Calcio

Imolese da 0-0, emozioni nel finale: la punizione di Lanini è entrata o no?

Imolese da 0-0, emozioni nel finale: la punizione di Lanini è entrata o no?

Questo 0-0 con la Sambenedettese è stato l’ultimo turno infrasettimanale della stagione, con un centinaio di tifosi ospiti e circa 600 persone totali. La partita però è tra le più brutte ammirate in questa stagione al Romeo Galli (meglio il secondo tempo del primo) e pure la tenuta ospite non aiuta a fare spettacolo: una orribile maglia verdastra stile amatori anni Ottanta. Per non parlare di Nicoletti di Catanzaro, uno dei peggiori arbitri visti quest’anno.

La cronaca. C’è tanta densità a centrocampo, non è facile costruire azioni ficcanti e degne di nota. Appena passato il quarto d’ora però l’Imolese trova qualche spazio e riesce ad andare al tiro in un paio di occasioni: la prima con Bensaja (alto) e la seconda con Carraro al 18’ (parata). La Samb prova a fare un po’ paura, con un tiraccio da fuori, ma al 25’ scatta l’azione più bella per l’Imolese, tutta in velocità, tutta di prima. Si va in corner e sugli sviluppi c’è un atterraggio in area, ma con fallo in attacco (servirebbe il Var…). Al 27’ da una punizione di Carraro sulla trequarti la sfera termina a Cappelluzzo che spara incredibilmente alto da due passi, ma era comunque in fuorigioco. Al 33’ una punizione di Fiore dallo spigolo destro dell’area non gira abbastanza e termina alta. Si torna negli spogliatoi: non sarà freddo come un mese fa, ma non è ancora una serata primaverile, visto che ci sono 4 gradi.

La ripresa. Si riparte sulla falsariga del primo tempo, ma al 4’ c’è una brutta palla persa di Fiore che rischia di mettere in difficoltà la difesa rossoblù: per fortuna Carini è bravo ad intervenire. Anche perché c’è l’impressione che, in una partita simile, un gol sarebbe difficile da rimontare, da entrambe le parti. Al 9’ Bensaja apre benissimo con un cross che attraversa l’area, il tiro di Mosti viene parato, ma il guardalinee segnala la palla fuori, forse terminata out prima ancora del tiro. Al 25’, quasi dal nulla, esce il tiro più pericoloso della partita, con Bensaja che spara di destro, ma il portiere devia con un miracolo. E sull’angolo c’è una invenzione di Saber (migliore in campo) che crossa, ma De Marchi (entrato al posto di un impalpabile Cappelluzzo) non riesce a colpire di testa. Al 36’ c’è un Lanini-show: si procura una punizione dai 25 metri, la tira lui con la palla che termina sulla traversa e sbatte probabilmente oltre la linea. Gol sì o no? Chissà. Ma l’arbitro fischia fallo sul portiere nella mischia che segue. All’ultimo sospiro un colpo di testa di Carini termina alto. Tutti a casa. (Paolo Zanelli)

Imolese – Sambenedettese 0-0 (0-0)

Imolese (4-3-1-2): Rossi; Sciacca, Boccardi, Carini, Fiore; Saber (90’ Valentini), Carraro, Bensaja; Mosti (77’ Gargiulo); Lanini, Cappelluzzo (64’ De Marchi). All. Dionisi.

1

1 Comment

  • C’è da dire che gli ospiti hanno introdotto allo stadio una bomba carta e delle torce!! La bomba carta è stata tirata vicino a uno steward!Io ho fatto notare la cosa al commissario delegato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast