata da don Natale. (d.b.)

Foto Isolapress

«Ayrton Day 2019», gli scatti più belli della giornata. IL VIDEO

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast