Posts by tag: sacmi

Cronaca 31 Agosto 2021

A Imola nasce l’Officina digitale, scuole e imprese insieme per coordinare i Laboratori territoriali per l’occupabilità

Si è svolta ieri a Imola la prima assemblea dei soci di Officina digitale, nuova società consortile che si occuperà di agevolare il coordinamento tra realtà scolastiche e mondo imprenditoriale.  Ne fanno parte 14 soci, di cui 12 aziende e due istituti di istruzione superiore (Alberghetti e Scarabelli-Ghini). A siglare l’avvio della nuova società la presenza nella prima assemblea sociale del Sindaco di Imola Marco Panieri e dell’assessore alle Attività produttive Pierangelo Raffini.  

L’assemblea dei soci ha anche ratificato il nuovo Consiglio di amministrazione, composto da Tonino Ferri (presidente in rappresentanza di Sacmi Imola), Marco Gasparri (vicepresidente e ad Aepi), e i consiglieri Claudio Fedrigo (Cefla), Alessandro Curti (Curti Costruzioni meccaniche), Fabio Poli (Antreem) e Vanna Monducci (in rappresentanza degli Istituti superiori), Davide Baroncini (direttore generale). «Officina Digitale – dichiara il neopresidente Tonino Ferri – nasce su tre pilastri: coordinare i nuovi Laboratori territoriali per l’occupabilità (Lto), valorizzare la cultura dell’innovazione a partire dagli studenti delle scuole superiori, favorendo la nascita e l’attrattività del territorio attraverso l’incubazione di start-up e rendere maggiormente fruibili le opportunità formative già presenti sul territorio, come l’Università e gli Istituti di formazione superiore». 

Nella foto: i componenti di Officina digitale

A Imola nasce l’Officina digitale, scuole e imprese insieme per coordinare i Laboratori territoriali per l’occupabilità
Economia 19 Luglio 2021

Eccellenze del made in Italy, accordo tra Sacmi e Bnl a sostegno dei fornitori strategici del gruppo cooperativo imolese

Sacmi e Bnl (gruppo Bnp Paribas) hanno siglato un accordo per supportare le aziende fornitrici che producono beni strumentali per il gruppo cooperativo imolese, valutate dallo stesso strategiche ed efficienti. L’accordo, che consentirà alle imprese dell’indotto Sacmi di migliorare la valutazione del merito creditizio in condivisione con la capofiliera, si inserisce nel quadro del Programma Sviluppo eccellenze del Made in Italy, in virtù del quale Bnl sta stringendo accordi con varie aziende a capo di una filiera, per sostenere finanziariamente fornitori e imprese collegati, favorendo l’accesso al credito e offrendo condizioni e pricing competitivi, dando loro la possibilità di migliorare e innovare l’offerta e sfruttare opportunità di export e apertura ai mercati internazionali, grazie anche al network globale di Bnp Paribas.

«ll rapporto di Sacmi con i propri fornitori strategici – sottolinea il presidente, Paolo Mongardi – è costruito, storicamente, su una base di partnership, in una logica di arricchimento reciproco e di trasferimento di know how. Come gruppo Sacmi crediamo nella fiducia e nella responsabilità reciproca cliente-fornitore come vettore fondamentale di sviluppo e crescita sia sul core business sia sui nuovi prodotti e mercati. Ecco perché riteniamo importante mettere la solidità industriale e finanziaria del gruppo al servizio dei nostri partner, specialmente laddove originano competenze e prodotti strategici per i business Sacmi».

«Bnl è da tempo al fianco di Sacmi – ha commentato Regina Corradini D’Arienzo, responsabile divisione Corporate banking – e crede nel know how altamente specializzato di questo gruppo, come di tante altre realtà industriali del Paese». (lo.mi.)

Nella foto: il quartier generale di Sacmi a Imola

Eccellenze del made in Italy, accordo tra Sacmi e Bnl a sostegno dei fornitori strategici del gruppo cooperativo imolese
Cronaca 22 Giugno 2021

Incidente sul lavoro alla Sacmi, operatore investito da un collega sul muletto

Incidente sul lavoro, questa mattina, alla Sacmi. Secondo quanto riferito dalla stessa azienda imolese, intorno alle 10, un operatore della ditta Trascoop, incaricata della gestione in appalto dei servizi di ricevimento merci e prelievo dal magazzino, è stato investito da un collega della stessa ditta che si trovava a bordo di un muletto.

Fortunatamente le condizioni dell’uomo sono apparse subito non gravi. Per precauzione, però, è stato allertato l’elicottero del 118 e le autorità competenti. Terminati gli accertamenti medici, l’operatore ha lasciato l’azienda in ambulanza per raggiungere l’ospedale di Imola. (r.cr.)

Foto Isolapress

Incidente sul lavoro alla Sacmi, operatore investito da un collega sul muletto
Cronaca 8 Giugno 2021

Vaccini nelle aziende, avviata stamattina la campagna vaccinale per i dipendenti delle cooperative imolesi Sacmi e Cefla

Come annunciato nei giorni scorsi, anche le cooperative imolesi Sacmi e Cefla hanno iniziato a vaccinare i propri dipendenti, su base volontaria, presso l’hub allestito al Medical center dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Questa mattina è stato dato il via ufficiale alla campagna vaccinale, alla presenza dei presidenti di Cefla e Sacmi, Gianmaria Balducci e Paolo Mongardi, del sindaco di Imola Marco Panieri e del direttore generale dell’Ausl di Imola Andrea Rossi. 

Nella foto: l’inaugurazione dell”hub vaccinale Sacmi e Cefla al Medical center dell”autodromo

Vaccini nelle aziende, avviata stamattina la campagna vaccinale per i dipendenti delle cooperative imolesi Sacmi e Cefla
Cronaca 29 Maggio 2021

Coronavirus, dall’8 giugno parte il piano di vaccinazione del personale Sacmi e Cefla

Dopo che ieri la Regione ha dato il via libera alle vaccinazioni in azienda, questa mattina Sacmi e Cefla hanno confermato di essere in prima linea per dare il proprio contributo alla campagna vaccinale nazionale. In coerenza con il protocollo nazionale e in collaborazione con l’Ausl di Imola, le due aziende hanno infatti predisposto un piano congiunto finalizzato alla vaccinazione del proprio personale dipendente che potevano presentare la propria candidatura, entro il 28 maggio, sulla piattaforma on line appositamente predisposta.

Dopo essersi candidati sulla piattaforma, i dipendenti dovranno quindi attendere l’avvio della campagna, previsto per l’8 giugno prossimo. «L’obiettivo – spiegano i responsabili dell’iniziativa – è portare a termine la campagna in un arco temporale estremamente ridotto, vaccinando tutto il personale».  Fisicamente, i vaccini saranno somministrati presso il Medical Center posto all’interno dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Le modalità operative di vaccinazione saranno le stesse previste dalle linee guida del piano vaccinale nazionale. Si tratta quindi di un servizio in più rispetto a quanto già previsto dalla campagna di vaccinazione nazionale, coordinata territorialmente dalle Ausl.

Già a marzo 2021, si legge nel comunicato congiunto, le due aziende avevano prontamente risposto all’appello delle associazioni di categoria (tra cui Confindustria), per coinvolgere le imprese nell’attuazione del piano vaccinale nazionale, sottolineando la necessità di dare il proprio contributo «ad uno sforzo corale del sistema-Paese, essenziale per la tutela della salute e la ripresa delle attività sociali ed economiche». Seguendo il protocollo del Governo, emanato il 6 aprile successivo, e le più recenti linee guida regionali, Sacmi e Cefla hanno predisposto il piano con il supporto del medico competente. Tale piano è finalizzato ad organizzare un hub vaccinale specifico per consentire al proprio personale di poter aderire, su base volontaria ed in tempi rapidi, alla somministrazione del vaccino. (r.cr.)

Coronavirus, dall’8 giugno parte il piano di vaccinazione del personale Sacmi e Cefla
Economia 15 Maggio 2021

Il bilancio 2020 del gruppo Sacmi, fatturato a oltre 1,1 miliardi di euro e patrimonio netto stabile a 682 milioni

Fatturato sopra 1,1 miliardi di euro, patrimonio netto stabile a 682 milioni di euro, quasi 4.600 dipendenti e leadership tecnologica in tutti i mercati. Questi i numeri del gruppo Sacmi, comunicati ieri, 14 maggio, all’assemblea dei soci della capogruppo e contenuti nel bilancio 2020 approvato dal Consiglio di amministrazione della cooperativa imolese. «Sacmi ha dimostrato, in questo anno molto particolare, di essere attrezzata per affrontare anche questa sfida» ha sottolineato il presidente, Paolo Mongardi. La pronta messa in sicurezza di tutti i lavoratori «ha consentito di garantire la continuità delle attività produttive e di assistenza in Italia e nel mondo».

Nel dettaglio, in ambito Tiles, il business più importante del gruppo, Sacmi ha risposto al calo generalizzato dei volumi con investimenti ancora più decisi sull’innovazione, di prodotto e processo. In ambito Packaging, Sacmi ha confermato i risultati 2019. Nel Beverage spicca, nel 2020, il buon andamento della vendita di etichettatrici, in particolare sul mercato americano.

Nel 2020 cresciuti ancora i brevetti depositati (4.650 nella storia di Sacmi) e il numero e qualità dei progetti realizzati con il sistema delle università; rinnovato inoltre l’impegno e vicinanza al territorio, con la donazione di una risonanza magnetica di ultima generazione all’Ospedale di Imola. Un’iniziativa che porta a oltre 3 milioni di euro i contributi destinati a erogazioni liberali negli ultimi tre anni da parte della cooperativa. (lo.mi.)

Ulteriori dettagli sul bilancio 2020 di Sacmi sul «sabato sera» in edicola dal 20 maggio 

Nella foto: il logo Sacmi sulla rotonda di via Selice a Imola

Il bilancio 2020 del gruppo Sacmi, fatturato a oltre 1,1 miliardi di euro e patrimonio netto stabile a 682 milioni
Economia 5 Marzo 2021

Sacmi, avvicendamento alla direzione generale del Gruppo. Il commento del presidente Paolo Mongardi

Il Gruppo Sacmi cambia e, come anticipato ieri sera sul nostro sito, nomina il 59enne genovese Mauro Fenzi come nuovo direttore generale al posto dell’ingegner Giulio Mengoli. «L’avvicendamento avverrà nelle modalità più congrue per garantire la massima continuità nella gestione strategica ed operativa dell’azienda – ha spiegato il presidente di Sacmi, Paolo Mongardi, che ringraziato Giulio Mengoli per il contributo dato all’azienda nel corso degli anni.

Fenzi affronterà le nuove sfide forte della sua profonda conoscenza delle tecnologie legate all’automazione industriale, dei cambiamenti tecnologici in ambito digitale e della significativa esperienza gestionale orientata alla crescita del business e delle risorse umane. «La forte spinta alla crescita delle competenze ed al rafforzamento della leadership tecnologica nei vari business di attività – ha concluso Mongardi – si confermano al centro della visione strategica di SACMI, in continuità con il percorso tracciato sin qui ed in linea con la vocazione internazionale del Gruppo». (r.e.)

Nella foto: il presidente di Sacmi, Paolo Mongardi 

Sacmi, avvicendamento alla direzione generale del Gruppo. Il commento del presidente Paolo Mongardi
Cronaca 4 Marzo 2021

Gruppo Sacmi: nuovo Dg da aprile, Mauro Fenzi sostituirà Giulio Mengoli

Cambio al vertice del Gruppo Sacmi. Dal prossimo 1 aprile Mauro Fenzi sarà il nuovo direttore generale in sostituzione di Giulio Mengoli che dal giugno 2019 aveva guidato la società di riferimento della cooperativa di Imola, attiva a livello globale con oltre 80 società di produzione, distribuzione e servizio, attive in 30 Paesi.

L’ingegner Mauro Fenzi, 60 anni, è laureato in Ingegneria meccanica presso il Politecnico di Milano e vanta una lunga esperienza internazionale nel settore automotive, e in particolare nel mondo della automazione industriale e della robotica. Fino a pochi giorni fa era amministratore delegato di Sogefi (Gruppo Cir – De Benedetti) e in passato è stato Ceo di Comau (galassia Fca) dal 2013 al 2019. Il nuovo direttore di Sacmi ha rivestito incarichi di rilievo in altre società (Tecno spazio e John Crane International).

Mengoli, come spiega una nota del Gruppo Sacmi, lascia per esigenze personali.

Nella foto Mauro Fenzi

Gruppo Sacmi: nuovo Dg da aprile, Mauro Fenzi sostituirà Giulio Mengoli
Economia 14 Febbraio 2021

La lastra ceramica più grande del mondo è stata realizzata in Cina con tecnologia Sacmi

La lastra ceramica più grande del mondo ha le dimensioni di 1,8 per 6,1 metri. È stata realizzata in Cina dall’azienda Monalisa, che ha utilizzato l’ultimo modello della linea Continua+ della cooperativa imolese Sacmi, che consente di produrre lastre sino a 1.800 mm di larghezza in cotto, lunghezza variabile e spessore dai 3 fino ai 20 mm.

L’azienda, con sede a Xiqiao, nel distretto del Guangdong, ha dato l’annuncio ufficiale il 27 gennaio scorso. Grande la soddisfazione per il risultato ottenuto grazie a «una tecnologia che ribalta completamente il concetto di pressatura, con ampie e inedite possibilità di personalizzazione». Una lastra quindi non solo da record nelle dimensioni ma che, grazie a Sacmi, «integra tecnologia, consistenza ed estetica». 

Nella foto: la lastra record prodotta dall’azienda cinese Monalisa con tecnologia Sacmi

La lastra ceramica più grande del mondo è stata realizzata in Cina con tecnologia Sacmi
Sport 7 Febbraio 2021

Atletica, Marta Morara campionessa italiana U23 nel salto in alto

Successo tricolore per la saltatrice in alto imolese Marta Morara che oggi, ad Ancona, ha conquistato il titolo italiano U23 al coperto. 

La 22enne, tesserata per l’Icel Lugo, ha saltato 1.86, stabilendo anche il suo nuovo personale. (da.be.)

Nella foto: Marta Morara in gara ad Ancona

Atletica, Marta Morara campionessa italiana U23 nel salto in alto

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast