Cronaca

Cronaca 18 Giugno 2021

Un milione di euro per asfaltare a Castel San Pietro

Il Comune di Castel San Pietro ha deciso di innalzare di 300 mila euro i 700 mila euro già previsti nel 2021 per la manutenzione di strade e marciapiedi che presentano buche e avvallamenti tra capoluogo e frazioni. I lavori verranno suddivisi in due tranche.

Si parte a luglio dalle vie Villalunga, Tanari e piazza dei Martiri Partigiani, poi seguiranno altre strade. «Non si tratta di rappezzi, ma di asfaltature di alcuni tratti, in certi casi anche di alcuni chilometri» assicura l’assessore ai Lavori pubblici, Giuliano Giordani. 

Un milione di euro per asfaltare a Castel San Pietro
Cronaca 18 Giugno 2021

Dall’Avis di Castello una panchina rossa e un nuovo gioco per il parco Scania

L’Avis di Castel San Pietro ha celebrato la Giornata mondiale del donatore di sangue con una cerimonia nel parco Scania domenica 13 giugno. Il vicesindaco Andrea Bondi, l’assessore Giuliano Giordani e la presidente dell’Avis Cristina Baldazzi hanno inaugurato una nuova panchina rossa posizionata di fronte a quella gialla installata nel 2019 e un nuovo gioco per bambini.

Ad aprile 2021 le donazioni di sangue erano 476 (+8% rispetto al 2020), le donazioni di plasma 57 (+21%) e le prime donazioni 21 (+17%).

Nella foto: il nuovo gioco per bambini installato nel parco Scania

Dall’Avis di Castello una panchina rossa e un nuovo gioco per il parco Scania
Cronaca 17 Giugno 2021

Inaugurata la nuova sede dell’associazione di volontariato Anteas

E’ stata inaugurata oggi la nuova sede di Anteas, in via Poletti 2. I nuovi spazi, rinnovati e ampliati, offrono una maggiore qualità nei servizi che da oltre 20 anni l’associazione di volontariato offre alla comunità.

La ristrutturazione ha permesso di aggiornare gli impianti, adeguare il bagno per le persone con difficoltà motorie e rinnovare l’ambulatorio, gestito da infermieri volontari e a disposizione della comunità per iniezioni, medicazioni e altri servizi infermieristici. I lavori sono stati possibili grazie ad un finanziamento della Fondazione Cassa di risparmio di Imola. Inoltre la Sacmi ha donato parte degli arredi e alcuni computer, nonché un aiuto economico. La Cefla ha attrezzato il magazzino e ha donato gran parte degli arredi, la ditta Marocchi Srl di Casalfiumanese ha donato la porta d’ingresso. Il progetto è stato curato dall’architetto Fabrizio Castellari che ha anche seguito i lavori assieme al vice presidente di Anteas Imola Roberto Raggi.

«Oggi l’Amministrazione comunale era presente per portare il suo abbraccio e il suo forte ringraziamento per quello che Anteas ha fatto in tutti questi anni, per quello fatto in questo drammatico periodo di pandemia e per quello che faranno nel futuro. Vi siete messi in gioco per una cosa che è più grande di noi, cioè la comunità e il bene comune e di questo vi siamo grati» dichiara Marco Panieri, sindaco di Imola. «Grazie a tutti voi perché rendete facile il nostro lavoro. Con voi è veramente facile tradurre in pratica ciò che come Fondazione dobbiamo fare» commenta Rodolfo Ortolani, presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Imola. «In questi anni siamo stati vicini all’Anteas garantendo dei contributi. Ma, dopo avervi incontrati, abbiamo ritenuto di partecipare a questa avventura facendo qualcosa di più» spiega Giuliano Airoli, vicepresidente Sacmi. «A mio avviso non c”è qualcuno che dona a qualcun altro, ma semplicemente il donare in casi come questi significa fare sistema per far sì che per tutti ci sia un ritorno» dice Gianmaria Balducci, presidente Cefla. (r.cr.)

Nella foto: la cerimonia di inaugurazione

Inaugurata la nuova sede dell’associazione di volontariato Anteas
Cronaca 17 Giugno 2021

L’anno del Covid alla Casa di accoglienza «Anna Guglielmi» raccontato dalla presidente Gasperini

«Riusciremo a far fronte alle difficoltà del Covid, ma abbiamo una perdita di 50 mila euro che ha eroso le riserve della cooperativa». Claudia Gasperini, presidente della Casa di accoglienza Anna Guglielmi Scs Onlus, non nasconde le difficoltà di questo anno difficile. L’indice medio di occupazione dei posti letto della struttura nel 2020 è stato del 48% contro il 68% del 2019. «Ora si sta rialzando e la cosa ci fa ben sperare».

Parlare dell’ospedale di Montecatone significa anche raccontare della realtà nata una trentina di anni fa proprio con lo scopo di offrire un alloggio alle famiglie che dovevano assistere i loro cari ricoverati per i lunghi periodi di riabilitazione oppure per coloro che effettuavano le terapie in day hospital. All’epoca in zona non c’erano possibilità ricettive e la meravigliosa posizione collinare a cinque chilometri da Imola rappre- sentava un vero scoglio per chi non aveva un’auto, poi c’era il tema dei costi.

Da qui l’idea della casa di accoglienza, ristrutturando quello che era uno dei vecchi edifici del complesso ospedaliero. «Oggi abbiamo 82 posti letto e quasi 3 mila metri quadri su quattro piani, ma l’obiettivo rimane fornire un servizio di qualità ad un prezzo accessibile». L’Anna Guglielmi è una cooperativa con otto dipendenti soci, tre volontari soci e due soci fruitori (famiglie di pazienti), più una ventina di volontari che ruotano più o meno stabilmente e danno una mano nelle attività come i ragazzi del servizio civile.

Approfondimenti su «sabato sera» del 10 giugno.

Nella foto: la visita del presidente della Regione Stefano Bonaccini in febbraio (prima da destra Claudia Gasperini)

L’anno del Covid alla Casa di accoglienza «Anna Guglielmi» raccontato dalla presidente Gasperini
Cronaca 17 Giugno 2021

Il progetto della Greenarco srl vince il concorso di idee per il Parco dello Sport di Medicina 

Il progetto della bolognese Greenarco, società spin-off dell’Università di Bologna che si occupa di architettura del paesaggio, ecologia e monitoraggio degli habitat, è il vincitore del concorso di idee per il Parco dello Sport di Medicina, nella zona di via Argentesi e via Romilly sur Seine, promosso dal Comune insieme all’Ordine degli Architetti di Bologna. Tra gli otto presentati, Greenarco ha convinto la giuria per aver soddisfatto tutti i requisiti richiesti dal bando ed essere in grado di riunire aree sportive e residuali, parcheggi ed ingressi, riorganizzandoli con percorsi ad anello ed un’ottima integrazione del verde.

Piaciuta anche la scelta delle piante che tengono conto di ombra, biodiversità, paesaggio, valore ornamentale ed assorbimento agenti inquinanti dell’aria. Il progetto si distingue inoltre per la cura riguardo alla progettazione di segnaletica, pannelli informativi e recinzioni vegetate con rampicanti e soluzioni d’arredo personalizzate come totem ed attrezzature per le aree multisport. «La volontà è di proseguire subito con la  realizzazione – ha commentato il sindaco, Matteo Montanari -. Per questo abbiamo candidato il progetto al bando rigenerazione urbana 2021 del Ministero». A fronte di una spesa prevista di 528 mila euro, il contributo richiesto è di 520 mila euro. (r.cr.)

Il rendering del progetto presentato dalla società Grenarco per il Parco dello Sport di Medicina

   

Il progetto della Greenarco srl vince il concorso di idee per il Parco dello Sport di Medicina 
Cronaca 17 Giugno 2021

Vitamina C, l’Alleanza delle cooperative italiane Imola premia gli studenti dalle migliori idee di impresa

Conto alla rovescia per gli studenti degli istituti superiori imolesi che hanno partecipato a Vitamina C, il concorso dedicato alle idee di impresa e proposto dall’Alleanza delle cooperative italiane Imola. La premiazione dei migliori progetti è prevista in modalità on line oggi, giovedì 17 giugno, dalle ore 16.30, in diretta streaming sulla piattaforma Google Meet (link: https://meet.google.com/qrk-rres-qau).

Vitamina C è un percorso formativo strutturato in tre fasi: la prima, in cui, grazie ad alcune docenze e ai materiali forniti, vengono illustrati gli strumenti per capire le radici della cooperazione e come da un’idea può nascere un’impresa, in particolare cooperativa e sostenibile; la seconda, in cui i ragazzi sono chiamati a cimentarsi nella redazione di un business plan su una loro idea d’impresa; una fase finale dedicata alla gara vera e propria, in cui i progetti vengono valutati, selezionati e premiati da una commissione di esperti. (lo.mi.) 

Approfondimenti su «sabato sera» del 17 giugno 

Nella foto: un momento della presentazione on line del progetto

Vitamina C, l’Alleanza delle cooperative italiane Imola premia gli studenti dalle migliori idee di impresa
Cronaca 17 Giugno 2021

Sabato Sera, questa settimana in Prima Pagina

Oggi esce in edicola il nuovo numero di «sabato sera»: ecco un breve riassunto di ciò che troverete in prima pagina.

IMMOBILIARE. Le case dell’era post Covid con più spazi e giardino. Edilizia in ripresa: «Cauto ottimismo». CICLISMO. Domenica a Imola i Campionati italiani. CRONACA NERA. Saman Abbas, una storia tragica che non stupisce più. EDITORIA. Via alle rassegne, libri… Freschi e grande musica. Storie da…Boom, Bologna scopre due libri Junior. VIABILITA’. Un milione di euro per asfaltare a Castello. Trasversale, nuovi disagi e lunghe code. SCUOLE. Vitamina C, un’edizione digitale e… civica. CRONACA. Dopo trent’anni ripartono i lavori in via Canale. La biblioteca di Ozzano si sdoppia. ECONOMIA. Coop. Cesac, trend in crescita per fatturato e utile. CARRERA. La corsa scalda i «motori» per settembre. BASKET. Maestrello contro la Vsv:  «Ricordi bellissimi». Cuzzani applaude Ozzano, ma Grandi saluta? 

Nella foto: le prime pagine di «sabato sera»

Sabato Sera, questa settimana in Prima Pagina
Cronaca 16 Giugno 2021

Le case dell’era post Covid, il mercato immobiliare e l’effetto pandemia nelle scelte di chi investe

Vendere o affittare, costruire o ristrutturare: a livello locale il mercato immobiliare è in ripresa, ma la pandemia ha lasciato il segno anche in questo ambito. Chi oggi decide di investire nel mattone ha rivalutato le funzioni di ambienti come la cucina e l’importanza di spazi extra. L’imolese Barbara Costa, coordinatrice di zona della Fiaip-Federazione italiana agenti immobiliari professionali, e il castellano Giancarlo Raggi, presidente dell’associazione dei costruttori edili Ance Emilia centro, spiegano come sarà la casa del futuro.

Approfondimenti su «sabato sera» del 17 giugno.

Le case dell’era post Covid, il mercato immobiliare e l’effetto pandemia nelle scelte di chi investe
Cronaca 16 Giugno 2021

Saman Abbas, una storia tragica che non stupisce più

Il caso di Saman Abbas, la 18enne di origine pachistana residente vicino a Novellara, scomparsa e molto probabilmente uccisa dai suoi stessi famigliari per aver rifiutato un matrimonio combinato, ha sconvolto e indignato l’opinione pubblica nazionale. Ma il primo a dare la notizia è stato un giornale locale, la Gazzetta di Reggio, quotidiano diretto da alcuni mesi dall’imolese Giacomo Bedeschi che abbiamo voluto intervistare. Sull’argomento abbiamo interpellato anche Alessandra Davide (Trama di terre): «Piangere e indignarsi non è più sufficiente, questa ragazza voleva solo vivere». (r.cr.)

Approfondimenti ed interviste su «sabato sera» in edicola dal 17 giugno.

Nella foto: Saman Abbas

Saman Abbas, una storia tragica che non stupisce più
Cronaca 16 Giugno 2021

Auto e furgone in fiamme a Toscanella, sulle cause indagano i carabinieri

Incendio questa notte, intorno alle 3, a Toscanella. Ad andare in fiamme e distrutti quasi completamente, una vettura ed un furgone parcheggiati in via De Chirico.

Sul posto i vigili del fuoco che, con l’autobotte in appoggio, hanno domato l’incendio ed evitato che il rogo si propagasse anche alle vetture vicine. Presenti anche i carabinieri he stanno svolgendo indagini per risalire agli autori del gesto. Fortunatamente non si sono registrati feriti. (da.be.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

Auto e furgone in fiamme a Toscanella, sulle cause indagano i carabinieri

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast