Motosapiens

Dalle moto alle barche: storia dell’azienda Mariver (dell’omonimo laghetto nel comune di Castel San Pietro)

Dalle moto alle barche: storia dell’azienda Mariver (dell’omonimo laghetto nel comune di Castel San Pietro)

Nella frazione Osteria Grande di Castel San Pietro Terme (Bologna), c’è un laghetto pubblico molto apprezzato di come Mariver, dall’omonima ditta in attività dal 1962 al 1988. Il nome completo del cantiere navale, che proprio a Osteria Grande aveva lo stabilimento più importanti, era MAnufatti RInforzati in VEtro Resina, ma forse non tutti sanno che prima della fama dovuta alla realizzazione di oltre una decina di esemplari di barche, il titolare Emilio Bignardi si occupava (anche) di carenature in vetro resina per moto da corsa.

Allora la lavorazione del vetro resina faceva parte delle nuove tecnologie; era infatti una lavorazione particolarmente avanzata per il tempo e Bignardi si era specializzato in maniera particolarmente efficace. “Fui avvicinato dal reparto corse della Moto Morini di Bologna che mi chiese di produrre una carenatura in vetro resina della loro moto reparto corse – racconta il titolare in un documento dedicato alla storia della propria azienda a cura di Clorindo Manzato e Luca Pace -. Proposi dunque un modello che con alcune variazioni portò la moto a guadagnare cinquecento giri di motore in aggiunta portandola, così, a conquistare il secondo posto nel Motomondiale – erano gli anni Sessanta, forse 1963 -, classe cc 250, con pilota Tarquinio Provini battuto solo dalla Honda. In quegli anni facevo carene per motociclette da corsa per tutte le marche italiane dell’epoca: Benelli, Mondial, Ducati, eccetera, ad eccezione della MV Agusta”.

Da questa esperienza nacque di fatto la Mariver, che si occupò anche di speciali carene automobilistiche per la Formula3, poi Formula2 ed infine Formula1, sebbene per poco tempo. Solo dopo la carriera nel campo delle due e quattro ruote il titolare, esperto velista, si dedicò alla passione originale, la nautica, con un buon successo ed una lunga carriera fermata solo dal sopraggiungere dell’età pensionabile.

Il laghetto Mariver di viale Lombardia, che a suo modo dunque fa parte della Motorvalley, è del Comune di Castel San Pietro Terme ed aperto al pubblico dal 1992. Da decenni il laghetto è utilizzato anche dalla scuola guida Scarani; lì ha conseguito la patente nautica, fra altri sportivi e piloti, nientedimeno che Valentino Rossi!

mi.mo

 

Nelle foto: moto Mondial con carena Mariver; collage di immagini dell’esame per la patente nautica di Valentino Rossi al laghetto Mariver

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast