Cronaca

Dall'ex consigliere comunale Andrea Zucchini allo chef Umberto Cavina, imolesi protagonisti a Tbilisi capitale della Georgia

Dall'ex consigliere comunale Andrea Zucchini allo chef Umberto Cavina, imolesi protagonisti a Tbilisi capitale della Georgia

Imolesi protagonisti in molti eventi della terza «Settimana dalla cucina italiana nel mondo» che si sono svolti a Tbilisi, capitale della Georgia. La Settimana è un’iniziativa ideata dalla Farnesina allo scopo di promuovere l’enogastronomia del nostro paese a livello internazionale.

Tra gli eventi che hanno riscosso particolare successo va annoverata la cena di gala organizzata dall’Ambasciata italiana a Tbilisi, che ha visto nell’elenco degli sponsor e co-organizzatori gli imolesi Andrea Zucchini (già consigliere comunale a Imola nei due scorsi mandati amministrativi) e Parnia Amani, rispettivamente a capo delle società Gitra (georgiana) e I-Pars (iraniana), insieme all’azienda riccionese Desita. La cena si è svolta nello spazio Republic del Radisson Blu, recentemente premiato come miglior business hotel dell’area post-sovietica.

Altro imolese in evidenza lo chef Umberto Cavina, già gestore di Monte del Re a Dozza, che insieme a Marco Colleoni, del ristorante stellato San Martino di Treviglio, ha servito un menù di altissimo livello a 150 commensali, tra cui ministri, parlamentari e imprenditori del posto. Durante la serata si è tenuta anche una sfilata di abiti di stilisti italiani, organizzata da Ita-Agenzia Ice e Cna Federmoda.

Tante tessere di un mosaico fatto di iniziative per affermare l’immagine dell’Italia, come ha sottolineato l’ambasciatore italiano in Georgia, Antonio Bartoli. «Abbiamo appena vinto – comunica – un programma europeo grazie al quale l”Italia guiderà un consorzio per condividere con gli amici georgiani la cultura delle indicazioni geografiche: siamo il Paese con il maggior numero di prodotti certificati. Sinonimo di qualità, strumento di marketing, carta d”identità per tradizioni, territori e competenze. Per la Settimana dellacucina, abbiamo lanciato, con Ice, una campagna pubblicitaria a favore del Made in Italy nel piatto. Molti ristoranti e supermercati hanno aderito promuovendo menu speciali e prodotti italiani».

Alla «Settimana della cucina italiana nel mondo» hanno aderito operatori turistici e aziende italiane produttrici e distributrici di vino, parmigiano reggiano pluripremiato, olio extra vergine, aceto balsamico di Modena Igp e altre specialità, dai vini Frescobaldi alla Atlantic Company, da Agroittica Lombarda a MyBest Italy (Gruppo Erbacci) di Faenza.

Nella foto lo chef Umberto Cavina con il microfono, al suo fianco il collega Marco Colleoni, poi Andrea Zucchini e l”ambasciatore d”Italia in Georgia Antonio Bartoli 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast