Cultura e Spettacoli

Entro il 2020 a Osteria Grande saranno pronti anche scuola primaria, palestra e auditorium

Entro il 2020 a Osteria Grande saranno pronti anche scuola primaria, palestra e auditorium

Non solo nido e materna. Anche il progetto per realizzare la nuova primaria, palestra e auditorium sta procedendo con tempi quasi analoghi. Si tratta di un intervento da 6 milioni e 400 mila euro, legato a una complesa forma di finanziamento che fa capo al ministero dell’Istruzione, università e ricerca (Miur) tramite la costituzione di un fondo immobiliare, un’operazione che consentirà di ottenere il contributo da 1 milione e mezzo di euro da parte del Miur. Castel San Pietro è il comune capofila dell’operazione alla quale partecipano altri cinque enti locali. Per chi è digiuno di economia, l’operazione può sembrare complessa.

In pratica, gli enti locali che hanno aderito hanno conferito al fondo immobiliare dei beni da valorizzare (Castello ha messo sul piatto dei lotti edificabili in via Gramsci e in via Collodi, le ex scuole elementari di Liano, il terreno su cui ora sorgono la palestra e la primaria di Osteria Grande, l’ex acquedotto di via Scania e il diritto di superficie sul quale sorgerà il nuovo polo scolastico della frazione). Assieme ai sei comuni coinvolti, del fondo fa parte anche Invimit, la società di gestione del risparmio controllata dal ministero dell’Economia e delle finanze e capitalizzata interamente dall’Inail, ente che investe con i propri fondi. A gestirlo, invece, è la società di gestione del risparmio (sgr) Prelios.

Il fondo immobiliare si occuperà di riqualificare gli immobili conferiti dall’Amministrazione, attualmente non utilizzati dall’ente locale, che verranno ristrutturati o realizzati ex novo per poi essere venduti o affittati. In parallelo, la creazione del fondo consentirà la costruzione della nuova scuola di Osteria Grande, per la quale l’ente locale dovrà pagare un canone per complessivi 8 milioni e 600 mila euro, ovvero 430 mila euro all’anno per 20 anni. «A breve inizierà la progettazione del polo scolastico (la gara d’appalto sarà effettuata da Prelios, ndr), che dovrà essere ultimata entro fine 2018 – dettaglia l’assessore al Bilancio, Anna Rita Muzzarelli -. Nel 2019 inizierà la costruzione che verrà ultimata entro il 2020».

gi.gi.

Nella foto: l”incontro al Centro Civico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast