Posts by tag: poste italiane

Cronaca 2 Novembre 2020

Poste italiane, nuovo gestore delle attese veloci nell’ufficio di via Campanella a Imola

Non si ferma lo sviluppo digitale di tutti gli uffici postali del territorio. Poste italiane ha infatti installato nella sala al pubblico dell’ufficio postale di Imola 2 (via Tommaso Campanella) il nuovo gestore delle attese. Si tratta di un innovativo totem touch screen dotato di un display riepilogativo, che consente non solo di selezionare l’operazione da effettuare in base alle proprie necessità, ma anche di prenotare il proprio ticket pur non essendo fisicamente in ufficio, tramite l’applicazione «Ufficio Postale» e attraverso il numero WhatsApp 371-500371 da memorizzare sul proprio cellulare.

Il nuovo dispositivo, interamente digitale, permette quindi di gestire al meglio i flussi di clientela, riducendo i tempi di erogazione dei servizi offerti, attraverso un sistema semplificato. È infatti possibile per il cittadino accedere in modo semplice e intuitivo allo sportello, l’operazione viene gestita in modo flessibile ed è pianificata al meglio l’operatività del personale, consentendo l’erogazione dei servizi secondo le differenti modalità disponibili: oltre alla consueta prenotazione fisica in base all’ordine temporale di arrivo, si può prenotare il proprio appuntamento da remoto, attraverso il computer o attraverso il proprio dispositivo mobile, sul sito di Poste Italiane, con l’app Ufficio Postale o tramite il numero whatsapp. (da.be.)

Nella foto: il nuovo gestore di Poste italiane

Poste italiane, nuovo gestore delle attese veloci nell’ufficio di via Campanella a Imola
Cronaca 29 Luglio 2020

In cinque uffici postali dell’imolese il proprio turno si prenota su WhatsApp

In tre uffici postali di Imola -via Grieco (nella foto), via Orsini e via Croce Coperta- e in quelli di Castel San Pietro e Medicina è possibile prenotare il proprio turno allo sportello tramite WhatsApp direttamente dal proprio cellulare.
I nuovi Gestori delle attese installati da Poste italiane infatti, oltre a erogare i biglietti per le operazioni allo sportello e ottimizzare la gestione dei flussi dei clienti in sala, consentono di prenotare il proprio turno acquisendo da remoto un ticket elettronico utilizzando direttamente la più diffusa piattaforma di messaggistica.

Richiedere il ticket elettronico con WhatsApp è molto semplice. Dopo aver memorizzato sul proprio smartphone il numero 3715003715, il cliente dovrà avviare una chat digitando qualsiasi testo al quale Poste Italiane risponderà in automatico proponendo alcune opzioni, tra queste la prenotazione del ticket.
A quel punto, digitando comune, indirizzo e numero civico di riferimento, al cliente sarà proposto l’ufficio postale più vicino con l’indicazione del primo appuntamento disponibile per la prenotazione.
Accettata la prenotazione, sarà inoltrata in automatico mostrando sul display del cliente il relativo codice. (r.cr.)

In cinque uffici postali dell’imolese il proprio turno si prenota su WhatsApp
Cronaca 26 Luglio 2020

Dal 27 luglio ripristinata l’apertura tutti i giorni degli uffici postali di Castel del Rio e Castel Guelfo

Da domani, lunedì 27 luglio, sarà ripristinata l’apertura a 6 giorni degli uffici postali di Castel del Rio e Castel Guelfo. In virtù di questo provvedimento, la rete capillare degli Uffici Postali sul territorio imolese torna a essere quasi completamente operativa e a disposizione dei cittadini. Rimangono, comunque, in vigore le regole di sicurezza per l’accesso 

Per questo motivo Poste Italiane invita a recarsi negli uffici postali per compiere operazioni essenziali e indifferibili e dotati di misure di protezione individuale, mantenendo le distanze di sicurezza, all’esterno e all’interno dei locali. Ulteriori informazioni su orari e giornate di apertura degli Uffici Postali sono reperibili sul sito di Poste Italiane, che viene costantemente aggiornato. (da.be.)

Nella foto: l’ufficio postale di Castel Guelfo

Dal 27 luglio ripristinata l’apertura tutti i giorni degli uffici postali di Castel del Rio e Castel Guelfo
Cronaca 16 Giugno 2020

Poste Italiane consegna mascherine a studenti e docenti di Imola e Castello in vista dell’esame di maturità

In vista dell’esame di maturità in programma da domani, mercoledì 17 giugno, Poste Italiane ha consegnato, per conto della Protezione Civile, a sei Istituti scolastici del Circondario oltre 10 mila mascherine per gli studenti e i docenti.

Fra gli istituti superiori coinvolti, quattro sono a Imola (I.I.S. Paolini-Cassiano da Imola, I.I.S. Alberghetti, Liceo Rambaldi-Valeriani-A. Da Imola e Tecnico Agrario e Chimico Scarabelli-Ghini) e due a Castel San Pietro (I.I.S. Bartolomeo Scappi e Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate Visitandine Malpighi) dove l’esame di maturità si potrà così svolgere in totale sicurezza. (da.be.)

Foto d’archivio

Poste Italiane consegna mascherine a studenti e docenti di Imola e Castello in vista dell’esame di maturità
Cronaca 25 Maggio 2020

Pensioni di giugno in pagamento da domani per i clienti Poste italiane

Poste italiane accredita in anticipo anche le pensioni del mese di giugno. I titolari di un libretto di risparmio, di un conto BancoPosta o di una Postepay Evolution presso i ventidue uffici postati di Imola e del circondario riceveranno l’accredito a cominciare da domani.
Per i titolari di carta Postamat, carta Libretto o Postepay Evolution sarà possibile il prelievo attraverso i dieci Postamat presenti sul territorio.
E gli over 75 possono delegare per il ritiro i Carabinieri. (r.cr.)

Pensioni di giugno in pagamento da domani per i clienti Poste italiane
Cronaca 7 Aprile 2020

Poste italiane e Carabinieri insieme per consegnare la pensione agli anziani

Poste italiane e l’Arma dei Carabinieri hanno sottoscritto una convenzione grazie alla quale tutti i cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli uffici postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri. Il servizio non potrà essere reso a coloro che abbiano già delegato altri soggetti alla riscossione, abbiano un libretto o un conto postale o che vivano con familiari o comunque questi siano dimoranti nelle vicinanze della loro abitazione.

I pensionati potranno contattare il numero verde 800 55 66 70 messo a disposizione da Poste o chiamare la più vicina Stazione dei Carabinieri per richiedere maggiori informazioni. (r.cr.)

Poste italiane e Carabinieri insieme per consegnare la pensione agli anziani
Cronaca 23 Marzo 2020

Coronavirus, Poste italiane garantisce ma rimodula i servizi

Poste Italiane continua a garantire il servizio su tutto il territorio nazionale, rimodulando l’erogazione dei servizi.

Gli uffici postali saranno aperti in proporzione agli abitanti di ciascun Comune. Sono dunque contingentate le aperture pomeridiane degli uffici aperti su doppio turno (resta almeno un ufficio a doppio turno, nei Comuni con oltre 150.000 abitanti) e di quelli aperti solo al mattino, che osserveranno aperture a giorni alterni (salvo nei Comuni al di sopra 25.000 abitanti).

La corrispondenza non a firma spedita da uffici postali, da cassette di impostazione e online continuerà ad essere accettata e lavorata.

Il recapito di invii raccomandati e assicurati, e di atti giudiziari e multe, è effettuato, previo accertamento della presenza del destinatario o di persona abilitata al ritiro. La firma sui documenti di consegna, in cui è attestata anche la modalità di recapito, è apposta dall’operatore postale.
Gli invii in contrassegno o con consegna a mani proprie saranno depositati direttamente presso l’ufficio postale, previo rilascio dell’avviso di giacenza. I termini di giacenza saranno estesi per gli invii raccomandati e assicurati da 30 a 60 giorni.
Anche per i pacchi e gli invii di corriere espresso nazionali, il network di Poste Italiane sta attuando soluzioni per venire incontro alle esigenze di consegna. La firma sui documenti di consegna, in cui è attestata anche la modalità di recapito, è apposta dall’operatore postale.

Le pensioni del mese di aprile per i pensionati titolari di un conto BancoPosta, di un libretto di risparmio o di una Postepay Evolution saranno accreditate in anticipo il 26 marzo.
Chi possiede una carta Postamat, una carta Libretto o una Postepay Evolution può  prelevare in contanti da oltre 7.000 Postamat senza recarsi allo sportello. Se, invece, non si può evitare di ritirare la pensione in contanti in ufficio postale, sarà necessario presentarsi agli sportelli secondo la ripartizione di cognomi indicata sul sito di Poste italiane. (r.cr.)

Coronavirus, Poste italiane garantisce ma rimodula i servizi
Cronaca 9 Aprile 2018

L'ufficio postale di Ozzano è chiuso per lavori, al suo posto arriva il… camper

L’ufficio postale di Ozzano Emilia di via Papa Giovanni XXIII resterà chiuso da oggi fino al 23 aprile a causa di alcuni lavori di ristrutturazione. Però da domani, 10 aprile, sarà disponibile un ufficio postale mobile dislocato sempre in via Papa Giovanni XXIII che dovrebbe ovviare il disagio per i cittadini.

Lo rende noto Poste Italiane che spiega come la struttura mobile, una specie di camper, rimarrà operativa fino a sabato 21 aprile ed è dotata di tre sportelli in grado di soddisfare sia le esigenze di prodotti postali sia quelle di servizi finanziari. Gli orari saranno quelli soliti dell”ufficio postale: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.20 alle 19.05 e il sabato dalle ore 8.20 alle 12.35.

Per i servizi di consulenza finanziaria, però, dalle Poste dicono che occorrerà “rivolgersi all’ufficio postale di Osteria Grande in via Emilia Ponente (aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35 e il sabato dalle 8.20 alle 12.35)”.

L’ufficio postale riaprirà nella sua sede solita a partire da martedì 24 aprile.

L'ufficio postale di Ozzano è chiuso per lavori, al suo posto arriva il… camper

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast