Cronaca

Vena del Gesso sotto esame della commissaria Unesco, settimana decisiva per diventare patrimonio dell’Umanità

Vena del Gesso sotto esame della commissaria Unesco, settimana decisiva per diventare patrimonio dell’Umanità

Per la Vena del Gesso romagnola la settimana decisiva è arrivata. Da lunedì è giunta sul territorio la commissaria Unesco, Gordana Beltram. Girerà per esaminare il dossier della candidatura a patrimonio dell’umanità Unesco dell’emergenza gessosa che da Reggio Emilia arriva fino a Rimini. Sette giorni di studio, visite di siti e incontri che proprio domani e venerdì saranno incentrati sull’area della Vena del gesso romagnola, tra i due versanti, quello imolese e quello ravennate.

Dopo un primo confronto con gli ideatori della candidatura e del dossier, dopo aver incontrato le istituzioni, la commissaria vedrà, nel tardo pomeriggio di venerdì a Riolo Terme i portatori di interesse, pubblici e privati. Oltre a commercianti e agricoltori, la Beltram sentirà anche una delegazione sindacale in rappresentanza degli operai che lavorano alla Saint Gobain. Un incontro durante il quale i lavoratori ribadiranno la necessità che la tutela e la valorizzazione ambientale del sito, quindi la candidatura Unesco, debba arrivare ma non a discapito del sistema produttivo e industriale che qui da 80 anni è presente e oggi coinvolge oltre 100 famiglie della valle. (r.cr)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook