Cronaca

La statua rubata del Gesù Bambino torna al duomo di San Cassiano

La statua rubata del Gesù Bambino torna al duomo di San Cassiano

Se i carabinieri del nucleo Tutela patrimonio culturale non l’avessero trovata in un’abitazione a Ciampino, probabilmente sarebbe stata smerciata in un mercatino di antiquariato della provincia di Roma oppure in quello capitolino di Porta Portese. Si tratta della statua in cartapesta del Gesù bambino, un’opera d’arte del XIX secolo che venne rubata nel gennaio del 2010 dalla cattedrale di San Cassiano assieme a un tronetto in legno.

A otto anni di distanza, la statua verrà riconsegnata alla comunità parrocchiale nel corso di una cerimonia che si terrà sabato 24 marzo alle ore 17.15 presso il duomo alla presenza del vescovo Tommaso Ghirelli, delle autorità civili e militari e del capitano Giampaolo Brasili, comandante del nucleo Tutela patrimonio culturale di Napoli.

Le indagini. La statuetta è stata recuperata l’anno scorso nell’ambito di una complessa operazione, coordinata dalla procura di Isernia, che aveva portato i militari a individuare e denunciare a vario titolo una ventina di persone per furto e ricettazione di opere d’arte, in particolare provenienti da chiese o luoghi di culto.

gi.gi.

Nella foto: la statua in cartapesta del Gesù Bambino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast