Motosapiens

Motolavaggio a domicilio (o dove altro vuoi)

Motolavaggio a domicilio (o dove altro vuoi)

Dopo il box per il lavaggio automatico della moto, un nuovo servizio sta letteralmente prendendo il sopravvento fra i motociclisti, o almeno fra quelli delle grandi città e delle zone dove il servizio è già attivo: il lavaggio moto a domicilio. Basta geolocalizzare la moto e con un clic (o un tap) ed un pagamento online anticipato il gioco è fatto: la moto viene lavata dove vuoi e quando vuoi!

Idea che funziona, si moltiplica. E così in pochi mesi esistono già diversi dispensatori del medesimo servizio: fra questi Telalavoio.com, Lavygo.com e la app per smartphone e tablet Wash Out (o Mister Lavaggio, ma al momento solo per le auto). Il funzionamento è presto spiegato: parcheggi la moto dove vuoi, un piazzale pubblico o un giardino privato, basta che sia un’area accessibile a chi dovrà raggiungerla e lavarla; geolocalizzi e fotografi il mezzo; scegli e paghi il servizio desiderato; quando torni la moto è pulita. Risultato: tempo risparmiato (a Milano si stima che fra spostamento e servizio di lavaggio si impieghi quasi un’ora e mezza) e ambiente preservato. Sì perchè tutti i provider di servizi citati assicurano di essere eco-friendly. Wash Out (Milano e Roma) non usa acqua ma speciali prodotti e panni (quindi non sporca e non lascia inutili pozzanghere a terra), Telalavoio (Verona e provincia) utilizza solo il vapore consumando meno di 4 litri di acqua, mentre gli operatori di Lavygo, che operano a Roma e cercano collaboratori, si muovono in bicicletta e a lavoro ultimato ti avvisano con una foto. E ti suggeriscono anche se lavare la moto o meno a seconda del meteo! A nessuno serve elettricità, ci pensano da soli. I prezzi si aggirano sui 10 euro per moto.

mi.mo

Nella foto: moto lavate da Telalavoio.com. In copertina: il servizio a domicilio Wash Out

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast