Cronaca

Caso ConAmi, trovata la mediazione: Imola incassa le riserve, «prestito» sui futuri utili

Caso ConAmi, trovata la mediazione: Imola incassa le riserve, «prestito» sui futuri utili

Prove di mediazione in via Mentana. Durante l’ennesima assemblea dei 23 sindaci-soci del Consorzio Ami, Imola ha incassato il voto affermativo dei presenti alla richiesta di procedere al riparto alle riserve. Però, come indicato dai revisori, si procederà solo per quanto presente in cassa, cioè 1,850 milioni di liquidità. Ad Imola, secondo le quote, spetteranno 1,2 milioni, decisamente meno rispetto a quanto chiesto inizialmente da piazza Matteotti. Inoltre, l’accordo prevede che le riserve siano rimpinguate l’anno prossimo almeno con una cifra analoga, grazie ad una minor ripartizione degli utili ConAmi ai soci stessi. In sostanza una specie di prestito.  

Stefano Golini di Mordano è uno di sindaci presenti che ha votato a favore: «Finalmente ha prevalso il buonsenso – commenta -. Anch’io ho sempre detto che ero contrario, in linea di principio, ad utilizzare le riserve per appianare le partite correnti, anche perché Imola chiedeva di andare al riparto di 3,5 milioni su 3,8 complessivi, di fatto prosciugandole. Poi la richiesta iniziale imolese è diminuita. Inoltre i revisori hanno detto che è sostenibile se ci limitiamo alla liquidità, però hanno aggiunto anche che occorre prestare molta attenzione ai prossimi piani industriali dato che abbiamo diversi asset che calano di redditività, a partire dalla discarica. Infine, sono stati fatti dei passi in avanti da parte di Imola per nominare un Consiglio di amministrazione con maggior punti di vicinanza rispetto alle richieste degli altri sindaci».  

La partita del Cda, in realtà, è ancora da chiudere. Per uscire dalle secche delle nomine, la soluzione sembra arrivare dal passato: per il presidente ci sarebbe la convergenza dei soci, Imola compresa, sul nome di Augusto Machirelli, già direttore del ConAmi fino ad un anno fa. Certo occorre capire se Machirelli, che attualmente si occupa di consulenza d’impresa con la società Open G, è interessato all’incarico. (l.a.)

Altri particolari sul “sabato sera” del 22 novembre.

Nella foto la sede del ConAmi in via Mentana a Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast