Cronaca

Casa e caro bollette, boom di richieste di aiuto agli sportelli Sunia, Sicet e Uniat

Casa e caro bollette, boom di richieste di aiuto agli sportelli Sunia, Sicet e Uniat

Anche a Imola e circondario, così come a livello regionale, si moltiplicano le richieste di aiuto nelle sedi Sunia, Sicet e Uniat (i sindacati di Cgil, Cisl e Uil che tutelano gli inquilini privati e gli assegnatari di alloggi di edilizia pubblica), da parte di molti nuclei familiari che faticano a pagare affitto, bollette energetiche e spese condominiali. «Il 7 ottobre, a due settimane dal termine ultimo per richiedere il contributo affitto 2022, sono pervenute più di 50 mila domande – spiegano Sunia, Sicet, Uniat Emilia Romagna -, un incremento significativo rispetto al 2021, nel pieno della pandemia Covid. Con questi numeri, le risorse messe in campo dalla Regione (40 milioni) non riusciranno a soddisfare il 50% della graduatoria».

Un dato che trova riscontro anche sul territorio imolese. «Al 13 ottobre – spiega Francesco Rienzi, segretario metropolitano Sunia – a Imola e circondario avevamoricevuto già 1.633 richieste di contributi per l’affitto, a pochi giorni dalla chiusura del bando prevista per il 21 ottobre. Nel 2021 le domande erano state 1.426».

Proprio per affrontare il tema degli interventi urgenti contro il caro bollette, lunedì pomeriggio è previsto un incontro tra il Comune di Imola e i sindacati. (lo.mi.)

Nella foto: Francesco Rienzi, segretario metropolitano Sunia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RER25Novembre

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook