Cronaca

Beccato con quasi 20 chili di hashish e marijuana in casa, in manette un 30enne

Beccato con quasi 20 chili di hashish e marijuana in casa, in manette un 30enne

In casa nascondeva 5 chili di hashish e 12 chili di marijuana pronti per essere confezionati e immessi nel giro dello spaccio imolese. Per questo motivo gli agenti del commissariato di polizia di Imola ieri hanno arrestato un 30enne di nazionalità pakistana ma residente a Imola, che ora dovrà rispondere dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’indagine è stata condotta dal personale delle volanti nel corso della consueta attività di controllo del territorio. Tenendo d’occhio alcuni acquirenti abituali di droga, gli agenti hanno individuato due o tre soggetti che gravitavano in alcuni luoghi dove avviene lo spaccio a Imola, tra cui la stazione dei treni, le scuole, la zona dell’autodromo e alcuni giardini pubblici.

Da queste osservazioni è emerso che il trentenne abitava in affitto in un appartamento nelle campagne imolesi, in località Giardino ed è scattata la perquisizione domiciliare. Nell’abitazione dell’uomo la polizia ha trovato l’hashish, la marijuana, una piccola quantità di cocaina e un bilancino di precisione nascosti tra un borsone in cucina e nel sottoscala. «Le sostanze erano destinate al mercato locale e pensiamo che al dettaglio potessero fruttare fino a 150 mila euro – ha detto il dirigente del commissariato imolese, Michele Pascarella -. Le analisi ci diranno la quantità di principio attivo contenuto, ma riteniamo possa essere merce di buona qualità”. Non a caso, in uno dei sacchi ritrovati campeggia la scritta “Super skunk”, una varietà di cannabis molto apprezzata. Da febbraio del 2017 ad oggi abbiamo già sequestrato oltre un quintale di sostanza stupefacente, segno che a Imola vi è un consumo elevato, che in alcuni casi coinvolge anche minorenni. Stiamo lavorando molto su questo tipo di fenomeno, che riteniamo una priorità in questo territorio».

A quel punto per il 30enne, finora incensurato, sono scattate le manette e tuttora si trova nel carcere bolognese della Dozza.

gi.gi.

Nella foto: la conferenza stampa organizzata dalla polizia di Imola dopo il sequestro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast