Posts by tag: vigili del fuoco

Cronaca 21 Giugno 2020

Perde il controllo dell’auto e finisce contro un albero, morto il conducente

Incidente mortale, questa notte, intorno alle 2, lungo la via Montanara a Ponticelli. A perdere la vita un 39enne di origine marocchina e residente a Borgo Tossignano.

Secondo la ricostruzione dei vigili del fuoco un’Audi A3, per cause ancora da accertare, ha sbandato, invadendo la corsia opposta prima di terminare la propria corsa contro uno degli alberi che si trovano a lato della carreggiata. I pompieri di Fontanelice giunti sul posto, in collaborazione con i sanitari del 118 arrivati con ambulanza, automedica ed elisoccorso, hanno estratto il conducente, unico occupante della vettura, ma purtroppo per l’uomo non c’era più nulla da fare. Inutili, infatti, i tentativi di rianimarlo. Presenti anche i carabinieri di Imola che sono già al lavoro per risalire alle possibili cause del tragico scontro. (da.be.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

Perde il controllo dell’auto e finisce contro un albero, morto il conducente
Cronaca 19 Giugno 2020

Pappagallo scappa dal proprietario e si rifugia su un albero, recuperato dai vigili del fuoco

Intervento dei vigili del fuoco, nella giornata di ieri, in via Severino Ferri, vicino al municipio di Fontanelice, per recuperare un pappagallo.

L’animale, un’Ara molto pregiato, era fuggito al proprietario il giorno prima, rifugiandosi su un albero molto alto. La squadra dei caschi rossi della vallata del Santerno giunta sul posto, dopo qualche tentativo, è riuscita a riprendere il pappagallo, metterlo in una gabbietta e consegnarlo, in ottime condizioni, al proprietario (da.be.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

Pappagallo scappa dal proprietario e si rifugia su un albero, recuperato dai vigili del fuoco
Cronaca 14 Giugno 2020

Auto esce di carreggiata in A14 e prende fuoco, un morto

Incidente mortale questa mattina, intorno alle 10.30, al km 42 dell’autostrada A14 direzione Sud, tra i caselli di Castel San Pietro e Imola.

Secondo la ricostruzione dei vigili del fuoco una Fiat Panda, per cause ancora da accertare, è uscita di strada finendo nella scarpata a lato della carreggiata, per poi prendere fuoco, con le fiamme che hanno completamente avvolto la vettura. Sul posto i caschi rossi che hanno spento il rogo. Presente anche la polizia, il personale tecnico di Autostrade per l’Italia e i sanitari del 118. Niente da fare, purtroppo, per la conducente dell’auto, Anna Tagliavini, 68enne di Argelato che si trovava da sola all’interno della vettura e non è riuscita ad uscire dall’abitacolo in tempo. All’orgine della tragedia forse un malore, una disattenzione o un improvviso ostacolo sulla carreggiata.

Durante le operazioni di soccorso la viabilità non è stata interrotta, ma per diverse ore il traffico è rimasto congestionato e si sono formate lunghe code di diversi chilometri. (da.be.)

Nella foto (dei vigili del fuoco): la scena dell’incidente

Auto esce di carreggiata in A14 e prende fuoco, un morto
Politica 10 Giugno 2020

Rogo a Medicina, in fiamme tre garages

Un incendio si è scatenato oggi pomeriggio, intorno alle 13, a Medicina. A prendere fuoco tre garages adiacenti ad un’abitazione in via Piave, angolo via Carducci. Sul posto sono intervenute quattro squadre dei vigili del fuoco, con autobotte e autoscala, per mettere in sicurezza lo scenario, circoscrivere il rogo e spegnerlo, evitando che si propagasse. Si registrano danni ai garages e parzialmente all’abitazione attigua. Le fiamme, inoltre, hanno interessato una vettura alimentata a metano parcheggiata proprio davanti l’entrata di una delle rimesse. Fortunatamente non sono rimaste coinvolte persone. Presenti anche i carabinieri di Medicina che sono al lavoro per scoprire le cause dell’incendio. (da.be.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

Rogo a Medicina, in fiamme tre garages
Cronaca 8 Giugno 2020

Voliera in legno prende fuoco a Sasso Morelli, uccisi oltre cento colombi

Un incendio è divampato nella serata di sabato 6 giugno, poco prima delle 20, in un terreno agricolo di via Ladello, nella frazione imolese di Sasso Morelli.

Le fiamme hanno distrutto circa 500 mq di una struttura in legno adibita ad allevamento di colombi ed ucciso oltre cento esemplari da carne che si trovavano all’interno. Fortunatamente diverse gabbie erano vuote. Sul posto, avvisati dal proprietario, quattro squadre dei vigili del fuoco che hanno prontamente spento il rogo e gli agenti della polizia locale.

Sulle cause dell’incendio stanno indagando i carabinieri, ma a quanto trapela è molto probabile si sia trattato di un incidente e non di un atto doloso. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Voliera in legno prende fuoco a Sasso Morelli, uccisi oltre cento colombi
Cronaca 1 Giugno 2020

Porsche sbanda alla rotonda e si ribalta dopo lo schianto contro un palo della luce

Incidente ieri sera a Ozzano, in via Tolara di Sotto, poco prima delle 22. 

Una Porsche Carrera, per cause ancora da accertare, ha sbandato alla rotonda installata vicino al nuovo stabilimento dell’Ima, finendo la sua corsa contro un palo della luce. A causa dell’impatto violento la vettura si è ribaltata. La sommità del lampione, invece, si è staccata dalla base colpendo il vetro di una seconda auto, una monovolume, che sopraggiungeva in quel momento in direzione opposta.

Sul posto i vigili del fuoco che hanno estratto dalle lamiere i due occupanti della Porsche, un uomo e una donna entrambi di Bologna. Affidati ai sanitari del 118 sono stati trasportati al Maggiore in codice di media gravità. Fortunatamente non risultano essere in pericolo di vita. Miracolosamente illese, invece, le persone a bordo dell’altra vettura coinvolta. 

Sull’episodio indagano i carabinieri che in queste ore stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. A quanto trapela, però, la velocità elevata, come si evince dai lunghi segni di frenata presenti sull’asfalto, sembra essere l’ipotesi più accreditata. (da.be.)

Foto d’archivio

Porsche sbanda alla rotonda e si ribalta dopo lo schianto contro un palo della luce
Cronaca 31 Maggio 2020

Sterpaglie in fiamme nella zona artigianale, vigili del fuoco salvano anche tre gattini

Incendio oggi pomeriggio, intorno alle 13.45,  nella zona artigianale di Borgo Tossignano, in via Montanara Nord. A prendere fuoco circa 1.000 mq di vegetazione vicino ad alcuni capannoni.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco volontari della Vallata del Santerno con 4 mezzi e 2 squadre che, in poco meno di due ore, hanno provveduto a spegnere l”incendio. Durante le operazioni, i caschi rossi hanno ritrovato tre gattini in mezzo alle sterpaglie, che avevano cercato riparo sotto ad un secchio. Sul posto anche il sindaco di Borgo Tossignano che ha preso in consegna i piccoli mici. (da.be.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

Sterpaglie in fiamme nella zona artigianale, vigili del fuoco salvano anche tre gattini
Cronaca 27 Maggio 2020

Auto sbanda e finisce nella scarpata, occupanti recuperati dai vigili del fuoco

Incidente stradale questa notte, poco dopo mezzanotte e mezza, lungo la via Montanara Ponente a Fontanelice, precisamente all’altezza del km 51.

Secondo la ricostruzione dei vigili del fuoco una Volkswagen Touran viaggiava da Fontanelice in direzione Castel del Rio quando, per cause ancora da accertare, ha sbandato, rompendo il parapetto e finendo poi nel dirupo dopo una volo di una ventina di metri. Fortunatamente i due occupanti della vettura, padre e figlia, sono usciti autonomamente dall’abitacolo, senza però riuscire lo stesso a risalire la scarpata.

Sul posto i carabinieri che hanno subito allertato i vigili del fuoco. I caschi rossi, con una manovra speleo alpino fluviale, si sono così calati e li hanno recuperati per affidarli alle cure del 118. Entrambi sono stati poi portati per precauzione all’ospedale di Imola. (da.be.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

Auto sbanda e finisce nella scarpata, occupanti recuperati dai vigili del fuoco
Cronaca 26 Maggio 2020

Furgone prende fuoco in A14, in fiamme anche 1.000 mq di vegetazione

Intervento dei vigili del fuoco oggi pomeriggio, poco prima delle 13.30, a causa di un incendio divampato nel tratto autostradale dell’A14 direzione Sud tra Imola e Faenza.

A prendere fuoco un furgone che trasportava saldatrici e materiale elettrico. Le fiamme, oltre a bruciare buona parte del cassone del mezzo, si sono propagate anche alla vegetazione lungo la carreggiata per circa 1.000 mq.

Sul posto i caschi rossi sono intervenuti con due mezzi e sette operatori per mettere in sicurezza il furgone e soffocare in tempo il rogo che aveva ormai interessato le sterpaglie. Presenti anche polstrada e soccorso stradale. (da.be.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

Furgone prende fuoco in A14, in fiamme anche 1.000 mq di vegetazione
Cronaca 26 Maggio 2020

Coronavirus, i vigili del fuoco hanno sanificato gli impianti sportivi comunali di Medicina

In attesa che lo sport riprenda in maniera graduale (le società sportive pensano ad un ritorno alle attività verso settembre), nei giorni scorsi i vigili del fuoco del Comando provinciale di Bologna hanno eseguito un primo intervento di sanificazione agli impianti sportivi comunali di Medicina. Gli impianti coinvolti in questo intervento sono la piscina comunale, il palazzetto del basket, le palestre scolastiche Zanardi e Vannini, il centro polisportivo di Villa Fontana, i tre impianti sportivi in gestione al calcio Medicina-Fossatone.

Per sanificare gli impianti è stato utilizzato un trattamento a base di ipoclorito di sodio. «E’ intenzione dell’Amministrazione comunale supportare le società sportive in questo momento complesso. Dobbiamo tutti abituarci ad avere maggiori attenzioni e a ripensare le nostre attività. Questo però non significa che lo sport non potrà più essere una parte importante del nostro tempo libero e del graduale ritorno alla socialità, specie per i più piccoli- afferma il sindaco con delega allo sport Matteo Montanari-. A breve convocheremo una nuova Consulta dello sport per confrontarci sui nuovi protocolli nazionali e regionali usciti da poco. Chiederemo a ciascuna società che riparte con le attività di comunicare al Comune come intende organizzarsi per attuare al meglio tutte le disposizioni a tutela di chi frequenta gli impianti. Lo sport può e deve ripartire, ma con la massima sicurezza». (da.be.)

Foto concessa dal Comune di Medicina

Coronavirus, i vigili del fuoco hanno sanificato gli impianti sportivi comunali di Medicina

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast