Cronaca

Il cantiere per l'ampliamento della primaria Sassatelli è a buon punto e 16 aziende donano gli arredi

Il cantiere per l'ampliamento della primaria Sassatelli è a buon punto e 16 aziende donano gli arredi

A Castello stanno per concludersi i lavori dell’ampliamento della scuola primaria Sassatelli di via Machiavelli, nel contempo giunge la notizia che 16 imprese del territorio hanno donato all’Amministrazione comunale gli arredi per la nuova mensa scolastica. Le aziende sono Arcadia, Cantine Sgarzi, Carrozzeria Lannutti, CM Fima, Dalfiume Grandi Vini, Fap Investments, Grande Sole, Hathor, Masterpav, Mbm Conti Stefano, Oma, Robopac, Teko Telecom, Terme di Castel San Pietro, Walvoil, Zimo Infissi. Hanno donato in tutto 34 kit, composti ciascuno da una tavolo e sei sedie (per un totale di 34 tavoli e 204 sedie), per un valore complessivo di 16.425 euro.

La nuova struttura è di fatto una nuova mensa più ampia e confortevole, che potrà essere utilizzata anche come sala civica ad uso pubblico. E” costruita in legno, con tecnologia a pannelli prefabbricati. Sulla copertura, a falda leggermente inclinata, anch’essa in legno, saranno installati pannelli solari termici e fotovoltaici. L’edificio ha una forma rettangolare e una superficie complessiva di oltre 600 metri quadrati, di cui circa 360 occupati dalla sala principale, attorno alla quale sono disposti gli spazi accessori e di servizio (porzionamento pasti, lavaggio, dispensa, spogliatoi, servizi, depositi, locali tecnici). Per accedervi direttamente dall’edificio scolastico è stato costruito un corpo di collegamento, mentre come sala civica potrà ospitare 300 persone e per l’accesso dall”esterno si utilizzerà un cancello già presente nella recinzione a sud della palestra.

In seguito, l’area che sarà lasciata libera dall’attuale mensa all’interno dell’edificio scolastico sarà ristrutturata per realizzare nuove aule, laboratori e altri spazi di servizio.

«L’ampliamento della scuola Sassatelli fa parte di un piano pluriennale di interventi relativi alle strutture scolastiche del territorio comunale, che prevede anche la realizzazione del nuovo polo scolastico di Osteria Grande e il trasferimento della scuola Albertazzi in via Remo Tosi, con l’obiettivo di realizzare una nuova generazione di scuole castellane»  conclude il sindaco Fausto Tinti. (r.c.) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast