Cronaca

A trent'anni dalla scomparsa di «Checco» Costa consegnato il Grifo Città di Imola ai figli Carlo e Claudio

A trent'anni dalla scomparsa di «Checco» Costa consegnato il Grifo Città di Imola ai figli Carlo e Claudio

E” stato consegnato ieri, lunedì 30 luglio, ai figli di Francesco «Checco» Costa», Claudio e Carlo, il Grifo Città di Imola. Per il trentennale della sua scomparsa, quindi, la sindaca Manuela Sangiorgi ha voluto ricordare il grande organizzatore imolese con una cerimonia svoltasi nella sala del Consiglio comunale e per omaggiare colui a cui si devono l’esistenza dell’autodromo e le più belle corse di motociclismo (cross e velocità) organizzate a Imola fra il 1948 e il 1988. «Sono trascorsi già 30 anni dalla prematura scomparsa di Francesco Costa – ha commentato il primo cittadino -. Eppure, un tempo così lungo non ha minimamente ridimensionato il genuino tributo di affetto che Imola e gli imolesi hanno sempre riservato alla figura di Checco».

Erano presenti anche Maurizio Lelli, assessore allo Sport e ai Grandi eventi, e Ina Dhimgjini assessore alla Sanità e al Welfare, oltre a Roberto Marazzi, direttore dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari, Uberto Selvatico Estense, presidente di Formula Imola, politici e molte personalità e autorità cittadine.

r.s.

Nella foto (Isolapress): da sinistra Carlo Costa, la sindaca Manuela Sangiorgi e Claudio Costa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast