Posts by tag: vigili del fuoco

Cronaca 6 Gennaio 2020

Incendio al cogeneratore di Monterenzio, due ore di lavoro per i vigili del fuoco

Questa mattina i vigili del fuoco sono intervenuti, alle 9.30, a Monterenzio in via Sillaro a causa di un incendio divampato all’interno di un locale termico dove ha sede un cogeneratore che produce contemporaneamente energia elettrica e calore.

I pompieri, provenienti con due squadre da Imola e Fontanelice, hanno prima chiuso le valvole di intercettazione del gas metano che alimenta la centrale e poi distaccato il sezionatore di energia elettrica per procedere all’estinzione dell’incendio in piena sicurezza. L’intervento è terminato dopo circa due ore. (d.b.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

Incendio al cogeneratore di Monterenzio, due ore di lavoro per i vigili del fuoco
Cronaca 23 Dicembre 2019

Cavallo rimane impantanato nel fango, salvato dai vigili del fuoco

Questa mattina, intorno alle 5.15, i vigili del fuoco di Imola sono intervenuti per soccorrere un cavallo rimasto impantanato in una pozza fangosa. L’episodio è avvenuto a Castel San Pietro Terme, in un’azienda agricola di via Montecalderaro.

L’animale di 33 anni, nella notte, è uscito dalla stalla ed è finito in una zona dove il terreno era molto fangoso a causa delle piogge dei giorni scorsi. I pompieri, giunti sul posto con una squadra e due mezzi fuoristrada, hanno prima imbragato il cavallo per poi trarlo in salvo e restituirlo ai proprietari che hanno provveduto ad alimentarlo ed idratarlo. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche il veterinario che ha assistito alle operazioni di soccorso. (r.cr.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

Cavallo rimane impantanato nel fango, salvato dai vigili del fuoco
Cronaca 14 Dicembre 2019

Maltempo, neve da Imola ad Ozzano. A Medicina crolla un albero, camion incastrato tra le case a Giugnola

Dopo i primi fiocchi caduti nella mattinata di giovedì, anche ieri la neve ha interessato Imola e tutto il Circondario fino ad Ozzano, con precipitazioni più intense che hanno imbiancato, con qualche centimetro di coltre bianca, strade e campi.

Il Comune di Imola, come si legge sul proprio sito, nel pomeriggio ha attivato il codice arancione del Piano Neve, facendo entrare in azione i mezzi spazzaneve in diverse zone della città, in particolare nelle colline e nella parte verso Bologna. Situazione meteo che poi è migliorata in serata, facendo scendere il livello di allerta a giallo. Nella notte, comunque, per evitare la formazione del ghiaccio lungo le strade è stata predisposta la salatura dei punti più critici. Operazioni che hanno interessato anche gli altri Comuni del Circondario fino ad Ozzano Emilia.

Per fortuna, però, la nevicata non ha creato troppi disagi e problemi. A Medicina, intorno alle 16.45, un grosso albero è caduto in via Salvador Allende, invadendo completamente la strada senza, però, causare danni e feriti. Sul posto sono intervenuti i vigli del fuoco del distaccamento volontario di Medicina con un”autopompa e un”autoscala. Per ripristare la viabilità ci sono volute diverse ore. Sempre nel pomeriggio, invece, in località Giugnola, frazione di Castel del Rio al confine con la Toscana, un mezzo pesante è rimasto incastrato tra le case, lungo la SP21, senza riuscire più a procedere nè avanti nè indietro anche a causa del ghiaccio. A dirigere le operazioni i vigili del fuoco e i carabinieri, ma per spostare l”autocarro sono servite un camion gru ed alcune ore di lavoro. (r.cr.)

Nella foto: l”albero caduto a Medicina

Maltempo, neve da Imola ad Ozzano. A Medicina crolla un albero, camion incastrato tra le case a Giugnola
Cronaca 6 Dicembre 2019

I pompieri celebrano la patrona santa Barbara con feste, cerimonie e dimostrazioni per grandi e piccoli

La martire cristiana Santa Barbara è la patrona di molte professioni che hanno a che fare con il fuoco e le esplosioni, minatori, artificieri, vigili del fuoco, e viene festeggiata il 4 dicembre. In occasione della sua festa, il distaccamento dei vigili del fuoco imolesi da vari anni organizza un’iniziativa in una giornata festiva prossima alla ricorrenza. Quest’anno la giornata in cui i vigili del fuoco invitano i cittadini imolesi presso la caserma di via Manfredi 8-10 è domenica 8 dicembre, dalle ore 9.30 alle 12. Oltre a percorsi guidati per adulti, che potranno visitare le strutture e le attrezzature della caserma, è in programma l’ormai tradizionale e affascinante Pompieropoli, iniziativa rivolta ai più piccoli, che potranno apprendere i segreti di questa difficile professione a servizio della collettività, come, per esempio, una volta attrezzati con l’opportuno equipaggiamento, cimentarsi nello spegnimento di fiamme generate da un fuoco appositamente creato e controllato in sicurezza dagli stessi addetti che conducono l’attività.

In vallata iniziativa analoga, in programma però sabato 7 dicembre presso la caserma dei vigili del fuoco volontari Valle del Santerno di Fontanelice, in via del Lavoro 6, che aprirà le porte alla cittadinanza per le celebrazioni in onore della patrona a partire dalle ore 14.30 con il saluto delle autorità e la benedizione. Successivamente si svolgeranno le dimostrazioni tecnico professionali a cura dei vigili volontari del distaccamento; sono previste anche attività ricreative e per la diffusione della cultura della sicurezza antincendio rivolta ai bambini. Al termine della manifestazione verranno rilasciati ai più piccoli i diplomi di partecipazione. Durante l’evento sarà possibile visitare il Distaccamento con gli automezzi.Infine, anche a Medicina, è prevista una cerimonia per domenica 8, che inizierà alle ore 10.30 in piazza Garibaldi con lo schieramento dei volontari dei vigili del fuoco medicinesi e dei loro mezzi di soccorso. Alle ore 11 si celebrerà la Santa Messa alla chiesa di San Mamante cui seguirà la benedizione dei mezzi e la deposizione della corona. (r.cr.)

I pompieri celebrano la patrona santa Barbara con feste, cerimonie e dimostrazioni per grandi e piccoli
Cronaca 2 Dicembre 2019

Vigili del fuoco in sciopero oggi, il 12 e il 21 dicembre

In queste settimane i Vigili del fuoco hanno definito una serie di scioperi, anticipati il 15 novembre da una manifestazione a Roma e, in contemporanea, da un presidio davanti a ogni Prefettura. Gli scioperi, indetti da Cgil, Cisl, Uil e Confsal, sono cominciati il 21 novembre, ma ne sono già stati decisi altri tre, tutti di quattro ore ciascuno. Il prossimo è in programma per oggi dalle ore 10 alle 14, seguiranno il 12 e il 21 dicembre.
«L’adesione alla prima giornata in provincia di Bologna è stata del 75% – aggiorna Visani -. Naturalmente, alle chiamate dei cittadini risponderemo comunque per garantire il soccorso».

Tre, in sostanza, sono le richieste che i vigili del fuoco fanno. Primo, «chiediamo l’equiparazione retributiva e previdenziale con le altre forze dell’ordine ad ordinamento civile (proprio in questi giorni si sta valutando uno stanziamento in tal senso all’interno della legge di Bilancio, ndr) – dettaglia Visani -. Ad esempio, attualmente un pompiere percepisce in media 300/400 euro in meno rispetto a un  poliziotto. Soltanto noi svolgiamo il soccorso tecnico urgente e siamo spesso esposti a rischi (sostanze tossiche o esplodenti) e infortuni».
Secondo, «chiediamo la copertura assicurativa Inail per le spese (visite, tutori, ecc…) in caso di infortunio sul lavoro» prosegue.
Terzo, infine, «soffriamo una carenza cronica nell’organico – aggiunge -. A livello nazionale siamo 33 mila, circa il 10% in meno rispetto agli standard di legge». (gi. gi.)

Ulteriori particolari nel numero del Sabato sera del 28 novembre

Fotografia di Marco Isola/Isolapress

Vigili del fuoco in sciopero oggi, il 12 e il 21 dicembre
Cronaca 27 Novembre 2019

Incendio a Casalfiumanese, in fiamme un deposito di legna

Un incendio è divampato ieri pomeriggio, intorno alle 14, in un deposito di legna e materiali vari in via Pila a Casalfiumanese.

Sul posto, oltre ai carabinieri ed  ai sanitari del 118, i vigili del fuoco di Imola con un’autobotte ed un”auto pompa serbatoio. I pompieri hanno impiegato diverse ore per estinguere l”incendio che, nel frattempo, aveva distrutto tutto ciò che si trovava all”interno del deposito. Le fiamme, inoltre, hanno raggiunto anche la facciata di un’abitazione vicina, non provocando danni, lasciando però tracce nere causate dal fumo. Nessuna persona, per fortuna, è rimasta ferita o intossicata ma, al momento, risultano ancora ignote le cause che hanno provocato l”incendio. (r.cr.)

Foto concesse dai vigili del fuoco di Bologna

Incendio a Casalfiumanese, in fiamme un deposito di legna
Cronaca 24 Novembre 2019

Ciclista cade in una scarpata, recuperata dal soccorso alpino e trasportata al Maggiore

Ieri a Montefune, nel comune di Castel del Rio, una ciclista è caduta in una piccola scarpata, mentre stava percorrendo un sentiero, durante una discesa in mezzo al bosco.

Sul posto i vigili del fuoco, allarmati da altri bikers presenti, con due squadre provenienti dai distaccamenti di Imola e Fontanelice, mentre dalla centrale di Bologna si è diretto sul luogo dell”incidente il Nucleo Speleo Alpino Fluviale. Questi ultimi, in collaborazione con il personale del 118, hanno recuperato e stabilizzato la ciclista, che per mezzo di una barella è stata portata poco più a valle, caricata in ambulanza ed infine fatta salire sull”elisoccorso, che ha provveduto a trasportarla all’ospedale Maggiore di Bologna. (r.cr.)

Nella foto:

Ciclista cade in una scarpata, recuperata dal soccorso alpino e trasportata al Maggiore
Cronaca 20 Novembre 2019

Cane scivola nel Santerno e il padrone cerca di salvarlo, ma finisce nel fiume anche lui. Entrambi recuperati dai pompieri

Doppio salvataggio questa mattina da parte dei vigili del fuoco di Imola, intervenuti sulle rive del Santerno per salvare un cane e il suo padrone finiti in acqua.

Stando a quanto ricostruito, l”uomo, un imolese di 69 anni, era uscito per portare a spasso il cane lungo il percorso sull”argine destro (lato autodromo). Arrivati all”altezza della piscina, però, il cane è scivolato in acqua in un punto del percorso in cui c”era molto fango (nei giorni precedenti aveva piovuto copiosamente e il livello del fiume si era alzato notevolmente). Per cercare di salvarlo, a sua volta anche il padrone è scivolato nel Santerno, finendo a bagno fino al torace e non riuscendo più a risalire. Fortuna ha voluto che entrambi fossero in una piccola ansa nella quale non entrava la corrente principale ancora molto forte.

Dei passanti sull”altra riva hanno visto la scena e chiamato il 115. Al loro arrivo i pompieri hanno assicurato l”uomo ad un albero con una corda, poi hanno preso il cane e, infine, hanno tratto in salvo il 69enne imbragandolo e riportandolo a riva. Sul posto è intervenuto anche il personale del 118 che ha trasportato l”uomo, decisamente infreddolito, al pronto soccorso per accertamenti. Il cane è stato affidato alla compagna del 69enne. (gi.gi.)

Nella foto (Isolapress): il recupero dell”uomo e del cane effettuato dai vigili del fuoco

Cane scivola nel Santerno e il padrone cerca di salvarlo, ma finisce nel fiume anche lui. Entrambi recuperati dai pompieri
Cronaca 13 Novembre 2019

Autocarro fuoristrada in A14. Cause ancora da chiarire. Lievi contusioni per il conducente

Cause ancora da chiarire per l”incidente stradale in A14, all’altezza del Km 61 direzione Sud, verificatosi questa mattina poco dopo le 6.30, quando un autoarticolato è finito fuoristrada.

La squadra dei i Vigili del fuoco del Distaccamento di Imola intervenuta sul posto ha messo in sicurezza il mezzo pesante che trasportava materiali vari, fra cui contenitore di una sostanza risultata esser tossica per la fauna ittica che è stato presa in carico da un ingegnere ambientale di Società Autostrade.

Sul posto anche il 118, che ha prestato le prime cure al conducente del mezzo che ha riportato lievi contusioni. (r.cr.)

Fotografia dei Vigili del fuoco

Autocarro fuoristrada in A14. Cause ancora da chiarire. Lievi contusioni per il conducente

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast