Cronaca

A Imola nuove tecniche per diagnosticare il tumore alla mammella

A Imola nuove tecniche per diagnosticare il tumore alla mammella

Tecniche all’avanguardia per individuare una piccola lesione e i linfonodi sentinella del tumore alla mammella alla Chirurgia senologica dell’ospedale “Santa Maria della Scaletta” di Imola.

La prima, già sperimentata nell’ultimo anno, interessa donne che devono sottoporsi a chirurgia conservativa, per una piccola lesione non palpabile che va precisamente identificata prima dell’asportazione chirurgica.
Oggi il tumore viene “segnato” da una clip metallica, inserita con tecnica ecoguidata o con mammografia dai professionisti della radiologia senologica di Imola, guidati dalla dr.ssa Franca Maria Lo Prete, può restare in sito senza alcun disagio per la donna fino a un mese e viene poi individuato con grande precisione dal chirurgo con l’uso di una sonda magnetica.

Magnetismo contro radioattività anche per individuare i linfonodi sentinella. In donne con tumore alla mammella, il trattamento precoce della malattia prevede la biopsia del o dei linfonodi sentinella, ossia l’identificazione dei linfonodi che, con più alta probabilità, può essere interessati da metastasi. (r.c.)

Nella fotografia, il direttore generale dell”Azienda usl di Imola Andrea Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast