Cronaca

Accoltellò un giovane al Centro sociale di Zolino, al 36enne confermati in appello 8 anni di carcere

Accoltellò un giovane al Centro sociale di Zolino, al 36enne confermati in appello 8 anni di carcere

La Corte di Appello di Bologna ha confermato gli 8 anni di carcere per il 36enne di Imola che nell’agosto del 2020 accoltellò un 22enne italiano di origini etiopi, e residente a Imola, al Centro sociale di Zolino. Confermata quindi la sentenza di primo grado in rito abbreviato disposta lo scorso aprile. «Sono molto soddisfatto – ha ammesso l”avvocato del giovane Alberto Padovani -, perché il giudice ha condiviso integralmente quanto già deciso in primo grado, ovvero la condotta potenzialmente omicidiaria con l”aggravante della discriminazione razziale».

L”uomo, accusato di tentato omicidio, dopo poco più di un mese di ricerche era stato arrestato ad ottobre a Massa Lombarda. «Attendiamo di leggere le motivazioni della sentenza – ha commentato il legale del 36enne Alessandro Cristofori – ma faremo ricorso in Cassazione». (r.cr.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

covid

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast