Posts by tag: pasti

Cronaca 6 Febbraio 2022

Oltre 9.700 pasti donati nel 2021 con CiboAmico, il progetto di Hera e Last Minute Market

Circa 120 mila pasti recuperati, per un valore totale di oltre 492.000 euro, evitando la produzione di circa 50 tonnellate di rifiuti, corrispondenti a oltre 113 cassonetti, e l’emissione di circa 220 tonnellate di Co2. Senza contare i consumi di acqua, energia e terreno che sarebbero stati necessari per confezionare quei pasti. Sono i numeri che riguardano CiboAmico, il progetto nato 13 anni fa dalla collaborazione tra il Gruppo Hera con Last Minute Market, impresa sociale e società spin off dell’Università di Bologna che promuove la lotta allo spreco e la sostenibilità ambientale.

In particolare, nella mensa Hera di Imola è stato possibile recuperare quasi 14.400 pasti, per un valore complessivo che sfiora i 56.000 euro. Un risparmio che ha consentito alla onlus locale coinvolta di investire le risorse così liberate in altri progetti. Si tratta dell’associazione cooperativa sociale Mano tesa, che dal 2020 provvede al ritiro delle eccedenze alimentari e alla loro redistribuzione quotidiana all’ente beneficiario: la residenza di co-housing per anziani che ha sede a Sesto imolese. «Da anni con CiboAmico e il recupero del cibo non consumato nelle nostre mense contribuiamo al contrasto dello spreco alimentare – commenta Filippo Bocchi, direttore Valore condiviso e sostenibilità del Gruppo Hera – e solo nel 2021 siamo riusciti a donare oltre 9.700 pasti, pari a oltre 4 tonnellate di cibo, a favore degli enti no-profit dei territori interessati». (lu.ba.)

Oltre 9.700 pasti donati nel 2021 con CiboAmico, il progetto di Hera e Last Minute Market
Cronaca 14 Febbraio 2021

Pasti per le famiglie più bisognose, domenica scorsa il terzo appuntamento al Ca’ Nova di Medicina. IL VIDEO

Prosegue l’impegno dei volontari della cooperativa La Nuova Popolare, proprietaria del centro Ca’ Nova, e della Caritas di Medicina per preparare pasti per le famiglie più bisognose, decisamente aumentate in seguito alla crisi legata all’emergenza sanitaria da Covid-19. Domenica 7 febbraio, per la terza volta, le cucine del Ca’ Nova hanno sfornato ben circa 130 pasti a base di cannelloni al forno, patate in insalata e biscotti fatti in casa. Oltre ai volontari, anche negozi e attività che hanno voluto dare il loro contributo, materiale o finanziario. (r.cr.) 

Nella foto: volontari preparano i pasti al centro Ca’ Nova

Pasti per le famiglie più bisognose, domenica scorsa il terzo appuntamento al Ca’ Nova di Medicina. IL VIDEO
Cronaca 4 Febbraio 2021

Con CiboAmico di Hera dal 2009 a Imola recuperati oltre 12 mila pasti

In 12 anni più di 12 mila pasti recuperati, per un valore di 48 mila euro e 5,5 tonnellate di rifiuti prodotti in meno, solo a Imola. Sono questi i numeri di CiboAmico, il progetto nato nel 2009 dalla collaborazione tra il Gruppo Hera con Last Minute Market, l’impresa sociale e società spin off dell’Università di Bologna che promuove la lotta allo spreco e la sostenibilità ambientale. I dati, che in generale parlano di 110 mila pasti recuperati per un valore totale che supera i 450 mila euro in 12 anni, sono stati resi noti in occasione della ricorrenza del 5 febbraio: giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare.

CiboAmico, nato per recuperare i pasti preparati, ma non consumati, nelle mense aziendali della multiutility, ha permesso finora di non sprecare 48 tonnellate di alimenti, pari alla capienza di oltre 100 cassonetti stradali per la raccolta dei rifiuti. Non solo cibo: grazie all’iniziativa si sono risparmiati acqua, energia e consumo di terreno necessari al confezionamento di quei pasti. Nonostante l’emergenza in corso, che ha portato a un maggiore utilizzo del telelavoro da parte dei dipendenti, lo scorso anno, rispetto al 2019, il numero dei pasti recuperati dalle mense ha subito una flessione contenuta, di circa il 16%.

Attualmente CiboAmico vede coinvolte cinque mense aziendali emiliano-romagnole di Hera: Imola, Bologna, Granarolo dell’Emilia, Rimini e Ferrara. I pasti vengono recuperati nel rispetto di tutte le norme igieniche e sanitarie previste e donati a enti no profit del territorio che danno ospitalità e assistono quotidianamente persone in difficoltà. Il progetto è pensato nell’ottica della lotta allo spreco alimentare e della transizione verso un’economia circolare, con la garanzia di benefici di tipo sociale, economico e ambientale.

PER SAPERNE DI PIU”

Con CiboAmico di Hera dal 2009 a Imola recuperati oltre 12 mila pasti
Cronaca 28 Marzo 2018

CiboAmico, a Imola donati oltre 1.300 pasti nel 2017

CiboAmico, il progetto del Gruppo Hera, nato nel 2009 per promuovere la lotta allo spreco alimentare ed il recupero dei pasti preparati ma non consumati nelle sue mense aziendali, è attivo anche a Imola

Qui lo scorso anno sono stati recuperati 1.360 pasti ed a gestire le eccedenze alimentari c”ha pensato la onlus locale Comunità Papa Giovanni XXIII che, dopo averle ritirate, le ha distribuite quotidianamente all’ente beneficiario, ovvero la Casa Famiglia di pronta accoglienza S. Clemente di Imola. Nel 2017 il valore economico dei pasti donati da Hera ha superato i 5.500 euro, un risparmio che ha permesso alla onlus di investire le risorse in altri progetti.

In totale sono cinque le mense aziendali interessate (oltre a Imola anche Bologna, Granarolo dell”Emilia, Rimini e Ferrara), sei le onlus coinvolte e otto le strutture beneficiarie in aiuto di circa 140 persone in difficoltà. In totale, nel 2017, sono stati oltre 12.570 i pasti recuperati per una somma di 54.500 euro che, dall”inizio del programma, permettono di arrivare così a quota 80.000 pasti dal valore di circa 327.000 euro.

r.c.

Nella foto (dalla sito di Hera): il logo del progetto

CiboAmico, a Imola donati oltre 1.300 pasti nel 2017

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA