Cronaca

I cittadini segnalano, la municipale interviene e ferma le scorribande di un automobilista castellano

I cittadini segnalano, la municipale interviene e ferma le scorribande di un automobilista castellano

Patente ritirata e multa salata per un automobilista castellano di 43 anni al termine di una serie di manovre di guida pericolose e un inseguimento da parte della polizia municipale. E’ successo nella mattinata di venerdì 12 aprile. Diversi cittadini avevano riferito di aver notato ripetute e quotidiane infrazioni al Codice della strada compiute dal conducente di una Bmw. La municipale ha così deciso di predisporre un controllo mirato e l’ha colto sul fatto.

La pattuglia si è appostata a bordo di un’auto civetta nel punto indicato come teatro delle scorribande della famosa Bmw, a margine della via Emilia in direzione di Bologna, in corrispondenza dell’intersezione con via Scania. Puntualmente i due agenti hanno visto arrivare l’auto segnalata da via Scania, e visto che il conducente, trovando il semaforo rosso per immettersi sulla via Emilia, ha effettuato prima l’immissione in direzione di Imola per poi prodursi in un’immediata inversione di marcia nella direzione contraria, nonostante le prescrizioni opposte della segnaletica. Quando la Bmw è passata davanti alla pattuglia, gli agenti hanno iniziato a inseguirla per cercare di raggiungerla e fermarla. Nel percorso l’auto ha mantenuto una velocità elevata ed effettuato diversi sorpassi in zona vietata, una sorta di slalom continuo fra i veicoli che incrociava. Quando ha compiuto l’ennesimo sorpasso molto pericoloso, in corrispondenza di un incrocio, gli agenti hanno deciso di azionare il dispositivo lampeggiante blu e poco dopo sono riusciti a fermarla, intimando l’alt. A quel punto, come di prassi in casi del genere, l’automobilista è stato sottoposto ai controlli per alcol e per l’assunzione di stupefacenti che sono risultati negativi.

Poi è arrivato il lungo elenco delle infrazioni: in particolare tre, inversione di marcia sull’incrocio, sorpasso vietato e sorpasso sull’incrocio, per un totale di 22 punti decurtati dalla partente e una sanzione di 338 euro. Soprattutto, come previsto dalla gravità delle violazioni, è seguito il ritiro immediato e la sospensione della patente per diversi mesi, sarà il prefetto a stabilire quanti esattamente.

«Complimenti alla nostra polizia municipale per questo intervento, importante anche per scoraggiare comportamenti che mettono a rischio la propria vita e quella degli altri» ha commentato il sindaco Fausto Tinti. L’intervento è stato possibile grazie all’auto civetta acquistata e in dotazione da alcuni mesi la municipale castellana, con la quale sono già in previsione ulteriori servizi. (r.cr.) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast