Posts by tag: Scuola

Ciucci (ri)belli 12 Maggio 2022

Piccoli soccorritori, lezione speciale a Ponticelli con l’Ausl di Imola e quattro consigli per tutti

Una lezione speciale sul primo soccorso è quella che ha visto protagonisti oggi gli alunni della classe 5ªA della primaria di Ponticelli e i professionisti dell’Ausl di Imola Antonio Vannini (medico), Romina Galeotti (infermiera) e Devis Lippi (autista soccorritore), che hanno spiegato ai bambini come si affrontano situazioni di potenziale pericolo.

Il progetto sperimentale completa un percorso avviato nel 2019 con il supporto fondamentale delle insegnanti che hanno aderito all’iniziativa. Tra gli obiettivi: spiegare ai bambini in età prescolare come riconoscere le situazioni di pericolo sanitario, come contattare il sistema di emergenza (118), come comporre il numero 1-1-8, perché è così importante chiamare questo numero e perché è importante fornire il proprio indirizzo di casa agli operatori che rispondono alla telefonata, conoscere alcuni elementi del primo soccorso e di manovre salvavita. Non solo: i bambini hanno anche visto come è fatta all’interno una ambulanza e hanno potuto assistere ad alcune procedure eseguite dagli operatori.

Alla fine della lezione a tutti i bambini è stato consegnato un diploma e un segnalibro con quattro suggerimenti, validi anche per gli adulti:

  • Non metterti in pericolo: solo se la scena è sicura, del malcapitato prenditi cura;
  • Mantieni la calma: se qualcosa non va… non esitar il 118;
  • Chiama il 118: per aiutare chi sta male una catena devi attivare, con gli anelli ben agganciati tanti amici vengono salvati;
  • In attesa dei soccorsi: se un cuore si è fermato non restare imbambolato sai già chi va chiamato e il torace va schiacciato.

Nelle foto: alcuni momenti della lezione di primo soccorso alla primaria di Ponticelli

Piccoli soccorritori, lezione speciale a Ponticelli con l’Ausl di Imola e quattro consigli per tutti
Cronaca 6 Maggio 2022

Ricevute in municipio le squadre dell’Alberghetti vincitrici delle Olimpiadi di informatica e delle Scienze sperimentali

Il sindaco Marco Panieri e il vicesindaco ed assessore alla Scuola Fabrizio Castellari nei giorni scorsi hanno accolto  in municipio le squadre dell’istituto Alberghetti vincitrici a livello nazionale delle Olimpiadi delle scienze sperimentali (Agnese Baroncini, Giacomo Betti e Andrea Facchini) e delle Olimpiadi di informatica (Arachidi veloci).

«La loro vittoria a livello nazionale è un grande onore che rende orgogliosa tutta la città – commentano Panieri e Castellari – e che dimostra come il nostro sistema educativo locale sia in grado di sprigionare eccellenze, passione e risultati».

Le due squadre rappresenteranno l’Italia alle Olimpiadi europee in programma nella Repubblica ceca dall’8 al 14 maggio (scienze sperimentali) e a Bologna dal 18 al 21 maggio (informatica).

Nella fotografia del Comune di Imola, gli studenti con il dirigente Ghetti, l”assessore Castellari e il sindaco Panieri

Ricevute in municipio le squadre dell’Alberghetti vincitrici delle Olimpiadi di informatica e delle Scienze sperimentali
Cronaca 5 Maggio 2022

Studenti e docenti da quattro paesi europei ospiti del liceo linguistico di Imola

È stata Imola a ospitare il meeting di chiusura del progetto «Erasmus+ Human Rights» 2019-2022 del liceo linguistico «Alessandro da Imola», a cui hanno partecipato gli studenti delle classi 2E, 2G e 2H e quindici studenti provenienti dall’Irlanda, dalla Norvegia e dalla Repubblica ceca.

A causa della pandemia, «dei 4 meeting previsti siamo riusciti a realizzarne solo due in presenza, cercando di sostituire gli altri con attività di videoconferenze online – spiega la professoressa Maria Grazia Sini, referente del progetto –. Inoltre, condividiamo tutte le attività didattiche e i lavori prodotti dagli studenti in una piattaforma internazionale, Etwinning, dove anno per anno costruiamo delle pagine che contengono gli elaborati filmici, le immagini, gli articoli e i video e altre tipologie di prodotti che man mano gli studenti realizzano guidati dai docenti durante l’anno».

«Una scuola di qualità allarga i suoi orizzonti, sviluppando anche queste relazioni internazionali, e la scuola imolese è sempre più aperta e all’avanguardia – commenta Fabrizio Castellari, vicesindaco con delega alla Scuola –. Il tema alla base di questo progetto internazionale è quello dei diritti umani, della tolleranza e della solidarietà. Mai potrebbe essere più forte il richiamo in una stagione che vive alle porte dell’Europa un’aggressione drammatica quanto ingiustificata. Alla vigilia del 9 maggio, giornata che ricorda la posa della prima pietra di quella che sarebbe diventata l’Unione europea, è affidato in primis ai giovani il testimone di una cultura di pace e di convivenza fra i popoli, di un’Europa sempre più forte e coesa che abbia nella conoscenza e nella cultura le prime unità di misura di ogni persona ed ogni Paese». (lu.ba.)

Nella fotografia del Comune di Imola, l”accoglienza degli studenti al convento dell”Osservanza

Studenti e docenti da quattro paesi europei ospiti del liceo linguistico di Imola
Cronaca 14 Aprile 2022

Trenta studenti e tredici docenti stranieri alle medie Andrea Costa grazie al progetto Erasmus

Sono stati ricevuti in Comune nei giorni scorsi gli alunni e gli insegnanti stranieri ospiti ad Imola della scuola secondaria di primo grado Andrea Costa, nell’ambito del progetto europeo Erasmus+ “Reading books through the lens of stream”. Avviato nel 2020 e subito posticipato causa l’insorgere dell’emergenza Covid, è un progetto di partenariato per lo scambio di piccoli gruppi di studenti, con Lituania (che è la coordinatrice del progetto), Slovenia, Romania, Bulgaria, Grecia, oltre che naturalmente l’Italia. Fino agli inizi di quest’anno sono state svolte le attività a distanza con le altre scuole coinvolte, per fare in modo che gli alunni comunque potessero conoscersi e cominciassero a collaborare, seppur in modalità virtuale. Ora è partita la prima vera esperienza di scambio, che vede dall’11 al 15 aprile alcuni studenti della scuola, insieme alle proprie famiglie, ospitare circa 30 studenti provenienti dai Paesi partner.

«Siamo molto contenti che i ragazzi abbiano potuto visitare la nostra bellissima Imola con i suoi monumenti e anche l’Autodromo, che si sta preparando alla Formula Uno – commenta l’assessore Elena Penazzi, che ha accolto i ragazzi e i docenti –. Un sincero ringraziamento va alle famiglie imolesi che hanno ospitato i ragazzi di questo progetto».

Nella foto del Comune di Imola, l”incontro in Comune

Trenta studenti e tredici docenti stranieri alle medie Andrea Costa grazie al progetto Erasmus
Cronaca 9 Aprile 2022

Nuovo spazio verde alla scuola dell’infanzia di Pontesanto

Nei giorni scorsi stato inaugurato a Pontesanto lo spazio verde della scuola dell’infanzia statale (Istituto comprensivo 6), che ha realizzato un progetto educativo di «Outdoor-Education» (vivere in giardino), ripensando all’area verde come ad un luogo di educazione, di apprendimento oltre che, naturalmente, di svago. «L’intento è stato quello di riprogettare lo spazio esterno del servizio, con l’obiettivo di ampliare sempre di più l’offerta formativa/educativa a favore dei bambini, al fine di potenziare le competenze e le conoscenze trasversali nei campi di esperienza» fanno sapere dall’IC 6.

Per realizzare ciò, la scuola ha scelto con cura arredi e giochi per stimolare gli organi sensoriali dei piccoli, collocando tronchi, capanne, funi, creando così un polo attrattivo di grande impatto visivo, con nuove situazioni di gioco ed «avventure». Tutto questo è stato possibile grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola e dei signori Fabbiani. Questo nuovo spazio si colloca accanto ai gazebo posti a cura dell’Amministrazione comunale lo scorso anno, utilissimi per l’attività all’aperto, in corso di sperimentazione, per insegnare ai piccoli alunni che l’ambiente va curato e preservato per il futuro di tutti noi.

«Lo spazio aperto è un luogo straordinario di apprendimento e progetti come quello che abbiamo inaugurato crea ulteriore opportunità e stimolo. Un progetto che nasce dalla sinergia tra scuola, famiglie e istituzioni, una sinergia che ha il valore aggiunto di trasmettere ai bambini l’importanza di prendersi cura assieme del bene comune» sottolinea Elisa Spada, assessora all’Ambiente del Comune di Imola, intervenuta all’inaugurazione insieme alla dirigente scolastica dell’IC6, Teresa Cuciniello, alle insegnanti, alla presidentessa del consiglio dei genitori, al dirigente del Settore scuole del Comune, Stefano Lazzarini e al consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Evaristo Campomori. (r.cr.)

Foto dell’inaugurazione

Nuovo spazio verde alla scuola dell’infanzia di Pontesanto
Politica 6 Aprile 2022

 Il Cai fa trekking con gli studenti nella Vena del Gesso

La sezione imolese del Cai ha supportato la «Trekking Experience» organizzata dal polo liceale Rambaldi – Valeriani – Alessandro da Imola. Nella mattinata di domenica 3 aprile, dopo il primo esperimento della scorsa estate, ha nuovamente proposto questa occasione formativa, finalizzata ad offrire opportunità di socialità e di approfondimento della conoscenza del territorio.

Il Cai di Imola ha messo a disposizione 6 proprie guide volontarie, che hanno condotto i 21 studenti iscritti e i due professori nel Parco della Vena del Gesso Romagnola. L’iniziativa ha ottenuto un pieno successo nonostante il lieve maltempo, rendendo disponibili ai giovani studenti conoscenze relative a molti aspetti (naturalistici, geologici, di criticità ambientale ed altro) dell’ambiente naturale «dietro casa», spesso poco conosciuto proprio perché così vicino. (r.s.)

Nella foto: l’iniziativa del Cai con gli studenti

 Il Cai fa trekking con gli studenti nella Vena del Gesso
Cronaca 22 Marzo 2022

Il Centro sociale Campanella dona una «cucina di fango» alla materna Pulicari

É stata inaugurata il 21 marzo nella materna Pulicari la «cucina di fango» donata alla scuola dal Centro sociale Campanella. Presenti, tra gli altri, il sindaco di Imola, Marco Panieri, la dirigente scolastica dell’IC4, Laura Santoriello, i vice presidenti del Centro sociale Campanella, Giovanni Giovannini e Giorgio Pelliconi, l’assessore alla Scuola, Fabrizio Castellari e l’assessora all’Ambiente, Elisa Spada. 

La «cucina di fango» consente ai bambini una combinazione tra gioco simbolico e all’aperto, dove poter manipolare elementi naturali come fossero ingredienti.  Una cucina attrezzata con piano cottura e lavello, pentole, bicchieri e posate per cucinare di tutto raccogliendo gli ingredienti necessari come terra, acqua, sassolini, petali di fiori, foglie e bacche. Il gioco rafforza così il loro legame con la natura, incoraggia il pensiero creativo, supporta lo sviluppo del linguaggio e la crescita cognitiva e permette ai bambini di creare delle nuove relazioni tra pari. (r.cr.)

Foto concessa dal Comune di Imola

Il Centro sociale Campanella dona una «cucina di fango» alla materna Pulicari
Ciucci (ri)belli 9 Marzo 2022

Scuola, dopo il Pedibus a Imola arriva anche il Bicibus

Dopo il Pedibus, all’Istituto comprensivo 5 di Imola arriva anche il Bicibus. Si tratta di un progetto pilota di «alfabetizzazione alla mobilità ciclabile scolastica», a cura dell’associazione sportiva imolese Giocathlon e dello studio UAu, in collaborazione con l’assessorato all’Ambiente e Mobilità sostenibile del Comune e con il contributo della polizia locale.

In questi mesi alcune classi, dalle terze alle quinte, delle due scuole primarie Sante Zennaro e Rodari hanno iniziato attività laboratoriali dedicate, compreso l’utilizzo della bici in percorsi protetti all’interno dei giardini delle scuole. A maggio partirà una vera e propria sperimentazione: gli alunni delle classi quinte coinvolte, accompagnati dai professionisti di Giocathlon, potranno raggiungere la scuola in bicicletta, percorrendo gli itinerari individuati. In parallelo le famiglie sono state invitate a compilare un questionario sugli stili di vita e le reali esigenze di mobilità dell’utenza coinvolta nel progetto. Nell’ambito del progetto sono previsti incontri e laboratori con la polizia locale, per affiancare all’educazione motoria l’educazione alla sicurezza stradale. (lo.mi.)

Nella foto: i promotori del progetto sperimentale all’Istituto comprensivo 5 di Imola

Scuola, dopo il Pedibus a Imola arriva anche il Bicibus
Cronaca 6 Marzo 2022

L’Università inaugura l’anno allo Stignani, per partecipare iscrizioni entro il 7 marzo

Ingresso libero, previa iscrizione, inviando un’email all’indirizzo unibo.sedeimola@unibo.it entro domani, lunedì 7 marzo (necessari Green pass rafforzato e mascherina Ffp2). Sono queste le condizioni per partecipare all’inaugurazione dell’anno accademico 2021/22 e del 37° ciclo del dottorato di ricerca in «Salute, sicurezza e sistemi del verde»  della sede di Imola dell’Università di Bologna che quest’anno si terrà giovedì 10 marzo, al teatro comunale Stignani (dalle ore 9) e in streaming. (r.cr.)

L’Università inaugura l’anno allo Stignani, per partecipare iscrizioni entro il 7 marzo
Cronaca 26 Febbraio 2022

Al via al Paolini-Cassiano e allo Scappi i laboratori Simulimpresa

Partiranno anche all’istituto Paolini-Cassiano da Imola e allo Scappi di Castel San Pietro Terme, il 28 febbraio, i laboratori “Simulimpresa” che coinvolgeranno 240 studenti di 11 classi terze classi degli istituti tecnici-economici della città metropolitana di Bologna ad indirizzo amministrazione, finanza e marketing e turismo. Il progetto mette i ragazzi nelle condizioni di operare in imprese simulate attraverso le operazioni tipiche aziendali, diventando lavoratori, lavoratrici, imprenditori e imprenditrici, responsabili della gestione d’impresa.

Questa modalità didattica si basa su compiti di realtà interdisciplinari, in cui l’apprendimento avviene attraverso il fare; le competenze acquisibili vanno da quelle trasversali, come lavorare in gruppo, assumersi responsabilità, prendere decisioni, affrontare e risolvere problemi, operare per obiettivi, a quelle professionali, come la gestione degli acquisti e delle vendite, i rapporti con la banca e con gli enti pubblici, il pagamento delle utenze, la contabilità, la gestione del magazzino, la promozione e il web marketing, ecc. (lu.ba.)

Nella foto: la sede del Paolini

Al via al Paolini-Cassiano e allo Scappi i laboratori Simulimpresa

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast