Sport

Giro dei Tre Monti, tutto quello che c'è da sapere sull'edizione numero 50

Giro dei Tre Monti, tutto quello che c'è da sapere sull'edizione numero 50

La corsa podistica regionale, organizzata dall’Atletica Imola Sacmi Avis, domani taglierà il prestigioso traguardo del mezzo secolo di vita con il consueto ritrovo alle ore 7.30 presso l’autodromo Enzo e Dino Ferrari. Lo start ufficiale verrà dato intorno alle ore 9.30 e la manifestazione, come di consueto, sarà composta da una gara competitiva di 15,3 km, dalla camminata sulla stessa distanza, dalla passeggiata di 5 km e, novità di questa edizione, dalla 19ª prova delle «Promesse di Romagna», che andrà in scena all’interno del circuito nella zona del box numero 15.

Al termine della competitiva premi in denaro (ai primi dieci uomini e cinque donne assoluti) e in natura per i migliori tre classificati di ogni categoria, alle società più numerose, oltre al trofeo «Nord Sport» per il più veloce che transiterà sul Monte Frassineto e terminerà poi la corsa. A tutti gli altri sarà consegnato il classico pacco gara, mentre i non competitivi riceveranno una t-shirt in omaggio.

Chi succederà nell’albo d’oro ad Albert Chemutai e Celine Iranzi? Occhio ad alcuni atleti stranieri come Youness Zitouni e John Hakizimana e alle etiopi Gedamnesh Yayeh e Addisalem Tegegn, mentre le speranze italiane sono riposte, tra gli altri, nel campione nazionale Juniores di mezza maratona Ahmed Ouhda.

Tutte le informazioni su www.girodeitremonti.it 

d.b.

Nella foto: istantanea dell”edizione 1973

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast