Cronaca

«Giochiamo senza frontiere», a Dozza una festa per una ventina di associazioni. Ospite speciale Beppe Signori

«Giochiamo senza frontiere», a Dozza una festa per una ventina di associazioni. Ospite speciale Beppe Signori

Sabato 10 settembre, a Dozza, il campo sportivo di Toscanella sarà la sede della nuova edizione di «Giochiamo senza frontiere». Un appuntamento che quest’anno vedrà anche la consegna del «DozzAmbassador» all’ex calciatore Giuseppe Signori L’appuntamento, giunto alla settima edizione e organizzato dal Comune in collaborazione con la consulta delle associazioni, nasce con l’obiettivo di diffondere i valori legati allo sport, alla socialità e all’integrazione. 
Una splendida vetrina, che dalle 15 alle 18.30 animerà l’impianto di via Nenni con stand, esibizioni dimostrative, attrazioni, per le tante associazioni che impreziosiscono il tessuto culturale e sportivo dozzese. Un movimento che alle latitudini del borgo e della sua frazione muove centinaia di iscritti, appassionati e praticanti. Questa giornata sarà anche la concreta opportunità per le famiglie di conoscere l’ampia gamma delle proposte tematiche rivolte alla comunità.
Un pomeriggio, condito da spettacoli e musica, all’insegna di varie discipline. Dal basket alle arti marziali passando per skate, pilates, nordic walking, lezioni aperte di danza e laboratori per bambini. Un format a misura di famiglia, capace di mettere d’accordo grandi e piccini, che promuove anche l’impegno delle persone diversamente abili. 

Tra gli ospiti, infatti, ci saranno anche gli atleti paralimpici di tiro a segno Massimo Croci e Giovanni Bertani sotto l’egida del Comitato Italiano Paralimpico, Comitato Regionale dell’Emilia-Romagna, che patrocina l’evento. Confermatissima, inoltre, l’iniziativa che premierà con gadget e buoni consumazione i partecipanti più attivi. L’occasione sarà la cornice ideale per consegnare a Giuseppe Signori, tra i più grandi e prolifici calciatori italiani di tutti i tempi, l’onorificenza di «DozzAmbassador». Il riconoscimento, ideato ormai da tempo dal Municipio guidato dal sindaco Luca Albertazzi per alimentare la promozione dell’unicità dell’antico gioiello medievale dai muri dipinti in Italia e nel mondo, celebrerà la straordinaria carriera dell’ex capitano di Lazio, Bologna e della Nazionale Italiana. Dalle ore 18.30, infine, festa grande in piazza Libertà con sport, musica, animazione, spettacolo e possibilità di cenare. Una piacevole estensione serale integrata con la festa parrocchiale della frazione.

«Giunta alla sua settima edizione, con un format collaudato e sviluppato sulla base del progetto alimentato dalla nostra amministrazione a partire dal 2015, la manifestazione incarna gli elementi di aggregazione, socialità e promozione del ricco tessuto culturale e sportivo dozzese – spiegano gli amministratori dell’ente di via XX Settembre -. Un appuntamento dalla doppia valenza. Da una parte la possibilità di conoscere le tante realtà ed attività che impreziosiscono l’area dozzese. Dall’altra l’opportunità di promozione dell’ampia offerta tematica. Un evento che rafforza l’interazione e la sinergia tra le singole associazioni per confezionare un contenitore che strizza l’occhio alla collettività». (r.cr.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RERSaltaSu

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook