Posts by tag: palestra

Cronaca 14 Settembre 2020

La palestra comunale di Toscanella sarà intitolata a Manuela Gallon, giovane scomparsa nella Strage di Bologna

Si sono conclusi di recente i lavori di riqualificazione della palestra comunale di Toscanella, collocata presso la Scuola Media «A. Moro». Gli interventi hanno riguardato il miglioramento sismico sia della palestra che degli spogliatoi, l’efficientamento energetico e di miglioramento strutturale. Costo complessivo 740 mila euro (interamente finanziato con contributo statale edilizia scolastica).

L’Amministrazione comunale ha così deciso di intitolare la «nuova» palestra a Manuela Gallon, 11 anni, una delle vittime della Strage alla Stazione di Bologna. Manuela era di Bologna, aveva superato gli esami di quinta elementare e si preparava ad affrontare le scuole medie. I genitori quel 2 agosto 1980 l’avevano accompagnata in stazione e stavano attendendo il treno che l’avrebbe portata alla colonia estiva di Dobbiaco, in provincia di Bolzano dove avrebbe dovuto trascorrere due settimane di vacanza. I tre si trovavano vicino alla sala d’attesa e il padre si allontanò per comprare le sigarette. Proprio in quell’istante scoppiò la bomba: Manuela rimase gravemente ferita, fu ritrovata e portata in coma all’ospedale dove morì 5 giorni dopo. La mamma morì e il padre rimase ferito.

In occasione dell’inizio dell’anno scolastico si è tenuta una cerimonia simbolica alla presenza delle Autorità e del fratello di Manuela, Fabio Gallon. «Siamo soddisfatti di aver portato a termine questo importante intervento – commenta il sindaco di Dozza Luca Albertazzi –  che consegna alla comunità un locale completamente rinnovato e maggiormente fruibile. Abbiamo ritenuto significativo, a 40 anni dalla Strage alla Stazione di Bologna, intitolare la palestra della nostra Scuola Media a Manuela Gallon, perché nel settembre del 1980 avrebbe iniziato proprio le scuole medie. Per ricordarla sarà apposta una targa nei locali della palestra». (da.be.)

Nella foto: la cerimonia di inaugurazione e intitolazione della «nuova» palestra a Toscanella 

La palestra comunale di Toscanella sarà intitolata a Manuela Gallon, giovane scomparsa nella Strage di Bologna
Cronaca 3 Giugno 2020

Il complesso sportivo “Enrico Gualandi' di Imola riapre sabato 6 giugno

Il complesso sportivo comunale “Enrico Gualandi” di Imola è pronto per riaprire al pubblico sabato 6 giugno, dalle 8 alle 19, secondo i protocolli di sicurezza anti-Covid definiti dalla Regione Emilia-Romagna.

Tornano a essere fruibili «le tre vasche interne e la palestra/sala pesi – spiega Deai, la società di gestione dell’impianto –, in cui le macchine sono state abbondantemente distanziate e posizionate davanti alle porte finestre e con alcuni attrezzi utilizzabili anche sotto il porticato all’esterno».
Inoltre, «le attività si allargano anche al prato dell’impianto – anticipa Deai –, a disposizione per gli esercizi a corpo libero, lo stretching e la corsa, dove saranno già utilizzabili due campi da racchettoni e dove sono già pronti -non appena verrà autorizzato anche questo genere di attività- i due campi da beach volley».
Aspetto non meno significativo, «gli spogliatoi e le docce possono essere utilizzati in completa sicurezza».

Si prevede un numero massimo di presenza per mantenere il distanziamento sociale, quindi l”accesso avverrà preferibilmente tramite prenotazione attraverso la app MyAppy o telefonica. (r.cr.)

Fotografia tratta dalla pagina Facebook “Impianto sportivo Ortignola Imola”

Il complesso sportivo “Enrico Gualandi' di Imola riapre sabato 6 giugno
Cronaca 25 Agosto 2019

Molte novità in vista per la stagione 2019/2020 di Uisp Faenza-Imola e Sport Up

Il comitato territoriale di Faenza e Imola della Uisp e Sport Up sono pronti per cominciare una nuova stagione sportiva ancora più ricca di corsi e attività rispetto a quella 2018/2019.

Dopo la convocazione in nazionale di Samuele Fiaschetti per la Lisboa Lacrosse Cup e di Elena Malavolti per gli Europei di Tel Aviv, altri otto atleti della Sport Up Imola Lacrosse concorrono per un posto nelle selezioni per gli europei dell’anno prossimo.
Inoltre, la Uisp Imola Basket amplia ulteriormente la propria attività, aggiungendo la categoria Scoiattoli maschile e quella Under 14 femminile.
Ancora, il nuoto sincronizzato schiera una squadra di allenatrici completamente rinnovata.
Nel circondario, l’attività a Castel San Pietro si arricchisce di un corso di nuoto per triatleti, e dei tre corsi “Exchange”, “Fitness pausa pranzo” e “Runfit” nell’ambito del fitness.
E in provincia di Ravenna, anche l’attività a Riolo si amplia, con un wellness circuit per i ragazzi, che potranno contare su uno special training su misura per migliorare il rinforzo muscolare e la forma fisica.

«La Uisp è la casa dello sport per tutti – commenta Dino Battilani, presidente del comitato territoriale di Faenza e Imola dal marzo scorso –. Praticare sport non fa solamente bene al fisico e alla mente, ma ci aggrega e ci unisce. Tutti. Ci fa stare bene assieme e ci fa vivere una vita migliore. Vi aspettiamo in Uisp. Tutti insieme. E’ sufficiente un sorriso per cambiare molte cose». (r.s.)

Fotografia tratta dalla pagina Facebook Uisp Faenza-Imola

Imola

Molte novità in vista per la stagione 2019/2020 di Uisp Faenza-Imola e Sport Up
Sport 19 Febbraio 2019

L'ex cestista Antonello Riva in visita alla palestra Buenavida di Imola

Gradita sorpresa lunedì 11 alla palestra Buenavida. Antonello Riva, uno dei più grandi giocatori italiani di tutti i tempi e miglior realizzatore «all-time» del campionato italiano di basket, ha passato una piacevole mattinata nella palestra situata dentro la Bocciofila.

Accolto con piacere dal padrone di casa Massimo Solaroli, ha parlato di basket e di integrazione alimentare. Riva è infatti il principale promoter in Italia della «Fit-Line», ditta di integratori specializzata per sportivi o anche semplicemente per chi vuole vivere in salute e senza acciacchi. (re.spo.)

Nella foto: da sinistra Massimo Solaroli in compagnia di Antonello Riva

L'ex cestista Antonello Riva in visita alla palestra Buenavida di Imola
Sport 11 Dicembre 2018

I tre motociclisti Bartolini, Mercado e Liverani a lezione dal «personal trainer» Vanni Pedrini

Il 2018 è stato un anno duro per il 54enne Valter Bartolini, a causa di un serio infortunio che ha condizionato anche gli esiti sportivi nel Trofeo Mes. Dunque il pilota di Casalfiumanese ha deciso di cambiare tipologia di allenamento, affidandosi all’esperienza del «personal trainer» Vanni Pedrini, della palestra imolese Young Line, dove ha faticato assieme all’amico argentino Leandro Mercado (pilota del Mondiale Superbike) e al nipote crossista Mattia Liverani. (Redazione sportiva)

Nella foto: da sinistra Bartolini, Pedrini e Mercado

I tre motociclisti Bartolini, Mercado e Liverani a lezione dal «personal trainer» Vanni Pedrini
Cultura e Spettacoli 28 Maggio 2018

Entro il 2020 a Osteria Grande saranno pronti anche scuola primaria, palestra e auditorium

Non solo nido e materna. Anche il progetto per realizzare la nuova primaria, palestra e auditorium sta procedendo con tempi quasi analoghi. Si tratta di un intervento da 6 milioni e 400 mila euro, legato a una complesa forma di finanziamento che fa capo al ministero dell’Istruzione, università e ricerca (Miur) tramite la costituzione di un fondo immobiliare, un’operazione che consentirà di ottenere il contributo da 1 milione e mezzo di euro da parte del Miur. Castel San Pietro è il comune capofila dell’operazione alla quale partecipano altri cinque enti locali. Per chi è digiuno di economia, l’operazione può sembrare complessa.

In pratica, gli enti locali che hanno aderito hanno conferito al fondo immobiliare dei beni da valorizzare (Castello ha messo sul piatto dei lotti edificabili in via Gramsci e in via Collodi, le ex scuole elementari di Liano, il terreno su cui ora sorgono la palestra e la primaria di Osteria Grande, l’ex acquedotto di via Scania e il diritto di superficie sul quale sorgerà il nuovo polo scolastico della frazione). Assieme ai sei comuni coinvolti, del fondo fa parte anche Invimit, la società di gestione del risparmio controllata dal ministero dell’Economia e delle finanze e capitalizzata interamente dall’Inail, ente che investe con i propri fondi. A gestirlo, invece, è la società di gestione del risparmio (sgr) Prelios.

Il fondo immobiliare si occuperà di riqualificare gli immobili conferiti dall’Amministrazione, attualmente non utilizzati dall’ente locale, che verranno ristrutturati o realizzati ex novo per poi essere venduti o affittati. In parallelo, la creazione del fondo consentirà la costruzione della nuova scuola di Osteria Grande, per la quale l’ente locale dovrà pagare un canone per complessivi 8 milioni e 600 mila euro, ovvero 430 mila euro all’anno per 20 anni. «A breve inizierà la progettazione del polo scolastico (la gara d’appalto sarà effettuata da Prelios, ndr), che dovrà essere ultimata entro fine 2018 – dettaglia l’assessore al Bilancio, Anna Rita Muzzarelli -. Nel 2019 inizierà la costruzione che verrà ultimata entro il 2020».

gi.gi.

Nella foto: l”incontro al Centro Civico

Entro il 2020 a Osteria Grande saranno pronti anche scuola primaria, palestra e auditorium
Cronaca 28 Marzo 2018

RestArt 2017, «Noi Giovani» dona materiale alle società sportive della palestra Ravaglia

L’associazione «Noi Giovani», dopo il successo della quinta edizione del festival RestArt (dal 22 al 24 settembre scorso), è tornata in via Kolbe, nel quartiere Cappuccini, per donare, grazie ad una parte del ricavato, cinque palloni da basket e una cassetta del pronto soccorso alle società sportive che si allenano alla palestra Ravaglia. «La donazione è stata anche occasione per focalizzare di nuovo l’attenzione sui problemi della zona- spiega Vincenzo Rossipresidente di Noi Giovani-. E’ da rivedere l’illuminazione del parco pubblico di via Kolbe, mentre l’interno della palestra Ravaglia necessita del rifacimento del parquet e di un rinnovo dell’impianto di illuminazione. La palestra Ravaglia è anche utilizzata dagli oltre mille studenti dell’Istituto Tecnico Alberghetti di Imola, dunque è un complesso sportivo molto importante per la città, a cui va posta maggiore attenzione». 

RestArt ha permesso la realizzazione di numerose opere di street art per mano di molti artisti arrivati a Imola da tutta Italia. Tra le pareti che hanno un volto ci sono anche le facciate, appunto, della palestra dell”Itis, luogo frequentato da molte realtà sportive imolesi come l”International Basket Imola, l”Asd Judo Imola e l”Unione Sportiva Imolese Lotta. «Ringraziamo l’associazione Noi Giovani e tutti coloro che hanno preso parte alla realizzazione del festival RestArt – afferma Vito Ponzi dell’Asd Judo Imola-. non solo per questa donazione, ma per aver dato vita ad un evento che ha reso molto più bella la palestra e per aver dato occasione alle società sportive di lavorare assieme per l’educazione e la formazione dei giovani».

Soddisfazione filtra anche dall’International Basket e dall’Unione Sportiva Imolese Lotta, rappresentata dal campione olimpico Andrea Minguzzi. «Siamo molto grati per questa donazione – conclude Fulvio Zavagli, direttore tecnico dell”International -. I palloni da basket sono il nostro strumento fondamentale, ma siamo ancora più contenti per quanto è stato fatto a RestArt 2017, evento che per noi è stata occasione di festa, collaborazione e sviluppo».

d.b.

Nella foto: la donazione dei palloni e della cassetta del pronto soccorso

RestArt 2017, «Noi Giovani» dona materiale alle società sportive della palestra Ravaglia

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast