Motosapiens

Più sicurezza sulla Via Emilia con i nuovi guard rail salva motociclisti di MotorLab a San Lazzaro

Più sicurezza sulla Via Emilia con i nuovi guard rail salva motociclisti di MotorLab a San Lazzaro

Più sicurezza sulla Via Emilia con i nuovi guard rail salva motociclisti di MotorLab a San Lazzaro!

Sei nuovi DSM, dispositivi salva motociclisti, sono stati donati dall’associazione bolognese MotorLab Idee in Movimento al Comune di San Lazzaro con l’obiettivo di aumentare la sicurezza stradale con un occhio di riguardo per gli utenti a due ruote, motociclisti ma anche ciclisti. Lo scopo dei cosiddetto guard rail salva motociclisti, di plastica gialla, è quello di ridurre la gravità di eventuali impatti contro i palo di sostegno dei guard rail tradizionali, potenzialmente molto pericolosi per gli utenti più deboli della strada.

L’associazione MotorLab ne promuove l’installazione da anni, anche acquistando direttamente i metri di guard rail utili a mettere in sicurezza le strade più sensibili del territorio bolognese. Le nuove sei curve del territorio di San Lazzaro, per un totale di 234 metri coperti dal guard rail giallo, si aggiungono agli oltre 360 metri già installati negli anni grazie ad eventi di raccolta fondi, donazioni pubbliche e la sinergia delle aziende private che credono nel progetto “Adotta un DSM”, che prevede un ritorno in termini pubblicitari e dell’immagine dell’azienda interessata grazie all’attività sociale e in favore della comunità in collaborazione con MotorLab. Il progetto dell’associazione bolognese può essere replicabile a livello regionale e nazionale, sempre allo scopo di promuovere la sicurezza per strada. “MotorLab è una realtà di motociclisti sognatori e combattenti – dice di loro il sindaco di San Lazzaro Isabella Conti -. La loro missione è generosa e semplice: salvare la vita ai centauri e rendere più sicure le nostre strade”.

Più sicurezza. I nuovi dispositivi salva motociclisti sono stati installati nelle curve e nei tratti di strada ritenuti più critici dall’Ufficio Traffico comunale con l’accordo del Settore Manutenzioni di San Lazzaro, ovvero: in via Poggi, nella curva all’uscita della tangenziale, prima del sottopasso; su due lati della rotonda via Aldo Moro-via Emilia-via Vernizza, sulla rotonda di via Woolf-via Testimoni di Geova. Altri due DSM saranno montati successivamente alla sostituzione dei guardrail tradizionali su via San Ruffillo (in prossimità della doppia curva a 90 gradi) e in via Jussi (sulla doppia curva all’uscita da La Pulce).

Sicurezza in festa. I DSM installati a San Lazzaro saranno inaugurati con una festa alla presenza dell’associazione e delle autorità cittadine, oltre che dei partner del progetto, sabato 9 novembre dalle ore 16 in piazza Bracci. 

mi.mo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast